Nuove ricette

Nuovi ristoranti per cui entusiasmarsi

Nuovi ristoranti per cui entusiasmarsi


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Mangiare sano dovrebbe comunque essere delizioso.

Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per altri fantastici articoli e ricette gustose e salutari.

Un sacco di nuovi promettenti restauri all'orizzonte, a partire proprio da qui nel nostro cortile:

A Chicago, i supereroi culinari Grant Achatz e Nick Kokonas hanno in programma di aprire Roister entro la fine dell'estate. La nuova avventura sarà decisamente diversa dalle eleganti e raffinate Alinea e Next: è pensata per essere rumorosa, divertente e rustica. Qualunque cosa si riveli, è una scommessa sicura che sarà eccellente, perché quei ragazzi non fanno nulla a metà.

Vedi altro:


Secondo quanto riferito, i churro di Costco stanno tornando dopo un'assenza inaspettata

Se hai desiderato ardentemente un churro contorto Costco, sembra che presto potrai goderti di nuovo i dolci. Il negozio big-box, noto per le sue famose aree di ristorazione, nonché per le sue enormi chele di aragosta e le vaschette da 6,6 libbre di Nutella, sembra riportare i pasticcini dopo averli rimossi (e una miriade di altri piatti ricercati) da i suoi menu della food court nel bel mezzo della pandemia di COVID-19 quasi un anno fa.

Secondo un post dell'account Instagram @costcobuys, recentemente è stato pubblicato un cartello all'Huntington Beach Bella Terra Costco in California che stuzzicava il ritorno dell'amato dolce spagnolo e portoghese. Il cartello include un'immagine dei churros attorcigliati e il testo sopra che recita: "COMING SOON". Sotto la foto da sbavare c'è il prezzo aggiornato dei churros di $ 1,49.

Inoltre, un altro utente di Instagram ha menzionato nella sezione commenti di questo post di aver visto lo stesso cartello in un Costco a Irvine, in California.

Come potrebbero aver notato i fan irriducibili di Costco, c'è una differenza evidente con i churros mostrati sul cartello: il prezzo. Prima della loro misteriosa assenza, i churros costavano notoriamente solo $ 1, ma ora i clienti dovranno pagare altri 49 centesimi per il delizioso spuntino.

Tuttavia, il motivo dell'aumento dei prezzi non ha nulla a che fare con Costco che cerca di guadagnare qualche soldo in più. Quando i churros torneranno, secondo quanto riferito saranno un po' diversi dai loro predecessori ricoperti di zucchero e cannella. In effetti, questi churros nuovi e migliorati saranno più grandi delle versioni precedenti e saranno realizzati con una nuova ricetta con pasta intrecciata con burro e cannella.

Sebbene i nuovi churros non siano ancora usciti e Costco non abbia fornito alcun indizio su quando potrebbero fare il loro trionfante ritorno, i churros più grandi erano apparentemente in fase di test in una sede a Oxnard, in California, nell'agosto 2020.

Non sorprende che gli utenti dei social media siano entusiasti dell'imminente ritorno dei churros. “OMG MIGLIORI NOTIZIE DEL GIORNO! ", ha scritto un utente di Instagram. Un altro ha aggiunto: “È fantastico! Ora riportami il fro-yo al cioccolato!”


Starbucks rilascia un frappuccino totalmente nuovo che è disponibile solo QUESTA SETTIMANA

Starbucks ha ascoltato la tua richiesta di portare le sue bevande internazionali negli Stati Uniti. A partire da oggi, puoi recarti in qualsiasi negozio negli Stati Uniti e ritirare un Frappuccino in edizione limitata che prima potevi trovare solo in Giappone: Cherry Blossom.

La bevanda rosa petalo è un mix delle sue fragole e crema e salsa di cioccolato bianco, condita con sciroppo di matcha e un pizzico che fornisce quel vortice di verde brillante a metà del frapp, e gli dà un po' di sapore di tè verde e poi il tutto è sormontato da una spolverata di matcha sbuffo di panna montata.

Puoi ottenere questa bevanda solo oggi, 15 marzo, fino al primo giorno di primavera, il 20 marzo, quindi dovrai agire rapidamente per assaggiarla. Il frapp è progettato per aiutare a celebrare l'inizio della nuova stagione e il tempismo coincide perfettamente con le previsioni per il periodo di massima fioritura di Washington, DC per i ciliegi in fiore che punteggiano la città.

Anche se non ti piace una miscela di tè verde, cioccolato bianco e fragola, questa notizia suggerisce che Starbucks potrebbe portare altre bevande internazionali di successo negli Stati Uniti. Incrociamo le dita per il Chocolatey Cocoa Crumble.


Cucine padroneggiate come gusti acquisiti

Una superstar della cucina thailandese si stava preparando ad atterrare a New York questa primavera, e nei quartieri fanatici del cibo, sembrava più che i Beatles stessero per atterrare al Kennedy.

Solo che questa volta, le urla e le lacrime erano per le armonie di salsa di pesce e lime e il calore pulsante dei peperoncini. Come si addice a un anno elettorale, la frase "punto di svolta" si è diffusa nella blogosfera, scrittori e commensali hanno elogiato i nuovi ristoranti dello chef, Pok Pok Wing e Pok Pok NY.

Ma quello chef, Andy Ricker, non è thailandese. È volato, invece, da Portland, Oregon, dove gestisce le cucine di un piccolo villaggio.

A dire il vero, l'esperienza culinaria di Mr. Ricker è profonda: ha cucinato in Thailandia per mesi ogni anno dal 1994. Tuttavia, New York ha già quasi 300 ristoranti gestiti da thailandesi, quindi è notevole (e più di un curioso) che l'uomo che si aspettava di condurre la città verso la terra promessa dell'insalata di papaya sia uno chef bianco del Pacifico nord-occidentale.

Immagine

Eppure Mr. Ricker non è l'unico a diventare un ambasciatore di alto profilo per una cucina in cui non ha radici familiari.

Al Kin Shop nel Greenwich Village, le "reinterpretazioni contemporanee" del cibo tailandese di Harold Dieterle, come le chiama lui, gli hanno fatto guadagnare una sala da pranzo perennemente affollata. Il ristoratore cinese del momento è Ed Schoenfeld di RedFarm, un "ebreo di New York" che si autodefinisce. Le presentazioni innovative di Alex Stupak di sapori messicani stanno rendendo Empellón Cocina abbastanza piccante da carbonizzare i peperoncini. E per più di 20 anni, il maestro più famoso della cucina messicana d'America è stato Rick Bayless di Frontera Grill e Topolobampo a Chicago.

"Molti di questi chef hanno viaggiato e consumato pasti che hanno cambiato la loro vita", ha affermato Ed Levine, scrittore di cibo di New York e fondatore di SeriousEats.com. “Quindi il loro cibo nasce dalla passione.”

D'altra parte, ha detto, possono finire per ricevere più attenzioni di molti chef nati nelle loro cucine. "È prevedibile, ma forse non è giusto", ha detto.

Il signor Ricker, che ha vinto il premio James Beard 2011 come miglior chef del nord-ovest, ha sentimenti contrastanti sull'essere stato scelto come emissario per il cibo tailandese. "Sarei felice se qualcuno mi chiamasse così, onestamente", ha detto. "Ma non farei mai questa affermazione da solo, perché nella società thailandese uno straniero che li rappresenti non ha senso".

Alcuni motivi sono ovvi: è più probabile che uno chef nato in America di un immigrato abbia i contatti e i mezzi per attirare l'attenzione degli investitori o dei media, ancor più se lo chef è arrivato da un prestigioso ristorante o da una scuola di cucina o è veloce con una citazione spiritosa.

La familiarità e il livello di comfort dei commensali possono svolgere un ruolo e possono persino sfociare nel pregiudizio. Il signor Ricker ha menzionato un'errata percezione diffusa in questo paese che i ristoranti con proprietari bianchi siano in qualche modo più puliti di altri. "È ridicolo", ha detto.

Tuttavia, ci sono spiegazioni più complicate sul perché questi chef trovano più facile uscire dal branco. Uno è che ci possono essere effettivamente dei vantaggi nell'imparare una cucina da outsider.

La distanza può consentire a uno chef di esplorare le tradizioni senza il bagaglio di dover seguire alla lettera le ricette della mamma, anche se l'obiettivo è rimanere fedele ai piatti originali. "Il mio più grande dono è che non ho una nonna messicana", ha detto Bayless, "quindi posso considerare tutte le nonne messicane uguali. Se sei cresciuto con questo cibo, difenderai fino alla morte il modo in cui la tua famiglia prepara un piatto. Quindi a volte, con molta esperienza, puoi parlare con una prospettiva un po' più ampia".

Il signor Ricker dice che la sua evidente estraneità aiuta quando chiede agli chef in Thailandia di condividere i loro segreti. "Sanno che non sono la loro concorrenza", ha detto. “Fanno: ‘Sei bianco! Come diavolo puoi fare questo?' Quindi si eccitano per mostrarmi come fanno qualcosa. "

E quando si tratta di vendere il cibo, aiuta sicuramente il fatto che gli chef di origine americana tendano a conoscere meglio il pubblico americano tradizionale. Presentare una cucina da lontano è "fondamentalmente un atto di traduzione", ha affermato Krishnendu Ray, professore di studi sull'alimentazione alla New York University. “Quindi devi essere in sintonia con due culture. È una specie di bilinguismo».

Ad un certo livello, ciò significa che potrebbero avere un momento più facile con la lingua, raccontando la storia del loro cibo o sapendo come rendere sexy i piatti oscuri nelle descrizioni dei menu.

Ma quel senso di traduzione si estende anche al sapore, questi chef possono intuire più facilmente ciò che potrebbe impressionare o intimidire i clienti tradizionali. Frontera Grill o Pok Pok NY possono servire cibo fedele all'originale perché possono scegliere piatti che non devono essere diluiti per attirare la loro clientela.

"La pasta di gamberetti è deliziosa, ma superpungente, frenetica", ha detto il signor Ricker. “So solo che verrà rispedito indietro. Ma posso fare versioni molto ravvicinate di piatti specifici che non richiedono un senso di avventura per essere provati".

Al contrario, per gli chef immigrati che amano tutti i loro sapori autoctoni, non è necessariamente ovvio che un ospite abbia maggiori probabilità di diventare amico dello scalogno fritto che, ad esempio, dei fagioli fermentati. Capire il cliente può essere un processo doloroso se comporta il rinvio degli ordini e un calo dei profitti. E così, molti cuochi determinano rapidamente quella che sembra essere la scommessa più sicura: attenuare le spezie, aumentare la dolcezza, friggere molto di più.

Per uno studio sugli chef immigrati e la loro influenza sui gusti culinari, il Dr. Ray ha intervistato più di 80 di quei cuochi e ristoratori. Scoprì che nessuno aveva intenzione di diventare chef prima di entrare nell'attività che non avevano nemmeno cucinato a casa. Quindi non sorprende che quando hanno aperto i loro ristoranti, molti abbiano seguito una formula con lo stampino.

"La maggior parte degli immigrati ha un capitale relativamente sottile, quindi riduci il rischio facendo ciò che è già stato fatto", ha detto il dott. Ray. "È sorprendente come i menu vengano pesantemente presi in prestito, compresi gli errori di ortografia". (In effetti, diversi ristoranti cinesi a Los Angeles sono famosi per la loro "pompa" di maiale, una sfortunata interpretazione di "groppa".)

Ha detto che è uno dei motivi per cui gli chef cresciuti in America possono avere successo cucinando cucine etniche: conoscono i cliché di tali ristoranti e possono trovare modi per sovvertirli, deliziando il pubblico che è alla ricerca di qualcosa di nuovo.

Tuttavia, molti ristoratori immigrati hanno resistito alle formule e hanno ottenuto riconoscimenti seguendo le loro tradizioni. Lo chef del Lotus of Siam, punto di riferimento di Las Vegas, Saipin Chutima, è un ex lavoratore domestico di origine thailandese che ha vinto un James Beard Award come miglior chef del sud-ovest, lo stesso anno di Mr. Ricker.

Non è stato facile. Ventiquattro anni fa, quando la signora Chutima e suo marito Bill hanno aperto il loro primo ristorante, hanno servito il cibo come aveva imparato a cucinare in Thailandia. "Non c'erano ancora i buongustai", ha detto Pennapa Chutima, figlia e portavoce della coppia. I clienti conoscevano il pad Thai, ha detto, ma quando le offerte si allontanavano troppo da quello, "dicevano: 'Questo non è tailandese!'"

"È stato straziante", ha detto. “La mamma piangeva giorno e notte. Ha aperto il ristorante per avere più sicurezza, non meno».

La famiglia si è rifiutata di alterare il cibo. Invece, il signor Chutima ha parlato con i clienti per discernere le loro simpatie e antipatie e li ha aiutati a ordinare. Alla fine, il critico di fama nazionale Jonathan Gold ha scritto loro una recensione brillante e i buongustai hanno iniziato a presentarsi.

"È stato difficile", ha detto Pennapa Chutima. “Ma tutte le grandi cose richiedono tempo per essere apprezzate.”

Anche Roberto Santibañez, chef di formazione francese dei ristoranti Fonda a Brooklyn e Manhattan, ha affermato di aver avuto difficoltà a convincere i suoi ospiti a mettere da parte le loro aspettative sul cibo messicano e ad entusiasmarsi per la cosa vera, poiché ha imparato che crescendo in Messico.

Insiste, ad esempio, per servire tortillas fatte in casa. È una questione di integrità, ha detto, ma ha aggiunto: “In cinque anni ho sentito due persone dire di aver notato le nostre tortillas. Quindi sto solo portando buste paga extra?"

Lo addolora un po' che i suoi ospiti chiedano riso e fagioli con i loro antipasti, il che non è tradizionale. "Non voglio nemmeno pensarci", ha detto con un sospiro e una risata.

Ma che dire degli chef, come Mr. Bayless o Mr. Stupak, che non sentono la pressione di servire riso e fagioli? Il signor Santibañez rise di nuovo, poi fece una pausa.

"Suppongo che ci sia una conversazione più chiara tra lo chef americano e l'ospite americano medio di quanto non ce ne sia con me", ha detto. “Nel sapore e nelle parole.”


Steel City Renaissance: dove mangiare e bere a Pittsburgh

La Città dei Ponti è alle prese con un rinascimento culinario completo, invecchiato in botte e di piccoli piatti. E se non lo sapevi, yinz (che è "tutti" a Pittsburghese) probabilmente non conosce nessuno di lì. La gente del posto è entusiasta della loro nuova ed elegante squadra di ristoranti guidati da chef quanto lo sono dei loro Steelers. (Okay, quasi.) Ed è ora che iniziamo tutti a prestare attenzione, perché una volta che l'Ace Hotel aprirà questo inverno, il segreto sarà ufficialmente svelato. Ora è il momento di determinare quanti tipi di salumi è possibile consumare in un solo fine settimana e di ascoltare quell'accento di Pittsburgh unico nel suo genere. Ecco sei modi diversi e deliziosi per affrontare Steel City.

1. Mangia il nuovo

Il recente raccolto di ristoranti di Pittsburgh è vivace e ferocemente amato. Quattro fuoriclasse:

Nominato uno di Buon appetito 's 50 migliori nuovi ristoranti nel 2012 , di Justin Severino Lo spot vagamente mediterraneo, indiscutibilmente pittsburghiano, è perfetto come sempre. Piatti come gli gnudi al nero di seppia e alla cenere di porro sono eseguiti con una finezza senza pari.

Bar Marco

Questo wine bar piastrellato in metropolitana in una caserma dei pompieri del 1860 mantiene l'atmosfera sobria e senza pretese. Offre un eccesso di piccoli tocchi come spruzzi gratuiti di spumante per tutti.

Macellaio e la segale

Nella sua taverna boscosa, Richard De Shantz offre la sua interpretazione dei tropi gastronomici di Pittsburgh del momento: carne di maiale in mille modi, menu di birra e whisky da trattativa e tartare di bistecca stagionata. Non saltare il piatto di salumi.

Pane e Sale

Tre giorni alla settimana, ossessione del pane Rick Easton cuoce pagnotte incredibilmente saporite di grano locale in un ex mattatoio. L'impasto è anche alla base di ottime pizze alla romana.

2. Svegliati con un buffet liquido

Il bar Bloody Mary al ristorante dell'Hotel Monaco, il cittadino comune , è un motivo sufficiente per prenotare una camera. Scegli tra componenti aggiuntivi come il pepe di Aleppo, un uovo sodo e persino un mini formaggio grigliato.

3. Parla come un Pittsburgher

Questa città ospita l'accento più, ehm, unico d'America. Abbiamo chiesto a un madrelingua di decodificare qualcosa che potresti sentire per strada (non lo stiamo inventando):

“Voglio andare aht*[1]* dahntahn*[2] , prendi un po' di Arn [3]* Cities, 'n' watch dem Stillers*[4]* n'at*[5] ? uno di yinz [6]* fammi un pop*[7]* e smettila di essere così nebuloso*[8]* a riguardo. A proposito, Kennywood è aperto*[9]*.”

  1. Contrario di "in"
  2. Centro
  3. Ferro, come nella birra Iron City
  4. L'unica squadra della NFL che qualcuno qui riconosce come legittima (basta dire il nome e sarai abbracciato)
  5. E così via
  6. Voi tutti
  7. Soda (non pensare nemmeno di ordinare l'uno in un altro modo)
  8. ficcanaso
  9. La tua mosca è giù*

4. Ace a Bar Crawl

Brent Young , il proprietario del Meat Hook di Brooklyn e che si autodefinisce "ragazzo che ama davvero Pittsburgh", sta supervisionando il Ace Hotel's Ristorante da 110 posti. Fino all'apertura di questo inverno, sarà in uno dei suoi (molti) bar preferiti.

Gooski's

"Il barista è il più amichevole, a meno che non ti comporti come uno sciocco."

Caffè di Pollock

"Ordina uno shot e una birra, poi vai da Tessaro per un hamburger."

Taverna Allegheny di Max

“Un fantastico vecchio ristorante tedesco. Grande sosta pre-pirati.”

Kelly's Bar e lounge

"Cocktail bar che esiste da 50 anni."

La stanza di recupero di Nico

“Il karaoke del sabato sera qui è un must. Età media degli avventori del bar? Settanta!"

5. Vai alla vecchia scuola italiana

Parte di ciò che amiamo di Pittsburgh è quanto non sia cambiato, dall'architettura Art Deco all'atmosfera di quartiere ai ristoranti classici. Per uno sguardo al passato italo-americano della città, dirigiti allo Strip District dove puoi…

  1. Partecipa a un rituale di iniziazione locale: il Primanti Bros. Sandwich. Qui, il menu è appeso alla parete, le patatine fritte vanno sul panino (vuoi il pastrami o il manzo in scatola, sempre finemente rasato e impilato su pane italiano di cotone), e le signore in ottone tengono la griglia calda ventiquattr'ore su ventiquattro: l'originale Strip District la posizione è aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

6. Sii un fan degli Steelers (almeno per il giorno)

“Solo a Pittsburgh un aeroporto accoglierebbe i visitatori con le statue di George Washington e…il ritorno di Franco Harris. Le persone che vivono qui sanguinano nero e oro. Il giorno della partita c'è solo un posto dove dovresti essere: tailgating nel parcheggio dell'Heinz Field. Se indossi i colori della tua città natale, chiunque sarebbe felice di condividere il proprio kielbasa con te". — Jill Baughman , editor di ricette digitali BA orgoglioso di Pittsburgh


Prova i consigli in cucina per ottenere il meglio dalle verdure surgelate

Non cuocerli troppo

Qualunque sia il metodo che scegli per cucinare le tue verdure surgelate, bollite, al vapore, arrostite o saltate, assicurati di non cuocerle troppo. "Hanno bisogno di meno cottura perché sono già almeno congelati e forse li stai solo riscaldando", spiega Carolyn Malcoun, editore di funzionalità gastronomiche della rivista EatingWell. Lo sviluppatore di ricette EatingWell Carolyn Casner consiglia di cuocere a vapore le verdure surgelate invece di bollirle. "Ebollizione li rende ancora più pastosi", dice.

La responsabile della cucina del test EatingWell Breana Killeen a volte fa bollire le verdure surgelate, ma solo molto brevemente: ""Ho aggiunto broccoli, piselli, fagiolini& pasta e aggiungendola al sugo", dice. Potrebbe non essere necessario cuocere le verdure finché lo dice il sacchetto. In alcuni casi, come se si utilizza mais o piselli in un'insalata, non è nemmeno necessario cuocere le verdure, basta scongelarle. A Malcoun piace usare il riso al cavolfiore congelato per fare il tabbouleh. "Lo scongelo, lo sgoccio e poi lo asciugo su uno strofinaccio", dice. Anche le verdure surgelate possono essere aggiunte ai frullati senza bisogno di scongelare.

Evita i piatti autonomi

Mentre le verdure surgelate Potereਏunzionano come contorni indipendenti, Casner consiglia di utilizzarli principalmente in piatti come zuppe, stufati, casseruole e਌urry. Quando un piatto ha molto da fare, ti accorgerai se la consistenza delle verdure non è perfetta. Gli spinaci surgelati compaiono in molte ricette di Casner&aposs EatingWell, come le uova in padella con spinaci e prosciutto nella foto sopra.

Nel frattempo, Malcoun dice: "La mia preferita è verdure miste surgelate + uova + riso avanzato + tamari = riso fritto istantaneo!" Getta semplicemente le verdure miste surgelate nella padella (non è necessario scongelarle prima). Jim Romanoff, editore di cibo della rivista EatingWell, ama usare le verdure surgelate nei panini. Soffrigge la cipolla rossa affettata, i funghi affettati congelati e gli spinaci congelati finché non si asciugano e poi li mette su un panino con crauti e svizzero. E, personalmente, adoro aggiungere mais cotto congelato a fagioli neri e salsa e usarlo come condimento per nachos.

Condisci generosamente

Se vuoi servire le verdure surgelate come contorno, tieni presente che in genere hanno bisogno di un po' più di amore rispetto alle verdure fresche di stagione. Ingredienti acidi come limone o aceto, grassi come burro e olio d'oliva, condimenti piccanti come fiocchi di peperoncino o salsa piccante, ingredienti salati come formaggio, pancetta e noci ed erbe fresche e secche sono tutti tuoi amici quando si tratta di verdure surgelate. Spesso faccio cuocere a vapore verdure surgelate come piselli, broccoli o asparagi e poi do loro il trattamento con sale, grasso, acido: abbondante parmigiano o pecorino, una generosa spolverata di olio d'oliva e scorza e succo di limone, più una macinata di pepe. Provalo anche con i fagioli di Lima, lo giuro!

Arrostirli!

Se ti stai chiedendo se puoi arrostire le verdure surgelate, la risposta è sì, puoi! Il consiglio piccante di Casner: "Preriscaldare la teglia in un forno a 450ଏ per un risultato croccante." Dice che i broccoli funzionano meglio, ma puoi anche arrostire cavolfiori, fagiolini e cavoletti di Bruxelles surgelati. Sul fornello, la cottura in ghisa può dare alle tue verdure surgelate un carattere simile, provalo con mais o cavoletti di Bruxelles. (Mi piace cucinare Bruxelles congelata in ghisa con pancetta e cipolle.)

Considera di caramellarli

Quando ho posto le mie domande sulle verdure surgelate a Romanoff, è diventato poetico riguardo al suo piatto preferito con le verdure surgelate: le cipolle perlate candite. Se hai mai sbucciato a mano le cipolline fresche, adorerai la comodità delle cipolle congelate. E le cipolle candite sono super flessibili: basta cuocerle con il burro, quindi aggiungere la tua forma preferita di zucchero (come miele o zucchero di canna) e sfumare con una sorta di acido (a Romanoff piace l'aceto di sherry e l'aceto balsamico) e cuocere fino a ottenere uno sciroppo. Usa questa ricetta super facile per le cipolle caramellate al balsamico come modello. Anche i piselli, le carote e le barbabietole surgelate si adattano bene alla canditura e potremmo usare tutti un po' più di dolcezza nella nostra vita?


Food Network ha condiviso maggiori informazioni su come Guy Fieri filmerà "Cena, drive-in e immersioni" mentre è a casa

Aggiornamento, 16 aprile 2020, 10:16: Nel caso in cui ti fossi dimenticato che Guy Fieri è forse la star di Food Network più creativa in circolazione, la rete ci ha fornito un aggiornamento su cosa Diners, drive-in e immersioni sembrerà che ora Guy sia a casa in isolamento sociale come il resto di noi, e suona glorioso.

Guy sarà il protagonista di Diners, drive-in e immersioni: da asporto, che avrà tre rate, secondo Scadenza. I proprietari di ristoranti di tutti gli Stati Uniti invieranno a Guy le ricette per i loro famosi piatti e insegneranno a Guy come realizzarli tramite webcam. Il ragazzo ha spiegato:

Come accennato di seguito, tutto questo sta accadendo con un po' di magia televisiva grazie al figlio di Guy, Hunter, a un gruppo di GoPro e all'aiuto dei produttori su FaceTime. Non si sa quando i nuovi episodi saranno presentati in anteprima, ma è sicuro dire che staremo a guardare!

Originale, 9 aprile 2020, 14:16 Le misure di distanziamento sociale hanno fatto sì che molti programmi televisivi, film, album e altre forme di intrattenimento siano stati sospesi per ora. Per fortuna alcune star come il nostro amato Guy Fieri stanno trovando il modo di far andare avanti lo spettacolo in modo sicuro.

In una recente intervista con Il Washington Post, Guy ha detto che le riprese per Diners, drive-in e immersioni, che avrebbe dovuto svolgersi alle Hawaii e in Texas, è stato cancellato. Guy e il suo team hanno dovuto essere creativi, ma lo spettacolo tornerà come una "versione da quarantena" con l'aiuto di suo figlio Hunter e cinque GoPro.

Invece di visitare i ristoranti, i proprietari invieranno a Guy le loro ricette e i produttori monitoreranno il filmato GoPro tramite FaceTime. Se sembra un sacco di lavoro, lo è! Ma Guy è entusiasta di farlo accadere.

&ldquoVuoi parlare di un gigantesco pasticcio caldo?&rdquo ha chiesto: &ldquoQuesto è esattamente quello che sarà, ma sarà fantastico, creativo. Anche solo incontrare l'altro giorno con loro 12 è stato isterico. Ho pensato, come faremo a ottenere qualcosa che assomigli davvero alla televisione?&rdquo

Mentre siamo entusiasti di vedere i frutti del lavoro collettivo di Guy e Hunters, l'intervista ha avuto ogni sorta di altre curiosità interessanti, come ha sottolineato Eater, come il fatto che Guy abbia forse 400 (??) capre a casa sua e che non si tinge i capelli (dice che assomiglierà a "Joe Dirt" quando sarà in grado di farlo di nuovo!).

Guy ha anche preparato pollo alla zuppa di cipolle francese, Philly cheesesteak e pizza mentre era a casa con la sua famiglia, nel caso avessi bisogno di ispirazione. Oh, e un'ultima cosa, vuole anche che tu consideri la donazione al fondo di soccorso della National Restaurant Association a beneficio dei dipendenti del ristorante. È possibile farlo qui.


Dannatamente deliziosi biscotti con gocce di cioccolato

Per cookie: 161 calorie, 8,3 g di grassi, 6,4 g di grassi saturi, 55 mg di sodio, 2,1 g di fibre, 7,8 g di zucchero, 2,6 g di proteine

(Calcolato utilizzando farina di farro, latte di mandorle non zuccherato, 1/2 tazza di gocce di cioccolato e zucchero di cocco)

Se sei abituato a tagliare e cuocere i biscotti, l'avena mescolata alle gocce di cioccolato potrebbe essere uno shock, in senso positivo. Gommosi, sostanziosi e soddisfacenti, questi biscotti ti mostreranno che un dannatamente delizioso biscotto con gocce di cioccolato è sufficiente per soddisfare anche la più ostinata voglia di zucchero. Inoltre, senza burro in vista, puoi semplicemente eliminare quel senso di colpa prima di dare il tuo primo morso. E poi dai un'occhiata ai 17 fantastici modi per perdere peso con la farina d'avena.

Ottieni la ricetta da The Simple Veganista.


Farina d'avena Steelcut di Trader Joe

Quando si tratta di gusto, consistenza e qualità complessiva, direi che è un legame tra Better Oats e il marchio di Trader Joe. Ma poiché può esserci un solo vincitore, ho scelto Trader Joe's perché ha una certificazione di sostenibilità e cosa c'è di meglio di un'incredibile farina d'avena che è anche rispettosa dell'ambiente?


ComeChow

Notizie entusiasmanti! Qualcuno sa cosa sta succedendo al centro commerciale per sostituire Champs?

Il cibo del Jazz Island Soul è ottimo (soprattutto il pollo jerk e il pollo fritto) e ha un'atmosfera divertente. Aveva ancora alcune cose da risolvere dal lato del servizio/posto a sedere, ma ha un sacco di potenziale.

Abbiamo bisogno di un nuovo proprietario che rilevi il vecchio Highland Inn! Un bel brew pub sarebbe fantastico!

L'età del ferro non ha ancora aperto, sembra che stiano ancora facendo dei lavori all'interno.

Interessante. Texas Roadhouse occupava la sede dello Stanford Grill prima che chiudesse il negozio. 8820 sembra un posto strano per fare quel tipo di affari, ma poi di nuovo Nottinghams ha funzionato bene per anni.

Ho controllato le immagini di Planet Explorer dall'8 luglio. Sembra che ci sia una nuova costruzione nella sezione più meridionale del parcheggio adiacente al parcheggio Apple Ford.

La steakhouse era Lone Star che era nella posizione di Stanford Grill.

Sì, lo spot del Texas Roadhouse è un po' fuori mano. Mia moglie ed io l'abbiamo visto guidare lungo Snowden, poi abbiamo dovuto fare un po' di jogging per capire come arrivarci.

È incostante per un dim sum fresco alla corte asiatica. Hai mai provato Mai Dragon? È un altro posto per dim sum ma a sud della Columbia. Mi piacciono molto di più le loro torte all'uovo!

Goditi l'estate con noi!
Cape May, The Wildwoods, Avalon, Stone Harbor, Sea Isle City, Ocean City e Atlantic City.
 
Trova le nostre pubblicazioni in centinaia di località nel sud del New Jersey.
 

La proprietà Web è progettata correttamente in modo amichevole Grazie per aver condiviso bei ricordi!


Guarda il video: PARAGONE SCATENATO: COSSIGA DISSE CHE DRAGHI È UN VILE AFFARISTA, PERCHÉ NON LO HA MAI DENUNCIATO? (Potrebbe 2022).