Nuove ricette

Palacsinta (crepes ungheresi) ricetta

Palacsinta (crepes ungheresi) ricetta

  • Ricette
  • Tipo di piatto
  • Pancakes
  • crepes

Mia nonna ungherese l'ha preparata per noi sin da quando eravamo bambini...non certo un alimento salutare ma forse una delle cose più gustose che tu abbia mai mangiato! Preparalo per colazione o dessert.

28 persone hanno fatto questo

IngredientiPorzioni: 5

  • Pancakes
  • 250 g di farina 00
  • 2 uova
  • 250 ml di latte
  • 250 ml di acqua frizzante
  • 125 ml di olio vegetale
  • 1 pizzico di sale
  • Ripieno di mandorle
  • 100 g di mandorle tritate
  • 100 g di zucchero semolato
  • 60 ml di latte
  • 1/4 di cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 1/2 cucchiaini di rum (facoltativo)
  • Topping al cioccolato
  • 60 ml di acqua
  • 100 g di zucchero semolato
  • 120 g di cioccolato fondente tritato
  • 50 g di burro o margarina

MetodoPreparazione: 40 min › Cottura: 30 min › Tempo extra: 8 ore di riposo › Pronto in: 9 ore 10 min

  1. Unire la farina e le uova e impastare fino a che liscio. Aggiungere il latte, l'acqua frizzante, l'olio vegetale e il sale e mescolare per amalgamare; refrigerare la pastella durante la notte.
  2. Per preparare i pancake, scaldare una padella leggermente unta a fuoco medio. Togliete la pastella dal frigorifero e mescolate bene. Versare 4 cucchiai (60 ml) di pastella nella padella e cuocere il pancake per circa un minuto. Capovolgilo e cuoci per un altro minuto, o fino a doratura. Togliete il pancake dalla padella e adagiatelo su carta da forno. Ripetete con il restante impasto, impilando i pancakes tenendoli separati con carta da forno.
  3. Per fare il ripieno, unire le mandorle tritate, 100 g di zucchero, il latte, l'estratto di vaniglia e il rum (se gradito) in un pentolino. Cuocere e mescolare a fuoco basso fino a quando lo zucchero non si sarà sciolto e il composto sarà cremoso. Lasciar raffreddare leggermente prima di farcire i pancake.
  4. Per la copertura al cioccolato, unire l'acqua, 100 g di zucchero e il cioccolato in un pentolino e cuocere a fuoco basso fino a quando il cioccolato non si scioglie. Togliere la padella dal fuoco e aggiungere il burro, mescolando finché non si sarà sciolto e amalgamato.
  5. Spalmare 1 cucchiaio colmo di ripieno di mandorle su ogni pancake, arrotolarli e adagiarli su un piatto da portata. (Avrete da 10 a 15 in totale, a seconda della loro dimensione.) Versate la copertura al cioccolato sul piatto di pancake arrotolati. Se lo si desidera, scaldare il piatto nel microonde per circa 30 secondi prima di servire.

Pancake come fare

Dimentica i flop con la nostra raccolta di video di Pancake! Ti mostreremo come preparare di tutto, dai tradizionali pancake alle crepes salate e altro ancora. Guarda ora!

Visualizzato recentemente

Recensioni e valutazioniValutazione globale media:(24)

Recensioni in inglese (18)

di BAKININBUDAPEST

A Budapest usiamo Nesquik come riempitivo e varie marmellate. La ricetta della palacsinta può essere adattata anche a piatti salati. Un altro popolare in Ungheria è l'Hortobagyi Palacsinta, una frittella salata farcita con pollo condito cotto tritato finemente, poi arrotolato e ricoperto da una salsa di paprka/panna acida. L'arte e la versatilità della palacsinta è un'eredità duratura della cucina ungherese! Grazie al contributore per aver contribuito a spargere la voce! Questa ricetta può essere preparata così com'è o modificata con variazioni illimitate!-20 dic 2009

di Christina

ogni volta che la mia nonna ungherese viene a trovarci, lo fa sempre per colazione ma non usa mai acqua gassata o olio vegetale (tranne quando lo fa sul fornello) e non lo mette in frigorifero durante la notte ed è comunque favoloso! oh e un'altra cosa che ci piace usare lo zucchero o la marmellata-20 luglio 2010

per ersu

ho dato una crepe party per 7 ieri usando questa ricetta. Fatto ab. 40 crepes, 30 delle quali ho cucinato su 1 lato, avvolto in cibi precotti come pollo, salsicce e ripieno di spinaci/formaggio e fritto di nuovo. Questi erano avvolti a forma di portamonete. le altre 10 crepes le ho fritte su entrambi i lati e ci ho arrotolato banane fritte e ciliegie fresche, poi le ho grigliate e servite con panna montata, sciroppo di cioccolato e noci. ecco le mie osservazioni su questa ricetta, cioè sulla pastella e sulla realizzazione delle frittelle. 1. le istruzioni di miscelazione non hanno funzionato per me. farina e uova si formano secche, presentavano grumi molto difficili da eliminare nell'impasto. nel mio secondo lotto ho seguito il metodo convenzionale sbattendo prima l'uovo con il latte e poi mescolando il resto degli ingredienti. 2. Non ho bisogno di usare così tanto olio. puoi metà dell'olio in questa ricetta e ancora non avere alcun attaccamento alla padella, quindi perché aggiungere quelle calorie. 3. le crepes appena cotte non si attaccano tra loro anche se fritte solo da un lato quindi non c'è bisogno di infastidire con cera o carta da forno. molto tempo risparmiato. comunque preferisco questa ricetta alle crepes francesi dal sapore più uovo, quindi la consiglio e la userò di nuovo.-17 gennaio 2011


Pancake Salati Ungheresi (Palacsinta)

salato ungherese palacsinta sono frittelle sottilissime servite arrotolate o piegate in triangoli con ripieni salati come uova strapazzate e funghi, carne mantecata, frutti di mare e verdure.

Palacsinta può essere servito come secondo piatto, antipasto, brunch o piatto per il pranzo.

Palacsinta è simile al francese crepes, Polacco naleśnikie Croazia/Serbo palacinke. Guarda questa dolce ricetta palacsinta per ripieni dolci. Quando sono impilati per formare una torta, si chiama rakott palacsinta.


1. In una ciotola media, sbattere le uova. Aggiungere ⅓ tazza di latte e la farina e sbattere fino a quando non sono combinati. Aggiungere il latte rimanente, il sale e la vaniglia e frullare per amalgamare.

2. Lascia riposare il composto per 30 minuti, quindi allenta la pastella con una spruzzata di seltz, appena prima della cottura.

3. Scaldare una piccola padella antiaderente o di ghisa ben condita a fuoco medio. Ungere leggermente con burro chiarificato, usando un tovagliolo di carta per pulire l'eccesso. Tieni il manico della padella in una mano e versa 3-4 cucchiai di pastella, girando e inclinando la padella per stenderla in uno strato sottile e uniforme per ricoprire il fondo della padella.

4. Lascia cuocere finché la parte superiore non inizia ad asciugarsi. Usando una spatola sottile, sollevare un bordo della crepe. Afferra il bordo con le dita e capovolgi. Cuocere sul secondo lato per 10 secondi, quindi trasferire su un piatto. Ripeti con la pastella rimanente.

5. Farcire le crepes con il ripieno desiderato e arrotolare in tronchi. Finire con un ciuffo di panna acida e/o panna montata.


Palacsinta (crepes ungheresi) ricetta - Ricette

Sbattere le uova e lo zucchero fino a renderle spumose, aggiungere il sale e il latte, sbattere la farina lentamente, fino a quando non diventa molto
liscio, allora
aggiungete il restante latte per ottenere una pastella molto sottile. Lasciar riposare una notte in frigo, o almeno 1
un'ora prima della frittura. Mescolare energicamente dopo aver tolto dal frigo. Aggiungere altro latte o acqua a
garantire una pastella liscia.

Utilizzare una padella antiaderente per crepes (10”) o una piastra da burro e scaldare fino a raggiungere il punto di ebollizione. Versare
¼ tazza di pastella nella piastra e swish intorno (avanti e indietro – movimento a dondolo) fino a quando il
tutto il fondo della padella
è coperto. Quando sarà leggermente dorato con una spatola piatta per crepes, girare e rosolare. Rimuovere
e tieniti al caldo. Dopo ogni Suzette, condisci sempre con un filo di olio o burro. Fa 12-16
crepes sottili e croccanti. A seconda della tua abilità – otterrai un numero variabile.

Suggerimenti di servizio: Farcire le crépes con la ricotta "8211 o la confettura di albicocche preferita e
cospargere con 1 cucchiaino di zucchero e noci tritate.

Crépes - Palacsinták - originariamente dal latino per "rimpicciolire", è una frittella sottile un pasto
fatta di grano popolare in tutta Europa. Gli ungheresi chiamano questo piatto: Palacsinta.

Questa ricetta – produce circa 12-16 sottili e croccanti 10” crépes, e ancora, a seconda della tua abilità
– otterrai un numero variabile. Quando ho iniziato a fare le crepes, papà ha chiamato la mia scarpa
pelle (spessore) mentre le madri assomigliavano ai più desiderabili centrini di pizzo Battenberg.
Preparali sottili quanto desideri, ma ricorda, un po' di spessore ne tiene di più
Riempimento.


Crepes ungheresi | Palacsinta

Ah, le glorie dell'amore semplice. Cibo semplice. Semplici colazioni estive in Ungheria.

Da decenni mia mamma prepara palacsinta sotto forma di crêpes. Nonostante sia per metà ungherese, anche lei chiama loro crêpes - suppongo perché è più facile da dire. Tuttavia, come ogni buon ungherese, ha fatto un'arte di arrotolarli con frutta, yogurt e noci. Oggi – in suo onore – facciamo la preparazione più semplice di tutte: spalmata di marmellata di albicocche, cosparsa di noci tritate e impilata il più in alto possibile. È come un abbraccio ungherese su un piatto.

Inizia questa ricetta la sera prima che ti serva. La mattina dopo avrai una palacsinta sottile e delicata, perfetta per avvolgere cibi dolci o salati (potresti anche avvolgerci dentro la paprika di pollo). Alcuni ti diranno di mantenere la pastella sottile – dovrebbe versare come lo sciroppo d'acero. Puoi diluirlo secondo necessità con altro latte.

Ingredienti:

2 tazze di farina
2 tazze di latte, più extra se necessario
2 uova
1 1/2 cucchiaino di estratto di mandorle
pizzico di sale
burro, per cucinare

Se sei il tipo di anima dolce e tenera che ha bisogno di un abbraccio quando ti svegli al mattino, i palacsinta sono totalmente la strada da percorrere. Ogni boccone è adorabile come un sorriso che aspetta solo di aprirsi e confortante come il più grande abbraccio di un orso che tu abbia mai abbracciato.

Per cominciare, prepari la pastella la sera prima, quindi quando ti svegli non c'è quasi niente da fare.

La sera prima, preferibilmente indossando pigiami di cotone, sbattere insieme la farina, il latte, le uova, il sale e l'estratto di mandorle. Rendi la pastella il più liscia possibile, ma non preoccuparti troppo dei piccoli grumi. Dopo una notte di riposo in frigorifero scompariranno.

Mi ricorda la vita, le parti bitorzolute alla fine scompaiono se gli viene dato abbastanza tempo e spazio.

Non dimenticare quel pizzico di sale. Fa sembrare le crêpes “buone.”

Refrigerare durante la notte. Nel frattempo, vai a letto e sogna di essere all'interno di questo dipinto, a scorazzare per Visegrád, a mangiare crêpes.

Visegrád, di Markó Károly (1793-1860)

Al mattino svegliati, allungati e sorridi. Quando finalmente arrivi in ​​cucina, tira fuori la pastella dal frigo e sbattila per bene. Aggiungere altro latte fino a quando non si assottiglia alla consistenza dello sciroppo d'acero.

Versare un mestolo di pastella in una padella imburrata a fuoco medio e, con un giro di polso, distribuire uniformemente la pastella intorno alla padella. Cuocere fino a quando la parte superiore cambia da umida e lucida ad asciutta e opaca. Capovolgi e cuoci ancora qualche secondo dall'altro lato.

Continuare la cottura della palacsinta. Conservare quelli finiti in un forno caldo fino al termine.

Crema spalmabile con marmellata di albicocche dorate…

…e una spolverata di noci tritate… Impila e impila… finché non raggiungono la cima del castello di Visegrád o … pensi che piangerai se non li mangi subito.

Finire con una spolverata di zucchero.

Rakott Palacsinta, o accatastato Palacsinta, ti porterà direttamente nel cuore dell'Ungheria – un grande abbraccio da orso.

La prima volta che li fai, mangia da solo sotto un albero, su una coperta da picnic. Conserva metà della pastella per cucinare il giorno successivo.

La seconda volta che li prepari, mangia con un caro amico e abbraccialo quando hai finito. E un bacio, se capita di essere il tuo caro amico più speciale.


  • 3 uova grandi (sbattute)
  • 1 tazza di latte intero
  • 1/3 tazza di soda club
  • 1/3 tazza di succo d'arancia
  • 1 1/4 di tazza di farina per tutti gli usi
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 cucchiai di burro

In una ciotola media, unire le uova, il latte, la soda club e il succo d'arancia. Mescolare la farina, lo zucchero, il sale e la vaniglia per formare una pastella liscia.

Scalda 1 cucchiaino di burro in una padella da 8 pollici. Usa un piccolo mestolo per aggiungere abbastanza pastella da ricoprire il fondo della padella in uno strato sottile e uniforme, ruotando la padella secondo necessità per coprire.

Cuocere per 2 minuti sul primo lato e 1 1/2 minuti sul secondo o fino a quando il pancake non sarà leggermente dorato. Sfornare e tenere in caldo mentre si cuoce il resto dei pancake con il resto del burro e della pastella.

Farcire con qualsiasi combinazione di confetture di frutta, arachidi zuccherate, panna montata e frutta fresca, ripieno di torta, ecc. e arrotolare o piegare in triangoli. Spolverare con zucchero a velo e servire con un ciuffo di panna montata, una grattugiata di cioccolato o, se lo si desidera, frutta, crema pasticcera o salsa al cioccolato.


Prosciutto Palacsinta

ingredienti

Olio vegetale per padella

3 tazze di maionese (vedi nota)

1/2 tazza di senape preparata (vedi nota)

1 cucchiaino di erba cipollina secca tritata

1 cucchiaino di rafano preparato

Prepara il mix di prosciutto: taglia il prosciutto a strisce grandi che si adatteranno al tuo tritacarne. Macinare il prosciutto. Mescolare accuratamente il prosciutto macinato e la panna acida. Se usi un robot da cucina, frulla alcune volte.

Preparate le crepes: mescolate insieme il latte e l'acqua. Mettere la farina e il sale nella ciotola della planetaria e mescolare. Aggiungere metà del composto di latte/acqua alla farina e impastare per circa 3 minuti fino a quando tutti i grumi non saranno spariti. Aggiungere il liquido rimanente e mescolare fino a quando non si sarà amalgamato. Filtrare il composto per eliminare i grumi, quindi aggiungere l'uovo, sbattendo bene con una frusta o una frusta. Refrigerare fino al momento dell'uso.

Per cucinare, preriscaldare una piccola padella antiaderente e ricoprire bene con olio vegetale. Versare circa 2 once di pastella per crepe nella padella calda e ricoprire la padella con la pastella. (Versare la pastella in eccesso.) Cuocere su entrambi i lati come una frittella. Le crepes saranno molto delicate. Conservare le crepes su un piatto coperto con un asciugamano umido e avvolte in un involucro di plastica fino al momento dell'uso.

Assemblare: mettere circa 1/3 a 1/2 tazza di mix di prosciutto nella crepe. Formare il composto in una forma rettangolare al centro della crepe. Arrotolare la crepe, premendo leggermente sul bordo in modo che si tenga insieme e si appiattisca leggermente.

Per la draga: Mescolare insieme il latte e le uova. Arrotolare la crepe nella miscela di uova/latte, quindi passare nella farina di cracker fino a ricoprirla uniformemente. (Coprire con un panno umido fino al momento di cucinare.)

Preparare la salsa di senape: unire tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e frullare fino a ottenere una salsa omogenea. Refrigerare in un contenitore sigillato.

Finitura: friggere fino a doratura e servire con salsa di senape dolce.

Note: se la farina di cracker non è disponibile al supermercato, usa cracker non salati e macinali nel tuo robot da cucina. Paulette usa la maionese Kraft e la senape francese.


Palacsinta (crepes ungheresi) ricetta - Ricette

Palacsinta (Crêpes)
Alcuni potrebbero chiamare questi pancake ungheresi. A differenza dei pancake americani, questi vengono serviti a tutti i pasti, e anche il dessert, proprio come una crêpe. Le farciture includono marmellata e Nutella.

ingredienti
2 uova
Pizzico di sale
1 cucchiaino. zucchero (solo per crepes dolci)
3 dl (1 1/4 di tazza) di latte
150 grammi (5 1/4 oz) di farina
1 dl (1/2 tazza) di acqua gassata
Olio per friggere)

Mescolare le uova, il sale, 2 dl di latte e la farina in una ciotola capiente. Se vi piace potete aggiungere anche lo zucchero. Mescolare il resto del latte e la soda. Mescolare fino ad ottenere una crema.

Lasciare riposare il composto almeno 15 minuti.

Aggiungere latte o soda se l'impasto è troppo denso.

Oliare leggermente la padella con un pennello da cucina, scaldare.

Versare un mestolo di pastella. Agitare delicatamente la padella e friggere. Quando la crêpe non si attacca più, friggere ancora qualche secondo. Girate la crêpe aiutandovi con una spatola e continuate a friggere.

Libri e prodotti in ungherese e inglese per chi ama l'Ungheria e la cultura ungherese.

Libreria ungherese © 2019 TUTTI I DIRITTI RISERVATI. CONTATTO. Pubblicizza con noi .


Il popolare dessert ungherese — palacsinta — è come una crepe, ma più sottile

Se ti trovi a Budapest e ti capita di essere al centro commerciale appena fuori dalla fermata Ors Vezer Tere della linea rossa della metropolitana, assicurati di visitare lo stand gastronomico che vende palacsinta. Si dice che sia meraviglioso lì.

Se invece vi trovate nel centro della città, vicino alla sponda orientale del Danubio, si dice che siano superbe anche le palacsinta vendute al Grande Mercato Coperto.

La palacsinta, crepes dolci arrotolate, ripiene di marmellate e/o formaggio dolce, è un dolce popolare in Ungheria. (Hillary Levin/St. Louis Post-Dispatch/TNS)

I palacsinta sono frittelle sottili a base di uova che vengono arrotolate e farcite con ripieni solitamente dolci. Marmellate, noci, formaggio dolce e cioccolato sono ripieni popolari, e così anche - essendo l'Ungheria, dopotutto - è la panna acida. Le versioni salate spesso includono carne cotta con panna acida, paprika e pomodori.

Sembra una crepe, vero?

I palacsinta sono crepes ungheresi. O per dirla in altro modo, le crepes sono palacsinta francesi. E proprio come le crepes, i palacsinta sono un popolare cibo da strada, venduto negli stand gastronomici in tutta l'Ungheria - e anche nella vicina Romania, dove sono chiamati palatschinke.

In realtà, le palacsinta (e anche le paltschinke) sono diverse dalle crepes per un aspetto fondamentale: sono un po' più sottili.

Fare la palacsinta più sottile delle crepes è facile. Fai una pastella simile a una pastella per crepe e appena prima di cuocerla aggiungi un po 'di soda. Ho visto un riferimento che diceva che in Ungheria usano qualsiasi bevanda gassata, comprese le bevande analcoliche al limone e lime, ma ho usato solo acqua gassata, perché puah.

L'acqua gassata fa la differenza? Penso di sì. La palacsinta era più leggera di altre crepes che ho preparato, e ho potuto sicuramente notare le bolle quando ho provato un po' di pastella prima di cuocerla. Tuttavia, non sono convinto che la stessa sensazione sia durata dopo che sono stati cotti.
Poiché volevo esplorare l'intera esperienza palacsinta, ho deciso di provare una buona mezza dozzina di ripieni.

Nella palacsinta puoi mettere tutto quello che vuoi, dal gelato alle fragole marinate per un'ora o due nell'aceto balsamico (il risultato è per lo più dolce, non acido). Un collega la cui nonna era ungherese ha detto che la sua famiglia era solita cospargerli di zucchero semolato prima di arrotolarli.

Ho deciso di fare un ripieno di formaggio dolce tradizionale. Se c'è un nome per questo, non lo conosco e non sono riuscito a trovarlo. Inizi con la ricotta, anche se alcune persone usano la ricotta secca, e mescoli un tuorlo d'uovo, un po' di zucchero, un paio di gocce di vaniglia e un po' di scorza di limone.

Questa miscela, comunque la si chiami, è semplicemente sbalorditiva. È meglio di quanto sembri. È meglio di quanto pensassi. È così buono che ho deciso di provarne un po' anche su un muffin inglese.

Non è una buona idea. Attieniti alla palacsinta. E se fai palacsinta, assicurati di usare questo formaggio dolce che riempie almeno alcuni di essi.

Per gli altri miei ripieni, ho preparato una ganache al cioccolato - cioccolato fuso nella panna - che si sposa bene con tutto e soprattutto con le crepes. Avevo anche della marmellata di fragole fatta in casa nel mio frigorifero, quindi l'ho usata in alcuni altri, e ho comprato la marmellata di albicocche e ho usato anche quella mescolata con le noci come si fa spesso in Ungheria.

Infine, ho provato a ricreare un ripieno di cui avevo letto, panna acida con uvetta al rum. Non ho avuto il tempo di lasciare che l'uvetta si gonfiasse nel rum, quindi ho solo mescolato l'uvetta e un po' di rum nella panna acida e ho aggiunto le noci macinate, un po' di vaniglia e più zucchero di quanto pensassi di aver bisogno.
Era un po' piccante, un po' dolce e assolutamente delizioso con la palacsinta. Ma non era ancora buono come quel ripieno di formaggio dolce.

PALACSINTA

Adattamento da “The World Atlas of Street Food,” di Carol Wilson e Sue Quinn. Per 3-4 porzioni (3 pancake per porzione).

1 cucchiaino di zucchero superfino, Vedi nota

1 tazza abbondante di farina per tutti gli usi

Nota: Per preparare lo zucchero superfino, frullare lo zucchero semolato alla massima potenza in un frullatore per diversi secondi fino a ottenere una polvere.

1. Unire le uova, lo zucchero, il sale e il latte. Mescolare la farina per formare una pastella liscia. Refrigerare almeno 2 ore o durante la notte.

2. Poco prima della cottura, mantecare con acqua gassata. Metti una padella a fuoco medio e aggiungi burro quanto basta per ricoprirla quando si scioglie. Agitare il burro per ricoprire. Quando sarà caldo, versate 1/2 mestolo di pastella nella padella. Inclinare la padella in modo che la pastella ricopra uniformemente la superficie della padella. Quando sarà dorato, girate il pancake per cuocerlo dall'altro lato.

3. Farcire con ripieno di formaggio zuccherato, sotto, marmellata (o marmellata con ripieno di formaggio zuccherato), salsa al cioccolato, frutti di bosco, fragole marinate 1 o 2 ore in aceto balsamico, o semplicemente cospargere di zucchero semolato.

Per porzione: 318 calorie 9 g di grassi 4 g di grassi saturi 198 mg di colesterolo 13 g di proteine ​​45 g di carboidrati 13 g di zucchero 1 g di fibre 892 mg di sodio 136 mg di calcio

RIPIENO DI FORMAGGIO ZUCCINATO

Adattato da “The World Atlas of Street Food.” Per 3 porzioni.

1 tuorlo d'uovo, Vedi nota

1 cucchiaio di zucchero superfino, Vedi nota

Qualche goccia di estratto di vaniglia

2/3 tazza di ricotta o ricotta

Appunti: Questa ricetta utilizza uova crude. L'USDA avverte che nessuno dovrebbe mangiare uova crude, a meno che le uova non siano state pastorizzate nei loro gusci. I neonati, i bambini piccoli, gli anziani, le donne incinte e le persone con un sistema immunitario indebolito sono particolarmente a rischio di malattie di origine alimentare.

  • Per fare lo zucchero superfino, frullare lo zucchero semolato nel frullatore alla massima potenza per pochi secondi fino a ottenere una polvere.

1. Sbattere il tuorlo con lo zucchero e la vaniglia fino a ottenere una crema. In una ciotola a parte, ammorbidire la ricotta con un cucchiaio grande o una forchetta, quindi sbattere il composto di uova e aggiungere la scorza di limone.

2. Utilizzare per farcire palacsinta o altre crepes. Se lo si desidera, mescolare con marmellata per riempire palacsinta.

Per porzione: 134 calorie 9 g di grassi 5 g di grassi saturi 90 mg di colesterolo 7 g di proteine ​​6 g di carboidrati 5 g di zucchero 0 g di fibre 49 mg di sodio 122 mg di calcio


CREPES HORTOBGYI - HORTOBÁGYI PALACSINTA

Pörkölt
2 cucchiai di olio d'oliva
1/4 tazza di cipolle a dadini
250 g di pollo macinato extra magro [circa 1/2 libbra]
2 pomodori, privati ​​della pelle e tagliati a dadini
1/4 di peperone giallo grande, a dadini
Sale e pepe a piacere
1-1/2 cucchiaio di paprika ungherese
spolverata di semi di cumino
1 cucchiaio di prezzemolo a foglia piatta tritato
1/2 tazza di acqua
1/4 tazza di panna acida

crepes
2 uova
1/2 tazza di farina
1/2 tazza di latte

Salsa Pörkölt
salsa di pörkölt
1/2 tazza di panna acida
1/8 tazza di farina

• Cuocere a dadini le cipolle.
• Scaldare l'olio in una casseruola.
• Aggiungere le cipolle tritate e rosolare finché non diventano traslucide.
• Aggiungere la carne e rosolare, rompere la carne con una spatola e mescolare spesso fino a quando non si vede il rosa.
• Aggiungere i pomodori e il peperone tagliato a dadini.
• Incorporare la paprika, i semi di cumino e il prezzemolo a foglia piatta.
• Aggiungere l'acqua e rosolare lentamente finché la carne non sarà tenera.
• Quando il pörkölt è finito, aggiungi un po' più di paprika, ma non più di 1/2 cucchiaio di paprika ungherese o 1 cucchiaio di paprika spagnola. Questo aiuta a intensificare il sapore.
• Preriscaldare il forno a 350F.
• Aggiungere 1/4 di tazza di panna acida alla carne e mescolare per unire.
• Togli la padella dal fuoco e metti un colino grande e fine sopra una ciotola.
• Aggiungere il pörkölt al setaccio e lasciare che il pörkölt. la salsa si raccoglie nella ciotola sottostante.
• Nel frattempo preparate le crepes.
• In una ciotola di medie dimensioni, unire le uova, la farina e il latte.
• Sbattere con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo.
• Scaldare una padella per crepes o una padella antiaderente a fuoco medio-alto.
• Aggiungere 1/4 di cucchiaino di olio nella padella calda e versare circa un quinto dell'impasto nella padella.
• Quando la parte superiore non è più liquida, gira la crepe e friggi leggermente l'altro lato.
• Le crepes devono rimanere morbide e avere un colore dorato chiaro.
• Ripeti con l'impasto rimanente fino ad ottenere cinque crepes.
• Spruzzare una casseruola con uno spray da cucina.
• Dividere la carne tra le crepes e ripiegarle come un burrito.
• Mettere le crepes nella casseruola preparata e mettere da parte.
• Unire la salsa pörkölt con 1/8 tazza di farina e mezza tazza di panna acida.
• Sbattere con una frusta fino ad ottenere un composto omogeneo.
• Versare la salsa sulle crepes e mettere in un forno preriscaldato a 350F per riscaldarsi.
• Servire hortobágyi palacsinta con insalata verde.