Nuove ricette

Tyson risponde al video di Mercy for Animals che mostra abusi all'allevamento di polli

Tyson risponde al video di Mercy for Animals che mostra abusi all'allevamento di polli


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Mercy for Animals ha pubblicato un video che pretende di mostrare il trattamento violento e disumano dei polli in un allevamento di polli Tyson

Tyson ha detto che prendono molto sul serio il benessere dei loro animali.

Misericordia per gli animali — un'organizzazione di denuncia dei diritti degli animali nota per aver denunciato pratiche abusive in materia di benessere degli animali da allevamento — solo pubblicato un video esponendo un pollo Tyson azienda fornitrice che avrebbe abusato di polli in condizioni deplorevoli. Il video raffigura polli ricoperti di mosche, gettati in cumuli e presi a calci dai contadini. L'organizzazione ha affermato di aver mostrato le condizioni dell'allevamento intensivo a un gruppo di veterinari, che hanno descritto la scena come "violenta", "disumana", "inaccettabile" e "uno scenario peggiore".

Il Daily Meal ha contattato Tyson per una dichiarazione in merito e un portavoce ha dichiarato: “Il benessere degli animali è una priorità assoluta per noi. Non tolleriamo il trattamento improprio degli animali e prendiamo molto sul serio le accuse di abuso sugli animali. Stiamo indagando su questa vicenda". Tyson ha anche affermato che la società si è offerta di incontrare Mercy for Animals per discutere del contenuto del video, ma hanno rifiutato, scegliendo invece di tenere una conferenza stampa.

Mercy for Animals afferma che gli uccelli vengono allevati così rapidamente che spesso soffrono di attacchi di cuore o soffocano sotto il loro stesso peso. "Migliaia di uccelli sono morti ogni giorno a causa delle condizioni di malattia e insalubrità", afferma il comunicato stampa.

Tyson ci ha spiegato che il video in questione, girato la scorsa primavera, ritrae in realtà uccelli malati di malattie respiratorie, quindi il trattamento raffigurato è in realtà "atipico" rispetto a come i loro allevatori dovrebbero trattare gli animali. Tyson ha anche confermato che non si trattava di un problema di sicurezza alimentare.


OAK BROOK, Illinois––La catena di ristoranti McDonald's, acquirente di oltre due miliardi di uova all'anno, il 4% della produzione totale di uova degli Stati Uniti, il 9 settembre 2015 ha annunciato che eliminerà gradualmente l'uso di uova da galline in gabbia nei prossimi 10 anni, un tempo telaio ritenuto sufficiente per consentire alle forniture di uova di McDonald's di passare a sistemi senza gabbie.

Circa otto milioni di galline ovaiole all'anno sono coinvolte nella fornitura di McDonald's.

"C'è stata pressione su McDonald's per cambiare il suo approvvigionamento alimentare in fornitori più sani e privi di crudeltà per anni, e per anni l'azienda ha resistito", ha affermato Farm Animal Compassionate Engagement in una dichiarazione preparata. "McDonald's ora segue le orme del rivale Burger King e di diversi grandi fornitori di servizi di ristorazione, Compass Group, Sodexo e Aramark, che hanno già annunciato i loro impegni per l'approvvigionamento di uova senza gabbia".


Quando un conglomerato di Big Ag acquista un'iconica azienda di carne di nicchia, chi deve cambiare?

Maiali in una fattoria che ha lavorato con Niman Ranch dal 1998.

Ristampato con il permesso di Nuova economia alimentare, una redazione senza scopo di lucro che indaga sulle forze che danno forma a come e cosa mangiamo. Guarda la storia originale qui.

Nell'estate del 2015, un'improbabile acquisizione ha sconvolto il business della carne americana: Perdue Farms, una delle più grandi aziende di pollame integrate verticalmente della nazione, ha acquistato Niman Ranch, fornitore di carne di maiale, manzo e agnello guidato dalla missione. Fondato negli anni '70 da Bill Niman (che ha lasciato la sua azienda omonima nel 2007), Niman Ranch è diventato famoso come partner chiave nella catena di approvvigionamento "Food with Integrity" di Chipotle, che ha sostenuto pratiche di allevamento di animali progressiste e una paga equa degli agricoltori e sembrava hanno poco in comune con la sua nuova società madre.

Solo pochi mesi prima, Perdue era stato oggetto di un'ondata di stampa negativa per accuse di crudeltà sugli animali. Alla fine del 2014 e all'inizio del 2015, i gruppi per i diritti degli animali Compassion in World Farming e Mercy for Animals hanno pubblicato video di presunti abusi su due degli allevamenti di polli a contratto dell'azienda. Il video dell'MFA, in particolare, mostrava un trattamento eclatante, quando un dipendente di una fattoria sbatteva i polli a terra, li calpestava e li prendeva a calci. Per un'azienda come Niman Ranch, il cui slogan è "Raised with Care", il contrasto non avrebbe potuto essere più netto.

L'acquisizione ha sgomentato i critici del grande agrobusiness e sembrava annunciare la fine di un'era. Il giornalista e avvocato Barry Estabrook, che aveva viaggiato per il paese per vedere una vasta gamma di allevamenti di suini per il suo libro sull'argomento, ha detto Il San Francisco Chronicle che era "preoccupato" per l'acquisto. Alcuni dei fornitori di Niman hanno fatto qualche passo in più. Perdue avrebbe lasciato che Niman fosse Niman?

"Questo è devastante per noi", ha detto l'allevatore Jean McCormack, uno dei fornitori di Niman per l'agnello allevato al pascolo. Cronaca. “La nostra continua partecipazione all'industria ovina dipende dal nostro essere con Niman…. [Perdue] continuerà a mantenere e supervisionare l'adesione ai protocolli del Niman Ranch, che è incredibilmente importante?"

Un gruppo ferocemente leale di produttori e distributori, per non parlare di chef e mangiatori, era preoccupato che essere riunito in un'azienda più grande, una con una familiare reputazione di agricoltura su larga scala, avrebbe significato la fine del Niman Ranch come lo conoscevano. Perdue avrebbe lasciato che Niman fosse Niman? O l'azienda avrebbe cambiato la formula che aveva reso Niman così speciale? Le assicurazioni che poco sarebbe cambiato, date dalla leadership di Perdue e Niman, non hanno fatto molto per placare i timori.

Ma dal 2015 molto è cambiato. Il rapporto tra le due società non è più nuovo. Ed è passato abbastanza tempo per guardare indietro all'eredità dell'acquisizione, per determinare sia se Perdue ha mantenuto la sua promessa di sostenere la missione di Niman, sia per esaminare più da vicino come l'insolita partnership ha cambiato entrambe le società.

I Gilbert concordano sul fatto che lavorare con Niman Ranch è stato positivo per la loro attività.

Per raggiungere questo obiettivo, ho parlato con agricoltori e dirigenti di Perdue e Niman Ranch, nonché con esperti del settore. Ho partecipato a uno degli incontri periodici degli agricoltori del Niman Ranch in Iowa e ho visitato due dei suoi allevamenti di suini a contratto. Ho anche trascorso del tempo presso le strutture di Perdue sulla costa orientale del Maryland, inclusa una delle sue aziende agricole a contratto, e ho intervistato il presidente della società di terza generazione Jim Perdue. Come molte delle gigantesche aziende agroalimentari che producono miliardi di libbre di carne che gli americani consumano ogni anno, Perdue non ha esattamente corteggiato i media. Essere in grado di sperimentare in prima persona la cultura di entrambe le aziende mi ha dato un'idea dell'evoluzione in corso della moderna produzione di carne, in grande stile.

I PICCOLI ragazzi

L'annuale cena di apprezzamento per gli agricoltori di Niman Ranch Hog riunisce agricoltori, clienti, chef e media a Des Moines, Iowa. È un fine settimana di settembre di connessione e condivisione di idee, oltre a celebrare i risultati dell'azienda, assegnare borse di studio e riconoscere produttori eccezionali. L'atmosfera è un'energica combinazione tra la cena in chiesa della domenica sera e il raduno Tupperware del lunedì mattina. Durante il 20° evento annuale nel 2018, ho parlato con diversi agricoltori, la maggior parte mi ha detto che non avrebbero ancora coltivato se non fosse stato per il Niman Ranch. Questo mi ha fatto chiedere: era possibile che Perdue davvero era lasciare che Niman sia Niman?

Il vortice polare stava sbattendo contro l'Iowa quella mattina di gennaio, ed io ero con Tim Roseland e suo figlio Curt, a passeggiare nella loro fattoria di maiali di famiglia vicino a Gilman. Fuori, la temperatura aleggiava a una cifra e il vento a 30 miglia all'ora minacciava di strapparmi la sciarpa dal collo. Entrammo in uno dei granai a cerchio, dove la temperatura era ancora fredda, ma notevolmente più calda che fuori.

Il fienile di 3.000 piedi quadrati odorava di un funk terroso e porcellino, e i maialini corsero a salutarci, curiosi dei loro visitatori. Alcuni di loro hanno radicato nella lettiera di fieno, che, compostando sul posto, potrebbe raggiungere temperature di 100 pochi centimetri più in basso, riscaldando lo spazio nonostante l'inverno. Altri stavano giocando con una grande balla di fieno rotonda che alla fine si sarebbe disintegrata in altra lettiera di compost, mentre altri ancora masticavano il mangime macinato dal mais coltivato nella fattoria. A circa tre mesi, quei 300 maiali erano solo un piccolo numero dei 5.000 che l'allevamento produce annualmente sotto contratto con Niman Ranch.

I Roselands—Tim e sua moglie Deleana—hanno aderito al programma Niman Ranch nel 2005, dopo aver allevato per 20 anni maiali in confino convenzionale. Dopo decenni di perdite di denaro su ogni maiale venduto, generando l'inimicizia dei loro vicini per la puzza e affrontando animali estremamente stressati, hanno fatto il passaggio. Roseland ha riempito le fosse di letame sotto i pavimenti delle sue case di ricovero, si è sbarazzato delle assi del pavimento e delle casse di gestazione e le ha riempite di fieno e lettiera. Ha anche aggiunto otto stalle a cerchio e ha iniziato ad allevare maiali secondo gli standard di benessere degli animali del Niman Ranch.

Poiché il potere si è consolidato nell'industria della carne suina e il numero di acquirenti sul mercato è diminuito, è diminuito anche il numero di allevatori di suini indipendenti.

A differenza dei loro cugini suini confinati, i maiali del Niman Ranch vengono allevati al pascolo o in stalle spaziose e profonde senza mai ricevere antibiotici (sebbene i maiali malati debbano essere trattati, ma poi rimossi dal programma) e non vengono mai nutriti con sottoprodotti di origine animale. Le gabbie di gestazione, dove le scrofe di parto sono fondamentalmente bloccate sul posto, incapaci di girarsi per la maggior parte della loro vita, sono vietate.

"Niman ha completamente cambiato la nostra traiettoria", ha detto Tim. "Ora abbiamo stabilità per la nostra famiglia".

Niman Ranch offre più di un semplice contratto per allevare maiali. L'azienda ha un programma per aiutare la prossima generazione di agricoltori a iniziare. Il figlio ventunenne dei Roseland, Curt, è tornato di recente a casa da tre anni nell'esercito Curt ha appreso che Niman Ranch non solo avrebbe firmato un prestito per lui, ma gli avrebbe anche dato dei maiali svezzati in modo che potesse allevare con i suoi papà. "Mi è stato detto al liceo che non sarei mai stato in grado di coltivare a tempo pieno", ha detto Curt. "Ora mi sveglio ogni giorno davvero felice di poterlo fare." Con il figlio nella fattoria, i Roselands hanno previsto che la loro produzione sarebbe aumentata a 7.500 maiali quest'anno.

Niman Ranch offre ai suoi oltre 700 allevatori indipendenti un contratto garantito con un premio rispetto al prezzo di mercato e un prezzo minimo, qualcosa di inaudito nell'industria della carne. In precedenza, quando gli allevatori erano pronti a vendere i loro animali, chiamavano diversi acquirenti che davano loro il prezzo spot per i maiali a peso vivo. Potrebbero scegliere l'offerta migliore. Oppure, se gli agricoltori volessero rischiare sul mercato dei futures, potrebbero stipulare contratti a prezzo fisso, scommettendo contro una ripresa del mercato. Era un affare rischioso.

Cambiamento di mercato Da allevatori a “custodi di maiali”

Oggi, mentre il potere si è consolidato nell'industria della carne suina e il numero di acquirenti sul mercato è diminuito, così è diminuito il numero di allevatori di suini indipendenti. Molti sono diventati produttori a contratto per integratori come Hormel o Smithfield. Come descrive Paul Willis, l'allevatore fondatore di Niman Ranch, "Loro [gli integratori] possiedono i maiali e il mangime. L'agricoltore potrebbe possedere l'edificio, ma fondamentalmente sono solo i guardiani dei maiali e non hanno molto da dire su nulla".

L'industria del pollame funziona in modo simile, con enormi integratori che controllano tutti gli aspetti della produzione, trattando gli agricoltori come unità economiche e gli animali come widget nel sistema di produzione. Alcuni agricoltori vivono profondamente indebitati e timorosi di poter perdere i loro contratti di produzione, cosa che li metterebbe fuori mercato.

John e Beverly Gilbert, che possiedono un allevamento di maiali e latticini vicino a Iowa Falls, Iowa, concordano sul fatto che lavorare con Niman Ranch è stato positivo per la loro attività. Vendono tutti i loro maiali a Niman dal 1998, quando il mercato dei suini delle materie prime è crollato. Per loro, Niman Ranch eccelle in quattro aree chiave: mantenere i maiali un'impresa redditizia per i piccoli allevatori familiari costruire relazioni tra agricoltori e consumatori in modo che possano sviluppare il rispetto reciproco, trattare gli agricoltori come partner vitali per il successo dell'azienda e offrire orgoglio e dignità nel attività commerciale. "Non so da dove venga la dignità", dice John, "ma lo sai quando lo vedi, e Niman lo fa. Quello che Niman ha fatto è unico ed è davvero gratificante vedere come si è evoluto".

Erano preoccupati quando Perdue è arrivato in città? “All'inizio ero piuttosto preoccupato. Era quella paura dell'ignoto. Tutto quello che sapevo era che Perdue era un grande produttore di polli", continua John. "Ma quando sono invecchiato, sono diventato poco propenso a saltare alle conclusioni e sono rimasto piacevolmente sorpreso". Dal punto di vista degli agricoltori, Perdue ha offerto stabilità, che mancava sotto la precedente proprietà di private equity di Niman Ranch.

I grandi

A febbraio, mi sono ritrovato seduto in una fattoria del 1917 a Salisbury, nel Maryland, dove ebbe inizio l'impero della famiglia Perdue. Nel 1920, Arthur Perdue e sua moglie Pearl iniziarono ad allevare polli per le uova nei pollai proprio dietro casa. Da allora è stato restaurato e pieno di cimeli aziendali e familiari. Un'immagine della casa funge da logo aziendale.

Il campus dell'ufficio principale è proprio dall'altra parte della strada, così come la casa costruita dal figlio di Arthur e Pearl, Frank Perdue. Durante il suo mandato, Frank era noto per dormire su una branda nel suo ufficio mentre impiegava 18 ore al giorno per portare l'azienda alla ribalta negli anni '50 e '60. Frank era anche il lanciatore della compagnia, famoso per i suoi eccentrici spot pubblicitari.

Il presidente Jim Perdue nella fattoria costruita da suo nonno Arthur nel 1917. La foto dietro di lui è suo padre Frank, il lanciatore originale di Perdue.

Jim Perdue, la terza generazione e attuale presidente del consiglio di amministrazione, è arrivato. Ha quasi settant'anni e dal 1993 è l'affabile leader di una delle più grandi aziende avicole del paese. John Gilbert, l'agricoltore dell'Iowa, mi ha detto di aver incontrato per la prima volta Jim Perdue alla cena dell'allevatore di maiali nel 2015, poco dopo che la notizia della fusione è stata resa pubblica. "Gli ho detto: 'Non so se sai cosa hai comprato, ma non rovinare tutto'", dice Gilbert.

Perdue aveva un ricordo leggermente diverso della conversazione. Paul Willis lo ha invitato a fare un discorso estemporaneo alla cena per presentare Perdue alla famiglia Niman Ranch, così ha parlato di suo nonno e della fondazione dell'azienda, delle molteplici generazioni della famiglia Perdue ancora coinvolte nell'attività, e di come il l'azienda è guidata dalla qualità. Ha anche detto ai produttori e ai distributori riuniti che voleva guadagnarsi la loro fiducia. "Alla fine della cena", ha ricordato, "un paio di contadini si sono avvicinati e si sono presentati. Uno di loro disse: 'Mr. Perdue, mi piace quello che ho sentito. Penso che suoni bene e ti daremo una possibilità.' Dissi: 'Beh, non posso chiedere di più. Probabilmente è tutto ciò che posso sperare, è che tu ci dia una possibilità.'” Indipendentemente da come sia effettivamente emersa la conversazione, Perdue è uscito dalla cena colpito dal rispetto reciproco tra Niman Ranch e i suoi coltivatori.

Era così impressionato, infatti, che lui ei suoi dirigenti hanno preso provvedimenti per migliorare il rapporto con i propri agricoltori a contratto. Come racconta lui stesso, fino agli anni '60 i contadini erano il cuore e l'anima dell'azienda. All'inizio, proprio come oggi, Perdue possedeva i polli e nutriva e pagava gli agricoltori per allevare il pollame fino all'età della raccolta. Ma allora, Perdue vendeva i polli a trasformatori esterni. Non è stato fino al 1968 che l'azienda è diventata un vero integratore e ha acquistato il proprio stabilimento a Salisbury. La lavorazione è diventata il fulcro della sua crescita ed energia. Ancora oggi, quasi i due terzi dei dipendenti di Perdue lavorano negli stabilimenti, e mentre il rapporto con i dipendenti di base è buono, Perdue ha ammesso che gli agricoltori sono stati trascurati.

"Penso che Niman Ranch ci abbia svegliato con il fatto che se vuoi un pollo di qualità come ai vecchi tempi, inizia nella fattoria, non nello stabilimento, ma nella fattoria", mi ha detto Perdue.

L'azienda ha istituito consigli regionali degli agricoltori per dare ai produttori l'opportunità di interagire e imparare gli uni dagli altri, una pratica ispirata dalle regolari riunioni degli agricoltori del Niman Ranch. Secondo Mike Levengood, vicepresidente di Perdue, responsabile della cura degli animali e sostenitore delle relazioni con gli allevatori, 18 consigli Perdue in tutto il paese si incontrano due volte l'anno per stabilire una migliore comunicazione con i produttori ed educarli sull'azienda, sulle loro attività e sui polli. "Parliamo con loro della costruzione di una partnership migliore che vogliamo capire e imparare come possiamo rendere l'allevamento di polli una vittoria per loro e una vittoria per noi", afferma Levengood.

La Perdue Family Farmhouse è stata costruita dal fondatore dell'azienda Arthur Perdue nel 1917. Restaurata nel 2007, custodisce cimeli familiari e aziendali e funge da luogo di incontro e piccoli eventi speciali.

La Perdue Family Farmhouse è stata costruita dal fondatore dell'azienda Arthur Perdue nel 1917. Restaurata nel 2007, custodisce cimeli familiari e aziendali e funge da luogo di incontro e piccoli eventi speciali. Finora, gli sforzi sembrano funzionare. Kem Bloodworth, un agricoltore in Georgia che alleva polli per Perdue da 14 anni, attribuisce a Niman Ranch il merito del miglioramento del rapporto tra coltivatore e azienda. "Ciò che Niman Ranch ha portato in tavola con Perdue ha migliorato il rapporto tra gli agricoltori e Perdue", afferma. "Il consiglio degli agricoltori ci dà voce sui problemi che stiamo avendo, oppure lancia nuove idee e vede come le riceviamo o cosa ne pensiamo. E ti fa sentire parte del processo decisionale. Ho scontato un mandato e mi sono divertito molto".

In una miriade di modi, Perdue è un'azienda progressista, soprattutto per un attore importante nel settore della carne. I dipendenti hanno accesso alle cliniche mediche in loco e l'azienda ha una politica di porte aperte in modo che chiunque possa raggiungere i dirigenti di alto livello, che siedono in cubicoli nella sede dell'azienda, proprio come il resto del personale. Per controversie o lamentele, è in atto un processo di revisione paritaria.

Perdue sta anche lavorando per diventare un buon amministratore ambientale nella Chesapeake Bay, sensibile all'inquinamento. La società sta collaborando con ShoreRivers e diverse altre ONG locali per ridurre le emissioni di carbonio del 50 percento, deviare il 90 percento dei suoi rifiuti e ridurre l'uso di acqua del 25 percento, il tutto entro il 2022, secondo Steve Levitsky, vice presidente della sostenibilità di Perdue. "Non siamo perfetti", dice, "ma ci impegniamo a raggiungere il nostro obiettivo di diventare un'azienda sostenibile". Un campo di pannelli solari accoglie i visitatori nella sede aziendale e Levitsky afferma che producono la maggior parte dell'energia utilizzata lì.Non è ancora chiaro se i consumatori acquisteranno pollo biologico prodotto in modo intensivo rispetto a quello coltivato dall'azienda agricola di famiglia lungo la strada.

I maggiori sforzi di Perdue ultimamente sono stati diretti verso due questioni correlate: il benessere degli animali e l'eliminazione degli antibiotici sub-terapeutici nella produzione di pollame. La spinta per porre fine all'uso di routine degli antibiotici è iniziata alla fine degli anni '90, quando l'azienda ha notato che i consumatori stavano iniziando a prestare attenzione al problema. Ci sono voluti più di un decennio di ricerca e lavoro scrupoloso con gli agricoltori per porre finalmente fine all'uso di tutti gli antibiotici nel sistema di produzione, e ora tutti i prodotti dell'azienda portano l'etichetta "No Antibiotics Ever". Perdue è stato il primo grande integratore di pollame a realizzare l'impresa. Se un gregge ha bisogno di essere curato per un focolaio di malattia, gli vengono somministrati antibiotici e guariti, ma la carne non entra nella fornitura di Perdue.

Nel processo di eliminazione degli antibiotici, l'azienda ha anche sviluppato un interesse per il pollo biologico, che, secondo le regole dell'USDA, deve essere allevato senza antibiotici. Così, nel 2011, Perdue ha acquistato Coleman Natural Meats ed è diventato il più grande produttore statunitense di pollo biologico. Un risultato immediato dell'acquisto di Coleman è stato rendersi conto che la qualità della carne era diversa. "Questa è una cosa che ci ha insegnato Niman Ranch: il modo in cui [gli animali vengono] allevati e raccolti si riferisce alla qualità della carne", ha detto Jim Perdue. “Quindi, tutto ciò che facciamo, cerchiamo di equiparare l'esperienza culinaria. Questo è ciò per cui siamo nel business".

Un cartello nella sede dell'azienda ricorda ai dipendenti alcuni dei valori dell'azienda.

Non è ancora chiaro se i consumatori acquisteranno pollo biologico prodotto in modo intensivo rispetto a quello coltivato dall'azienda agricola di famiglia lungo la strada. Uno dei motivi per cui i mangiatori chiedono a gran voce carni biologiche è la percezione che gli animali siano trattati meglio in qualche modo, ma come ha spiegato Lynne Curry, collaboratrice di New Food Economy in un articolo del 2017, le regole organiche esistenti dell'USDA non includono molto sul benessere degli animali. I nuovi requisiti che avrebbero affrontato tali problemi sono stati abbandonati dall'agenzia nel 2018.

L'attenzione di Perdue sulla cura degli animali è nata dalla convergenza di diversi eventi. Non solo fermare l'uso di antibiotici richiede migliori pratiche di allevamento degli animali, ma una serie di problemi di benessere sono emersi in breve tempo: la Humane Society of the United States (HSUS) ha intentato una class action nel 2010 sostenendo che Perdue "sollevato umanamente "Le etichette erano false pubblicità Compassion in World Farming, con l'aiuto dell'agricoltore Perdue Craig Watts, ha pubblicato un video nel 2014, presumibilmente mostrando condizioni deplorevoli nei suoi pollai che sosteneva essere un risultato diretto del protocollo di Perdue e Mercy for Animals ha rilasciato il suddetto video che denuncia la crudeltà sugli animali in un'altra fattoria a contratto Perdue.

Ha aggiunto che la domanda dei consumatori di pollo biologico e allevato al pascolo continua ad aumentare. "Se il pollo biologico è ora il cinque percento del consumo nei supermercati, penso che crescerà man mano che abbasseremo i costi e lo rendiamo più accessibile. Penso che le persone vorrebbero acquistare prodotti biologici, ma in alcuni casi è troppo costoso andare da Whole Foods e comprare un pollo biologico. Ma poiché operiamo nel settore dei cereali, possiamo ridurre il costo numero uno del biologico, che è il mangime".

Perdue è l'unica azienda di pollame ad includere una filiale di grano nelle sue partecipazioni societarie Perdue AgriBusiness è la decima azienda di grano più grande del paese. Non è ancora chiaro se i consumatori acquisteranno pollo biologico prodotto in modo intensivo rispetto a quello coltivato dall'azienda agricola di famiglia lungo la strada. Uno dei motivi per cui i mangiatori chiedono a gran voce carni biologiche è la percezione che gli animali siano trattati meglio in qualche modo, ma come ha spiegato Lynne Curry, collaboratrice di New Food Economy in un articolo del 2017, le regole organiche esistenti dell'USDA non includono molto sul benessere degli animali. I nuovi requisiti che avrebbero affrontato tali problemi sono stati eliminati dall'agenzia nel 2018.

L'attenzione di Perdue sulla cura degli animali è nata dalla convergenza di diversi eventi. Non solo fermare l'uso di antibiotici richiede migliori pratiche di allevamento degli animali, ma una serie di problemi di benessere sono emersi in breve tempo: la Humane Society of the United States (HSUS) ha intentato una class action nel 2010 sostenendo che Perdue "sollevato umanamente "Le etichette erano false pubblicità Compassion in World Farming, con l'aiuto dell'agricoltore Perdue Craig Watts, ha pubblicato un video nel 2014, presumibilmente mostrando condizioni deplorevoli nei suoi pollai che sosteneva essere un risultato diretto del protocollo di Perdue e Mercy for Animals ha rilasciato il suddetto video che denuncia la crudeltà sugli animali in un'altra fattoria a contratto Perdue.

In un netto allontanamento dal modo in cui le grandi aziende agricole generalmente affrontano le situazioni antagoniste, Jim Perdue mi ha detto che la sua azienda ha invitato le organizzazioni per il benessere degli animali per una conversazione. Il primo Animal Care Summit di Perdue si è tenuto nell'estate del 2016. “È stato un po' brutale perché stavano tirando fuori i video. Uno di loro era davvero una situazione orribile. Abbiamo dovuto licenziare l'agricoltore e rescindere il contratto", ha detto. “Ma ci ha aperto gli occhi e, mentre condividevamo le informazioni, ci siamo resi conto che probabilmente eravamo più d'accordo di quanto non fossimo in disaccordo quando si trattava di allevare polli. È stato un po' il primo ah-ha".

Josh Balk, vicepresidente della protezione degli animali da allevamento per HSUS, ritiene che Niman Ranch abbia influenzato il cambiamento di opinione di Perdue. "Niman aveva già un ottimo rapporto con noi e ha lavorato con noi in modo molto positivo, quindi hanno potuto garantire che siamo stati partner premurosi e validi e che rappresentiamo i consumatori", afferma Balk. "Per dare credito a Perdue, piuttosto che chiudersi quando abbiamo avuto la preoccupazione per la loro etichettatura, sono stati più aperti a parlare e a dire 'Ehi, che aspetto ha se iniziamo a parlare e ad ascoltare le preoccupazioni che hai, piuttosto che avere muri tra di noi?'"

Lauri Torgerson-White, specialista senior per il benessere degli animali di Mercy for Animals, concorda sul fatto che Perdue sta aprendo la strada alla questione della cura umana degli animali. “La maggior parte delle aziende, come Tyson, ci fa saltare in aria. Abbiamo svolto diverse indagini sulle loro fattorie e si rifiutano di parlare con noi", afferma. “Ma quando Perdue ha saputo cosa stava succedendo, ci hanno contattato per parlare con noi, e da allora abbiamo avuto un rapporto davvero positivo con loro. Ogni anno fanno di più per migliorare gli standard di benessere nelle loro aziende agricole. È stato un rapporto molto, molto buono, cooperativo e produttivo”.

Nel 2016, Perdue ha pubblicato The Commitments to Animal Care nel 2016 e oltre, un documento che illustra gli impegni dell'azienda in quattro aree: incorporare i desideri degli animali, oltre ai loro bisogni, nel protocollo di allevamento, costruire relazioni migliori con i produttori trasparenza con stakeholder e il miglioramento continuo dell'azienda. In successivi vertici sulla cura degli animali, dirigenti chiave, rappresentanti del benessere degli animali, scienziati animali, agricoltori e consumatori si sono riuniti per aggiornare gli impegni e i progressi che l'azienda sta facendo.

Balk crede che i consumatori stiano prendendo atto della leadership di Perdue, e anche altre aziende dovrebbero. “Se guardi ai due marchi più importanti in questo paese, Perdue e Tyson, c'è una netta differenza nel modo in cui Perdue sta migliorando la vita dei loro animali e nella trasparenza con il pubblico riguardo a ciò che hanno fatto e dove ancora devo andare. Sono aperti su questo. Hanno la convinzione di base che possiamo fare di meglio per gli animali, rispetto a Tyson, che a questo punto presta molta meno attenzione ad affrontare le preoccupazioni all'interno della sua catena di approvvigionamento".

Anche se gli impegni di Perdue nella cura degli animali sembrano buoni sulla carta, volevo vedere come sono in pratica, quindi mi sono unito al Dr. Bruce Stewart-Brown, vicepresidente senior della sicurezza alimentare e alle operazioni di qualità dal vivo, e Mike Levengood per una fattoria visitare.

Che aspetto ha all'interno

Abbiamo indossato le nostre tute bianche in Tyvek, stivaletti e retine per capelli prima di entrare in uno dei pollai della fattoria del Delaware di Laura Hill. La biosicurezza è di primaria importanza, quindi abbiamo coperto per prevenire la diffusione di eventuali agenti patogeni che avremmo potuto portare sui nostri vestiti o scarpe. Un focolaio di malattia potrebbe spazzare via rapidamente un intero branco di polli. Entrammo in un secchio di cloro in polvere e poi entrammo in casa.

(Da sinistra a destra) Il dottor Bruce Stewart-Brown e Mike Levengood guardano la giornalista Marilyn Noble indossare un abito e stivali di Tyvek prima di entrare in uno dei pollai della fattoria del Delaware di Laura Hill. Joey Shevlin di Perdue guarda.

L'aria era piena di un coro sommesso di pip, il suono di più di 27.000 polli di un mese. A quel punto, le loro piume adulte stavano arrivando e, come i bambini di tutto il mondo, giocavano nella "terra" e sui pallet di legno appoggiati sparsi per la casa. Grattavano e beccavano come farebbe qualsiasi gregge da cortile. Le grandi finestre fornivano luce naturale e alcuni uccelli si crogiolavano nelle chiazze di sole come se fossero in spiaggia. La cosa più sorprendente è stata l'aria. C'era una leggera sfumatura di ammoniaca, ma soprattutto aveva l'odore di una fattoria, non sgradevole o opprimente come ci si potrebbe aspettare in uno spazio chiuso con così tanti animali confinati.

Levengood ha spiegato che il sistema di ventilazione era importante, ma la mancanza di puzza era dovuta anche alla secchezza del substrato su cui stavamo, noto come lettiera. Il sistema di irrigazione dei capezzoli ha dato agli uccelli molto da bere, ma ha impedito le gocce che avrebbero bagnato la lettiera e incoraggiato la crescita di batteri e funghi anaerobi maleodoranti. Inoltre, mi ha informato, i polli non urinano. Eliminano l'urea come cristalli solidi nella loro cacca, quindi di nuovo, c'era poca, se non nessuna, umidità nella lettiera.

Stewart-Brown ha parlato di come l'attenzione dell'azienda sul benessere degli animali si sia evoluta dalle acquisizioni di Coleman e Niman Ranch e come risultato del lavoro con le organizzazioni per il benessere degli animali. Perdue sta ora installando finestre in tutti i suoi pollai, che consentono ai polli di diventare più attivi e seguire il loro ciclo naturale del sonno, oltre a rendere le case luoghi più piacevoli per gli allevatori. Anche ai polli in crescita viene dato più spazio rispetto al passato. Inoltre, l'azienda sta organizzando un concorso per gli agricoltori per progettare "arricchimenti", ovvero luoghi in cui gli uccelli possono nascondersi, appollaiarsi e giocare. Il vincitore riceverà $ 5.000 al termine del concorso quest'estate.

Gli sforzi per mantenere i polli contenti nella vita continuano fino ai loro ultimi istanti. Perdue ha investito in un sistema di stordimento ad atmosfera controllata presso lo stabilimento di Milford, nel Delaware, che sostituisce l'incatenamento vivo e le scosse elettriche. Una volta che gli uccelli vengono raccolti nelle loro casse di spedizione e caricati su un camion appositamente progettato, non vengono più toccati da mani umane finché, nello stabilimento, non vengono storditi in modo irreversibile dall'aumento dei livelli di CO2. Il sistema è più efficace e molto meno stressante per gli uccelli, così come per i dipendenti dell'impianto, e riduce i danni alla carne che possono verificarsi a causa di uccelli in preda al panico che vengono appesi a testa in giù mentre sono coscienti.

Un progetto a lungo termine e in corso sul fronte del benessere animale è la ricerca di un pollo a crescita più lenta. I polli convenzionali moderni sono stati allevati per crescere velocemente e avere un seno pesante, quindi gli animali soffrono di problemi scheletrici e anomalie cardiache. Stewart-Brown e il suo team stanno studiando razze e incroci storici che saranno più attivi, cresceranno più lentamente, allevieranno gli attuali problemi di salute e produrranno anche carne di alta qualità.

Mike Levengood indica il sistema di controllo centrale che mantiene la temperatura e l'umidità all'interno di ogni stalla per polli, a seconda dello stadio di crescita dei polli all'interno.

Per l'agricoltore Kem Bloodsworth, i miglioramenti sono un cambiamento positivo. "È stato un bene per la nostra azienda, un bene per noi e, naturalmente, ultimo ma non meno importante, è un bene per i nostri polli", dice. "Ci sono così tanti cambiamenti che abbiamo attraversato, ed è eccitante per me perché mi interessano i polli che allevo". È anche felice che i miglioramenti non abbiano un costo per i profitti dell'agricoltore: Perdue sta pagando per aggiornamenti come le finestre e regola la compensazione degli agricoltori in modo che i requisiti di spazio extra e gli uccelli a crescita più lenta non prendano soldi dalle loro tasche .

In che modo i miglioramenti del benessere influiscono sui profitti di Perdue? Perché è una società privata e non soggetta a rendicontazione pubblica, è difficile da dire. Ma l'economista agricolo Dr. John Ikerd dice che potrebbe non fare molta differenza. A causa della natura del mercato dei polli da carne di base, un aumento fino al 2-3 percento dei costi di produzione sarebbe appena percettibile a livello di vendita al dettaglio e se l'azienda sta facendo un buon lavoro nel differenziarsi da concorrenti come Tyson, Sanderson , e Pilgrim's Pride, la preferenza aggiuntiva del consumatore avrebbe più che compensato i costi.

Diventa ovvio piuttosto rapidamente quando si parla con tutti, dai dirigenti agli agricoltori e alle terze parti interessate, che Niman Ranch ha avuto un impatto importante su Perdue molto più grande. Ma questa è stata una sorpresa, non meno importante, per Jim Perdue. Coleman, acquistato per i suoi polli biologici, aveva anche un piccolo ma robusto programma di suini. Quando la domanda di quei prodotti a base di carne di maiale ha superato la capacità di lavorazione, Perdue ha deciso di trovare un impianto di lavorazione in Iowa. "L'intera storia di Niman non è stata una grande storia per noi", ha detto Perdue quando ho visitato. “Avevano un impianto, avevano la capacità e lì avevamo fatto del maiale Coleman. Questa è stata una delle forze trainanti [per l'acquisizione], ma dopo, wow! Che bella storia!”

Finestre e "arricchimenti" - i tunnel neri e i pallet di legno - sono due dei miglioramenti del benessere degli animali di Perdue. I sistemi di irrigazione e alimentazione corrono per tutta la lunghezza del fienile. Questo particolare fienile ospita più di 27.000 polli di un mese.

Allora, cosa ha fatto Perdue per il Niman Ranch? Ci sono ovvi vantaggi che derivano dalle economie di scala nell'acquisto di protocolli e infrastrutture di sicurezza dei lavoratori migliorati come supporto IT, risorse umane e assistenza legale e contabile. Ma Jeff Tripician, ex direttore generale di Niman Ranch e ora presidente di Perdue Premium Meats, afferma che i pezzi più critici sono la stabilità e gli impegni nei confronti di produttori, distributori e clienti. "La qualità della carne è migliorata perché la gente diceva "investirò in una genetica migliore" o "migliorerò il campo, i mangimi e le attrezzature". Investirò un po' di più.' E così quel po' di più si è davvero trasformato in prestazioni molto migliori.

Niman Ranch ha annunciato lo scorso settembre che prevede di raddoppiare il numero di agricoltori a 1.500 nei prossimi 10 anni, principalmente incoraggiando e consentendo ai giovani di iniziare a coltivare. Il sostegno finanziario di Perdue consentirà all'azienda di continuare a garantire prestiti e fornire suini svezzati e scrofe per aiutare la prossima generazione a iniziare. E tutto accadrà in cima ai quattro pilastri originali che hanno fornito la struttura di Niman Ranch sin dall'inizio: agricoltori e allevatori familiari, cura umana degli animali, sostenibilità e prodotti di alta qualità.

Perdue non ha intenzione di abbandonare l'attività convenzionale e intensiva di pollame, ma Jim Perdue ha sottolineato che l'azienda intende rimanere un'organizzazione che apprende e rimanere focalizzata sul consumatore. "Che sia biologico, allevato al pascolo, con accesso all'aperto, non OGM o come lo chiami, dobbiamo prima capire cosa è importante e poi come farlo nel modo più economico ed efficiente possibile in modo che i consumatori acquistino i prodotti". Per l'azienda combinata, il futuro sarà focalizzato sulle proteine ​​premium, che potrebbero includere prodotti oltre alla carne. "Vogliamo rimanere all'avanguardia di ciò che i consumatori stanno cercando", ha affermato Perdue.

Perdue's Salisbury, Maryland, quartier generale.

Il mondo sta affrontando una miriade di problemi nel modo in cui produciamo cibo - cambiamento climatico, degrado ambientale, perdita di biodiversità - e le linee di comunicazione tra il complesso agricolo-industriale e il movimento rigenerativo e sostenibile sono intasate di paura e recriminazioni da entrambe le parti. La partnership Perdue-Niman potrebbe essere un passo avanti e un ponte verso il futuro? Il dottor Fred Kirschenmann, illustre collega presso l'Aldo Leopold Center for Sustainable Agriculture in Iowa e presidente dello Stone Barns Center for Food and Agriculture di New York, pensa che potrebbe essere. "La mia valutazione di Niman Ranch e Perdue è che questa relazione non potrebbe essere più tempestiva, nel senso che sono i primi ad adottare questo nuovo modo di partecipare a un sistema alimentare che sarà la direzione che prenderà il futuro", lui dice. "Forse sono eccessivamente fiducioso, ma vedo che sta già accadendo".

Aggiunge: "Questa relazione avrà un effetto molto più grande su Perdue che su Niman Ranch, e questa sarà una cosa positiva per tutti noi".


McDonald's, Tyson Foods abbandona la fattoria dopo che la videocassetta mostra crudeltà sugli animali

LOS ANGELES (Reuters) - McDonald's Corp e Tyson Foods hanno interrotto entrambi i legami giovedì con una fattoria del Tennessee dove i lavoratori sono stati visti accoltellare, bastonare e calpestare polli in un video sotto copertura girato da attivisti per i diritti degli animali.

La videocassetta, che è stata svelata da Mercy For Animals in una conferenza stampa a Los Angeles, raffigura raccapriccianti crudeltà sugli animali nei confronti degli uccelli in quella che secondo il gruppo era la T&S Farm a Dukedom, nel Tennessee, che era sotto contratto con Tyson Foods (TSN.N). .

Tyson fornisce carne di pollo a McDonald's (MCD.N), la più grande catena di fast food al mondo, per i suoi McNuggets.

Non è stato possibile contattare immediatamente i rappresentanti di T&S Farm per un commento.

"Il benessere degli animali è una priorità per la nostra azienda e non tollereremo l'inaccettabile trattamento degli animali mostrato in questo video", ha dichiarato il portavoce di Tyson Worth Sparkman in una dichiarazione scritta.

"I membri del nostro team per il benessere degli animali stanno indagando, tuttavia, in base a ciò che sappiamo attualmente, stiamo rescindendo il contratto dell'agricoltore per allevare polli per noi", ha detto Sparkman, aggiungendo che al momento non c'erano polli nella fattoria.

McDonald's ha dichiarato in una dichiarazione di supportare la decisione di Tyson e "riteniamo che il comportamento illustrato in questo video sia completamente inaccettabile".

Il gigante del fast food ha detto che stava lavorando con Tyson per indagare ulteriormente sulla situazione.

"Ci impegniamo a lavorare con il benessere degli animali e gli esperti del settore per informare le nostre politiche che promuovono una migliore gestione, una forte educazione dei dipendenti e la verifica delle pratiche", ha affermato McDonald's.

Un investigatore per l'ufficio dello sceriffo della contea di Weakley ha detto che l'agenzia ha aperto un'indagine sulla fattoria e sta lavorando con i pubblici ministeri.

Nella videocassetta, che secondo gli attivisti di Mercy For Animals ha documentato tre settimane di abusi sugli animali nella fattoria, si possono vedere lavoratori che calpestano il collo degli uccelli, li infilano in gabbie anguste e li colpiscono con mazze.

"Non lavori per la PETA, vero?" si sente un lavoratore nel video chiedere al rappresentante di Mercy For Animals prima di colpire ripetutamente uno degli uccelli con un bastone appuntito.

"Ricorda che per cinque anni di fila, Tyson ha premiato questa struttura come coltivatore dell'anno. Quindi è troppo poco, troppo tardi", ha detto il presidente di Mercy for Animals Nathan Runkle alla conferenza stampa. Ha detto che la fattoria ospitava in genere oltre 120.000 polli.

McDonald's ha annunciato all'inizio di quest'anno che avrebbe gradualmente eliminato l'uso di polli allevati con determinati tipi di antibiotici nei suoi 14.000 ristoranti negli Stati Uniti come parte di un importante piano di ristrutturazione per invertire un lungo crollo delle vendite.

(Segnalazione di Jonathan Tolliver e Dan Whitcomb Montaggio di Peter Cooney)

Il giudice italiano condanna i fratelli Riva per inquinamento Ilva

AGGIORNAMENTO 1-Esecutivo UE sollecita la riapertura in estate ai turisti vaccinati

L'economia indiana ha mostrato slancio prima che la crisi del virus colpisse casa

AGGIORNAMENTO 1-I disparati rivali di Netanyahu cercano di inchiodare un patto per spodestarlo

MERCATI GLOBALI - Borsa mondiale fissata per il 4° mese di guadagni in una settimana ricca di dati

Porsche, le famiglie Piech valutano la partecipazione diretta a possibili fonti di IPO Porsche

Le famiglie Porsche e Piech, che controllano il maggiore azionista di Volkswagen, sono pronte a prendere una quota diretta in Porsche AG se la casa automobilistica di lusso fosse quotata separatamente, hanno detto due persone che hanno familiarità con la questione. Una tale mossa allenterebbe la presa delle famiglie sulla più grande casa automobilistica europea Volkswagen, a favore della proprietà diretta dell'iconico marchio di auto sportive, fondato dal loro antenato Ferdinand Porsche, che risale al 1931. Speculazione su una quotazione dell'unità all'inizio di quest'anno includevano stime di una valutazione autonoma di Porsche AG compresa tra 45 miliardi e 90 miliardi di euro (55 miliardi di dollari-110 miliardi di dollari), rispetto ai 135 miliardi del gruppo Volkswagen.

Quarto controllo di stimolo in pericolo mentre gli ultimi pagamenti continuano a diminuire

Il presidente Biden e il Congresso forniranno più sollievo? Sembra incerto.

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto della tua auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

Gli assicuratori stanno tagliando fuori i proprietari di case nelle zone di uragano: e se fossi tu?

Ecco perché più di 50.000 proprietari di case stanno perdendo le loro polizze.

Il viaggio di China Huarong dalla scommessa sicura alla cattiva notizia: una cronologia

(Bloomberg) - Sono passati quasi due mesi da quando è scoppiata la turbolenza intorno a China Huarong Asset Management Co. Alla fine di marzo, il suo titolo perpetuo in dollari al 4% era scambiato a 102 centesimi sul dollaro mentre gli investitori calcolavano l'esecuzione di gennaio dell'ex presidente Lai Xiaomin per la corruzione mettere una linea sotto il comportamento ribelle del passato. Ma il fallimento della società nel rilasciare i risultati del 2020 entro una scadenza del 31 marzo e un successivo rapporto dei media continentali Caixin che l'azienda ristrutturerà, hanno scatenato settimane di tumulto. Lo stesso titolo è ora a 57 centesimi. Il cuore della questione è se il governo centrale salverà una società statale che è parte integrante del buon funzionamento del sistema finanziario. Mentre ci sono segnali che Pechino vuole garantire che China Huarong possa ripagare i suoi debiti in tempo, prevale l'incertezza. Ecco uno sguardo agli eventi chiave per China Huarong: 28 maggio La società ha trasferito fondi per rimborsare $ 978 milioni di banconote in scadenza entro la settimana successiva, secondo a Bloomberg News, il più grande pagamento di obbligazioni dal ritardo dei risultati del 2020. 27 maggio Liang Qiang, che attualmente dirige un altro gestore di crediti inesigibili, è sulla buona strada per diventare presidente di China Huarong, riferisce Bloomberg News. 24 maggio Le obbligazioni in dollari della Cina Huarong salgono dopo la gestione l'editore di Caixin Media ha scritto in un articolo di opinione che il gestore patrimoniale "non è affatto vicino" a essere inadempiente sui suoi oltre 20 miliardi di dollari di obbligazioni offshore. note, segnalando una crescente preoccupazione per la salute finanziaria dell'azienda. 18 maggio China Huarong ha trasferito fondi per rimborsare una banconota da $ 300 milioni in scadenza il 20 maggio, riporta Bloomberg News, la prima obbligazione in dollari a scadere dopo i risultati ritardati del 2020. I prezzi delle obbligazioni in dollari della società crollano all'inizio del giorno dopo che il New York Times ha riferito che la Cina sta pianificando una revisione che infliggerebbe "perdite significative" agli obbligazionisti cinesi Huarong sia nazionali che esteri. 17 maggio La società ha raggiunto accordi di finanziamento con banche di proprietà statale per assicurarsi di poter ripagare il debito almeno fino alla fine di agosto, quando China Huarong mira a completare il suo bilancio 2020, secondo un rapporto di Bloomberg News. Che almeno due delle sue obbligazioni onshore vedono forti cali dei prezzi negli ultimi giorni, preoccupando alcuni investitori. 13 maggio L'azienda afferma di essere pronta a effettuare pagamenti futuri di obbligazioni e non ha visto alcun cambiamento nel livello di sostegno del governo, cercando di alleviare le preoccupazioni degli investitori dopo un resoconto dei media locali secondo cui i regolatori si sono opposti al piano di ristrutturazione di China Hurarong. 6 maggio La società afferma di aver trasferito fondi per pagare cinque coupon di obbligazioni offshore in scadenza il giorno successivo, la sua ultima mossa per far fronte agli obblighi di debito tra persistenti dubbi sulla sua salute finanziaria. 30 aprile La Cina Huarong si rompe il suo silenzio, con un dirigente che dice ai media che è pronto a pagare i suoi titoli e il sostegno dello stato rimane intatto. Il funzionario afferma anche che i declassamenti del rating della settimana "non hanno alcuna base fattuale" e sono "troppo pessimisti". Il taglio riflette la capacità di finanziamento indebolita della società a causa della volatilità del mercato e della maggiore incertezza sul suo futuro, secondo la dichiarazione. Il 27 aprile le unità China Huarong rimborsano le obbligazioni in scadenza quel giorno. Secondo un rapporto di Bloomberg News, l'obbligazione da 600 milioni di dollari (450 milioni di dollari) è stata rimborsata con fondi forniti dalla più grande banca statale cinese. La mancanza di trasparenza sul sostegno del governo all'azienda potrebbe ostacolare la sua capacità di rifinanziare il debito nei mercati offshore, ha affermato Fitch. Il 25 aprile China Huarong afferma che non rispetterà la scadenza del 30 aprile per presentare il suo rapporto 2020 alla borsa di Hong Kong perché i revisori avevano bisogno di più tempo per finalizzare una transazione che la società ha segnalato per la prima volta il 1 aprile. I titoli e le unità di gestione patrimoniale hanno dichiarato nei giorni precedenti che non avrebbero rilasciato i risultati del 2020 entro la fine del mese. 22 aprile La China Banking and Insurance Regulatory Commission chiede ai finanziatori di estendere la Cina I prossimi prestiti di Huarong di almeno sei mesi, secondo REDD, citando due banchieri di grandi istituti di credito commerciali cinesi. 21 aprile La Cina sta considerando un piano che vedrebbe la sua banca centrale assumere più di 100 miliardi di yuan (15 miliardi di dollari) di beni cinesi Huarong per aiutare ripulire il bilancio dell'azienda, secondo un rapporto di Bloomberg News. Si dice che Peer China Cinda Asset Management Co. stia pianificando la vendita di obbligazioni perpetue nel secondo trimestre. 20 aprile La principale unità di finanziamento offshore di China Huarong afferma di essere tornata alla redditività nel primo trimestre e ha gettato una base "solida" per la trasformazione. Reorg Research riporta che i regolatori stanno prendendo in considerazione opzioni tra cui una ristrutturazione del debito dell'unità, China Huarong International Holdings Ltd. 19 aprile Huarong Securities Co. afferma di aver trasferito fondi per rimborsare una banconota locale da 2,5 miliardi di yuan. 16 aprile La CBIRC afferma che le operazioni di China Huarong sono normali e che l'impresa dispone di ampia liquidità. Questi i primi commenti ufficiali sui guai dell'azienda. Reuters riferisce che alle banche cinesi è stato chiesto di non trattenere i prestiti a Huarong. Il 13 aprile Fitch e Moody's hanno entrambi messo in guardia la società per il downgrade. Il ministero delle finanze, che possiede la maggioranza di Huarong, sta valutando il trasferimento della sua partecipazione a un'unità del fondo sovrano del paese, riporta Bloomberg News. I funzionari cinesi segnalano di volere che i veicoli di finanziamento del governo locale falliti vengano ristrutturati o falliscano se i debiti non possono essere rimborsati. Il 9 aprile China Huarong afferma di aver effettuato i pagamenti del debito "in tempo" e le sue operazioni sono "normali". Bloomberg News riporta che la società intende mantenere Huarong International come parte di una potenziale revisione che eviterebbe la necessità di una ristrutturazione del debito o di una ricapitalizzazione del governo. S&P Global Ratings mette sotto controllo i rating creditizi di China Huarong per un possibile declassamento. 8 aprile China Huarong si prepara a scaricare unità non core e in perdita come parte di un ampio piano per rilanciare la redditività che eviterebbe la necessità di una ristrutturazione del debito o di una ricapitalizzazione del governo , Bloomberg News riporta. 6 aprile La vendita di obbligazioni cinesi in dollari di Huarong guadagna vigore, dopo una vacanza in Cina. Huarong Securities afferma che non ci sono stati grandi cambiamenti nelle sue operazioni, in risposta a un crollo dei prezzi per i suoi 3 miliardi di yuan di obbligazioni locali. Il 1 aprile China Huarong annuncia un ritardo nella pubblicazione dei risultati del 2020, affermando che il suo revisore non è in grado di finalizzare una transazione. La compravendita di azioni è sospesa e gli spread salgono sulle obbligazioni in dollari dell'azienda mentre China Huarong dice agli investitori che la sua attività procede come al solito. Caixin riferisce che la società ha presentato piani di ristrutturazione e altri importanti piani di riforma a funzionari e azionisti del governo. Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg L.P.

I controlli sugli incentivi stanno aprendo la strada a un reddito di base universale?

Alcuni funzionari affermano che il reddito garantito dovrebbe continuare anche dopo la fine della pandemia.

I trader di criptovalute sfidano la repressione della Cina con scommesse segrete

(Bloomberg) – Gli investitori cinesi stanno prestando poca attenzione al più grande giro di vite del governo sul commercio di criptovalute dal 2017, sottolineando la sfida per Pechino mentre cerca di frenare un boom speculativo nelle risorse digitali. La vendita istintiva ha lasciato il posto a un costante recupero su piattaforme over-the-counter che i commercianti di criptovalute cinesi hanno utilizzato da quando gli scambi nazionali sono stati vietati nel 2017. Un indicatore chiave del sentimento locale - il tasso di cambio tra lo yuan cinese e lo stablecoin Tether - è sceso fino al 4,4% dopo il l'avvertimento del governo all'inizio di questo mese, ma da allora ha recuperato più della metà della perdita, secondo la piattaforma di dati crittografici Feixiaohao, un equivalente cinese di CoinMarketCap. preoccupazioni circa il potenziale di frode, riciclaggio di denaro e perdite commerciali da parte di singoli investitori. Tuttavia, la natura difficile da tracciare delle transazioni su piattaforme OTC locali e reti peer-to-peer significa che sarà estremamente difficile per le autorità imporre un divieto all'ingrosso. Ciò potrebbe essere un sollievo per gli appassionati di criptovalute globali dopo le preoccupazioni per un crollo nel potere d'acquisto cinese ha contribuito alla vendita di quasi $ 1 trilione di asset digitali dai massimi record di metà maggio. Per quanto riguarda le perdite e la repressione, "non mi interessa", ha detto Charles, un consulente immobiliare di 35 anni a Shanghai che ha chiesto di essere identificato solo con il suo nome inglese. Acquista criptovalute dal 2017 e afferma di aver perso $ 11 milioni in tre giorni nel recente pullback. "Per me è restituire i profitti che ho realizzato negli ultimi mesi", ha detto. "Sto guardando all'orizzonte da 10 a 20 anni." Prima che la Cina mettesse al bando gli scambi di criptovalute nel 2017, gli investitori locali possedevano circa il 7% del Bitcoin mondiale e rappresentavano circa l'80% del trading, secondo i media statali. Il divieto di scambio ha reso impossibile misurare queste cifre oggi, ma si ritiene ancora che gli investitori cinesi abbiano una presenza importante nel mondo delle criptovalute tramite piattaforme OTC domestiche e sedi offshore a cui accedono utilizzando reti private virtuali. Le monete sono difficili da tracciare per il governo cinese perché in genere si svolgono in due fasi separate. La prima avviene su piattaforme OTC gestite da aziende tra cui Huobi e OKEx, che consentono ai trader di pubblicare offerte e offerte. Una volta che entrambe le parti hanno concordato un prezzo, l'acquirente utilizzerà una piattaforma di pagamento separata, gestita dalla propria banca o da una società fintech come Ant Group Co., per inviare yuan al venditore. Le monete digitali, solitamente tenute in garanzia dalla piattaforma OTC fino a quando il pagamento in yuan non viene cancellato, vengono quindi trasferite all'acquirente. I regolatori cinesi spesso non hanno modo di collegare una fase della transazione all'altra. Poiché la parte in yuan delle negoziazioni si svolge interamente all'interno del sistema finanziario nazionale cinese, il rischio di deflussi di capitali su larga scala è basso. Ma ciò non ha impedito al governo di avvertire le società finanziarie e i singoli investitori di stare alla larga dalle criptovalute. I regolatori questo mese hanno ricordato alle banche e alle società di pagamento cinesi l'obbligo di identificare e bloccare le transazioni sospette e hanno sottolineato che facilitare le operazioni di criptovaluta spesso viola il sistema bancario regole. Il Consiglio di Stato cinese ha chiesto un giro di vite sul commercio e sull'estrazione di Bitcoin, promettendo di prevenire "risolutamente" i rischi finanziari. Nella dichiarazione del governo, Huobi ha affermato di aver interrotto i suoi servizi di hosting di minatori nella Cina continentale e sta ridimensionando i contratti future e i prodotti di investimento con leva finanziaria in alcuni mercati. Non è chiaro se l'azienda abbia intenzione di chiudere la sua piattaforma OTC. I regolatori cinesi hanno finora smesso di etichettare il commercio individuale come illegale, ma la repressione coinvolgerà il dipartimento di pubblica sicurezza poiché si sospettava che alcune delle attività avessero facilitato il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, secondo una persona che ha familiarità con la questione. La polizia di Pechino ha distribuito avvisi stampati sui potenziali rischi associati alle criptovalute. Le valute virtuali sono tra i mezzi più diffusi per le ultime truffe e chiunque sia "in preda al panico, che ha difficoltà a distinguere o non è sicuro di cosa fare" dovrebbe chiamare il contatto della polizia locale elencato, secondo un avviso visto da Bloomberg. Sui social media, alcuni gli investitori di criptovalute hanno affermato di essere stati recentemente convocati dalla polizia locale e messi in guardia contro il rischio di investire in criptovalute. Un investitore ha affermato che le autorità locali gli hanno chiesto di vendere le sue partecipazioni. Un altro ha detto che la polizia gli ha chiesto di eliminare l'app di trading dal suo telefono. Funzionari cinesi vedono il loro successo nel ripulire il settore dei prestiti peer-to-peer due anni fa come un modello per la repressione delle criptovalute, ha detto la persona familiare, chiedendo di non essere identificato visto che la cosa è privata Il paese ha epurato l'industria P2P dopo che le frodi e le inadempienze sono diventate dilaganti, portando in alcuni casi a suicidi e proteste di piazza. Nel suo periodo di massimo splendore il settore contava più di 50 milioni di utenti e 150 miliardi di dollari di prestiti in essere. Le oscillazioni estreme dei prezzi delle criptovalute hanno già lasciato il segno. In un caso di alto profilo, un uomo cinese della città orientale di Dalian ha ucciso sua figlia di tre anni e ha cercato di suicidarsi con sua moglie dopo aver perso 20 milioni di yuan (3,1 milioni di dollari) su una scommessa con leva su Bitcoin lo scorso giugno, secondo i resoconti dei media locali. Peter, un tecnico di Pechino, ha accumulato 20.000 yuan in criptovalute tre settimane fa, giusto in tempo per l'ultimo round di volatilità. In pochi giorni, il suo portafoglio è cresciuto fino a quasi 100.000 yuan, per poi tornare rapidamente a 14.000 yuan. Ha fatto eco alla filosofia carpe diem dei trader di criptovalute a livello globale: "Non importa se tutto va a zero. Ma cosa succede se un giorno mi porta una ricchezza improvvisa?"Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg L.P.

Questa volta è diverso: al di fuori dell'OPEC+, la crescita del petrolio è in stallo

(Bloomberg) -- "Questa volta è diverso" potrebbero essere le parole più pericolose negli affari: miliardi di dollari sono stati persi scommettendo che la storia non si ripeterà. Eppure ora, nel mondo del petrolio, sembra che questa volta lo sarà davvero. Per la prima volta da decenni, le compagnie petrolifere non si stanno affrettando ad aumentare la produzione per inseguire l'aumento dei prezzi del petrolio mentre il greggio Brent si avvicina a $ 70. Anche nel Permiano, il prolifico bacino di scisto al centro del boom energetico degli Stati Uniti, le trivellatrici stanno resistendo al loro tradizionale ciclo di spesa in espansione e contrazione. L'industria petrolifera è alle corde, costretta dagli investitori di Wall Street che chiedono alle aziende di spendere meno sulla trivellazione e invece restituire più soldi agli azionisti, e gli attivisti del cambiamento climatico che spingono contro i combustibili fossili. Exxon Mobil Corp. è paradigmatica della tendenza, dopo la sua umiliante sconfitta per mano di un minuscolo attivista che si è dato una gomitata al consiglio di amministrazione. dando alla coalizione guidata da Arabia Saudita e Russia più spazio di manovra per riportare la propria produzione. Poiché la produzione non OPEC non riesce a rimbalzare velocemente come molti si aspettavano – o temevano in base all'esperienza passata – è probabile che il cartello continui ad aggiungere più offerta quando si riunirà il 1° giugno. concentrarsi sulla restituzione di denaro agli investitori. "Hanno buttato soldi nel pozzo come matti", Christopher Ailman, chief investment officer di CalSTRS. “Abbiamo davvero visto quell'azienda andare in fondo al buco, non sopravvivere nel futuro, a meno che non cambino e si adattino. E ora devono farlo.» È improbabile che la Exxon sia sola. La Royal Dutch Shell Plc ha perso una storica battaglia legale la scorsa settimana quando un tribunale olandese le ha detto di ridurre significativamente le emissioni entro il 2030, cosa che richiederebbe una minore produzione di petrolio. Molti nel settore temono un'ondata di azioni legali altrove, con le major petrolifere occidentali obiettivi più immediati rispetto alle compagnie petrolifere statali che costituiscono gran parte della produzione dell'OPEC. "Vediamo un passaggio dalla stigmatizzazione alla criminalizzazione degli investimenti in una maggiore produzione di petrolio", ha affermato Bob McNally, presidente del consulente Rapidan Energy Group ed ex funzionario della Casa Bianca. Mentre è vero che la produzione non OPEC+ sta tornando dal crollo del 2020 - e dai livelli ultra-depressi di aprile e maggio dello scorso anno - è lontano da un pieno recupero. Complessivamente, la produzione non OPEC+ crescerà quest'anno di 620.000 barili al giorno, meno della metà degli 1,3 milioni di barili al giorno diminuiti nel 2020. La crescita dell'offerta prevista per il resto di quest'anno "non si avvicina affatto a" l'aumento previsto della domanda, secondo l'Agenzia internazionale per l'energia. Oltre il 2021, è probabile che la produzione di petrolio aumenti in una manciata di nazioni, tra cui Stati Uniti, Brasile, Canada e il nuovo produttore di petrolio Guyana.Ma la produzione diminuirà altrove, dal Regno Unito alla Colombia, alla Malesia e all'Argentina. Poiché la produzione non OPEC+ aumenterà meno della domanda globale di petrolio, il cartello avrà il controllo del mercato, hanno affermato dirigenti e commercianti. È una rottura importante con il passato, quando le compagnie petrolifere hanno risposto all'aumento dei prezzi precipitandosi a investire di nuovo, aumentando la produzione non OPEC e lasciando i ministri guidati dall'Arabia Saudita Abdulaziz bin Salman con un atto di bilanciamento molto più difficile. la mancanza di crescita della produzione di petrolio non OPEC+ non sta registrando molto sul mercato. Dopotutto, la pandemia di coronavirus continua a limitare la domanda globale di petrolio. Potrebbe essere più evidente entro la fine dell'anno e nel 2022. Per allora, è probabile che le campagne di vaccinazione contro Covid-19 stiano dando i loro frutti e il mondo avrà bisogno di più petrolio. Il previsto ritorno dell'Iran sul mercato fornirà una parte di questo, ma probabilmente ce ne sarà bisogno di più. Quando ciò accadrà, spetterà in gran parte all'OPEC colmare il divario. Un segnale di come la ripresa sarà diversa questa volta è il conteggio delle trivellazioni negli Stati Uniti: sta gradualmente aumentando, ma la ripresa è più lenta di quanto non fosse dopo l'ultimo grande crollo del prezzo del petrolio nel 2008-09. Le società di scisto si attengono al loro impegno di restituire più denaro agli azionisti tramite dividendi. Mentre prima della pandemia le società di scisto riutilizzavano il 70-90% del loro flusso di cassa in ulteriori trivellazioni, ora mantengono questa metrica intorno al 50%. Il risultato è che la produzione di greggio statunitense è rimasta piatta a circa 11 milioni di barili al giorno da luglio 2020. Al di fuori degli Stati Uniti e del Canada, le prospettive sono ancora più cupe: a fine aprile, il numero di piattaforme petrolifere dell'ex Nord America era di 523, inferiore rispetto a un anno fa e quasi il 40% inferiore allo stesso mese di due anni prima, secondo i dati di Baker Hughes Co. Quando il ministro dell'Energia saudita Prince Abdulaziz aveva predetto all'inizio di quest'anno che "'trapano, piccola, trivella' è andato per sempre", suonava come un appello audace. Quando i ministri si incontrano questa settimana, potrebbero osare sperare che abbia ragione. Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg L.P.

I legislatori del Kenya esitano quando i costi del servizio del debito salgono a $ 11 miliardi

(Bloomberg) – Il Kenya potrebbe essere diretto verso un default a meno che il governo del presidente Uhuru Kenyatta non rinnovi il suo debito, hanno affermato i legislatori in un rapporto. nell'anno che inizia il 1 luglio, ha affermato l'ufficio del bilancio parlamentare in un rapporto. Ciò supera i 660 miliardi di scellini di spesa proposti dall'amministrazione per i progetti di sviluppo. L'aumento dei rimborsi del debito "indica un livello crescente di inflessibilità fiscale e quindi una maggiore esposizione ai rischi fiscali o all'insolvenza del debito, in assenza di ristrutturazione del debito", secondo il rapporto del agenzia, che fornisce consulenza ai legislatori sulla politica di bilancio. Implica "che l'indebitamento per il finanziamento delle spese di sviluppo potrebbe non essere più un principio fiscale praticabile". Gli appelli per rilanciare l'aumento del debito della nazione stanno crescendo più forti anche se prevede di prendere in prestito fino a $ 7,3 miliardi nel mercato degli eurobond nei prossimi due anni, spingendo il Fondo Monetario Internazionale a dire che il paese potrebbe essere a rischio di sofferenza del debito. Nel frattempo, i legislatori del Kenya vogliono ridurre il deficit fiscale del governo al 7,5% del prodotto interno lordo nel prossimo anno fiscale, dall'8,7%, secondo il rapporto. Entro il 2024, le spese per il servizio del debito del Kenya saranno più che raddoppiate dal 2020 , con la spesa per le infrastrutture di sviluppo che rimane poco cambiata. Il prestito è limitato al finanziamento di progetti di sviluppo, secondo le regole di gestione delle finanze pubbliche del Kenya. Il governo dovrebbe mettere in atto meccanismi per sostituire i prestiti con finanziamenti alternativi come partenariati pubblico-privato, in particolare per le grandi spese infrastrutturali, hanno affermato i legislatori. Il Kenya sta cercando un'estensione a una vacanza di sei mesi del servizio del debito che termina a giugno, il governatore della banca centrale Patrick Njoroge ha dichiarato la scorsa settimana giovedì. Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg LP

Come sbarazzarsi del debito del prestito studentesco rifinanziando il mutuo sulla tua casa

Potresti scambiare il tuo debito universitario con un mutuo ipotecario a basso costo, ma fai attenzione ai rischi.

Il produttore di pneumatici statunitense Goodyear affronta le accuse di abuso sul lavoro in Malesia, mostrano i documenti

KUALA LUMPUR (Reuters) - Il produttore americano di pneumatici Goodyear Tire & Rubber Co sta affrontando accuse di salari non pagati, straordinari illegali e minacce ai lavoratori stranieri nella sua fabbrica malese, secondo i documenti del tribunale e le denunce presentate dai lavoratori. Nelle interviste con Reuters, sei attuali ed ex lavoratori stranieri e funzionari del dipartimento del lavoro della Malesia, affermano che Goodyear ha effettuato deduzioni salariali indebite, richiesto ore eccessive e negato ai lavoratori il pieno accesso ai loro passaporti. Il dipartimento ha confermato di aver multato Goodyear nel 2020 per lavoro eccessivo e sottopagamento di dipendenti stranieri.

Bitcoin Eyes è il secondo calo mensile più grande mai registrato

Il calo del 37,5% di maggio è battuto solo dal 40% di settembre 2011.

Sunak spinge Biden per un accordo fiscale globale più duro

Rishi Sunak sta spingendo gli Stati Uniti ad accettare regole più severe sulle tasse pagate dai giganti della tecnologia come parte di una revisione globale dell'imposta sulle società. I ministri delle finanze del G7 si incontreranno questa settimana per varare le più grandi riforme delle regole fiscali globali in una generazione nel tentativo di garantire che le multinazionali paghino la loro giusta quota. Il presidente Joe Biden ha proposto un'aliquota minima globale dell'imposta sulle società del 15% e nuove regole che costringono le 100 aziende più grandi del mondo a pagare le tasse in base alla posizione dei loro clienti, piuttosto che a dove registrano i profitti. I piani mirano a impedire alle multinazionali di trasferire i profitti in giurisdizioni a bassa tassazione: un problema crescente che si teme priverà i governi delle entrate mentre cercano di riprendersi dalla pandemia. Tuttavia, il Regno Unito sta resistendo nel sostenere i piani americani per un'aliquota minima dell'imposta sulle società in quanto cerca maggiori garanzie sul trattamento fiscale delle grandi aziende tecnologiche come Facebook, Amazon e Google. Il Cancelliere ha dichiarato al Mail on Sunday: "Comprendiamo perché un accordo sull'imposta sulle società globali è importante per i nostri amici americani. Abbiamo bisogno che capiscano perché una tassazione equa delle società tecnologiche è importante per noi. "C'è un accordo da fare e sto esortando gli Stati Uniti - e tutto il G7 - a venire al tavolo la prossima settimana e farlo fare."

Bitcoin in crisi: ecco perché Warren Buffett lo ha sempre odiato

Il miliardario non ha mai nascosto il suo odio per le criptovalute.

Le divisioni azionarie sono tornate. Così è il dibattito sul fatto che siano importanti?

(Bloomberg) -- I frazionamenti azionari sono tornati in voga tra le grandi società statunitensi, ravvivando un dibattito sul fatto che la pratica che era caduta in disgrazia per anni valga la pena. La scorsa settimana, Nvidia Corp. è diventata l'ottava società nell'S&P 500 Index per annunciare una scissione nell'ultimo anno, unendosi a grandi nomi come Apple Inc. e Tesla Inc. Questo è il massimo in un periodo comparabile in sei anni, secondo i dati compilati da Bloomberg. L'aumento delle scissioni arriva in mezzo a un rally che ha spinto le azioni prezzi di quasi 600 titoli nell'indice Russell 3000 superiori a $ 100. Tuttavia, ciò ha fatto ben poco per risolvere l'annosa discussione tra gli investitori sul fatto che tale ingegneria del prezzo delle azioni abbia qualche incidenza sulla performance. In effetti, i recenti sviluppi come l'impennata del commercio al dettaglio e la proprietà frazionaria di azioni hanno solo riscaldato le cose. "Aritmeticamente, non c'è alcun merito nell'idea che le divisioni azionarie funzionino", ha affermato Mark Lehmann, amministratore delegato di JMP Securities LLC. "Ma c'è un'esitazione ottica per determinati titoli a determinati prezzi e c'è un segmento del pubblico degli investitori in cui questo non cambierà mai". La motivazione principale citata dalle aziende che fanno scissioni è semplice: rendere ogni azione più economica da acquistare. Nvidia, il cui prezzo delle azioni è più che quadruplicato dall'inizio del 2019 per raggiungere quasi $ 650, ha dichiarato in una dichiarazione che annunciava il suo piano di divisione delle azioni 4 per 1 che il suo obiettivo era quello di "rendere la proprietà delle azioni più accessibile a investitori e dipendenti. " Un rappresentante del produttore di chip ha rifiutato di commentare ulteriormente. Una volta un affidabile segno distintivo dell'esuberanza del mercato rialzista, la pratica era caduta in disgrazia fino a poco tempo fa. Nel 2006 e 2007, quando le azioni stavano di nuovo stabilendo record, c'erano 47 divisioni nell'S&P 500. Tre società - Nvidia, Paccar Inc. e Cummins Inc. - si sono addirittura divise due volte. Nel 2019 ce n'erano solo due. Per Julian Emanuel, chief equity and derivatives strategist di BTIG, oggigiorno è più difficile giustificare la divisione di un titolo a causa dell'aumento del trading senza commissioni e dei broker che offrono azioni frazionarie. Questi sviluppi "hanno in gran parte reso irrilevante il valore in dollari del prezzo delle azioni di una società", ha detto in un'intervista. I broker come Robinhood ora consentono agli investitori di acquistare una fetta di un'azione per un minimo di $ 1 piuttosto che sborsare, diciamo, più di $ 2.300 per una singola azione della società madre di Google Alphabet Inc. Benefici limitati Uno sguardo ai dati conferma la tesi contro le divisioni fornendo vantaggi a lungo termine alla performance del titolo. Secondo i dati Bloomberg, le azioni delle società che si sono scisse hanno sovraperformato in media l'S&P 500 in quattro degli ultimi cinque anni nell'anno in cui è stata annunciata la scissione. L'anno solare successivo alla mossa, tuttavia, quelle stesse azioni hanno sottoperformato quattro dei cinque anni. La recente ondata di frazionamenti azionari ha scatenato la speculazione che altre grandi aziende tecnologiche come Amazon.com Inc. che vantano prezzi delle azioni a quattro cifre potrebbero essere le prossime. Amazon ha diviso le sue azioni tre volte nel 1998 e nel 1999 e da allora non ne ha fatta una. Le azioni del gigante dell'e-commerce sono scambiate intorno a $ 3.200 e hanno guadagnato oltre il 5.000% dalla sua ultima divisione. Indipendentemente da ciò che mostra il record storico delle prestazioni, l'aumento del commercio al dettaglio nell'ultimo anno potrebbe alterare il calcolo per le aziende quando tratta di valutare le divisioni.US Secondo Larry Tabb, direttore della ricerca sulla struttura del mercato presso Bloomberg Intelligence, gli investitori al dettaglio sono ora secondi nel commercio di azioni solo ai market maker e ai trader indipendenti ad alta frequenza. Il segmento retail è ora più ampio degli investitori quantitativi, degli hedge fund e dei tradizionali partecipanti long-only, ha affermato Tabb. "Molti investimenti sono guidati dalla psicologia", ha affermato Kevin Walkush, gestore di portafoglio di Jensen Investment Management. “Ora, piuttosto che un investitore al dettaglio che deve affrontare la sfida di acquistare una quota frazionata, un frazionamento azionario significa che può acquistarlo a titolo definitivo. Apre semplicemente il mercato molto di più per gli investitori al dettaglio."Altre storie come questa sono disponibili su bloomberg.comIscriviti ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile.©2021 Bloomberg L.P.

L'ex capo del Digital Yuan Effort in Cina afferma che i CBDC potrebbero funzionare su Ethereum

Le valute digitali della banca centrale un giorno saranno più "intelligenti" e non solo versioni digitali del denaro, ha affermato Yao Qian.


McDonald's, Tyson Foods abbandona la fattoria dopo che la videocassetta mostra crudeltà sugli animali

LOS ANGELES (Reuters) - McDonald's Corp e Tyson Foods hanno interrotto entrambi i legami giovedì con una fattoria del Tennessee dove i lavoratori sono stati visti accoltellare, bastonare e calpestare polli in un video sotto copertura girato da attivisti per i diritti degli animali.

La videocassetta, che è stata svelata da Mercy For Animals in una conferenza stampa a Los Angeles, descrive la macabra crudeltà sugli animali nei confronti degli uccelli in quella che secondo il gruppo era T&S Farm a Dukedom, nel Tennessee, che era sotto contratto con Tyson Foods & #60TSN .N>.

Tyson fornisce pollo a McDonald's <MCD.N>, la più grande catena di fast food al mondo, per i suoi McNuggets.

Non è stato possibile contattare i rappresentanti di T&S Farm per un commento.

"Il benessere degli animali è una priorità per la nostra azienda e non tollereremo l'inaccettabile trattamento degli animali mostrato in questo video", ha affermato il portavoce di Tyson, Worth Sparkman.

"I membri del nostro team per il benessere degli animali stanno indagando, tuttavia, in base a ciò che sappiamo attualmente, stiamo rescindendo il contratto dell'agricoltore per allevare polli per noi", ha detto Sparkman, aggiungendo che al momento non c'erano polli nella fattoria.

McDonald's ha dichiarato in una dichiarazione di supportare la decisione di Tyson e "riteniamo che il comportamento illustrato in questo video sia completamente inaccettabile".

La società ha affermato che stava lavorando con Tyson per indagare ulteriormente sulla situazione.

"Ci impegniamo a lavorare con il benessere degli animali e gli esperti del settore per informare le nostre politiche che promuovono una migliore gestione, una forte formazione dei dipendenti e la verifica delle pratiche", ha affermato McDonald's.

L'ufficio dello sceriffo della contea di Weakley ha dichiarato di aver aperto un'indagine sulla fattoria.

Nella videocassetta, che secondo gli attivisti di Mercy For Animals ha documentato tre settimane di abusi sugli animali nella fattoria, si possono vedere lavoratori che calpestano il collo degli uccelli, li infilano in gabbie anguste e li colpiscono con mazze.

"Non lavori per la PETA, vero? si sente un lavoratore chiedere al rappresentante di Mercy For Animals prima di colpire ripetutamente uno degli uccelli con un bastone appuntito.

"Ricordate che per cinque anni consecutivi, Tyson ha premiato questa struttura come coltivatore dell'anno. Quindi è troppo poco, troppo tardi", ha detto il presidente di Mercy For Animals Nathan Runkle alla conferenza stampa. Ha detto che la fattoria ospitava in genere oltre 120.000 polli.

Sparkman ha affermato che T&S Farm non ha ricevuto un premio dal 2008 e che è stata riconosciuta per un onore regionale.

McDonald's ha affermato che eliminerà gradualmente l'uso di polli allevati con determinati tipi di antibiotici nei suoi 14.000 ristoranti statunitensi come parte di un importante piano di ristrutturazione per invertire un lungo crollo delle vendite.

(Segnalazione di Jonathan Tolliver e Dan Whitcomb Montaggio di Peter Cooney ed Eric Beech)

L'adolescente di Vancouver è stato uno dei 12 a cui è stato erroneamente somministrato il vaccino Moderna invece del vaccino Pfizer

Ontario per sostituire il dottor David Williams come chief medical officer: resoconti dei media

Il grizzly che ha ucciso la donna catturata dell'Alberta sarà soppresso

In Messico, i cartelli danno la caccia alla polizia nelle loro case

1 morto, 4 feriti a seguito di una sparatoria a Mississauga, Ontario, secondo la polizia di Peel

Il Nord accusa gli Stati Uniti di ostilità per la decisione sui missili sudcoreani

SEOUL, Corea del Sud (AP) - La Corea del Nord ha detto lunedì che il permesso degli Stati Uniti alla Corea del Sud di costruire missili più potenti è stato un esempio della politica ostile degli Stati Uniti contro il Nord, avvertendo che potrebbe portare a una "situazione acuta e instabile" su la penisola coreana. È la prima risposta della Corea del Nord al vertice del 21 maggio tra i leader degli Stati Uniti e della Corea del Sud, durante il quale gli Stati Uniti hanno posto fine alle restrizioni decennali che hanno bloccato lo sviluppo missilistico della Corea del Sud e hanno permesso al suo alleato di sviluppare armi con gittate illimitate. L'accusa della politica degli Stati Uniti di essere ostile alla Corea del Nord è importante perché ha detto che non tornerà ai colloqui e amplierà il suo arsenale nucleare finché persiste l'ostilità degli Stati Uniti. Ma l'ultima dichiarazione è stata ancora attribuita a un singolo commentatore, non a un ente governativo, suggerendo che la Corea del Nord potrebbe ancora voler lasciare spazio a una potenziale diplomazia con l'amministrazione Biden. "La fase della conclusione è un duro promemoria della politica ostile degli Stati Uniti nei confronti della (Corea del Nord) e del suo vergognoso doppiogioco", ha detto Kim Myong Chol, un critico degli affari internazionali, secondo l'agenzia di stampa centrale coreana ufficiale. "È assorto nel confronto nonostante il suo impegno verbale per il dialogo". “Gli Stati Uniti si sbagliano, tuttavia. È un grave errore fare pressione (Corea del Nord) creando uno squilibrio asimmetrico all'interno e intorno alla penisola coreana in quanto ciò potrebbe portare alla situazione acuta e instabile nella penisola coreana ora tecnicamente in guerra", ha affermato. Gli Stati Uniti avevano precedentemente vietato alla Corea del Sud di sviluppare un missile con una gittata superiore a 800 chilometri (500 miglia) a causa delle preoccupazioni per una corsa agli armamenti regionale. La gittata è sufficiente per un'arma sudcoreana per colpire tutta la Corea del Nord, ma è a corto di colpire potenziali obiettivi chiave in altri vicini come Cina e Giappone. Alcuni osservatori sudcoreani hanno salutato la fine delle restrizioni come il ripristino della sovranità militare, ma altri sospettavano che l'intento degli Stati Uniti fosse quello di aumentare la capacità militare del suo alleato in mezzo a una rivalità con la Cina. Il commentatore Kim ha accusato Washington di aver tentato di innescare una corsa agli armamenti, ostacolare lo sviluppo della Corea del Nord e schierare missili a raggio intermedio contro paesi vicini alla Corea del Nord. Il governo sudcoreano ha affermato di "osservare con prudenza" la reazione della Corea del Nord, ma la portavoce del ministero dell'Unificazione Lee Jong-joo non commenterà diversamente, poiché le osservazioni sono state attribuite a un individuo, non una dichiarazione ufficiale del governo nordcoreano. La dichiarazione della Corea del Nord arriva mentre l'amministrazione Biden definisce un nuovo approccio alla Corea del Nord nel mezzo di colloqui a lungo sospesi sul programma nucleare del Nord. Durante il loro vertice, Biden e il presidente sudcoreano Moon Jae-in hanno affermato che una nuova revisione della politica degli Stati Uniti sulla Corea del Nord "adotta un approccio calibrato e pratico che è aperto e esplorerà la diplomazia" con il Nord. Funzionari statunitensi hanno suggerito che Biden avrebbe adottato una politica di via di mezzo tra i suoi predecessori: i rapporti diretti di Donald Trump con il leader nordcoreano Kim Jong Un e la "pazienza strategica" di Barack Obama. Alcuni esperti affermano che Biden probabilmente non fornirà alla Corea del Nord maggiori sanzioni a meno che non adotti prima misure concrete di denuclearizzazione. La dichiarazione nordcoreana ha criticato indirettamente la revisione dell'amministrazione Biden, affermando che la nuova politica è stata vista da altri paesi "solo come un inganno". Hyung-jin Kim, The Associated Press

L'adolescente di Vancouver è stato uno dei 12 a cui è stato erroneamente somministrato il vaccino Moderna invece del vaccino Pfizer

Un'adolescente a Vancouver ha detto che le è stato somministrato accidentalmente il vaccino Moderna COVID-19 invece del Pfizer-BioNTech, che è l'unico in Canada approvato per i bambini sotto i 18 anni. Noora Alenezi, 13 anni, era così entusiasta di ricevere il suo vaccino COVID-19 che ha prenotato il suo appuntamento non appena i funzionari sanitari hanno approvato il vaccino Pfizer per i bambini dai 12 ai 17 anni. Ma quando si è presentata al Vancouver Convention Center con sua madre e suo fratello per il suo appuntamento, l'infermiera che stava per somministrarle la vaccinazione ha detto lei stava ricevendo il vaccino Moderna. "Pensavo che lo sapesse meglio di noi", ha detto Noora Alenezi. "Pensavo che fosse stato approvato o qualcosa del genere prima che venissimo."" "Non è un errore da poco' Noora e sua madre, Faiezah Alenzi, dicono che non lo è stato fino a quando l'infermiera non stava per somministrarle lo stesso vaccino 14- fratello di un anno che sembrava improvvisamente ricordare che i bambini dovrebbero ricevere solo il vaccino Pfizer.Dicono che l'infermiera e il personale poi si siano affrettati e si siano scusati quando hanno ammesso che l'infermiera aveva somministrato il vaccino sbagliato. Il Vancouver Convention Center è una delle poche cliniche di vaccinazione COVID-19 allestite intorno a Vancouver. (Enzo Zanatta/CBC) Faiezah dice che si rende conto che gli errori accadono e apprezza tutto il lavoro che sta facendo Vancouver Coastal Health, ma pensa che coloro che somministrano il vaccino dovrebbero stare più attenti. "Ero davvero preoccupata, davvero sconvolta", ha detto. "Non è un errore da poco." 11 errori simili In una dichiarazione scritta, la Vancouver Coastal Health ha affermato che Noora non era l'unica adolescente ad aver ricevuto il vaccino sbagliato la scorsa settimana. In totale, a 12 bambini è stato somministrato Moderna invece di Pfizer-BioNTech. L'autorità sanitaria ha affermato che la scorsa settimana è stata la prima in cui gli adolescenti hanno frequentato le cliniche per la vaccinazione e Moderna era il vaccino principale offerto in quel momento. Faiezah Alenezi ha detto che l'infermiera che ha somministrato il vaccino a sua figlia ha subito capito il suo errore. (Enzo Zanatta/CBC) VCH ha affermato che sebbene Moderna non sia ancora stato approvato per l'uso in giovani di età compresa tra 12 e 17 anni in Canada, gli ufficiali sanitari non credono che sia dannoso per coloro che appartengono a quella fascia demografica. Tuttavia, l'autorità sanitaria afferma di aver messo in atto ulteriori pratiche per garantire che l'errore non si ripeta. Ciò include nuove domande come parte del processo di selezione della registrazione e stazioni Pfizer specifiche per i giovani, ove possibile. "La nostra salute è nelle loro mani" Il dottor Brian Conway, direttore medico del Vancouver Infectious Disease Center, afferma che non c'è alcuna ragione biologica per cui il vaccino Moderna non sia sicuro per gli adolescenti. "Non sarei molto preoccupato per questo errore", ha detto Conway. "Penso che diventerà lo standard di cura in futuro." Conway afferma che sebbene lo studio Moderna sull'efficacia del vaccino per i bambini debba ancora essere completato, i risultati preliminari suggeriscono che è sicuro ed efficace. Per Noora e sua madre, la rassicurazione è in qualche modo confortante, ma vorrebbero comunque vedere in atto procedure migliori per proteggere gli adolescenti come lei. "La nostra salute è nelle loro mani e dovrebbero essere più consapevoli di chi stanno somministrando il vaccino", ha detto Noora.

Perché non ti piace questo annuncio?

Anno DominiMetti una borsa sullo specchietto dell'auto quando viaggi

Trucchi geniali per la pulizia dell'auto I rivenditori locali vorrebbero che tu non lo sapessi

Quello che c'è da sapere su COVID-19 a Ottawa lunedì 31 maggio

Sviluppi recenti: qual è l'ultima? Le restrizioni COVID-19 si allentano ulteriormente nell'Outaouais oggi mentre la regione passa dal rosso all'arancione sotto il quadro pandemico con codice colore del Quebec, che riporta i pasti al coperto e le palestre con restrizioni. A partire dalle 8:00, gli abitanti dell'Ontario di 80 anni e più potranno prenotare un appuntamento anticipato per la loro seconda dose di vaccino COVID-19, se lo desiderano. Un dipendente di Amazon afferma che lavorare nel magazzino di Ottawa del gigante della distribuzione durante la pandemia è stata un'esperienza snervante, citando esempi di misure di sicurezza presumibilmente ignorate e dozzine di lavoratori che sono risultati positivi al COVID-19. Quanti casi ci sono? La regione sta scendendo da un picco record della terza ondata della pandemia, che ha incluso varianti di coronavirus più pericolose. A partire da domenica, 27.019 residenti di Ottawa sono risultati positivi al test COVID-19. Ci sono 709 casi attivi noti, 25.741 casi risolti e 569 decessi. I funzionari della sanità pubblica hanno segnalato quasi 49.100 casi di COVID-19 nell'Ontario orientale e nel Quebec occidentale, inclusi più di 47.000 casi risolti. Altrove nell'Ontario orientale, sono morte 185 persone. Nel Quebec occidentale, il bilancio delle vittime è 214. Akwesasne ha avuto quasi 700 residenti positivi al test, con quattro casi attivi noti e 10 decessi tra le sue sezioni nord e sud. Kitigan Zibi ha avuto 34 casi. Il territorio di Tyendinaga Mohawk ha avuto 11, con una morte. Pikwakanagan non ne ha avuti. Continua il trasferimento di pazienti COVID-19 da altre regioni agli ospedali di Ottawa. A partire da venerdì, c'erano 21 pazienti COVID-19 di altre comunità nelle unità di terapia intensiva di Ottawa. Alcuni pazienti arrivano addirittura dal Manitoba. CBC Ottawa sta profilando coloro che sono morti di COVID-19. Se desideri condividere la storia della persona amata, contattaci. Cosa posso fare? Ontario orientale: l'Ontario è soggetto a un ordine di soggiorno a casa che dovrebbe essere revocato giovedì. Le persone possono riunirsi solo all'interno con le loro famiglie e possono uscire di casa solo per motivi essenziali. Molti luoghi di svago all'aperto possono ora riaprire secondo l'ordine e il limite di assembramento all'aperto dell'Ontario è aumentato a cinque persone, comprese persone di famiglie diverse. La maggior parte delle attività non essenziali può offrire solo il ritiro a domicilio. L'accesso ai centri commerciali è limitato e i negozi big-box possono vendere solo articoli essenziali. Le palestre e i servizi di cura della persona sono chiusi, mentre i ristoranti sono disponibili solo per l'asporto e la consegna a domicilio. L'Ontario è passato all'apprendimento online e non è chiaro se gli studenti torneranno nelle aule quest'anno scolastico. Gli asili nido rimangono aperti e prima o poi dovrebbero aprire anche i campi estivi. Gli agenti in Ontario hanno il potere di fermare e interrogare le persone se credono che si siano riunite illegalmente. Il suo piano di riapertura si basa sui tassi di diffusione e vaccinazione, la provincia prevede di fare il prossimo passo a metà giugno. Non è chiaro esattamente quali saranno le regole nel frattempo. Anche le unità sanitarie e le comunità locali possono stabilire le proprie regole, come sta facendo l'area di Belleville per il settore agricolo. Quebec occidentale Il Quebec occidentale è ora soggetto alle regole della zona arancione. Le persone possono mangiare sia all'interno che all'esterno nei ristoranti, un massimo di due persone provenienti da indirizzi diversi possono sedersi insieme. Le palestre possono riaprire e all'interno sono obbligatorie le mascherine. Un lavoratore prepara gli ordini da asporto all'Allô! Ristorante Mon Coco a Gatineau, Que., il 30 maggio 2021. A partire da lunedì, i pasti al coperto potranno riprendere nei ristoranti del Quebec occidentale. (Felix Desroches/Radio-Canada) Sono consentiti anche raduni all'aperto fino a otto persone, o 12 se si praticano sport senza contatto. Gli spostamenti in tutta la provincia sono consentiti ma sconsigliati. Fino a 2.500 persone possono radunarsi in un grande teatro o arena e non c'è più il coprifuoco. I viaggi non essenziali non sono consentiti tra l'Ontario e il Quebec. I posti di blocco della polizia non sono attivi 24 ore su 24, 7 giorni su 7, da entrambe le estremità. Distanziamento e isolamento Il nuovo coronavirus si diffonde principalmente attraverso goccioline che possono rimanere sospese nell'aria. Le persone possono essere contagiose senza sintomi, anche dopo aver ricevuto un vaccino. Le varianti preoccupanti del coronavirus sono più contagiose e ora sono stabilite. Ciò significa che è importante prendere precauzioni ora e in futuro, come stare a casa mentre si è malati e ottenere aiuto per i costi, se necessario, mantenere le mani e le superfici pulite e mantenere le distanze da chiunque non si viva, anche con una maschera. GUARDA | Un dipendente di Amazon descrive "paura e ansia" al magazzino di Ottawa: Le maschere, preferibilmente quelle che si adattano perfettamente e hanno tre strati, sono obbligatorie negli ambienti pubblici al chiuso in Ontario e Quebec. L'OPH afferma che i residenti dovrebbero indossare maschere fuori dalle loro case quando possibile. Non sono più obbligatori nei suoi parchi giochi. Una persona scatta una foto di fiori al Dominion Arboretum di Ottawa il 30 maggio 2021. (Justin Tang/Canadian Press) Le persone devono mostrare la prova di un recente test COVID-19 negativo per entrare in Canada via terra senza una multa e devono pagare il soggiorno in un hotel di quarantena se si entra in aereo. Health Canada raccomanda agli anziani e alle persone con condizioni mediche di base di ottenere aiuto per le commissioni. Chiunque abbia sintomi di COVID-19 dovrebbe autoisolarsi, così come coloro a cui è stato ordinato di farlo dalla propria unità sanitaria pubblica. La lunghezza varia in Quebec e Ontario. Vaccini Quattro vaccini COVID-19 sono stati ritenuti sicuri e approvati in Canada. La task force canadese ha affermato che le prime dosi offrono una protezione così forte che le persone possono aspettare fino a quattro mesi per ottenere una seconda. Più di 1.250.000 dosi sono state somministrate nella regione di Ottawa-Gatineau da metà dicembre, di cui oltre 560.000 a Ottawa e oltre 250.000 nel Quebec occidentale. Eastern Ontario Ontario sta ora vaccinando chiunque abbia 12 anni o più. Le persone possono cercare appuntamenti provinciali per la prima dose aprendo online o per telefono al numero 1-833-943-3900. Le farmacie continuano a offrire i vaccini attraverso i propri sistemi di prenotazione, quando l'offerta lo consente. Le prime persone che hanno ricevuto un vaccino AstraZeneca-Oxford dal 10 al 19 marzo possono ora prenotare una seconda dose. C'è un elenco di località che li offrono nella zona di Kingston. L'obiettivo della provincia è una seconda dose di AstraZeneca 12 settimane dopo la prima, con maggiori dettagli in arrivo su altri destinatari. Sta accelerando altri tipi di appuntamenti per la seconda dose, iniziando consentendo alle persone di 80 anni di riprenotare se lo desiderano a partire da lunedì alle 8:00 I funzionari sanitari continuano a dire alle persone che hanno ricevuto una prima dose prima che una seconda dose fosse automaticamente prenotata che hanno vinto #x27 da dimenticare. Dice che la maggior parte delle persone che desiderano una seconda dose può ottenerne una entro l'autunno. Le unità sanitarie locali hanno flessibilità nel quadro più ampio, anche per quanto riguarda la prenotazione, quindi controlla i loro siti Web per i dettagli. Alcuni offrono liste di attesa per le prime dosi. Western Quebec Quebec sta ora somministrando una prima dose a chiunque abbia 12 anni e più. Le persone qualificate possono fissare un appuntamento online o per telefono. Ci sono cliniche per le prime dosi a Buckingham, Hull e Wakefield e sei cliniche per le seconde dosi di AstraZeneca. La provincia prevede di somministrare una prima dose al 75% degli adulti entro il 15 giugno e prevede che il 75% delle persone dai 12 anni in su riceva la seconda dose entro la fine di agosto. Il suo obiettivo sono le seconde dosi del vaccino AstraZeneca otto settimane dopo la prima. Le persone potrebbero essere in grado di ottenere un appuntamento per una seconda dose anticipata per altri tipi di vaccini a partire dal 7 giugno. I sintomi e i test COVID-19 possono variare da una malattia simile al raffreddore a una grave infezione polmonare, con sintomi comuni tra cui febbre, tosse, vomito e perdita del gusto o dell'olfatto. I bambini tendono ad avere mal di stomaco e/o eruzioni cutanee. Se hai sintomi gravi, chiama il 911. Anche la salute mentale può essere influenzata dalla pandemia e le risorse sono disponibili per aiutarti. Nell'Ontario orientale: chiunque cerchi un test dovrebbe fissare un appuntamento. Verificare con la propria unità sanitaria l'ubicazione e gli orari della clinica. L'Ontario consiglia di sottoporsi al test solo se si soddisfano determinati criteri, come i sintomi, l'esposizione o un determinato lavoro. Le persone senza sintomi ma che fanno parte della strategia di test mirata della provincia possono fissare un appuntamento presso farmacie selezionate. I negozi Drug Mart degli acquirenti possono ora offrire test rapidi. I viaggiatori che hanno bisogno di un test hanno pochissime opzioni locali per pagarne uno. Le persone indossano maschere mentre mettono le scarpe alla Centennial Flame sulla Collina del Parlamento a Ottawa il 31 maggio 2021, in memoria dei 215 bambini i cui resti sono stati trovati nei terreni dell'ex scuola residenziale indiana di Kamloops a Tk'emlups te Secwépemc First Nation in Kamloops, BC (Justin Tang/Canadian Press) Nel Quebec occidentale: i test sono fortemente raccomandati per le persone con sintomi e i loro contatti. Le persone possono prendere un appuntamento e controllare i tempi di attesa online. Chiama il numero 1-877-644-4545 con domande, incluso se il test walk-in è disponibile nelle vicinanze. First Nations, Inuit e Métis: First Nations, Inuit e Métis, o qualcuno che viaggia per lavorare in una remota comunità indigena, possono sostenere un test in Ontario. Akwesasne ha un sito di test COVID-19 solo su appuntamento e un coprifuoco alle 23:00. alle 5 del mattino Chiunque ritorni alla comunità sul lato canadese del confine internazionale e sia stato a più di 160 chilometri di distanza – o abbia visitato Montreal – per motivi non essenziali è invitato ad autoisolarsi per 14 giorni. Le persone a Pikwakanagan possono prenotare un test COVID-19 chiamando il 613-625-1175. Chiunque a Tyendinaga sia interessato a un test può chiamare il 613-967-3603 ea Kitigan Zibi, 819-449-5593. Il consiglio di Tyendinaga chiede alle persone di non recarsi lì per accamparsi o pescare. Gli Inuit di Ottawa possono chiamare l'Akausivik Inuit Family Health Team al 613-740-0999 per assistenza, inclusi test e vaccini, in Inuktitut o in inglese nei giorni feriali. Per maggiori informazioni

Chi hanno le province ancorate a ricevere i vaccini COVID-19 nelle prossime settimane?

Con l'aumento delle forniture di vaccini COVID-19 in tutto il paese, la maggior parte delle province e dei territori ha iniziato a pianificare di somministrare una seconda dose nelle prossime settimane. Più di 23 milioni di persone in tutto il Canada hanno ricevuto almeno una dose di vaccino. Il primo ministro Justin Trudeau afferma che entro l'estate il Canada avrà abbastanza vaccini in modo che ogni residente idoneo avrà ricevuto la sua prima dose, ed entro settembre avrà dosi sufficienti per consentire a tutti di essere completamente vaccinati. Il Comitato consultivo nazionale sull'immunizzazione ha raccomandato che il Canada si orienti verso l'obiettivo finale di immunizzare completamente la popolazione, ora che le forniture di vaccini COVID-19 sono in aumento. Il comitato consultivo ha affermato che le persone a più alto rischio di morire o ammalarsi gravemente dovrebbero avere la priorità per le seconde iniezioni, dopo o insieme alle prime dosi per chiunque abbia diritto a un vaccino. Poiché il nuovo coronavirus sta ancora circolando in Canada, NACI raccomanda ancora di ricevere la seconda dose fino a quattro mesi dopo la prima, al fine di massimizzare il numero di persone che ricevono almeno un'iniezione. Ecco un elenco dei piani di vaccinazione in tutto il Canada: Terranova e Labrador Tutte le persone della provincia di età pari o superiore a 12 anni possono ora prenotare un appuntamento per una prima dose di vaccino COVID-19. Finora il 2,19 per cento (11.446) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Nova Scotia Gli appuntamenti per un primo vaccino contro il COVID-19 sono ora aperti a persone di età pari o superiore a 12 anni. Attualmente, il vaccino Pfizer è l'unico approvato per l'uso nei bambini dai 12 anni in su. Il vaccino Moderna è disponibile solo per i maggiori di 18 anni. In base al piano di vaccinazione accelerato della provincia, qualcuno che ha ricevuto la prima dose di vaccino il 22 marzo e ne riceverà una seconda il 5 luglio potrà ora riprogrammare il secondo appuntamento per la settimana del 20 giugno. provincia ha interrotto l'uso del vaccino di AstraZeneca come prima dose. Il Dipartimento della Salute afferma che la decisione si è basata su "un'abbondanza di cautela" a causa di un aumento osservato della rara condizione di coagulazione del sangue legata a questo vaccino. Il dipartimento afferma inoltre che riprogrammerà chiunque avesse ricevuto AstraZeneca per essere invece inoculato con Pfizer-BioNTech o Moderna "in modo tempestivo". --- Isola del Principe Edoardo Nell'Isola del Principe Edoardo, i residenti di appena 16 anni possono prenotare un COVID- 19 vaccino. Anche le persone di età pari o superiore a 16 anni che hanno determinate condizioni mediche di base, le donne incinte e i membri idonei della loro famiglia possono ottenere un vaccino. Finora l'8,11% (12.868) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- New Brunswick I residenti nel New Brunswick di età compresa tra 12 e 17 anni possono ora prenotare un appuntamento per un vaccino Pfizer COVID-19. I funzionari affermano anche che i residenti di età pari o superiore a 55 anni che hanno ricevuto un vaccino Astra-Zenaca per la prima dose almeno otto settimane fa possono ora ottenere una seconda dose del vaccino con il consenso informato. Finora il 5,08 per cento (39.633) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Quebec In Quebec, tutti i residenti dai 12 anni in su possono prenotare un appuntamento per la vaccinazione COVID-19. Il ministro della salute della provincia afferma che i quebecchesi dai 12 ai 17 anni saranno completamente vaccinati quando torneranno a scuola a settembre. Il Quebec afferma anche che ridurrà il ritardo tra la prima e la seconda dose del vaccino Oxford-AstraZeneca a otto settimane da 16 settimane. La provincia afferma che sono state somministrate oltre 5,8 milioni di dosi di vaccino, con oltre il 58,1% della popolazione che ha ricevuto almeno una dose. --- Ontario Tutti gli adulti in Ontario possono ora prenotare appuntamenti per il vaccino COVID-19. Le persone che compiono 18 anni nel 2021 possono prenotare scatti Pfizer-BioNTech. Anche i giovani dai 12 anni in su possono prenotare appuntamenti in tutto l'Ontario. Possono prenotare attraverso il portale online provinciale, il call center e attraverso le farmacie che offrono il vaccino Pfizer-BioNTech, l'unico vaccino autorizzato da Health Canada per l'uso nei giovani dai 12 anni in su. Gli abitanti dell'Ontario, nel frattempo, hanno la possibilità di accorciare l'intervallo tra le dosi del vaccino COVID-19. La maggior parte delle persone viene programmata per dosi a distanza di quattro mesi, ma i funzionari affermano che il nuovo intervallo potrebbe essere di soli 28 giorni. Il piano inizierà con gli anziani di età pari o superiore a 80 anni questa settimana e la provincia offrirà in seguito un secondo colpo in base a quando le persone hanno ricevuto il primo. Le persone manterranno i loro appuntamenti originali se non riprenotano. La provincia mira a vedere tutti gli abitanti dell'Ontario idonei completamente vaccinati entro la fine di settembre. Anche l'Ontario sta riprendendo l'uso del vaccino Oxford-AstraZeneca, ma solo come seconda dose. Coloro che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca tra il 10 e il 19 marzo durante un progetto pilota presso le farmacie e alcuni studi medici in diverse comunità dell'Ontario saranno i primi a ricevere la seconda dose. L'Ontario afferma che in tutta la provincia sono state somministrate più di 10 milioni di dosi di vaccino contro il COVID-19. Finora il 4,68% (687.894) della popolazione è stato completamente vaccinato --- Manitoba Manitoba sta usando il vaccino Pfizer per tutti dai 12 anni in su e il vaccino Moderna per le persone dai 18 anni in su. Questi sono disponibili attraverso alcuni canali, inclusi i cosiddetti supersiti nelle comunità più grandi. La provincia consente inoltre a chiunque abbia 40 anni e più di ottenere un vaccino Oxford-AstraZeneca attraverso farmacie e cliniche mediche, in base alla disponibilità. Le persone tra i 30 e i 39 anni possono ottenere un'iniezione se hanno determinate condizioni di salute di base come insufficienza epatica cronica o obesità grave. La provincia ha aperto appuntamenti per la seconda dose a tutti gli indigeni dai 12 anni in su, a persone con determinate condizioni mediche come insufficienza cardiaca grave e sindrome di Down e chiunque abbia ricevuto la prima dose entro il 29 marzo. ora si aspettano che il 70% dei Manitobani di età pari o superiore a 12 anni riceva una dose entro la fine di giugno. Finora il 7,75 per cento (106.678) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Saskatchewan Il Saskatchewan afferma di aver raggiunto la soglia del secondo passaggio della roadmap di riapertura pubblicata la scorsa settimana, con oltre il 70% dei residenti di età pari o superiore a 30 anni che ha ricevuto la prima dose di un vaccino COVID-19. Ciò significa che le restrizioni inizieranno ad essere allentate il 20 giugno, il che include l'allentamento dei limiti di capacità su vendita al dettaglio, servizi di cura personale, ristoranti e bar, sebbene debbano comunque mantenere la distanza fisica tra gli occupanti o disporre di barriere.Le regole aumentano anche i limiti per le riunioni private al chiuso a 15, mentre i limiti di capacità salgono a 150 sia per le riunioni pubbliche al chiuso che per tutte le assemblee all'aperto, pubbliche o private. Il premier Scott Moe afferma che una volta vaccinato il 70% dell'intera popolazione adulta, il Saskatchewan può passare alla terza fase del suo piano e rimuovere quasi tutti i restanti ordini di sanità pubblica. I residenti del Saskatchewan di età pari o superiore a 12 anni possono ora prenotare il loro primo appuntamento per il vaccino COVID-19. A giugno sarà introdotto un programma di immunizzazione scolastica per le persone di età compresa tra 12 e 18 anni, ma anche i residenti idonei di quell'età possono essere immunizzati presso le cliniche che offrono il vaccino Pfizer. Chiunque abbia 85 anni o più o chiunque abbia ricevuto la prima dose di vaccino prima del 15 febbraio può ora prenotare la seconda dose. Chiunque abbia ricevuto una diagnosi di cancro e riceve un trapianto di organi solidi riceverà una lettera di idoneità per posta che consentirà loro l'accesso prioritario a una seconda dose. Ci sono cliniche di vaccinazione drive-thru e walk-in nelle comunità di tutta la provincia. La provincia afferma che il 6,60 per cento (77.767) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Alberta Tutti gli abitanti dell'Alberta di età pari o superiore a 12 anni possono ora beneficiare di un vaccino. Al 27 maggio, il 60,3 per cento degli albanesi di età superiore ai 12 anni aveva ricevuto almeno una dose di vaccino contro il COVID-19. La pietra miliare significa che la seconda fase di allentamento delle restrizioni della provincia può iniziare il 10 giugno. È soggetta a ricoveri inferiori a 500 e con tendenza al ribasso. Alcune delle restrizioni che verrebbero revocate includono la possibilità di raduni all'aperto, inclusi matrimoni e funerali, con un massimo di 20 persone. I ristoranti potrebbero ospitare tavoli con un massimo di sei persone, all'interno o all'esterno. Anche la capacità di vendita al dettaglio aumenterebbe e le palestre potrebbero aprire per attività da solista o drop-in con tre metri di distanza. La dottoressa Deena Hinshaw, capo medico della sanità della provincia, ha affermato che le persone immunocompromesse possono prenotare una seconda dose tre o quattro settimane dopo la prima iniezione. Tutti gli altri abitanti dell'Alberta possono ricevere la loro seconda dose tre o quattro mesi dopo la prima. Per il vaccino Oxford-AstraZeneca, la provincia ha abbassato l'età minima a 30 anni. Tuttavia, si stanno riservando la fornitura rimanente per seconde dosi quando le persone ne hanno diritto. Più di 250 farmacie offrono vaccinazioni. Finora l'8,82 per cento (388.200) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Columbia Britannica La Columbia Britannica sta fissando un obiettivo di fine estate per tutti nella provincia di ricevere la loro seconda dose di un vaccino COVID-19. L'ufficiale sanitario provinciale, la dottoressa Bonnie Henry, ha anche annunciato una diminuzione del tempo tra la prima e la seconda dose dei vaccini Moderna e Pfizer-BioNTech, riducendo l'intervallo a otto settimane da 16 settimane. Ma l'intervallo per le persone che hanno ricevuto il vaccino Oxford-AstraZeneca come prima dose e stanno aspettando la seconda iniezione di AstraZeneca potrebbe richiedere più tempo. Henry ha affermato che la provincia sta aspettando i risultati dei dati internazionali su AstraZeneca, compresa l'efficacia della miscelazione dei vaccini e le preoccupazioni in corso sui rari coaguli di sangue. Henry ha affermato che il lancio della seconda dose sarà simile alla prima dose, con quelle a maggior rischio in cima alla lista. Gli anziani, gli indigeni e coloro che sono clinicamente estremamente vulnerabili avrebbero iniziato a ricevere gli inviti per prenotare un secondo colpo entro la fine di maggio. La provincia cercherà di garantire che tutti ricevano lo stesso vaccino a cui sono stati somministrati per la prima volta, ma una carenza del vaccino Moderna potrebbe significare che le persone dovranno sostituirlo con un vaccino Pfizer. Henry ha affermato che il Comitato consultivo nazionale sull'immunizzazione ha esaminato le prove sull'uso di vaccini diversi e ha aggiornato le linee guida, confermando che sebbene sia preferibile avere lo stesso prodotto, non è sempre possibile. Pfizer e Moderna sono lo stesso tipo di vaccini. Le famiglie possono essere vaccinate insieme in B.C. poiché il governo consente ai giovani di età compresa tra 12 e 17 anni di farsi vaccinare contro il COVID-19. I colpi saranno somministrati nelle cliniche comunitarie anziché nelle scuole in base al feedback delle famiglie, con 310.000 bambini in a.C. idoneo a ricevere il vaccino Pfizer-BioNTech, che è stato approvato per quel gruppo di età. A partire da venerdì, in BC sono state somministrate circa 3,1 milioni di dosi di vaccini Pfizer, Moderna e AstraZeneca, il che significa che circa il 63% degli aventi diritto ha ricevuto la prima dose del vaccino COVID-19. Finora il 3,14 per cento (160.885) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Nunavut Chief Public Health Officer Dr. Michael Patterson afferma che Nunavut ha emesso un ordine per dosi del vaccino Pfizer-BioNTech con il governo federale per vaccinare le persone di età compresa tra 12 e 17 anni nel territorio. Il vaccino Moderna è attualmente l'unico disponibile in Nunavut. Nunavut ha aperto le vaccinazioni a chiunque abbia 18 anni e oltre. Offre anche scatti ai lavoratori a rotazione provenienti dal Canada meridionale. Nel territorio il 36,44 per cento (14.113) della popolazione è ormai completamente vaccinato. --- Northwest Territories I Northwest Territories offrono ora vaccinazioni contro il COVID-19 ai giovani tra i 12 e i 17 anni. Il territorio, che ha utilizzato solo il vaccino Moderna, ha recentemente scambiato parte di esso con dosi del prodotto Pfizer, che Health Il Canada ha ora approvato per chiunque abbia appena 12 anni. Finora il 51,74 per cento (23.344) della popolazione del territorio è stato completamente vaccinato. --- Yukon Il territorio sta ora vaccinando i bambini dai 12 ai 17 anni. Il governo dice che le cliniche nella maggior parte delle comunità si terranno nelle scuole, mentre quelli di Whitehorse potranno farsi un'iniezione al Coast High Country Inn Convention Centre. I bambini riceveranno il vaccino Pfizer-BioNTech. Il territorio afferma che a causa della fornitura limitata e dei requisiti di gestione più severi, il vaccino sarà disponibile solo per un breve periodo. Dice che le seconde dosi per quelli dai 12 ai 17 inizieranno il 23 giugno e il viaggio medico sarà supportato per i giovani che non sono in grado di fare la data della clinica nella loro comunità. Il vaccino Moderna è disponibile per gli adulti di età pari o superiore a 18 anni. Il governo afferma che il 59,34 per cento (24.763) della popolazione è stato completamente vaccinato. --- Questo rapporto di The Canadian Press è stato pubblicato per la prima volta il 31 maggio 2021. The Canadian Press

'Non è una gara': P.E.I. il premier difende la decisione di riaprire il confine più tardi del New Brunswick

P.E.I. Il premier Dennis King dice che non è in corsa con le altre province per aprirsi al resto del Canada. King e il direttore della sanità pubblica, la dott.ssa Heather Morrison, hanno delineato il piano provvisorio di riapertura del P.E.I. la scorsa settimana. Entro il 27 giugno, consentirebbe ai viaggiatori provenienti dal Canada atlantico di entrare senza autoisolarsi a condizione che abbiano almeno una dose di vaccino. Entro l'8 agosto, i viaggiatori provenienti da altre parti del Canada che sono completamente vaccinati sarebbero in grado di entrare senza autoisolarsi e non sarebbe richiesta alcuna approvazione prima del viaggio entro il 12 settembre. Tuttavia, il vicino New Brunswick ha annunciato che avrebbe consentito ai viaggiatori provenienti dal Canada nella provincia più di un mese prima - entro il 1 luglio - a condizione che abbiano una dose di vaccino. Tutte le restrizioni sarebbero state revocate entro il 2 agosto. Si aprirebbe a P.E.I. e i visitatori di Terranova e Labrador entro il 7 giugno. Il premier Dennis King afferma che il piano di riapertura del PEI è costruito per essere flessibile e per cambiare man mano che le cose migliorano. Entrambe le province affermano che i loro piani dipendono dall'epidemiologia e dalla vaccinazione tariffe in regione. Più del 53% degli isolani idonei ha ricevuto almeno una dose. L'obiettivo è quello di avere l'80% delle persone di età pari o superiore a 12 anni completamente vaccinate entro il 12 settembre. Essendo un'isola densamente popolata, P.E.I. avrebbe una capacità limitata di affrontare una grave epidemia di COVID-19, quindi il governo deve essere "attento, consapevole e cauto" con la sua riapertura, ha detto King in un'intervista domenica a Rosie Barton Live della CBC. Non stiamo cercando di battere nessun'altra provincia fino al traguardo. — P.E.I. Il premier Dennis King "Non è una gara per noi qui. L'unica gara per noi è contro il COVID e le varianti e questa è la gara che stiamo cercando di vincere. Non stiamo cercando di battere nessun'altra provincia al traguardo", ha detto. King ha affermato di comprendere la frustrazione e la preoccupazione dei settori del turismo e degli affari. Ha detto che sarebbe stato peggio fissare le date troppo presto e doverle spostare indietro. La bolla atlantica doveva riaprire il 19 aprile e poi di nuovo il 3 maggio, ma ha dovuto essere ritardata a causa dell'aumento dei casi nella regione. "Non penso che P.E.I. sarà lasciato nella polvere qui mentre questa cosa si snoda e ce la faremo in tutto il paese", ha detto King. King ha detto che mentre è in trattative regolari con gli altri premier atlantici, stanno assumendo un maggiore controllo dei propri destini quando si tratta di riaprire. "Il nostro piano è costruito per essere flessibile e cambiare man mano che le cose migliorano e se raggiungiamo gli obiettivi più velocemente di quanto facciamo allora apriremo", ha affermato. Approccio cauto in N.S. La Nuova Scozia sta adottando un approccio più cauto, ma ha detto che spera di ricongiungersi alla bolla atlantica entro il Canada Day. Entro settembre, si prevede che il 75% dei Nova Scotiani sarà completamente vaccinato, quindi l'attenzione si sposterà su "convivere con il COVID-19", ha affermato il direttore medico della sanità della Nuova Scozia, il dottor Robert Strang. Terranova e Labrador dovrebbero annunciare il suo piano di riapertura questa settimana. Altro da CBC P.E.I.

ID vittima nella quarta sparatoria fatale in meno di una settimana

La polizia di Ottawa ha identificato l'uomo ucciso domenica mattina presto nell'East End della città, la quarta sparatoria avvenuta nella capitale della nazione negli ultimi cinque giorni. La polizia e i soccorritori sono stati chiamati all'incrocio tra le strade di Cyrville e Meadowbrook alle 12:50 circa dopo aver ricevuto segnalazioni di spari. La CBC ha parlato con diversi vicini del centro commerciale dove è avvenuta la sparatoria. Hanno riferito di aver sentito tra i tre e i cinque colpi di pistola subito dopo le 12:30. La polizia ha trovato il 27enne Warsama Youssouf di Ottawa in un parcheggio che soffriva di ferite da arma da fuoco. Trasportato in ospedale, è stato poi dichiarato morto. La squadra omicidi sta indagando. Una sezione di Meadowbrook Road è stata chiusa alle 5:30 del mattino, ma da allora è stata riaperta. Chi ha informazioni sull'indagine è pregato di contattare l'unità omicidi al 613-236-1222 interno. 5493 Appello della polizia per informazioni Venerdì sera, la polizia di Ottawa è stata chiamata ad Alta Vista Drive dopo che due uomini sono stati uccisi, con un terzo uomo portato in ospedale con ferite non in pericolo di vita. Due giorni prima, mercoledì, la polizia era stata chiamata a Palmerston Drive in seguito alla sparatoria di un uomo di 22 anni. La polizia ha detto domenica sera che stavano anche indagando su una sparatoria avvenuta intorno alle 19:20. su Woodroffe Avenue. I paramedici hanno riferito a Radio-Canada che una persona è stata portata in ospedale con ferite non rivelate. Ci sono stati sette omicidi a Ottawa nel 2021.

Tennis-Osaka multato per boicottaggio mediatico, rischia l'espulsione dal Roland Garros

La giapponese Naomi Osaka potrebbe essere espulsa dagli Open di Francia se continua a boicottare le conferenze stampa post-partita del torneo, ha detto domenica il consiglio di amministrazione dei tornei di tennis del Grande Slam. Osaka, che è stata multata di 15.000 dollari per aver saltato la conferenza stampa dopo la sua vittoria al primo turno al Roland Garros, potrebbe anche affrontare la sospensione da altri tornei del Grande Slam, ha aggiunto il consiglio di amministrazione. La quattro volte campionessa del Grande Slam ha dichiarato all'inizio di questa settimana che non avrebbe affrontato i media durante gli Open di Francia, adducendo motivi di salute mentale.


Contenuti

Ingrid Newkirk

Ingrid Newkirk è nata in Inghilterra nel 1949 ed è cresciuta nell'Hertfordshire e successivamente a Nuova Delhi, in India, dove era di stanza suo padre, un ingegnere di navigazione. Newkirk, ora atea, è stata educata in un convento, l'unica ragazza britannica lì. [6] Si è trasferita negli Stati Uniti da adolescente, prima studiando per diventare agente di cambio, ma dopo aver portato alcuni gattini abbandonati in un canile nel 1969 ed essere rimasta sconvolta dalle condizioni che ha trovato lì, ha scelto una carriera nella protezione degli animali Invece. [7] Divenne un addetto alla protezione degli animali per la contea di Montgomery, nel Maryland, e poi la prima donna di cancelleria del Distretto di Columbia. Nel 1976 era a capo della divisione per il controllo delle malattie degli animali della Commissione sulla sanità pubblica di D.C. e nel 1980 è stata tra quelle nominate "Washingtoniani dell'anno". [8]

Nel 1980, dopo il divorzio, incontrò Alex Pacheco, laureato in scienze politiche alla George Washington University. [9] Si offrì volontario presso il rifugio dove lavorava, e si innamorarono e iniziarono a vivere insieme. [10] Newkirk ha letto l'influente libro di Peter Singer, Liberazione animale (1975), e nel marzo 1980, convinse Pacheco a unirsi a lei nella formazione di People for the Ethical Treatment of Animals, a quel punto solo "cinque persone in un seminterrato", come lo descrisse Newkirk. Erano per lo più studenti e membri della società vegetariana locale, ma il gruppo includeva un amico di Pacheco dal Regno Unito, Kim Stallwood, un attivista britannico che divenne l'organizzatore nazionale della British Union for the Abolition of Vivisection. [11]

Scimmie Silver Spring

Il gruppo è venuto all'attenzione del pubblico per la prima volta nel 1981 durante il caso delle scimmie di Silver Spring, una disputa sugli esperimenti condotti dal ricercatore Edward Taub su 17 macachi all'interno dell'Istituto di ricerca comportamentale a Silver Spring, nel Maryland. Il caso ha portato al primo raid della polizia negli Stati Uniti in un laboratorio per animali, ha innescato un emendamento nel 1985 all'United States Animal Welfare Act, ed è diventato il primo caso di sperimentazione animale ad essere presentato ricorso alla Corte Suprema degli Stati Uniti, [5 ] che ha confermato una sentenza della Corte di Stato della Louisiana che ha negato la richiesta di PETA per la custodia delle scimmie. [13]

Pacheco aveva preso un lavoro nel maggio 1981 all'interno di un laboratorio di ricerca sui primati presso l'Istituto, con l'intenzione di acquisire esperienza diretta di lavoro all'interno di un laboratorio di animali. [14] Taub aveva tagliato i gangli sensoriali che fornivano i nervi alle dita, alle mani, alle braccia e alle gambe delle scimmie - un processo chiamato "deafferentazione" - in modo che le scimmie non potessero sentirli, alcune delle scimmie avevano avuto la loro intera colonna vertebrale deafferente. Ha quindi usato moderazione, scosse elettriche e trattenute di cibo e acqua per costringere le scimmie a usare le parti deafferenti dei loro corpi. La ricerca ha portato in parte alla scoperta della neuroplasticità e di una nuova terapia per le vittime di ictus chiamata terapia del movimento indotta da costrizione. [15]

Pacheco è andato al laboratorio di notte, scattando fotografie che mostravano le scimmie che vivono in quello che l'Istituto per la ricerca sugli animali da laboratorio Diario ILAR chiamate "condizioni sporche". [16] Passò le sue fotografie alla polizia, che fece irruzione nel laboratorio e arrestò Taub. Taub è stato condannato per sei capi di crudeltà verso gli animali, la prima condanna negli Stati Uniti di un ricercatore di animali, la condanna, tuttavia, è stata annullata in appello. [17] Norm Phelps scrive che il caso seguì la campagna molto pubblicizzata di Henry Spira nel 1976 contro gli esperimenti sui gatti in corso presso l'American Museum of Natural History di New York e la successiva campagna di Spira nell'aprile 1980 contro il test di Draize. Questi e il caso delle scimmie di Silver Spring hanno messo insieme i diritti degli animali all'ordine del giorno negli Stati Uniti. [18]

La battaglia di 10 anni per la custodia delle scimmie, descritta da Il Washington Post come una feroce battaglia di fango, durante la quale entrambe le parti accusarono l'altra di menzogne ​​e distorsioni, trasformarono la PETA in un movimento nazionale, poi internazionale. Nel febbraio 1991 contava oltre 350.000 sostenitori, uno staff pagato di oltre 100 e un budget annuale di oltre $ 7 milioni. [19]

Sedi

PETA ha avuto sede a Rockville, nel Maryland, fino al 1996, quando si è trasferita a Norfolk, in Virginia. [20] Ha aperto una divisione di Los Angeles nel 2006 [20] e ha uffici anche a Washington, DC e Oakland, in California. [21] Inoltre, PETA ha affiliate internazionali.

Profilo

PETA è un'organizzazione per i diritti degli animali che si oppone allo specismo e all'abuso degli animali in qualsiasi modo, ad esempio per cibo, abbigliamento, intrattenimento o ricerca. [4] La PETA fa pressioni sulle agenzie governative per imporre multe e/o confiscare animali in caso di violazione della legislazione sul benessere degli animali, promuove uno stile di vita vegano, cerca di riformare le pratiche negli allevamenti intensivi e nei macelli, invia investigatori sotto copertura nei laboratori di ricerca sugli animali, allevamenti , e circhi, avvia campagne mediatiche contro aziende o pratiche particolari, aiuta a trovare santuari per animali precedentemente utilizzati da circhi e zoo e avvia azioni legali contro aziende che si rifiutano di modificare le loro pratiche. [22] [ verifica fallita ] Il gruppo è stato criticato da alcuni sostenitori dei diritti degli animali per la sua disponibilità a lavorare con industrie che utilizzano animali allo scopo di influenzare un cambiamento graduale. Newkirk respinge questa critica e ha affermato che il gruppo esiste per mantenere la linea radicale. [23] [ verifica necessaria ]

La PETA è stata criticata per la sua politica di eutanasia di quasi tutti gli animali che entrano nel suo rifugio in Virginia. [24]

Nel 2020, il sito Web di PETA ha affermato di avere 6,5 milioni di sostenitori [4] e ha ricevuto donazioni per 49 milioni di dollari per il 2019. [25]

Campagne e boicottaggi dei consumatori

L'organizzazione è nota per le sue campagne mediatiche aggressive, combinate con una solida base di supporto alle celebrità, oltre ai suoi direttori onorari, Paul McCartney, Alicia Silverstone, Eva Mendes, Charlize Theron, Ellen DeGeneres e molte altre celebrità importanti sono apparse in PETA Annunci. [26] Ogni settimana, Newkirk tiene ciò che Il newyorkese convoca un "consiglio di guerra", con due dozzine dei suoi migliori strateghi riuniti a un tavolo quadrato nella sala conferenze della PETA, senza alcun suggerimento considerato troppo oltraggioso. [6] La PETA assegna anche un premio annuale, chiamato Proggy Award (per il "progresso"), a individui o organizzazioni che si dedicano al benessere degli animali o che si distinguono per i loro sforzi nell'ambito del benessere degli animali. [27]

Molte delle campagne si sono concentrate su grandi aziende. Le aziende di fast food come KFC, Wendy's e Burger King sono state prese di mira. Nel settore dei test sugli animali, i boicottaggi dei consumatori di PETA si sono concentrati su Avon, Benetton, Bristol-Myers-Squibb, Chesebrough-Pond's, Dow Chemical, General Motors e altri. Il gruppo modus operandi include l'acquisto di azioni in società target come McDonald's e Kraft Foods al fine di esercitare un'influenza. [28] Le campagne hanno prodotto risultati per la PETA. McDonald's e Wendy's hanno introdotto opzioni vegetariane dopo che PETA li ha presi di mira e Polo Ralph Lauren ha detto che non avrebbe più usato la pelliccia. [29] Avon, Estée Lauder, Benetton e Tonka Toy Co.tutti hanno smesso di testare prodotti sugli animali, il Pentagono ha smesso di sparare a maiali e capre nei test sulle ferite e un macello in Texas è stato chiuso. [9]

Come parte della sua azione anti-pelliccia, i sostenitori della PETA si sono infiltrati in centinaia di sfilate negli Stati Uniti e in Europa e in una in Cina, lanciando vernice rossa sulle passerelle e spiegando striscioni. Celebrità e top model hanno posato nude per la campagna del gruppo "Preferirei andare nudo che indossare pellicce"—alcuni uomini, ma soprattutto donne—suscitando le critiche di alcune femministe difensori dei diritti degli animali. [30] Il newyorkese scrive che gli attivisti della PETA hanno strisciato per le strade di Parigi indossando trappole per le gambe e lanciato denaro intriso di sangue finto alla Fiera Internazionale della Pelliccia. [6] A volte si dedicano al lancio di torte: nel gennaio 2010, il deputato canadese Gerry Byrne li ha paragonati ai terroristi per aver lanciato una torta alla crema di tofu al ministro della pesca canadese Gail Shea in segno di protesta contro il massacro delle foche, un commento che Newkirk ha definito un torace sciocco- esercizio di battitura. [31] "Il fatto è che li rendiamo a bocca aperta", ha detto Satya rivista, "forse come un incidente stradale che devi guardare". [32]

La PETA si è anche opposta alla pratica del mulesing (rimozione di strisce di pelle lanosa intorno alle natiche di una pecora). Nell'ottobre 2004, PETA ha lanciato un boicottaggio contro l'industria della lana australiana, portando alcuni rivenditori di abbigliamento a vietare i prodotti che utilizzano lana australiana dai loro negozi. [33] In risposta, l'industria della lana australiana ha citato in giudizio la PETA, sostenendo tra l'altro che il mulesing previene il flystrike, una malattia molto dolorosa che può colpire le pecore. È stato raggiunto un accordo e la PETA ha accettato di fermare il boicottaggio, mentre l'industria della lana ha accettato di cercare alternative al mulesing. [34]

Nel 2011, PETA ha nominato cinque orche come querelanti e ha fatto causa a SeaWorld per la prigionia degli animali, cercando la loro protezione ai sensi del tredicesimo emendamento. [35] Un giudice federale ha esaminato il caso e lo ha archiviato all'inizio del 2012. [36] Nell'agosto 2014, SeaWorld ha annunciato che stava costruendo nuovi serbatoi di orche che avrebbero quasi raddoppiato le dimensioni di quelli esistenti per fornire più spazio per le sue balene. La PETA ha risposto che "una prigione più grande è ancora una prigione". [37] Nel 2016, SeaWorld ha ammesso di aver inviato i suoi dipendenti a spacciarsi per attivisti per spiare la PETA. [38] A seguito di un'indagine da parte di uno studio legale esterno, il consiglio di amministrazione di SeaWorld ha ordinato alla direzione di porre fine alla pratica. [39]

Nel 2011, Patricia de Leon è stata la portavoce ispanica della campagna anti-corrida della PETA. [40]

Alcune campagne sono state particolarmente controverse. Newkirk è stata criticata nel 2003 per aver inviato una lettera al leader dell'OLP Yasser Arafat chiedendogli di tenere gli animali fuori dal conflitto, dopo che un asino è stato fatto saltare in aria durante un attacco a Gerusalemme. La mostra "Holocaust on your Plate" del 2003 del gruppo - otto pannelli di 60 piedi quadrati (5,6 m 2 ) che giustappongono immagini di vittime dell'Olocausto con carcasse di animali e animali trasportati al macello - è stata criticata dalla Lega anti-diffamazione, che ha affermato: "lo sforzo di Peta di paragonare l'assassinio deliberato e sistematico di milioni di ebrei alla questione dei diritti degli animali è ripugnante" e "[r] invece di approfondire la nostra repulsione contro ciò che i nazisti hanno fatto agli ebrei, il progetto minerà la lotta per comprendere l'Olocausto e trovare un modo per assicurarsi che tali catastrofi non si ripetano mai più". Nel luglio 2010, la Corte costituzionale federale tedesca ha stabilito che la campagna della PETA non era protetta dalle leggi sulla libertà di parola e l'ha bandita in Germania come un'offesa alla dignità umana. [41] La mostra, tuttavia, era stata finanziata da un anonimo filantropo ebreo [42] e creata da Matt Prescott, che perse diversi parenti nell'Olocausto. Prescott ha detto: "La stessa mentalità che ha reso possibile l'Olocausto - che possiamo fare tutto ciò che vogliamo a coloro che decidiamo sono 'diversi o inferiori' - è ciò che ci permette di commettere atrocità contro gli animali ogni singolo giorno... Il fatto è che tutti gli animali provano dolore, paura e solitudine. Chiediamo alle persone di riconoscere che ciò che gli ebrei e gli altri hanno attraversato nell'Olocausto è ciò che gli animali attraversano ogni giorno negli allevamenti intensivi". [42] E le analogie tra i diritti degli animali e l'Olocausto erano state avviate dall'eminente autore ebreo Isaac Bashevis Singer. [43] Nel 2005, il NAACP ha criticato "Gli animali sono i nuovi schiavi?" mostra, che mostrava immagini di schiavi afroamericani, nativi americani, bambini lavoratori e donne, accanto a elefanti incatenati e mucche macellate. [44]

La campagna "It's still going on" della PETA presenta annunci sui giornali che confrontano casi di omicidio-cannibalizzazione ampiamente pubblicizzati con la morte di animali nei macelli. La campagna ha attirato l'attenzione dei media, polemiche e ha generato risposte arrabbiate da parte dei familiari delle vittime. Gli annunci sono stati pubblicati nel 1991 descrivendo la morte delle vittime del serial killer Jeffrey Dahmer, nel 2002 descrivendo la morte delle vittime del serial killer Robert William Pickton, [45] e nel 2008 descrivendo l'uccisione di Tim McLean. [46] In diversi casi, i giornali si sono rifiutati di pubblicare gli annunci.

Il gruppo è stato anche criticato per aver indirizzato il suo messaggio ai giovani. La tua mamma uccide gli animali presenta un cartone animato di una donna che attacca un coniglio con un coltello. [47] Per ridurre il consumo di latte, ha creato "Got Beer?" campagna, una parodia della serie del settore lattiero-caseario di Got Milk? annunci pubblicitari, che presentavano celebrità con "baffi" di latte sulle labbra superiori. Quando al sindaco di New York, Rudy Giuliani, è stato diagnosticato un cancro alla prostata nel 2000, la PETA ha pubblicato una sua foto con i baffi bianchi e le parole "Hai il cancro alla prostata?" per illustrare la loro affermazione che i prodotti lattiero-caseari contribuiscono al cancro, un annuncio che ha suscitato scalpore negli Stati Uniti. [48] ​​Dopo che la PETA ha pubblicato annunci sui giornali scolastici che collegavano il latte ad acne, obesità, malattie cardiache, cancro e ictus, Mothers Against Drunk Driving e funzionari del college si sono lamentati di aver incoraggiato i minorenni a bere, la British Advertising Standards Authority ha chiesto che gli annunci vengano interrotti dopo i reclami da gruppi di interesse come i sindacati nazionali degli agricoltori. [49]

Nell'agosto 2011, è stato annunciato che PETA lancerà un sito Web di pornografia soft nel dominio .xxx. Il portavoce della PETA Lindsay Rajt ha detto al Huffington Post, "Cerchiamo di utilizzare assolutamente ogni sbocco per difendere gli animali", aggiungendo che "Stiamo attenti a ciò che facciamo e non useremmo la nudità o alcune delle nostre tattiche più appariscenti se non sapessimo che funzionano". La PETA ha anche usato la nudità nel suo annuncio "Veggie Love" che ha preparato per il Super Bowl, solo per essere bandito dalla rete. Il lavoro di PETA ha attirato l'ira di alcune femministe che sostengono che l'organizzazione sacrifichi i diritti delle donne per portare avanti la sua agenda. Lindsay Beyerstein ha criticato la PETA dicendo "Sono loro a tracciare inquietanti analogie tra pornografia, misoginia e crudeltà sugli animali". [50]

La PETA si è rivolta alle città per farle pressione affinché cambiassero i loro nomi, tra cui Fishkill, New York nel 1996, [51] Amburgo, New York nel 2003, [52] e Commerce City, Colorado nel 2007. [53]

La PETA a volte rilascia dichiarazioni isolate o comunicati stampa, commentando eventi attuali. Dopo che Lady Gaga ha indossato un vestito fatto di carne nel 2010, PETA ha rilasciato una dichiarazione in cui si opponeva al vestito. [54] Dopo che un pescatore in Florida è stato morso da uno squalo nel 2011, la PETA ha proposto una pubblicità che mostrava uno squalo che divora un essere umano, con la didascalia "Payback Is Hell, Go Vegan". L'annuncio proposto ha suscitato critiche da parte dei parenti del pescatore ferito. [55] Dopo che il dentista del Minnesota Walter Palmer ha ammesso di aver ucciso Cecil il leone in Zimbabwe nel 2015, il presidente della PETA, Newkirk, ha rilasciato una dichiarazione a nome della PETA in cui ha affermato: "La caccia è un passatempo da codardi. Se, come è stato riferito, questo dentista e le sue guide hanno attirato Cecil fuori dal parco con del cibo in modo da sparargli in una proprietà privata, perché sparargli nel parco sarebbe stato illegale, ha bisogno di essere estradato, accusato e, preferibilmente, impiccato. [56]

Lavoro sotto copertura

La PETA invia il suo personale sotto copertura in industrie e altre strutture che utilizzano animali per documentare il presunto abuso di animali. Gli investigatori possono trascorrere molti mesi come dipendenti di una struttura, facendo copie di documenti e indossando telecamere nascoste. [9]

Anni '90

  • Nel 1984, PETA ha prodotto un film di 26 minuti, clamore inutile, basato su 60 ore di filmati di ricerca rubati dall'Animal Liberation Front durante un'irruzione nella clinica per lesioni alla testa dell'Università della Pennsylvania. Il filmato mostrava esperimenti sui babbuini con un dispositivo idraulico destinato a simulare il colpo di frusta. La pubblicità ha portato a indagini, sospensione del finanziamento, licenziamento di un veterinario, chiusura del laboratorio di ricerca e periodo di prova per l'università.
  • Nel 1990, due attivisti della PETA si spacciarono per dipendenti di Carolina Biological, dove scattarono foto e riprese video all'interno dell'azienda, sostenendo che i gatti venivano maltrattati. [57] Dopo il rilascio dei nastri della PETA, l'USDA ha condotto la propria ispezione e successivamente ha accusato la società di sette violazioni della legge sul benessere degli animali. [58] Quattro anni dopo, un giudice amministrativo stabilì che Carolina Biological non aveva commesso alcuna violazione. [59]
  • Nel 1990, Bobby Berosini, un intrattenitore di Las Vegas, ha perso la sua licenza per la fauna selvatica e (in appello) una successiva causa contro la PETA, dopo che la PETA ha trasmesso un film sotto copertura di lui che schiaffeggia e prende a pugni gli oranghi nel 1989. [60][61]
  • Nel 1997, la PETA ha realizzato un film dalle riprese ottenute dal membro della PETA Michele Rokke, che è andato sotto copertura per riferire sulla società britannica Huntingdon Life Sciences, che è andato in onda in televisione. Huntingdon fece causa alla PETA e la PETA accettò di abbandonare la sua campagna contro Huntingdon. [62]
  • Nel 1999, un gran giurì della Carolina del Nord ha incriminato tre lavoratori in un allevamento di maiali dopo tre mesi di riprese video da parte di un agente della PETA mentre era impiegato nella fattoria. Il veterinario che ha supervisionato l'allevamento ha affermato che il video che PETA aveva realizzato dal filmato era una distorsione ed è stato realizzato da qualcuno che "ha mentito durante il suo colloquio di lavoro". [63]

Anni 2000

  • Nel 2004, la PETA ha rilasciato videocassette tratte da otto mesi di riprese sotto copertura in un mattatoio del West Virginia che fornisce pollo all'industria del fast food. Le registrazioni mostravano lavoratori che calpestavano polli vivi e ne lanciavano dozzine contro un muro. La società madre ha inviato i propri ispettori e ha detto all'impianto di ripulire il loro atto o perdere il contratto. Undici dipendenti sono stati licenziati e l'azienda ha introdotto un impegno contro la crudeltà da far firmare ai lavoratori. [64]
  • Per 11 mesi la PETA ha girato filmati all'interno della struttura di Covance in Virginia. Affermando che il filmato mostrava primati soffocati, colpiti e negate le cure mediche, la PETA ha inviato il video e un reclamo di 253 pagine al Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. Il dipartimento ha indagato e Covance è stato multato di $ 8.720. Nel 2005, Covance ha intentato una causa. "In cambio di non aver citato in giudizio l'infiltrato per aver filmato illegalmente all'interno del laboratorio di Covance, che era in violazione del contratto, PETA US ha consegnato tutte le riprese video a Covance e ha firmato un accordo per non tentare di infiltrarsi nei laboratori di Covance per i prossimi cinque anni". [65][66][67]
  • Nel 2006, la PETA ha filmato un allenatore al Carson & Barnes Circus che istruisce gli altri a picchiare gli elefanti per farli obbedire. Un portavoce dell'azienda ha affermato di aver smesso di usare pungoli elettrici sugli animali dopo la pubblicazione del video. [68]
  • Nel 2007, i proprietari di un ranch di cincillà nel Michigan hanno fatto causa a PETA dopo aver finto nel 2004 di essere acquirenti interessati e averli filmati di nascosto, creando un video "Nightmare on Chinchilla Farm". Un giudice ha archiviato il caso, scrivendo "Le indagini sotto copertura sono uno dei principali modi in cui opera il nostro sistema di giustizia penale" e ha osservato che i programmi televisivi investigativi "spesso conducono indagini sotto copertura per rivelare comportamenti impropri, non etici o criminali". [69]
  • Nel 2008, la famosa cantante spagnola Alaska ha collaborato con PETA in una campagna congiunta con AnimaNaturalis, posando nuda in una foto per sensibilizzare su ciò che considera un'attività crudele, la corrida. [70]

Anni 2010

  • Nel 2013, la PETA ha indagato sugli allevamenti di conigli d'angora in Cina e ha pubblicato filmati che mostrano gli agricoltori che strappano la lana dai conigli vivi mentre urlavano. [71] Nel 2015, Inditex ha annunciato che avrebbe interrotto l'uso dell'angora e ha donato l'inventario esistente ai rifugiati siriani. Anche altri settanta rivenditori avevano smesso di vendere lana d'angora dall'uscita del filmato grafico della PETA. [72]
  • Tra il 2012 e il 2014, PETA ha studiato i capannoni per la tosatura delle pecore nell'industria della lana in Australia e negli Stati Uniti. La PETA ha inviato rapporti e filmati alle autorità locali affermando che i tosatori avevano preso a calci e picchiato pecore, calpestato la testa, il collo e le gambe, preso a pugni con le forbici, sbattuto sul pavimento e ricucito i tagli senza alleviare il dolore. Un portavoce dell'American Wool Council ha dichiarato: "Non perdoniamo o sosteniamo le azioni di chiunque provochi abusi sulle pecore, intenzionalmente o meno. La manipolazione approssimativa degli animali che potrebbe causare lesioni a una pecora è una manovra inaccettabile durante il processo di tosatura. o ogni volta che si maneggiano le pecore." [73]
  • Nel 2014, PETA ha condotto un'indagine sotto copertura sull'industria delle corse di cavalli, filmando sette ore di filmati che, come Il New York Times riportato, "ha mostrato che il maltrattamento dei cavalli è diffuso e sprezzante". Il noto allenatore Steve Asmussen e il suo miglior assistente allenatore, Scott Blasi, sono stati accusati "di aver sottoposto i loro cavalli a trattamenti crudeli e dannosi, di aver somministrato loro farmaci per scopi non terapeutici e di aver fatto usare a uno dei loro fantini un dispositivo elettrico per scuotere i cavalli e farli correre più velocemente ." Il giornale ha osservato che questa indagine "è stato il primo passo significativo della PETA nella difesa del mondo delle corse di cavalli". [74] Nel novembre 2015, a seguito dell'indagine della PETA, Asmussen è stata multata di 10.000 dollari dalla New York State Gaming Commission. Robert Williams, direttore esecutivo della commissione, ha dichiarato: "Riconosciamo che PETA ha svolto un ruolo nel portare i cambiamenti necessari per rendere le corse dei purosangue più sicure ed eque per tutti". Al contrario, la Kentucky Horse Racing Commission, che ha ricevuto anche le accuse della PETA, ha riscontrato che Asmussen non ha violato nessuna delle sue regole. Asmussen rimane sotto inchiesta da parte del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti per presunta violazione del Fair Labor Standards Act del 1938. [75] Dopo un'indagine approfondita, la Kentucky Horse Racing Commission non ha portato alcuna accusa contro Asmussen, affermando che le accuse "non avevano né un o basi scientifiche”. Mentre la multa della New York State Gaming Commission era per una trasgressione minore, le accuse più gravi sono state ritenute infondate. [76]
  • Nel 2015, come Il Washington Post segnalato, PETA ha indagato su Sweet Stem Farm, un allevamento di maiali che fornisce carne a Whole Foods. Il filmato risultante "conteneva immagini di maiali, alcuni presumibilmente malati e senza cure adeguate, ammassati in recinti caldi e maneggiati in modo approssimativo dai dipendenti", contraddicendo sia l'autoritratto video della fattoria sia le affermazioni di Whole Foods sulla "carne umana" ( un termine che PETA sostiene è un ossimoro). La Posta osserva che "[i] sulla scia dell'indagine PETA, Whole Foods ha rimosso il video di Sweet Stem dal suo sito Web". [77] PETA ha successivamente intentato un'azione legale collettiva contro Whole Foods, "affermando che le affermazioni della catena sul benessere degli animali equivalgono a una 'farsa'". [78] La causa è stata respinta da un magistrato federale, che ha stabilito che la segnaletica del negozio "equivaleva a 'gonfio' ammissibile" e che "l'affermazione che 'non sono state utilizzate gabbie' per allevare polli da carne non era fuorviante semplicemente perché Whole Foods non ha rivelato anche che i fornitori di pollame normalmente non usano le gabbie in primo luogo." [79]
  • Altre indagini PETA di questo periodo si sono concentrate su allevamenti di coccodrilli e alligatori in Texas e Zimbabwe, [80] un impianto di allevamento di scimmie in Florida, [81] corse di piccioni a Taiwan, [82] macelli e concerie di struzzi in Sud Africa. [83]
  • CBS News ha riferito nel novembre 2016 che PETA aveva catturato filmati da ristoranti che servono polpi vivi, gamberi e altri animali marini. Il video del gruppo mostrava "un polpo che si contorce mentre i suoi arti vengono recisi da uno chef di T Equals Fish, un ristorante di sushi di Koreatown a Los Angeles". PETA ha osservato che i polpi "sono considerati tra gli invertebrati più intelligenti" e "sono in grado di provare dolore proprio come farebbero un maiale o un coniglio". [84]
  • Nel dicembre 2016, la PETA ha rilasciato le riprese video di un'indagine presso il laboratorio per cani della Texas A&M University, che alleva deliberatamente cani per contrarre la distrofia muscolare. La PETA afferma che "per 35 anni i cani hanno sofferto in crudeli esperimenti di distrofia muscolare che non hanno portato a una cura o un trattamento per invertire il corso della distrofia muscolare negli esseri umani". Il Houston Press ha osservato che "Texas A&M è stato poco trasparente riguardo alla ricerca e in alcuni casi ha negato che i cani provino dolore o disagio". Tra gli altri sforzi, PETA ha posizionato un cartellone per contrastare l'inefficace ricerca sugli animali. [85]
  • Bio Corporation, una società che fornisce animali morti per lo studio e la dissezione, è stata oggetto di un'indagine sotto copertura della PETA nel novembre 2017. È stato affermato che le riprese video mostravano i lavoratori presso la struttura dell'azienda ad Alexandria, nel Minnesota, "affogare piccioni completamente coscienti, iniettando lattice a gamberi vivi e affermando che a volte congelavano le tartarughe fino alla morte". La PETA ha portato contro l'azienda 25 accuse di crudeltà verso gli animali. L'annegamento non è considerato una forma accettabile di eutanasia, secondo l'American Veterinary Medical Association, e i suoi standard di eutanasia umana devono essere seguiti da società certificate dal Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti come Bio Corporation. [86] Il 18 aprile 2018, il caso è stato archiviato e tutte le accuse sono state ritirate in base alla valutazione dell'ufficio del procuratore della città di Alessandria secondo cui le accuse di crudeltà contro piccioni o gamberi non erano sufficientemente sostenute. Daniel Paden, direttore dell'analisi delle prove di PETA, ha affermato che la PETA sta "riesaminando le sue opzioni per proteggere gli animali uccisi alla Bio Corporaton". [87]
  • Nel 2018, la polizia ha fatto irruzione in un negozio PetSmart in Tennessee, dopo aver ricevuto riprese video da PETA. La polizia ha sequestrato sei animali: una cavia, topi e criceti. PetSmart ha citato in giudizio l'ex dipendente, Jenna Jordan, sostenendo di essere un'agente PETA retribuita che ha ottenuto un impiego presso i negozi PetSmart in Arizona, Florida e Tennessee per ottenere le registrazioni che ha fornito alla PETA.La Giordania è stata accusata di aver commesso "abbandono di animali, furto di informazioni riservate, conversazioni private illegalmente sorvegliate e presentazione di rapporti falsi alle forze dell'ordine con falsi pretesti in tre stati". [88][89] Nel 2019, PetSmart ha aggiunto PETA come imputato nella causa. [90]
  • Il 1 maggio 2018, PETA ha pubblicato un'indagine sull'industria del mohair che ha portato più di 80 rivenditori, tra cui UNIQLO e Zappos, a rilasciare prodotti realizzati con mohair. La prova video "raffigura capre lanciate sui pavimenti di legno, inzuppate in una soluzione detergente velenosa o con le orecchie mutilate con una pinza. . [E] dipendenti vengono mostrati mentre tagliano la gola delle capre, spezzano loro il collo, le scosse elettricamente e le decapitano". [91]

Leggi Ag-gag

Vari stati degli Stati Uniti hanno approvato leggi ag-gag al fine di impedire ai gruppi per i diritti degli animali e per il benessere degli animali di condurre indagini sotto copertura su operazioni che utilizzano animali. In risposta, la PETA è stata coinvolta con altri gruppi che hanno intentato azioni legali, citando le protezioni del Primo Emendamento per la libertà di parola. [92]

  • Nel 2017, un giudice federale ha stabilito che la legge agg-gag dello Utah è una violazione incostituzionale del Primo Emendamento in una causa intentata contro lo stato da PETA, ALDF e Amy Meyer, la direttrice della Utah Animal Rights Coalition. [93]
  • Nel 2018, la legge agg-gag dell'Idaho è stata dichiarata incostituzionale in un caso avviato da ACLU-Idaho, Animal Legal Defense Fund e PETA. [94]
  • Nel 2019, un giudice federale ha annullato la legge agg-gag dell'Iowa del 2012 in un caso presentato nel 2017 dai co-querelanti PETA, ALDF, ACLU dell'Iowa, Iowa Citizens for Community Improvement, Bailing Out Benji e Center for Food Safety. [95]
  • Nel 2020, in caso di PETA et al v. Stein, il giudice Schroeder ha colpito quattro sottosezioni del Property Protection Act 2015 della Carolina del Nord, scrivendo che "la legge è dichiarata incostituzionale come applicata a loro nel loro esercizio di parola". I querelanti includevano PETA, Center for Food Safety, ALDF, Farm Sanctuary, Food & Water Watch, Government Accountability Project, Farm Forward e ASPCA. [96][97]

Eutanasia e rifugio della PETA

PETA è un forte sostenitore dell'eutanasia e la considera un male necessario in un mondo pieno di animali domestici indesiderati. Si oppongono al movimento no-kill e, piuttosto che ai programmi di adozione, la PETA preferisce puntare a zero nascite attraverso la sterilizzazione e la castrazione. [98] Raccomandano di non allevare pitbull e sostengono l'eutanasia in determinate situazioni per gli animali nei rifugi, come quelli che vengono alloggiati per lunghi periodi in gabbie anguste. [99]

PETA chiama il loro rifugio a Norfolk, in Virginia, un "rifugio di ultima istanza", affermando che ricevono solo animali vecchi, malati, feriti, mal educati e altrimenti non adottabili. Operando come un'ammissione aperta, accolgono animali che nessun altro vuole e considerano la morte una fine misericordiosa. La percentuale costantemente elevata di animali soppressi nel rifugio della PETA è stata controversa. [100] [101] Nel 2014, PETA ha eutanasiato oltre l'80% degli animali del rifugio e ha giustificato le sue politiche di eutanasia come uccisioni per pietà. [102] [103]

Nel 2008, il gruppo di lobby industriale Center for Consumer Freedom (CCF) ha presentato una petizione al Dipartimento dell'agricoltura e dei servizi ai consumatori della Virginia, chiedendo di riclassificare la PETA come un "macello". CCF ha dichiarato in un comunicato stampa che "un rapporto ufficiale presentato dalla stessa PETA mostra che il gruppo per i diritti degli animali ha messo a morte quasi tutti i cani, gatti e altri animali domestici che ha preso in adozione nel 2006", con un tasso di uccisioni di 97,4 per cento. [104] Nel 2012, il VDACS ha affermato che in passato aveva considerato di cambiare lo status di PETA da "rifugio" a "clinica per l'eutanasia", citando la volontà di PETA di accettare "tutto ciò che passa attraverso la porta, e altri rifugi non lo faranno ." [105] La PETA ha riconosciuto di aver soppresso il 95% degli animali nel suo rifugio nel 2011. [105]

Le pratiche di eutanasia della PETA hanno attirato per anni un attento esame da parte dei legislatori e critiche da parte degli attivisti per i diritti degli animali. Alimentata dall'indignazione pubblica per un incidente del 2014 in cui i lavoratori della PETA hanno preso un chihuahua domestico dal suo portico e l'hanno eutanasia lo stesso giorno, l'Assemblea Generale della Virginia ha approvato la legge 1381 del Senato nel 2015 volta a limitare il funzionamento del rifugio della PETA. Il disegno di legge definisce un rifugio per animali privato come "una struttura gestita allo scopo di trovare case adottive permanenti per gli animali". [100] [106] Pur rischiando il loro accesso legale ai farmaci per l'eutanasia, la PETA ha continuato le sue pratiche. [100] [101] Nel caso di Chihuahua, la PETA ha pagato una multa e ha risolto una causa civile con la famiglia tre anni dopo. [107]

Azioni legali

Due dipendenti PETA sono stati assolti nel 2007 dall'accusa di crudeltà verso gli animali dopo che almeno 80 animali soppressi sono stati lasciati nei cassonetti in un centro commerciale ad Ahoskie, nella Carolina del Nord, nel corso di un mese nel 2005 i due dipendenti sono stati visti lasciare 18 animali morti, e altri 13 sono stati trovati all'interno del loro furgone. Gli animali erano stati soppressi dopo essere stati rimossi dai rifugi nelle contee di Northampton e Bertie. Un vice sceriffo della contea di Bertie ha dichiarato che i due dipendenti hanno assicurato al Bertie Animal Shelter che "stavano raccogliendo i cani per riportarli a Norfolk dove avrebbero trovato loro buone case". [108] [109] Durante il processo, Daphna Nachminovitch, supervisore del Community Animal Project della PETA, ha affermato che la PETA ha iniziato a sopprimere gli animali in alcuni rifugi rurali della Carolina del Nord dopo aver scoperto che i rifugi uccidevano gli animali in modi che PETA considera disumani, incluso sparando loro. Ha anche affermato che lo scarico di animali non segue la politica della PETA. [110] [111]

Nel novembre 2014, un residente della contea di Accomack, in Virginia, ha prodotto prove video che due lavoratori in un furgone contrassegnato con un logo PETA erano entrati nella sua proprietà in un parcheggio per roulotte e avevano preso il suo cane, che è stato poi soppresso. Ha denunciato l'incidente alla polizia, che ha identificato e accusato due dipendenti della PETA, ma le accuse sono state successivamente ritirate dal procuratore del Commonwealth con la motivazione che non era possibile dimostrare l'intento criminale. [112] Il gestore del parcheggio per roulotte aveva contattato la PETA dopo che un gruppo di residenti si era trasferito, lasciando indietro i cani, motivo per cui i lavoratori erano nella proprietà. Lo stato in seguito ha stabilito che la PETA aveva violato la legge statale non garantendo che il chihuahua, che non indossava un collare o un cartellino, fosse correttamente identificato e per non aver tenuto in vita il cane per cinque giorni prima di sopprimere l'animale. Citando una "gravità di questa mancanza di giudizio", il Dipartimento dell'agricoltura e dei servizi ai consumatori della Virginia ha emesso la prima violazione della PETA e ha imposto una multa di $ 500. Il lavoratore a contratto che aveva preso il cane è stato licenziato dalla PETA. [113]

Nel 2015, PETA ha citato in giudizio il fotografo naturalista britannico David Slater in tribunale negli Stati Uniti come prossimo amico di un macaco selvatico, che hanno chiamato Naruto. La PETA ha sostenuto che la scimmia aveva diritto al copyright di una foto selfie che aveva scattato mentre maneggiava la fotocamera di Slater e che si autodefiniva l'amministratore di tutte le entrate del copyright. La disputa sul copyright del selfie della scimmia è stata originariamente respinta dal giudice Orrick che ha scritto che non vi è alcuna indicazione che il Copyright Act si estenda agli animali e che una scimmia non possa possedere un copyright. [114] PETA ha fatto appello, [115] ma la Corte d'Appello si è pronunciata a favore di Slater dicendo che "la vera motivazione di PETA in questo caso era di promuovere i propri interessi, non quelli di Naruto". La decisione citata Cetaceo contro Bush (2004) che dice che gli animali non possono fare causa a meno che il Congresso non chiarisca nello statuto che gli animali possono fare causa, e ha aggiunto che la rappresentazione del "prossimo amico" non può essere applicata agli animali. [116] La corte ha anche scritto:

"In modo sconcertante, mentre rappresenta al mondo che "gli animali non sono nostri da mangiare, indossare, sperimentare, usare per intrattenimento o abusare in qualsiasi altro modo", la PETA sembra impiegare Naruto come una pedina inconsapevole nei suoi obiettivi ideologici.

Videogiochi

PETA ha creato una serie di videogiochi satirici con nomi come Quanto è verde la mia dieta? e KKK o AKC? Trova la differenza. PETA utilizza questi giochi per diffondere l'attenzione sui diritti e sul benessere degli animali e per sostenere le diete vegetariane e vegane. Il responsabile del marketing online di PETA Joel Bartlett ha dichiarato: "Abbiamo scoperto che i giochi di parodia sono estremamente popolari. Collegando il nostro messaggio a qualcosa a cui le persone sono già interessate, siamo in grado di creare più buzz". [117]

Nel 2017, Ingrid Newkirk ha inviato una lettera di reclamo a Nintendo riguardo al loro videogioco 1-2-Interruttore, durante il quale i giocatori possono mungere una mucca. Nella sua lettera, Newkirk ha definito il gioco "irrealistico" e ha scritto "hai tolto tutta la crudeltà dalla mungitura". Ha anche suggerito che "invece di addolcire l'argomento, Nintendo passa a simulare attività in cui nessun animale soffre". [118]

Persona dell'anno

Ogni anno, PETA seleziona una "Persona dell'anno" che ha contribuito a promuovere la causa dei diritti degli animali. Nel 2015, Papa Francesco è stato selezionato per il suo incoraggiamento a trattare gli animali con gentilezza e a rispettare l'ambiente. [119] Nel 2016, Mary Matalin è stata scelta per la sua lotta per il trattamento umano degli animali da fattoria e delle scimmie. [120] Nel 2017, PETA ha scelto un destinatario non umano, Naruto, una scimmia ignara del suo ruolo in un caso di copyright. [121]

Azione diretta e ALF

Newkirk è schietto nel suo sostegno all'azione diretta, scrivendo che nessun movimento per il cambiamento sociale ha mai avuto successo senza quella che lei chiama la componente militarista: "I pensatori possono preparare le rivoluzioni, ma i banditi devono realizzarle". [122] Newkirk è un forte sostenitore dell'azione diretta che rimuove gli animali dai laboratori e da altre strutture: "Quando sento di qualcuno che entra in un laboratorio e ne esce con gli animali, il mio cuore canta". [9] Newkirk è stata citata nel 1999, "Quando si vede la resistenza al trattamento umano di base e al riconoscimento dei bisogni sociali degli animali, non mi sorprende che i laboratori non stiano tutti bruciando al suolo. Se avessi più coraggio, accenderei un fiammifero". [123]

Cani di razza

PETA ha protestato al Westminster Kennel Club Dog Show nel 2009 vestito con abiti del Ku Klux Klan e distribuito opuscoli che implicavano che il Klan e l'American Kennel Club hanno lo stesso obiettivo di "linee di sangue pure". [124]

Animale domestico una spada

PETA considera la parola animale domestico essere "dispregiativo e patrocinante l'animale", e preferisce il termine "compagno" o "animale da compagnia". "Gli animali non sono animali domestici", ha detto Newkirk. [125]

Cani che hanno orecchie e occhi vedenti

La PETA supporta i programmi per cani udenti quando gli animali provengono da rifugi e collocati nelle case, ma si oppone ai programmi per cani vedenti "perché i cani vengono allevati come se non ci fossero cani altrettanto intelligenti che muoiono letteralmente per le case nei rifugi, sono tenuti in pettorine quasi 24 ore su 24". [126]

Test sugli animali

PETA si oppone ai test sugli animali, che si tratti di test di tossicità, ricerca di base o applicata, o per l'istruzione e la formazione, per motivi sia morali che pratici. Newkirk ha detto a Voga rivista nel 1989 che anche se i test sugli animali avessero portato a una cura per l'AIDS, la PETA si sarebbe opposta. [127] Il gruppo ritiene inoltre che sia uno spreco, inaffidabile e irrilevante per la salute umana, perché le malattie indotte artificialmente negli animali non sono identiche alle malattie umane. Dicono che gli esperimenti sugli animali sono spesso ridondanti e mancano di responsabilità, supervisione e regolamentazione. Promuovono alternative, compresa la ricerca sulle cellule staminali embrionali e la ricerca sulle cellule in vitro. [9] I dipendenti della PETA si sono offerti volontari per la sperimentazione umana dei vaccini Scott Van Valkenburg, il direttore di Major Gifts del gruppo, ha dichiarato nel 1999 di essersi offerto volontario per la sperimentazione umana dei vaccini contro l'HIV. [128]

Latte e autismo

Nel 2008, 2014 e di nuovo nel 2017, PETA ha condotto una campagna pubblicitaria che collega il latte all'autismo. Il loro "Hai l'autismo?" campagna, un gioco di parole che prende in giro Got Milk? campagna pubblicitaria che si è svolta dal 1993 al 2014, ha dichiarato "Gli studi hanno mostrato un legame tra il latte di mucca e l'autismo". La PETA ha anche affermato che il latte era fortemente legato al cancro, al morbo di Crohn e ad altre malattie. [129] [130] Nel 2014, il vicepresidente esecutivo di PETA ha confermato la propria posizione e ha inoltre affermato che il consumo di latticini contribuisce all'asma, all'otite cronica, alla stitichezza, alla carenza di ferro, all'anemia e al cancro. [131]

Quando è stato pressato, PETA ha citato due articoli scientifici, uno del 1995 e uno del 2002 utilizzando un campione molto piccolo di bambini (36 e 20), e nessuno dei due ha mostrato una correlazione o una causa tra latte e autismo. Studi più recenti del 2010 e del 2014 non hanno mostrato alcuna associazione tra latticini e comportamento nell'autismo. [130] Nonostante sia stata corretta, la PETA afferma di conservare ancora le informazioni sul proprio sito Web "perché abbiamo sentito da persone che hanno affermato che contiene informazioni utili". [132]

Steven Novella, neurologo clinico e assistente professore alla Yale University School of Medicine, ha scritto: "Questa è chiaramente, a mio parere, una campagna di allarmismo basata su una grossolana distorsione delle prove scientifiche. Lo scopo è sostenere una dieta vegana. , che si adatta all'agenda ideologica [di PETA]. Probabilmente sono consapevoli che è più facile diffondere paure che rassicurare con un'attenta analisi delle prove scientifiche". [129]

La campagna di PETA ha fatto arrabbiare la comunità dell'autismo. Un cartellone della PETA del 2008 è stato rimosso dall'Autistic Self Advocacy Network. Nel 2017, Jack Monroe, scrittore di cibo britannico, giornalista e attivista contro la fame, ha chiesto a PETA di rimuovere le sue ricette dal loro sito web "con effetto immediato perché le ho scritte con il mio autismo". Lo hanno fatto, ma la PETA non ha rimosso il messaggio "Got Autism?" articolo dal loro sito web. La faccia accigliata nell'immagine della campagna stereotipa negativamente le persone autistiche. [132]

La controversia di Steve Irwin

La PETA è stata critica nei confronti dell'esperto di fauna selvatica australiano e guardiano dello zoo Steve Irwin. Nel 2006, quando Irwin morì, il vicepresidente della PETA Dan Mathews disse che Irwin aveva fatto carriera inimicandosi animali selvatici spaventati. [133] Il membro del parlamento australiano Bruce Scott era disgustato dai commenti e ha detto che la PETA dovrebbe scusarsi con la famiglia di Irwin e il resto dell'Australia, e "Non è interessante come [PETA] vogliono trattare gli animali in modo etico, ma non possono nemmeno pensa per un minuto se i loro commenti stravaganti sono etici nei confronti dei loro simili". [134]

PETA ha riacceso la polemica nel 2019 criticando Google per aver creato uno slideshow Google Doodle di Steve Irwin postumo in onore del suo 57esimo compleanno. [135] PETA ha iniziato una tempesta di fuoco su Twitter con diversi tweet che criticavano Google per aver inoltrato un messaggio pericoloso e ha scritto che Irwin è stato ucciso mentre molestava un raggio e che ha costretto gli animali a esibirsi. [136] A Washington Post l'editore ha scritto "PETA può aggiungere 'insultare un'icona culturale deceduta' al suo famigerato repertorio". [137]

PETA India è stata fondata nel 2000 e ha sede a Mumbai, in India. Si concentra su questioni relative agli animali nei laboratori, all'industria alimentare, al commercio della pelle e all'intrattenimento." [138]

La PETA e l'ONG Animal Rahat, autorizzate dall'Animal Welfare Board of India, hanno partecipato a un'indagine di nove mesi su 16 circhi in India. Dopo che è stato rivelato che "gli animali utilizzati nei circhi erano soggetti a reclusione cronica, abusi fisici e tormenti psicologici", l'AWBI nel 2013 ha vietato la registrazione degli elefanti per le esibizioni. [139]

PETA India ha esposto cartelloni pubblicitari prima di un evento religioso annuale del 2020 Eid al-Adha in cui gli animali vengono macellati ritualmente. I cartelloni raffiguravano capre con la scritta "Io sono un essere vivente e non solo carne. Cambia il tuo punto di vista nei nostri confronti e diventa vegano". e "Io sono ME, non montone. Vedi l'individuo. Diventa vegano". I religiosi musulmani volevano che i cartelloni venissero rimossi e sostenevano che fosse offensivo per i loro sentimenti religiosi. [140] [141]

A luglio 2020, la PETA ha esposto cartelloni pubblicitari con la scritta "Questo Rakshabandhan, proteggimi: vai senza pelle". [142]

Nel febbraio 1995, un sito web di parodia che si fa chiamare "People Eating Tasty Animals" ha registrato il nome di dominio "peta.org". PETA ha citato in giudizio, sostenendo la violazione del marchio, e ha vinto la causa nel 2001, il dominio è attualmente di proprietà di PETA. [143] Mentre era ancora impegnata in procedimenti legali su "peta.org", la stessa PETA ha registrato i domini "ringlingbrothers.com" e "voguemagazine.com", utilizzando i siti per accusare Ringling Brothers e Barnum & Bailey Circus e Vogue di crudeltà sugli animali . PETA ha poi ceduto i domini sotto la minaccia di azioni legali simili per violazione del marchio. [144] [145]

Il fallimento della PETA nel condannare l'Animal Liberation Front è una denuncia comune da parte di altri gruppi e attivisti per i diritti degli animali.

Gli attivisti più radicali dicono che il gruppo ha perso il contatto con i suoi soldati di base, è morbido sull'idea dei diritti degli animali, che dovrebbe fermare le acrobazie dei media e il loro uso della nudità, e smettere di "prendere i riflettori a spese dei suoi alleati nel movimento”. [146] [9]

Robert Garner dell'Università di Leicester ha scritto che la PETA ha scosso il movimento per i diritti degli animali, creando nuovi gruppi e radicalizzando quelli vecchi. [147] Secondo le recensioni di Philanthropedia, "PETA ha spianato la strada ad altre organizzazioni nazionali per approfondire quelle che erano questioni controverse e ora sono preoccupazioni più comuni". [148] Michael Spectre considera la PETA il radicale che aiuta il messaggio più mainstream ad avere successo. [un]

A causa dei tassi di eutanasia della PETA al loro "rifugio di ultima istanza", l'avvocato Nathan Winograd, sostenitore del movimento No Kill, chiama Newkirk di PETA "The Butcher of Norfolk". [149]

Gary Francione, professore di diritto alla Rutgers Law School e sostenitore dell'abolizionismo, afferma che PETA non è un gruppo per i diritti degli animali a causa della loro volontà di lavorare con le industrie che utilizzano gli animali per ottenere un cambiamento incrementale. Francione afferma che la PETA banalizza il movimento con la sua teoria dei diritti degli animali dei "Tre marmittoni", facendo credere al pubblico che i progressi siano in corso quando i cambiamenti sono solo estetici. [150] "Le loro campagne sono selezionate più per l'immagine dei media che per i contenuti." [9] Francione ha criticato la PETA per aver causato la chiusura di gruppi di base per i diritti degli animali, gruppi essenziali per la sopravvivenza del movimento per i diritti degli animali, e rifiuta la centralità delle associazioni di beneficenza aziendali. Francione ha scritto che la PETA inizialmente ha istituito capitoli indipendenti negli Stati Uniti, ma li ha chiusi a favore di un'organizzazione centralizzata dall'alto, che non solo ha consolidato il potere decisionale, ma ha centralizzato le donazioni. Ora, le donazioni locali per i diritti degli animali vanno alla PETA, piuttosto che a un gruppo locale. [150]


Domenica 22 marzo 2015

Missione e ruolo del CFO

Chicken Farmers of Ontario ("CFO") ha una missione e un ruolo definito. È il ruolo corretto? È ben eseguito? Diamo una rapida occhiata. Per chi dovrebbe lavorare il CFO?

L'ultimo rapporto annuale del CFO (2014) è stato pubblicato di recente. A pagina 3, CFO dichiara la propria Mission e il proprio scopo.

La missione del CFO è dichiarata come:

Cosa significa esattamente CFO con questo?

Wikipedia fornisce una definizione militare di questi termini:

Figura 1: Infografica di CO per il loro piano strategico
"La strategia si riferisce a una direzione verso un obiettivo. Le tattiche sono le azioni intraprese per supportare tale strategia. La maggior parte delle aziende si occupa di cinque tipi di strategia e delle tattiche utilizzate per raggiungere gli obiettivi strategici: prodotto, prezzi, marketing, strategie operative e finanziarie".

Il CFO fornisce un'elegante infografica, che mostra lo scopo del CFO, 3 ruoli strategici, 5 strategie operative aziendali, 3 risorse abilitanti e 5 aree chiave di prestazione.

Il problema con tutto questo è iniziare con un presupposto o una premessa errata, questo mette il CFO nella direzione sbagliata.

  • Steward della gestione della fornitura e regolatore dell'amplificatore
  • Avvocato d'impresa agricoltore-membro
  • Partner della catena del valore del settore

"Steward" è definito come: "Colui che gestisce la proprietà, le finanze o altri affari di un altro".

Ciò significa che il sistema di gestione della fornitura non appartiene al CFO, appartiene a qualcun altro, qualcuno per cui il CFO dovrebbe lavorare, facendo del proprio meglio per ottenere il miglior risultato per questa altra parte.

È qualcuno il governo dell'Ontario?

suggerisco di no. Il governo dell'Ontario è anche un amministratore. Sia il CFO che il governo dell'Ontario dovrebbero lavorare in modo cooperativo ed efficace per il popolo dell'Ontario. Il bene più grande del pubblico è il capo del CFO e il proprietario e beneficiario del sistema di gestione della fornitura. Il CFO gestisce un trust fiduciario nel sistema di gestione della fornitura di polli per i migliori interessi di tutto l'Ontario.

Spero che ora tu capisca cosa dovrebbe fare il CFO. Speriamo che anche il CFO lo capisca. Il costoso consulente di gestione aziendale del CFO ha sottolineato questo fatto importante con grande chiarezza al Consiglio di amministrazione del CFO? Se no, perché no?

Nella relazione annuale del CFO per il 2014, ho contato 42 menzioni del "consumatore" dell'Ontario. Il CFO può certamente parlare bene, dicendo tutte le parole giuste. Almeno il CFO sembra sapere cosa vuole sentire il pubblico. Almeno il CFO lo ha bene in mano.

È l'ipocrisia del CFO e un tentativo di manipolazione sbagliata e disfunzionale dei consumatori?

O il CFO si preoccupa davvero di servire il pubblico?

Questo è il 50° anniversario del CFO.

Le prestazioni passate dei risultati del CFO al servizio del pubblico ottengono un voto "D". Inaccettabile!

Il CFO ammetterà i suoi fallimenti passati e intraprenderà azioni correttive per migliorare drasticamente e rapidamente le sue prestazioni?

Mi sembra che il CFO abbia troppo orgoglio. A questo punto, preferiscono fingere che tutto vada bene, piuttosto che saperlo con certezza o ammettere i propri difetti.

Probabilmente ciò continuerà fino a quando qualcos'altro costringerà il CFO a cambiare in meglio.

Da dove verrà quel "qualcosa"? Quando arriverà alla porta di CFO?





Giovedì 31 maggio 2012

La caccia alle foche canadese: prima le cattive notizie, poi le cattive notizie

Il senatore Mac Harb ha combattuto a
buono - ma molto solo - combattere
contro il raccapricciante Canada
e la caccia alle foche ultraviolenta.

Un'atrocità porta ad altre

Luka Rocco Magnotta, il 29enne canadese
che avrebbe inviato parti del corpo umano per posta
di recente, ha iniziato come abusatore di animali.
C'è un pezzo di saggezza convenzionale con cui sono sempre stato d'accordo che dice qualcosa del genere: le persone che iniziano come abusatori di animali spesso si laureano in crimini efferati che coinvolgono esseri umani.

Quando la polizia ha fatto irruzione a Montreal martedì, nell'appartamento in cui viveva Magnotta, hanno scoperto scene di depravazione umana e violenza troppo orribili da descrivere. Il Posta nazionale, un giornale canadese che ho letto religiosamente, descrive in realtà un sito web chiamato Miglior Gore che ha pubblicato un video disgustoso che si presume sia Mangotta che fa a pezzi la sua vittima legata, fa sesso con il corpo e dà da mangiare parti al suo cane.

Difficile immaginare qualcosa di più vile di così.

Credo che la faccia di Vick non avrebbe dovuto essere aggiunta insieme a Bundy, Dahmer e Berkowitz. Dovremmo perdonare coloro che esprimono un sincero e sincero rimorso per i loro crimini contro gli animali. E l'esempio di Vick mostra che non tutti i maltrattatori di animali diventano assassini di esseri umani.

Ma togli la faccia di Michael Vick e lo striscione è assolutamente corretto. Il legame tra crudeltà sugli animali e violenza umana è indiscutibile. Il mio suggerimento è di rimuovere Vick da quel banner e aggiungere il volto di Luka Rocco Magnotta, che - se le orribili storie su di lui sono vere (e sembrano esserlo) - si è guadagnato un posto di rilievo tra i peggiori dei peggiori maltrattatori di animali che si sono trasformati in selvaggi assassini di esseri umani.


Kit di dibattito: è etico mangiare animali?

Un argomento caldo nelle aule scolastiche e nella mente di molte persone oggi è se sia etico o meno mangiare animali. Qui a PETA, la nostra convinzione principale è che gli animali non sono nostri da usare. Sappiamo che molte scuole assegnano dibattiti su temi di attualità per aiutare i loro studenti a imparare a parlare e scrivere in modo persuasivo, sviluppare capacità di ricerca e riconoscere i molteplici lati di una questione controversa o sfaccettata, e la questione etica dell'uso degli animali per il cibo è certamente uno di questi argomenti . Questo kit di dibattito studentesco elenca una varietà di risorse che possono essere condivise con gli studenti per sostenere l'argomento che mangiare animali è eticamente ingiustificabile e che mangiare vegano è l'unica soluzione.

Risolto: mangiare animali è crudele, insostenibile e immorale e le persone dovrebbero passare al mangiare vegano.

Jo-Anne McArthur/Noi animali

Argomento affermativo

L'industria alimentare è uno dei maggiori sfruttatori di animali ed è responsabile di sofferenze e morte di massa. Ogni anno, decine di miliardi di animali vengono uccisi per il cibo e la maggior parte vive una vita di costante paura e tormento. Quasi tutti gli animali allevati per il cibo in America oggi sono separati dalle loro famiglie e stipati a migliaia in sporchi magazzini, dove trascorrono tutta la loro vita in condizioni abissali. Vengono mutilate senza l'uso di antidolorifici e private di tutto ciò che è naturale e importante per loro. Sul piano di uccisione, molti animali sono coscienti e lottano per fuggire mentre vengono tagliati loro la gola, e alcuni sono ancora coscienti mentre i loro corpi vengono fatti a pezzi o quando vengono immersi in vasche di acqua bollente.

È un fatto indiscutibile che gli animali hanno un sistema senziente e un sistema nervoso complesso. Gli animali sono intelligenti e complessi, molto più di quanto molte persone si rendano conto, e gli scienziati trovano sempre più prove di ciò in ogni momento. Ma a parte le complessità emotive e le capacità intellettuali, gli animali possono... Sentire dolore proprio come possono fare gli umani, e proprio come noi, apprezzano la loro vita e non vogliono soffrire.

© Jo-Anne McArthur / Noi animali

Detto questo, non esiste una cosa come la "carne umana". Dare agli animali qualche centimetro in più di spazio vitale semplicemente non è sufficiente, e anche se la loro qualità di vita è alta, non abbiamo ancora il diritto di prendere quella vita per qualcosa di banale come un pasto particolare. Gli animali negli allevamenti biologici e “all'aperto” spesso subiscono le stesse crudeli mutilazioni, come il debecco, la decornazione e la castrazione senza antidolorifici, come fanno gli animali negli allevamenti intensivi convenzionali. E alla fine della loro miserabile vita, vengono generalmente spediti su camion attraverso tutte le condizioni atmosferiche estreme (di solito senza cibo, acqua o riposo) agli stessi macelli utilizzati dagli allevamenti intensivi.

Oltre alla sofferenza degli animali, l'agricoltura animale contribuisce anche alla distruzione dell'ambiente. L'allevamento di animali per il cibo richiede enormi quantità di terra, cibo, energia e acqua e si traduce in terra, acqua e aria inquinate. Le Nazioni Unite (ONU) hanno riconosciuto che l'allevamento di animali per il cibo è "uno dei due o tre fattori più significativi che contribuiscono ai problemi ambientali più gravi, a ogni scala, dal locale al globale". E le risorse destinate all'alimentazione i miliardi di animali utilizzati per il cibo potrebbero essere usati più saggiamente per combattere la fame nel mondo.

© iStockphoto/Claudiad | © iStockphoto.com/crispphotography

La gente potrebbe chiedersi: “Ma gli animali mangiano carne, quindi perché non dovremmo?” Alcuni animali uccidono altri animali per il cibo, ma a differenza della maggior parte degli umani, quegli animali particolari non potrebbero sopravvivere se non lo facessero. È un peccato che alcune sofferenze facciano parte della natura. Ma gli esseri umani sono in grado di fare scelte basate sull'etica, come come nutrirsi, vestirsi e intrattenersi, quindi abbiamo la responsabilità di fare le scelte più etiche possibili e di fare del nostro meglio per ridurre la sofferenza di qualsiasi tipo.

Naturalmente, ci sono anche somiglianze tra umani e altri animali. Come noi, altri animali sperimentano paura, dolore e angoscia. Ma siamo gli unici in grado di scegliere tra crudeltà e gentilezza, quindi non dovremmo mai infliggere dolore volontariamente qualunque essere: umano o non umano.

Gli esseri umani hanno la capacità di ragionare e fare scelte compassionevoli, quindi dobbiamo porre fine all'uso degli animali per il cibo a favore di un modo di mangiare umano e vegano. Non esiste un modo umano o etico per mangiare gli animali, quindi se le persone sono seriamente intenzionate a proteggere gli animali, l'ambiente e gli altri umani, la cosa più importante che possono fare è smettere di mangiare carne, uova e latticini.& #8221

Diventa un "esperto"

I seguenti collegamenti contengono informazioni generali sull'etica del consumo di animali e possono essere utilizzati per preparare argomentazioni logiche:

Costruisci il tuo caso

Usa i seguenti link sul benessere degli animali per raccogliere prove ed esempi a sostegno della tua posizione contro l'agricoltura animale.

Articoli di ricerca e analisi investigative sulla risposta al dolore animale

Articoli di ricerca e analisi investigative riguardanti il ​​consumo di animali

Indagini su testimoni oculari

Ulteriori problemi ambientali e relativi ai diritti umani derivanti dal consumo di animali

© iStock.com/alberto gagna

Trovare soluzioni

Utilizza le seguenti risorse per aiutare a costruire una proposta che suggerisca soluzioni ai problemi che potrebbero sorgere se gli esseri umani smettessero di usare gli animali per il cibo:

Anticipare le controargomentazioni e preparare le confutazioni

Analizzare i siti web che supportano l'agricoltura animale per determinare le loro ragioni per giustificare la produzione di carne e altri alimenti di origine animale (dati i dilemmi etici e l'immensa sofferenza che provoca agli animali). Indaga su ciò che gli agricoltori, le aziende e le agenzie governative guadagnano promuovendo l'uso degli animali per il cibo e pensa in modo critico alle loro motivazioni. Inoltre, esamina quali altre entità traggono vantaggio dall'uso di animali per il cibo (ad esempio, catene di ristoranti, aziende farmaceutiche e industrie codipendenti dall'agricoltura animale, come i produttori di pelle). Creare un elenco di dichiarazioni tipiche fatte da parti che credono che la continuazione dell'agricoltura animale sia giustificata (nonostante le preoccupazioni etiche relative ai diritti degli animali e alla capacità degli animali di provare dolore). Le informazioni incluse nei collegamenti in questo documento possono essere utili per rispondere alle controargomentazioni.

Risorse addizionali

Infografica

Fotografie

Chiedi agli studenti di utilizzare il contenuto curato in questo kit di risorse di dibattito per preparare un argomento affermativo che affermi perché l'uso di animali come cibo non è etico e dovrebbe essere abbandonato a favore di un passaggio globale al cibo vegano. Queste risorse aiuteranno gli studenti a sostenere la loro posizione utilizzando argomenti scientifici, etici e filosofici.

Vuoi poster educativi e adesivi gratuiti che gli studenti possano usare durante i loro dibattiti? Inviaci un'e-mail a [email protected]

I tuoi studenti hanno bisogno di condurre un colloquio come parte della loro ricerca? I membri dello staff del settore studentesco di PETA sono disponibili per parlare con gli studenti tramite telefono, Skype o e-mail e per rispondere a domande sulla nostra posizione sull'uso degli animali per il cibo. Chiedi agli studenti di inviarci un'e-mail direttamente a [email protected] o, se desideri contattarci per loro conto, compila il modulo sottostante e faremo in modo che parlino con un rappresentante.


Le industrie della carne e dei latticini Una serie di articoli sui diritti degli animali da All-Creatures.org

Numero di animali uccisi nel mondo dalle industrie della pesca, della carne, dei latticini e delle uova, da quando hai aperto questa pagina web.

0 animali marini
0 polli
0 anatre
0 maiali
0 conigli
0 tacchini
0 oche
0 pecore
0 capre
0 mucche/vitelli
0 roditori
0 piccioni/altri uccelli
0 bufali
0 cani
0 gatti
0 cavalli
0 asini e muli
0 cammelli / camelidi

Copyright © 1998-2021 The Mary T. and Frank L. Hoffman Family Foundation. Tutti i diritti riservati. Può essere copiato solo per uso personale o da organizzazioni senza scopo di lucro per promuovere una vita compassionevole e responsabile. Tutto il materiale copiato e ristampato deve contenere crediti e link al sito web www.all-creatures.org.

Avviso sull'uso corretto: questo documento, e altri sul nostro sito Web, possono contenere materiale protetto da copyright il cui utilizzo non è stato specificamente autorizzato dai proprietari del copyright. Riteniamo che questo uso educativo e senza fini di lucro sul Web costituisca un uso corretto del materiale protetto da copyright (come previsto nella sezione 107 della legge statunitense sul copyright). Se desideri utilizzare questo materiale protetto da copyright per scopi personali che vanno oltre il fair use, devi ottenere l'autorizzazione dal proprietario del copyright.


Guarda il video: Indagine sulla crudeltà degli incubatoi industriali di pollo (Potrebbe 2022).