Nuove ricette

Panini Ricotta e Pere

Panini Ricotta e Pere

Ingredienti

  • ½ tazza di ricotta
  • 4 fette spesse di brioche tutto burro
  • 1 piccola pera dolce da dessert, privata del torsolo e affettata sottilmente
  • ¼ Tazza di miele liquido, più extra per piovigginare

Indicazioni

Spalmare la ricotta su 2 fette di brioche e a ventaglio sopra le fette di pera. Irrorare con il miele e guarnire con le restanti fette di brioche.

Tostare in una griglia per sandwich per 1 o 2 minuti, o secondo le istruzioni del produttore, finché il pane non diventa croccante e dorato. Tagliare a metà in diagonale e servire subito, condito con miele extra.

Fatti nutrizionali

Porzioni2

Calorie per porzione519

Folato equivalente (totale)119µg30%


Pere Arrosto Con Ricotta E Miele Ricetta

Resa: per 6 porzioni. Tempo attivo 15 minuti, tempo totale 1 ora.

2 cucchiai. burro non salato
3 pere Bosc mature ma sode, tagliate a metà e private del torsolo
tazza di aceto balsamico
6 once di ricotta, a temperatura ambiente
6 cucchiai. miele
Pepe nero macinato, a piacere

1. Preriscaldare il forno a 400°. Metti il ​​burro in una teglia da 9 "x 13" e cuoci fino a quando non si scioglie, da 2 a 3 minuti.

2. Agitare il burro nel piatto per ricoprire completamente il fondo, quindi disporre le pere, tagliate verso il basso, in un unico strato nel piatto. Arrostire finché sono teneri, circa 20 minuti. Capovolgere delicatamente le pere, spruzzare sopra l'aceto e arrostire finché non sono molto tenere, per altri 15-20 minuti.

3. Trasferire le pere nei piatti da portata, mettendo un po' di ricotta accanto a ciascuna. Versare un po' del sugo di cottura, irrorare le pere e la ricotta con il miele, spolverare di pepe a piacere e servire.

Altre ricette preferite »


Ricotta fresca fatta in casa

Ci sono molte ricette per la ricotta fatta in casa. Eccone uno facile.

  • 2 litri di latte intero
  • 1 tazza di panna pesante
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di succo di limone fresco
  • Attrezzatura speciale: colino grande, garza a maglia fine

Foderare un colino grande con uno strato di garza resistente (a maglie fini) e posizionarlo su una ciotola grande.

Portare lentamente a ebollizione il latte, la panna e il sale in una pentola pesante da 6 quarti a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto per evitare che si bruci. Aggiungere il succo di limone, quindi ridurre il fuoco al minimo e cuocere a fuoco lento, mescolando continuamente, finché il composto non si rapprende, circa 2 minuti.

Versate il composto nel colino foderato e lasciate sgocciolare 1 ora. Dopo aver scartato il liquido, raffreddare la ricotta, coperta si conserva in frigorifero 2 giorni.


Uva Arrostita con Timo, Ricotta Fresca & Pane Grigliato

Questo post può contenere link di affiliazione. Si prega di leggere la mia politica di divulgazione.

Oh, ciao. Mi dispiace farlo di nuovo mentre siete tutti impegnati a lavorare, ma mi sento in dovere di condividere un altro pranzo con voi: uva arrosto con timo su pane grigliato e ricotta fresca…yum. Prometto di farlo solo quando lo intendo davvero. Questa ricetta viene da questo mese’s Veramente semplice rivista e, giustamente, non potrebbe essere più semplice o delizioso.

L'ho fatto per la prima volta durante il fine settimana come contorno, omettendo il pane, semplicemente versando l'uva calda e infusa di timo su una cucchiaiata di ricotta fatta in casa. Era delizioso. Perché omettere il pane, chiedi? Bene, perché il piatto principale era il panino con pere e pancetta, e servire il pane grigliato a parte il panino sembrava eccessivo. A proposito, i panini con pere e pancetta (un'altra ricetta di settembre RS) erano favolosi, sperando di riferire presto su quelli.

Quello che mi piace di questa ricetta è la sua versatilità. È delizioso con o senza pane. Potrebbe essere servito con qualsiasi numero di formaggi. Potrebbe essere servito a un pranzo informale come un panino aperto o a una cena elegante come un bellissimo antipasto.

E quello che non riesco a smettere di sognare di fare è questo: fare una pizza tutta bianca (magari con ricotta fatta in casa, Parmigiano Reggiano e mozzarella) e, appena la torta esce dal forno, farcirla con questi , uva dolce-salata. Ti farò sapere quando arriverà quel giorno.

Uva condita con timo, olio d'oliva e sale:

Uva appena sfornata:


Focaccia Italiana Panini in 3 Deliziosi Modi

Cosa c'è di meglio di un panino in una calda giornata di agosto? Che tu sia a bordo piscina, in spiaggia, a piedi in montagna o in città, panini o come li chiamiamo noi italiani, il panino sazia la tua fame in un attimo.

Quindi oggi condivido alcune idee per i panini usando il mio Pane Focaccia Al Rosmarino. Se non vuoi cuocere, troverai anche come adattare le ricette. Prima di addentrarci nel vivo della preparazione, scopriamo i consigli italiani per realizzare dei panini golosi, semplici e facili.

Cos'è un panino italiano?

Prima di tutto capiamo la lingua: la traduzione corretta di panino è panino, che significa pane piccolo. Quindi la parola panini è solo il sostantivo plurale.

Ora discutiamo con quale pane facciamo un panino. Il pane più popolare è la “rosetta”, che significa una piccola rosa, poiché, vista dall'alto, ricorda una rosa. Di solito ha una crosta semidura ed è morbida all'interno. Altro tipo di pane potrebbe essere la focaccia o la ciabatta. E mi fermo qui… altrimenti potremmo discutere per ore e ore di varietà di pane regionale.

Poi, come in altre parti del mondo, usiamo a Riempimento…e a noi piace un ripieno piuttosto semplice, con 2-3 ingredienti al massimo. I tipi di riempimento più popolari sono:

Salumi:

I salumi italiani si estendono dai più noti come Prosciutto e Salame di Parma alle varietà regionali più tradizionali e meno conosciute come la Mortadella di Bologna, la Bresaola della Valtellina, la Nduja della Calabria.

Formaggio:

Gli italiani amano il formaggio e, quando si sceglie un ripieno, ci sono anche scaglie di parmigiano, mozzarella, pecorino, ricotta e molte altre varietà regionali.

Verdure:

Aggiungiamo alcune verdure come ripieno, sia sotto forma di verdure sott'olio, come funghi, carciofi, peperoni, pomodori secchi, sia come prodotti freschi come pomodori e rucola.

In Italia il panino ha nessun largo uso di creme spalmabili, salse, ecc. Forse permettiamo un po' di maionese. Prediligiamo gli ingredienti della migliore qualità in modo che non sia necessario alcun condimento per arricchire o aggiungere sapori.

Quando e come mangiamo i Panini? In Italia si mangia il panino come pausa pranzo veloce o è buono anche come merenda per i bambini.

I panini non sono sempre grigliati in una pressa per panini. In Italia puoi scegliere se lo vuoi alla griglia o no e dipende anche da quale ripieno preferisci. Come consiglio, gli italiani preferiscono non scaldare i salumi in quanto questo prodotto diventerà più secco e salato, alterando il suo sapore originale.

Avere fame? Scopriamo le tre ricette!

Come preparare la focaccia italiana Panini in 3 modi deliziosi

Queste sono tutte ricette di panini semplici e facili che puoi fare a casa. Ho usato una Focaccia al Rosmarino per fare 3 tramezzini o panini per ciascuna ricetta. Una focaccia intera produce 9 porzioni individuali. Come qualsiasi altro panino, tagliate ogni quadrato nel senso della lunghezza, posizionate il diverso ripieno, chiudetelo e gustatelo.

#1 Focaccia Al Rosmarino Panini Con Mortadella

La prima ricetta è quella più golosa in quanto io ho utilizzato un tipico salume italiano, chiamato Mortadella. La mortadella al suo meglio è prodotta in Emilia Romagna, esattamente intorno a Bologna e la varietà più gustosa ha i pistacchi. Si scioglie in bocca come il burro, è delicato e saporito, lasciandovi affamati di più. È molto ricco di grassi, ma in piccole quantità e di tanto in tanto è una prelibatezza da provare.

Per la preparazione di questo panino o panino ho utilizzato 2 fette di mortadella e dei cuori di carciofo, conservati sott'olio. L'abbinamento è un panino goloso dove, ad ogni boccone, si incontra la croccantezza della focaccia, la morbidezza dell'impasto e dei carciofi, la succulenza della mortadella dalla consistenza vellutata.

#2 Focaccia al Rosmarino con Bresaola, Mozzarella e Rucola

Questa ricetta è una scelta più salutare in quanto la Bresaola è una tagliata di manzo essiccata all'aria, molto magra. La bresaola viene prodotta in Valtellina, una valle della Lombardia, a circa 200 km a nord di Milano. Per la mozzarella ho usato la mozzarella di vacca, fresca. Aggiungo un po' di rucola solo per dare un tocco di verde. Questa combinazione ti darà un sapore salato dalla bresaola, una consistenza morbida e cremosa dalla mozzarella e una nota pepata dalla rucola. Consiglio: spennellate la bresaola con olio EVO prima di farcire il vostro panino.

#3 Focaccia Al Rosmarino Panini Ricotta & Albicocca Grigliata

La terza ricetta è un po' meno tradizionale, Focaccia Panini Ricotta & Albicocca Grigliata. Ad ogni boccone vi immergerete nella croccantezza della focaccia, nella morbidezza dell'impasto, nella cremosità della ricotta e nella rotondità dell'albicocca, la cui dolcezza è enfatizzata dalla sua grigliata e da un filo di miele crudo.

Panini Italiani 3 Modi Variazioni e Sostituzione

Se sei halal, dovrai scambiare la mortadella con la varietà di pollo o tacchino. Puoi mangiare liberamente tutti gli altri.

Se sei vegetariano, opta per la Focaccia Panini #3. E se sei vegano, aggiungi alla ricotta una crema spalmabile vegana.

Per la dieta senza glutine, consiglio di aggiungere alla focaccia una versione senza glutine.

Nel caso non volessi cuocere, puoi acquistare la tua focaccia o utilizzare una ciabatta.

Come servire i panini italiani in 3 modi

Bene, bene, bene… questi panini sono ideali per: un pranzo veloce, una merenda per i vostri bambini, una festa o un ritrovo con la vostra famiglia o semplicemente un aperitivo. Sono piuttosto semplici da realizzare e ognuno troverà qualcosa di proprio gusto. Se lo servi come pranzo veloce, considera di abbinarlo a un'insalata verde.

Io di solito li servo freddi o tiepidi, se li volete grigliare vi consiglio di non grigliare quello con la Mortadella, e quello con la Ricotta. Potete grigliare la terza, ma aggiungete la bresaola solo dopo averla grigliata, altrimenti il ​​salume risulterà più salato e asciutto.

Quale vino abbinare a Panini Italiani 3 Modi

Potete gustare questi panini con un classico Aperol Spritz nel caso li serviate come aperitivo. Un bicchiere di prosecco sarà anche una buona scelta in quanto placherà la vostra sete e preparerà il vostro palato per il prossimo boccone.

Se invece cerchi l'abbinamento perfetto ti suggerisco un Lambrusco con il #1. Il Lambrusco è un vino tipico dell'Emilia Romagna, leggermente frizzante che si degusta al meglio a 60 F° o 15 C°. Le note di ciliegia e cremose si sposano perfettamente con la ricchezza della Mortadella. La sua leggera frizzantezza è ideale nella stagione estiva.

Per la Focaccia Panini #2, consiglio a Carignano sardo di Sulcis, che trovate facilmente etichettato anche in Francia e si chiama Carignano. Offre sapori umami, che ben si sposano con la Bresaola.

Per la Focaccia Panini #3, consiglio a Chiaretto di Bardolino, dal Veneto, dove la sua nota floreale di gelsomino e le sue note agrumate bilanceranno la cremosità della ricotta e la dolcezza suadente dell'albicocca e del miele. Devo confessare che sono un po' di parte verso questo vino, perché ho nostalgia di casa, quindi qualsiasi vino rosato andrà bene!


  • 1/2 tazza di ricotta parzialmente scremata
  • 1 1/2 cucchiaini di miele
  • 1 1/2 cucchiai di tahini (pasta di semi di sesamo), diviso
  • 2 (1 1/2-oz.) fette di pane integrale, tostate
  • 1/2 pera di media grandezza, soda e matura, non sbucciata e affettata sottilmente
  • 1 cucchiaio di noci tritate
  • 1/8 di cucchiaino di sale in fiocchi o kosher

Informazioni nutrizionali

  • Calorie 330
  • Grasso 15g
  • Satgrass 4g
  • Grasso non saturo 9g
  • Proteine ​​15g
  • Carboidrati 36g
  • Fibra 5g
  • Zuccheri 12g
  • Zuccheri aggiunti 4g
  • Sodio 348 mg
  • Calcio 24% DV
  • Potassio 6% DV

Pere & Brie Toast con salsa balsamica al miele

Quando le temperature più fresche iniziano a farsi sentire, una semplice ciotola di patatine e guac non la taglia più come antipasto tra il nostro gruppo di amici. Tutti desideriamo qualcosa di caldo e confortante, ma non vogliamo nemmeno qualcosa di super pesante come polpette o salsa al formaggio. Semplicemente non ci siamo ancora.

Nella nostra casa stiamo ancora resistendo per accendere il riscaldamento, e la maggior parte dei fine settimana sono ancora trascorsi all'aperto, anche se su progetti di casa invece di campeggiare o fare escursioni come vorrei. Anche se non saltiamo più in piscina, non siamo pronti a rinunciare al nostro tempo all'aperto per l'imminente inverno del nord-est. È ancora autunno e abbiamo intenzione di viverlo indipendentemente da quanto freddo possa essere quando ci alziamo la mattina.

Questo è il bello di questi piccoli brindisi. Il pane caldo e croccante è ricoperto di formaggio burroso e fuso e sormontato da una singola fetta di pera fresca fresca e un bel filo di miele balsamico per aggiungere un po' di dolcezza. Questo è l'equilibrio, gente. Hai un po' di tutto lì per accontentare tutti e per dare un bel cenno ai sapori della stagione. Questo è un antipasto che sarebbe ottimo da servire durante l'autunno e l'inverno poiché le pere tendono ad essere di stagione anche nei mesi freddi.


Crostata di pere cotte ricotta e prosecco

In una casseruola capiente, unire lo zucchero, il prosecco, l'acqua, la bacca di vaniglia ei semi, la scorza di limone, metà stecca di cannella e i chiodi di garofano e portare a bollore. Aggiungere le pere e tenerle sommerse coprendole con un piccolo coperchio. Riduci il fuoco a moderato e fai sobbollire finché le pere non saranno tenere ma non molli, circa 20 minuti. Usando una schiumarola, trasferisci le pere su un tagliere. Fateli raffreddare, poi affettateli sottilmente per il lungo. Conserva il liquido per la cottura in frigorifero per cuocere in camicia altra frutta.

In una ciotola, con l'aiuto di una forchetta, frullare la ricotta con uno dei tuorli, il sale e il pepe. In un'altra ciotola, sbattere il tuorlo d'uovo rimanente con il latte.

Su un piano di lavoro ben infarinato, stendere 1 disco di pasta frolla Crème Fraîche in un tondo di 13 pollici. Spennellare la farina in eccesso e trasferire il tondo su una teglia foderata con carta da forno.

Distribuire metà del composto di ricotta sulla pasta frolla, lasciando un bordo di 2 pollici tutt'intorno. Disporre metà delle fette di pera sul ripieno di ricotta in modo circolare leggermente sovrapposto. Ripiegare i bordi della pasta sulle pere, arricciando e premendo mentre si procede spennellare il bordo della pasta con metà dell'uovo sbattuto. Ripetere con la pasta rimanente, la ricotta, le pere e l'uovo sbattuto. Congelare le crostate finché non sono sode, circa 1 ora.

Preriscaldare il forno a 375°. Cuocere le crostate sulla griglia centrale e inferiore del forno per 40 minuti, o fino a doratura. Spostare le teglie dall'alto verso il basso e dalla parte anteriore a quella posteriore a metà cottura per una doratura uniforme. Lasciate raffreddare. Cospargere con il miele, tagliare a spicchi e servire a temperatura ambiente.


  • ►� (3)
    • ► Ott 2013 (1)
    • ► Maggio 2013 (1)
    • ► Gennaio 2013 (1)
    • ►� (6)
      • ► Nov 2012 (1)
      • ► Luglio 2012 (2)
      • ► Giugno 2012 (1)
      • ► Aprile 2012 (1)
      • ► Gennaio 2012 (1)
      • ►� (37)
        • ► Dic 2011 (1)
        • ► Nov 2011 (1)
        • ► Ott 2011 (1)
        • ► Set 2011 (2)
        • ► Agosto 2011 (3)
        • ► Luglio 2011 (8)
        • ► Giugno 2011 (2)
        • ► Aprile 2011 (1)
        • ► Mar 2011 (5)
        • ► Feb 2011 (5)
        • ► Gennaio 2011 (8)
        • ►� (29)
          • ► Dic 2010 (3)
          • ► Nov 2010 (1)
          • ► Ott 2010 (3)
          • ► Set 2010 (2)
          • ► Agosto 2010 (4)
          • ► Luglio 2010 (1)
          • ► Giugno 2010 (1)
          • ► Maggio 2010 (1)
          • ► Aprile 2010 (1)
          • ► Feb 2010 (8)
          • ► Gennaio 2010 (4)
          • ▼� (141)
            • ► Dic 2009 (4)
            • ► Nov 2009 (2)
            • ► Ott 2009 (2)
            • ► Set 2009 (7)
            • ► Agosto 2009 (9)
            • ► Luglio 2009 (7)
            • ► Giugno 2009 (5)
            • ► Maggio 2009 (8)
            • ► Aprile 2009 (12)
            • ► Mar 2009 (26)
            • ► Feb 2009 (23)
            • ▼ Gennaio 2009 (36)
            • ►� (144)
              • ► Dic 2008 (37)
              • ► Nov 2008 (45)
              • ► Ott 2008 (51)
              • ► Settembre 2008 (1)
              • ► Luglio 2008 (9)
              • ► Giugno 2008 (1)
              • ►� (13)
                • ► Settembre 2007 (13)

                Pere arrostite al formaggio blu con melograno e pinoli

                Le pere arrostite sono un contorno elegante o un dessert sofisticato per qualsiasi celebrazione della stagione invernale. Non mancare ora che le vacanze sono finite! Non solo le pere supportano uno stile di vita sano, la polpa delicata ma dolce come il miele di una deliziosa pera rende l'abbinamento perfetto con sapori grandi e audaci. Mio Pere arrostite al formaggio blu con melograno e pinoli porta la frutta cotta al livello successivo!

                Non che io scelga sempre la frutta più bella del cestino, ma la pera Bosc non può essere battuta sulla bellezza e sul buon gusto quando si tratta di creare un'elegante ricetta di pere. Il collo allungato e affusolato e il ricco colore della cannella li distinguono dalle altre varietà. Inoltre, la polpa di una pera Bosc si addolcisce presto e resiste bene alla cottura al forno, arrostita, saltata in padella e altri metodi di cottura, dove altri si trasformerebbero in poltiglia. Tuttavia, se non riesci a trovare le pere Bosc al mercato, Bartlett e Anjou fanno degne sostituzioni.

                Un'altra cosa meravigliosa dei piatti a base di pere, come le mie pere al forno, sono la loro semplicità chic per una cena. Basta mescolare alcuni ingredienti, infornare e incontrarsi con gli amici davanti a un bicchiere di vino mentre si aspetta che accada la magia del mix di sapori. Gli aromi fragranti inizieranno a diffondersi fuori dal forno, è allora che il tuo naso dice al tuo cervello che è ora di dare un'occhiata. Quando le pere si ammorbidiscono, il formaggio bolle e le salse in padella sono sciroppate, il tuo capolavoro è pronto per influenzare anche il più schizzinoso dei buongustai nella tua lista degli invitati.

                Servire le pere arrostite al formaggio blu con melograno e pinoli a parte un piatto principale come lonza di maiale, arrosto o oca. Come dessert alla frutta, queste audaci pere arrosto punteggieranno la fine del pasto con un punto esclamativo dolce-salato. E, se dovessero avanzare (ha), aggiungi una metà di pera alla tua insalata o tagliala a fette e sbatti la pressa per panini.


                Ha un sapore migliore insieme: miele e pepe nero

                2 piadine sottili
                1/4 tazza di aceto balsamico
                1 cucchiaio di miele
                3/4 tazza di ricotta parzialmente scremata
                1 cucchiaino di timo fresco tritato
                1 cucchiaino di rosmarino fresco tritato
                1/2 cucchiaino di pepe nero macinato fresco
                Pizzico di sale
                1/2 pera rossa, affettata per il lungo

                Preriscaldare il forno a 350°F. Adagiate le focaccine su una teglia e infornate per 5 minuti.

                Nel frattempo, unire l'aceto e il miele in una piccola casseruola e cuocere a fuoco medio fino a ridurre a 2 cucchiai, circa 7 minuti.

                In una piccola ciotola, unire la ricotta, le erbe aromatiche, il pepe e il sale. Distribuire metà del composto di formaggio su ogni focaccia. Coprite con le fette di pera e infornate per 5 minuti.

                Cospargere le pizze con glassa al miele e balsamico e guarnire con pepe nero macinato fresco a piacere.

                PER 4 PORZIONI
                Per porzione: 180 cal, 4,5 g di grassi (2,5 g di sat), 27 g di carboidrati, 200 mg di sodio, 2 g di fibre, 9 g di proteine

                Altre tre deliziose ricette
                1. Insalata tiepida di bistecca: Spennellare una bistecca di controfiletto da 8 once con 1/2 cucchiaino di olio extravergine di oliva e cospargere con 1/8 di cucchiaino di sale. Premi la bistecca in 1 cucchiaio di grani di pepe nero schiacciati, rivestendo entrambi i lati, quindi mettili in una padella calda a fuoco medio-alto e cuoci fino alla cottura desiderata, circa 4 minuti per lato al sangue. In una ciotola, unire 2 cucchiai di miele, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, 2 cucchiai di aceto di sherry, 1 cucchiaio di brandy, 1/2 cucchiaino di senape di Digione, 1/2 cucchiaino di pepe nero, 1/8 cucchiaino di sale e 1/2 scalogno, tritato. Rimuovere la bistecca dalla padella. Abbassare il fuoco a medio, aggiungere 1/4 di tazza d'acqua, quindi aggiungere 1 libbra di verdure invernali. Versare il composto di miele, coprire e cuocere per 3 minuti, fino a quando non saranno appassiti. Rimuovere le verdure su un piatto da portata e ridurre la salsa rimanente. Affettate sottilmente la bistecca, adagiatela sopra le verdure e conditela con la salsa. Serve 4.

                2. Ali del giorno della partita: Separare 8 ali di pollo in corrispondenza dell'articolazione e disporle su una teglia rivestita di alluminio. Cospargere con 1/8 di cucchiaino di sale e pepe e infornare a 200°C per 20 minuti. In una casseruola, scaldare 2 cucchiai di miele, 1/2 cucchiaio di acqua, 1 cucchiaino di salsa di soia, 1/2 cucchiaino di olio di sesamo tostato e 1/4 di cucchiaino di pepe nero fino a quando non bolle. Spennellare le ali e cuocere altri 10 minuti. Macinare pepe nero sulle ali e servire con gorgonzola e sedano. Serve 4.

                3. Noci pecan speziate: In una padella a fuoco medio, unire 1 tazza di noci pecan crude, 1 cucchiaio di miele e 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva. Tostare, mescolando, per 5 minuti. Condire con 1/8 di cucchiaino di sale e 1/2 cucchiaino di pepe nero, quindi stendere su una teglia. Cuocere in forno a 300 ° F per 15 minuti, mescolando una volta. Raffreddare leggermente prima di servire. Serve 4.


                Guarda il video: Poached Pear Belle Helene - Vanilla-Poached Pears with Chocolate Sauce (Dicembre 2021).