Nuove ricette

Tivoli & Lee: i migliori bar di New Orleans

Tivoli & Lee: i migliori bar di New Orleans

Tivoli & Lee's è una versione moderna della cucina del sud, la cui atmosfera da quartiere è perfetta per una cena caratteristica o un posto dove incontrare gli amici per un drink.

La pagina New Orleans Eater menziona che l'eclettico mixologist di Tivoli & Lee, Kimberly Patton Bragg, serve il cocktail Cereal Killer, un bicchiere di latte infuso con cereali per la colazione Honey Smacks. Altri cocktail creativi come gli Earl Grey Gardens (un mix di Cathead Honeysuckle Vodka, sciroppo Earl Grey, limone, soda e timo) e "un impressionante elenco di whisky americani" fanno di Tivoli & Lee più di un delizioso ristorante, ma anche un posto per prendere un drink. In effetti, il brunch del fine settimana presso l'Hotel Modern include un bar Bloody Mary, che offre diversi condimenti, sottaceti, salumi e formaggi e altro ancora.

Accomodati su uno sgabello da bar al Tivoli & Lee per guardare Patton Bragg mentre prepara cocktail unici e magari resta in giro dopo che la tua tazza si è asciugata per un delizioso pasto ispirato al sud.


I 5 migliori bar di&8230 New Orleans

BarChick seleziona i primi cinque migliori bar di New Orleans

Sorseggiando un cocktail proto-tiki mentre si assapora quella che può essere descritta solo come la Ropa Vieja di un uomo ricco, è difficile decidere quale sia più impressionante: il succulento stufato di carne o il cocktail al rum artigianale. Come tanti hotspot di New Orleans, Cane & Table potrebbe essere ristorante-bar o bar-ristorante: in entrambi i casi, è vincente. Cibo e alcol sono sempre andati di pari passo, ma alcuni dei programmi di bevande più innovativi della città si trovano ora dietro i bar dei ristoranti e alcune delle migliori cucine della città sono ospitate nei cocktail bar.

Nel corso della sua storia, New Orleans ha sostenuto questi compagni di letto naturali. Nel 1949, Breakfast at Brennan's probabilmente inventò il brunch alcolico e il conte Arnaud Cazenave del leggendario ristorante Arnaud's fu esonerato per aver bevuto durante il proibizionismo dopo un discorso eloquente sull'importanza di servire alcolici con il cibo. Come città portuale, le barche apparivano da luoghi remoti portando frutti esotici, erbe e spezie, che hanno influenzato sia l'esclusiva cucina creola-cajun che i cocktail, basta guardare l'uragano o il Gumbo.

Ma dopo anni passati a tenere la fiamma della cultura dei cocktail negli Stati Uniti, gli standard hanno iniziato a scivolare. Mentre città come San Francisco e New York stavano reinventando la ruota, negli anni 2000 la scena a New Orleans virava da stanca a pacchiana, con Bourbon Street che si trasformava in una striscia di addio al celibato, sede di bombe a mano verde neon e gelati troppo dolci. Daiquiri. "La cultura del cocktail a New Orleans non riposava sugli allori", afferma Lu Brow, chef del bar dello Swizzle Stick Bar al Café Adelaide, "era morta. È stato solo dopo Katrina che le cose hanno iniziato a cambiare davvero".

Nella ricostruzione di massa dopo i tragici eventi del 2005, la città ha avuto un afflusso di Yurps (giovani professionisti della ricostruzione urbana), aumentando il numero di famiglie con redditi superiori a $ 75.000 (sebbene la mediana sia ancora al di sotto della media nazionale). Il numero di ristoranti è aumentato di circa il 70%, con i ristoratori attratti dalla ricca storia, cultura del cibo e opportunità di sviluppo, che ha fatto molto per rinvigorire la scena dei bar.

Due eventi avevano già iniziato a invertire la rotta: Tales of the Cocktail è iniziato con alcuni appassionati seduti intorno al Carousel Bar dell'Hotel Monteleone nel 2003, e i “Cocktail Chicks” Lally Brennan e Ti Martin hanno aperto The Swizzle Stick Bar al Café Adelaide a 2005. "Questi due bar dell'hotel sono diventati rapidamente focolai di un nuovo movimento di cocktail che incorpora sia gli ingredienti freschi e locali che sono sinonimo delle cucine di New Orleans sia la storia dei grandi cocktail degli ultimi 200 anni", spiega Abigail Deirdre Gullo, chef del bar al SoBou, dove gli ottimi cocktail sono ispirati al menu altrettanto impressionante della moderna cucina creola e street food.

Ma l'innovazione più recente sui cocktail è arrivata sulla scia del boom dei ristoranti e ora la maggior parte dei nuovi locali oscilla in entrambe le direzioni. Come spiega Nick Detrich, managing partner di Cane & Table: “Con lo sviluppo della cultura del cocktail negli ultimi anni, sempre più locali stanno realizzando che il loro programma di cocktail non può essere un ripensamento se devono essere considerati un ristorante serio. "

Prendi Sylvain: questo bistrot-bar ha attirato l'attenzione tanto per la sua cucina quanto per la creatività dei cocktail, meglio assorbiti nel suo incantevole cortile. Puoi passare una serata civile con un appuntamento bevendo Tea Punch o divertirti dopo ore con whisky al bar di rame.

"Qualunque prodotto o erbe la cucina stia giocando in un dato periodo dell'anno influenza direttamente ciò che va nei nostri cocktail", afferma Tony DiMunno di Maurepas Foods, un fantastico ristorante locavore. "Ora è curry e menta, altre volte è un fresco raccolto di mele dell'Arkansas".

Le Spirited Dinners at Tales of the Cocktail hanno quest'anno introdotto A Taste of New Orleans, offrendo menu a prezzo fisso con un cocktail corrispondente. I locali coinvolti – in particolare SoBou, Kingfish, Cane & Table, Tivoli & Lee e Café Adelaide – evidenziano quanto sia forte la scena crossover in questo momento e il costante spostamento verso la ristorazione. Come dice Gullo di SoBou: "Non vedo l'ora che arrivi il momento in cui i baristi artigianali ottengono lo stesso rispetto e riconoscimento che ricevono sommelier e chef". Il nostro sentimento esattamente.

Scorri le prossime pagine per scoprire i migliori bar di New Orleans.


Come bere il modo NOLA

Non è un segreto che New Orleans sia una città inondata di alcol, o che sia la patria di alcuni dei cocktail più classici del mondo, tra cui il Sazerac (a sinistra) e il Ramos Gin Fizz. Ma non è sempre stato possibile trovare questi fedeli in un batter d'occhio lì & mdash a volte i Sazerac vengono scossi quando dovrebbero essere mescolati, e prevalgono gli uragani nelle tazze di polistirolo (ehi, c'è un tempo e un luogo). Ma con il revival della cultura del cocktail vera e propria, la città non è mai stata a un punto più alto della curva di apprendimento. Ecco come sfruttarlo al meglio.

Uno dei primi cocktail bar della città a spingere i confini dei classici, Cure si è lasciato cadere nel mezzo del nulla e da allora i clienti hanno sfondato le porte. Con un soffitto svettante, un bar lungo e lucente e un cortile per l'avvio, Cure impiega alcune delle migliori offerte della città e, probabilmente, produce anche i suoi migliori drink. Chiedi a Rhiannon Enlil il suo inizio e fine oscuro e amaro o Pimm's Up di Kirk Estopinal.

Quasi tutti conoscono l'Arnaud's, ma non tutti conoscono la sua gemma di un bar nascosto nel retro. Dietro l'angolo del ristorante, o attraverso la grande sala da pranzo, si troverà Chris Hannah che prepara tranquillamente alcuni dei migliori drink di New Orleans e per lo più classici come l'omonimo del bar o un oscuro punch storico. Se rimani abbastanza a lungo e inizi una conversazione, potrebbe suggerirti di fare una passeggiata su per le scale sul retro fino al raccapricciante museo del ristorante. Bevi un altro drink per trovare il coraggio.

Chiamato per il fotografo che ha immortalato le signore del bordello di Storyville, Bellocq è uno dei cocktail bar più nuovi della città, nascosto all'interno del Modern Hotel. Il suo menu, curato dal team di Cure, è costruito su bevande cobbler, con molte proposte nelle categorie aperitivi e digestivi. Mentre sei al Modern, assicurati di fare un salto al Tamarind per un drink speziato al peperoncino o un bicchiere pieno di cose come prugne sotto sale e cognac di grasso d'anatra. Saluta la scaltra Kimberly Patton-Bragg. Scommetto che ti darà il cinque e un brindisi.

Certo, sarebbe facile diventare paffuti con un po' gocciolante e un etouffee ricoperto di frutti di mare, e non c'è posto migliore per ottenere queste cose, ma la città ha anche sviluppato una cucina seria del sud e dell'America. Con l'alcol da affiancare, ovviamente.

Esito persino a menzionarlo, perché è un rifugio così comodo e nascosto, ma se sei disposto a fare il trekking, probabilmente sei in buona compagnia. Bacchanal si trova ai margini del Bywater e opera quasi tutti i giorni come enoteca, ma la domenica il cortile diventa un barbecue con uno chef ospite che distribuisce piatti di carta. Prendi un paio di bottiglie di rose davanti o porta la tua e siediti nel giardino ombreggiato ascoltando musica dal vivo. Bourbon Street non lo è.

Relativamente nuovo nel quartiere francese, Sylvain è esattamente il tipo di pub che la gente del posto adora e accoglie i turisti desiderosi. L'arredamento (una vecchia bandiera americana e sgabelli da bar in pelle verde) e il rigoglioso boschetto del cortile sono amorevolmente indossati come in qualsiasi vero ritrovo di New York, e il cibo del mercato contadino potrebbe essere di San Francisco o di Brooklyn. Ma questo posto è saldamente radicato nella cultura di New Orleans e così tanto che c'è la necessaria voce di un fantasma che risiede al piano di sopra. Il brunch domenicale è particolarmente rilassante per i postumi di una sbornia (parlando per esperienza), specialmente quando si consuma la tripletta di hamburger, sangue e birra. Guarisce come per magia.

Non dovresti aver bisogno di molto di più della promessa del budino di pane Krispy Kreme per portarti alla Boucherie, ma è bello sapere che anche la cena precedente, carica di confit d'anatra, maiale e gamberi del Golfo, sarà solida. Una ricca carta dei vini francesi e un menu di cocktail di classici conditi con originali ti accompagneranno fino al dessert. Quindi dai a quel budino di ciambelle tutta la tua attenzione.

New Orleans non sarà mai tranquilla. Potresti persino ritrovarti a unirti a una seconda fila di persone nel quartiere francese che agitano fazzoletti e suonano musica jazz per una festa di matrimonio o un funerale. Sentiti libero di seguire il tuo Kleenex spiegazzato. Ma se stai cercando un locale, non guardare oltre l'eccentrico e tollerante alla folla Saturn Bar, un posto fantastico per vedere ed essere visto dalla gente del posto di NOLA. La notte mod è classica, ma in una data serata, probabilmente, il punk o il rock stanno facendo esplodere queste mura. Che tu sia nativo o meno, è risaputo che dovresti essere al Maple Leaf il martedì sera per bere Abitas e vedere la Rebirth Brass Band. Se stai cercando dei suoni scat, vai in Frenchman Street e segui le tue orecchie fino a qualunque cosa sia Jim-dandy & mdash the Spotted Cat è un pilastro, così come Snug Harbor. Ed è essenziale andare a di Vaughan per ascoltare il famoso trombettista Kermit Ruffins soffiare l'aria più bella che tu abbia mai sentito.

New Orleans è strana. Strano nel modo in cui fa caldo giustifichiamo un happy hour delle tre. Strano in Ignatius J. Reilly, Confederazione dei Dunces modo. Deliziosamente strano. I dive bar della città sono alcuni dei modi migliori per entrare nello spirito. Mettiti comodo, ordina un Abita e un colpo, e aspetta che gli eccentrici escano dal bosco. Snake and Jake's è il migliore per le nottate, mentre il Saint è una festa leggermente più grunge, e il Sala carte nautiche è per le fresche birre pomeridiane nel quartiere. Ce ne sono un altro milione, ma è meglio vagare.

Non tutte le città sono abbastanza fortunate da avere bar così radicati nel proprio tessuto culturale da essere sopravvissuti al proibizionismo e attrarre ancora bevitori internazionali e gente del posto. Speriamo che sarà sempre così. Tutti nel quartiere, i miei preferiti includono la Napoleon House, Tujague's, Lafitte's Blacksmith Shop e il Carosello Bar. Francamente, le bevande a volte sono poco entusiasmanti, ma non è per questo che attraggono e la grandezza è nelle loro solide ossa.

Quando ti sei svegliato con la bocca di cotone e un tête de bois, o quando scendi da un pomeriggio di una giornata di gioco bevendo, vai da Cochon Butcher per un panino grande quanto la tua testa e una birra fresca, o Camelia GrillIl tortuoso bancone della tavola calda per una bibita al cioccolato e un hamburger. E se stai davvero soffrendo, è meglio che arrivi direttamente a te La casa scozzese di Willie Mae per un piatto di pollo fritto, pane di mais e cavolo. Ti sentirai pronto per le 15:00. happy hour in pochissimo tempo.

Se dovessi essere bloccato nella tua città (che probabilmente ora sembra impallidire in confronto alla cultura ricca e intrisa di liquori di New Orleans) per i giochi culminanti, siediti sul divano con un vero Sazerac, Ramos Gin Fizz o un Pimm's Coppa e mantieni la tua seconda linea per la tua squadra vincente o perdente.


Bere al mattino preserva un'antica tradizione NOLA

Noi abitanti di New Orleans raramente apprezziamo le nostre leggi flessibili sul bere finché non proviamo a bere in altre città. Ci irritamo all'orario di chiusura anticipata e ci opponiamo ai locali che vietano di bere la domenica. E non farci iniziare con le contee aride.

Ma c'è un altro vantaggio nel vivere e bere a New Orleans che diamo per scontato: bere in un bar la mattina.

Il bere mattutino non deve essere confuso con l'avere un po' di pelo di cane per curare i postumi di una sbornia. Per la maggior parte delle persone, il bere mattutino spesso segue una notte dello stesso, ma alcuni dei migliori bevuti mattutini iniziano da un luogo di fredda sobrietà senza intenzione di ubriacarsi.

Fino al XX secolo, la maggior parte delle mattine iniziava con un boccale di birra o sidro. Le riserve d'acqua erano spesso contaminate, mentre la birra e il sidro duro erano fonti di calorie sicure e gustose. Quando il ritmo agrario del mondo occidentale fu sostituito dal ritmo frenetico della rivoluzione industriale, i lavoratori abbandonarono la loro birra mattutina in favore della scossa caffeinata del caffè. Qui a New Orleans, è facile tornare al modo settecentesco di salutare la giornata, ignorando l'insistente strattone di e-mail e lo stridio dei canali di notizie mentre invece si sorseggia tranquillamente una pinta mattutina.

Polly Watts, la proprietaria dell'Avenue Pub, preferisce i Lambic alla frutta o la Berliner Weisse per salutare la giornata. Li trova "rinfreschi, ben gassati, con un po' di dolcezza fruttata (ma non dolce) che si adatta alla colazione". Sono abbastanza a basso contenuto di alcol che non ti ubriachi all'inizio della giornata. L'Avenue Pub offre anche una varietà di sidri duri, un'altra scelta popolare del XVIII secolo. Se non puoi rinunciare al tuo joe mattutino, portano due caffè molto intensi di Mikkeller, chiamati, in modo abbastanza appropriato, Beer Geek Brunch e Beer Geek Breakfast.

Se la birra non fa per te, l'iconico Brandy Milk Punch è una scelta solida. Kimberly Patton Bragg di Tivoli e Lee ha creato la sua apoteosi, The Cereal Killer, in cui sostituisce il latte normale con la gustosa bontà sul fondo di una ciotola di cereali prima di abbinarlo al bourbon. La parte più difficile della creazione della bevanda, dice Bragg, è stata trovare il cereale giusto per creare il sapore zuccherino (Honey Smacks ha riempito il conto). La miscela di nostalgia dell'infanzia e alcol da adulti rende il saluto conquistatore alla giornata.

Per i bevitori che cercano qualcosa oltre l'onnipresente Mimosa, Bragg consiglia il Seelbach e il Black Velvet. Entrambe le libagioni a base di champagne vanno giù facilmente e il colore dell'inchiostro di un Black Velvet lo rende un sostituto spiritoso per java.

Bragg inizia la sua mattinata bevendo con champagne o un cocktail di birra michelada messicana e apprezza che "non c'è stigma a New Orleans da bere in qualsiasi momento della giornata". Avverte, tuttavia, che nessuno dovrebbe fare i bicchierini per prima cosa al mattino "a meno che tu non sia un barista". Quindi, è solo una parte del lavoro.

Molti di coloro che si godono un drink presto sono quelli che sono in vacanza a New Orleans. Per coloro che lavorano il turno di notte, o nei fine settimana, o qualsiasi programma oltre il consueto 9-5, l'"happy hour" può iniziare alle 9 e il "sabato" può cadere il martedì. In tal caso, il miglior drink mattutino in qualsiasi giorno della settimana è all'Erin Rose.

The Rose apre tutti i giorni alle 10 e gli avventori che si fermano lì il giovedì e il venerdì mattina sono accolti dal sorriso vincente di Rhiannon Enlil. “Quando visiti un bar che è aperto dalla sera prima, ti capita di bere con le persone sprecate dalla sera prima. Ma quando il Rose apre alle 10 del mattino, è un nuovo inizio per tutti".

“Possiamo avere un barista fuori orario, un giudice in pensione e un visitatore che bevono tutti insieme. Tutti si danno il buongiorno". Un grande appello a Enlil riguardo alla folla mattutina è che “i bar del quartiere possono svolgere il ruolo della piazza della città, dove le persone fanno rete, condividono notizie e pettegolezzi. Di giorno, la Rosa è proprio così".

Gli speciali Wake Up e Live at the Rose, disponibili tutti i giorni dalle 10:00 alle 14:00, sono disponibili per meno di $ 5. Includono nozioni di base come Bloody Mary, Mimosa, Screwdriver e Irish Coffee, sia calde che congelate. Anche il Pancake Shot è un ordine popolare.

Il più grande malinteso che la maggior parte delle persone ha sul bere durante il giorno è che accade solo durante il giorno libero o che l'obiettivo è ubriacarsi. Ma tutti e tre i baristi sottolineano che non dovrebbe essere così. A New Orleans non ci battiamo quando le persone ordinano un drink durante un pranzo di lavoro, perché sappiamo che saranno ancora in grado di fare il loro lavoro. Chi dice che bere a colazione sia diverso?

Un tot mattutino potrebbe essere proprio ciò che è necessario per iniziare la giornata e far fluire i tuoi succhi creativi. Forse puoi anche fare un po' di lavoro al bar, come fanno gli autori da secoli. A quell'ora, è probabile che un saloon sia meno chiassoso della tua caffetteria locale.

Con un cenno alla storia, al ritmo tranquillo della nostra città e al facile rapporto di New Orleans con il bere, vai avanti e ordina quel drink mattutino.


I migliori bar di New Orleans

1. Sazerac Bar al The Roosevelt

Questo punto di riferimento, che prende il nome dalla bevanda ufficiale della città, esibisce qualità che definiscono un classico bar di New Orleans: grandiosità, servizio e cocktail intrecciati con la storia locale. Accomodati al lungo bancone di legno e ordina il caratteristico sazerac, che secondo la leggenda fu inventato all'inizio del 1800 dal farmacista creolo Antoine Peychaud. I baristi in camice bianco possono anche scuotere una prelibatezza schiumosa: il Ramos Gin Fizz. La bevanda, preferita dal leggendario governatore della Louisiana Huey P. Long, è come una torta in un bicchiere. Tuttavia, richiede un po' di lavoro pesante, quindi assicurati di dare la mancia al tuo barista di conseguenza.

2. Gioiello del Sud

Aperto da Chris Hannah, uno dei baristi più stimati della città (ex bar francese 75), questa moderna destinazione per cocktail è nascosta in un cottage creolo che risale al 1830. Prende il nome da un ristorante aperto da Joseph Santini, inventore del Brandy Crusta. Hannah ha fatto rivivere questa bevanda in gran parte dimenticata ma influente & mdashit è stato il primo cocktail a incorporare succo di agrumi fresco & mdashand lo ha reso l'offerta distintiva del bar, insieme a abili interpretazioni dei classici.

3. Sylvain

Offrendo ingredienti fatti in casa e mixology magistrale, Sylvain serve gustosi cocktail classici ma brilla davvero quando crea le proprie invenzioni. Se stai cercando una bevanda complessa da sorseggiare e assaporare, Sylvain è un must. Sebbene in prima linea nella cultura del bere, il bar e il ristorante emanano un ambiente storico data la posizione in un'ex rimessa per carrozze nel cuore del quartiere francese.

4. The Avenue Pub

Questa mecca della birra Uptown merita un pellegrinaggio, soprattutto se sei un fanatico della birra o un devoto del whisky. Il pub a due piani sulla trafficata St. Charles Avenue ospita una collezione di birre di fama mondiale accatastate con birre in stile belga e rarità provenienti da tutto il mondo, insieme a birre speciali dei birrifici artigianali della Louisiana. Gli intenditori apprezzeranno la lista dei whisky del bar, in particolare i bourbon. Il balcone del pub offre una vista panoramica del centro di New Orleans fino a tarda notte e il primo piano rimane aperto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

5. L'Elysian Bar dell'Hotel Peter and Paul

L'Elysian Bar, un'altra impresa del team Bacchanal, ha aperto nell'autunno del 2018 all'interno dell'Hotel Peter and Paul e ha rapidamente riscosso consensi per il suo design lussureggiante e originale abbinato a un menu di bevande che comprende vermouth francesi, spagnoli e italiani, amari e altri vini da aperitivo, molti miscelati in cocktail. Lo spazio irradia un caldo bagliore rosa e fa parte del restauro di uno storico complesso di chiese nel quartiere artistico di Marigny.

6. La bottega del fabbro di Lafitte

La bottega del fabbro di Lafitte è un tesoro. È una delle strutture più antiche della città (è sopravvissuta a due grandi incendi!) e si dice che sia la base di New Orleans per i fratelli corsari Jean e Pierre Lafitte. È turistico? Sì. È infestato? Forse. E se i racconti dei fuorilegge sono abbastanza per catturare il tuo interesse, vale la pena visitare l'edificio in stile architettonico creolo francese, briquette-entre-poteaux (mattone tra i pali) e godersi l'ambiente romantico.


I migliori bar di ostriche a New Orleans?

A coloro che hanno vinto hanno anche provato le ostriche crude diciamo: &ldquoMore for us!&rdquo Le ostriche del Golfo del Messico sono le migliori al mondo. Freddo e salato. Fresco, fresco, fresco. Stiamo parlando del paradiso sul mezzo guscio. E troverai il meglio dei migliori bar di ostriche di New Orleans proprio qui.

Ristorante Felix e Oyster Bar

Dicono che, negli anni '40, Felix abbia messo l'oyster bar di New Orleans sulla mappa. Tutto quello che sappiamo è che se ami delle ostriche fresche e un chiacchierone loquace, questo stabilimento del quartiere francese è il posto dove andare. Ottieni una storia gratuita ogni dozzina.

Acme Oyster House

Dal 1910, la gente si reca ad Acme per le ostriche crude. Offrono anche una zuppa Oyster Rockefeller media, piatti di ostriche fritte, po-boys e alcune delle migliori ostriche alla griglia in circolazione. Se lasci New Orleans senza mangiare ostriche all'Acme, gli angeli piangeranno per te.

Manale di Pascal

Tutti parlano del loro BBQ Shrimp, ma vi siete mai arresi fino all'oyster bar di Pascal's Manale? Le loro ostriche crude non deludono mai. Servono anche ostriche Bienville e ostriche Rockefeller. Puoi divertirti un sacco sul mezzo guscio a Pascal's Manale.

Birrificio Crescent City

Sai cosa sta bene con la birra? Ostriche! Crescent City Brewhouse su Decatur Street offre loro il ghiaccio e sgusciati su ordinazione. Se qualcuno nel tuo gruppo può semplicemente fare crudo, suggeriamo ostriche al forno tre modi & ndash granchio e zafferano, spinaci e gratin di andouille. Inoltre, questo oyster bar ottiene il nostro voto per il segno più cool.

Olde NOLA Cucina

Cerchi ostriche su Bourbon Street? Olde NOLA Cookery è il posto dove stare. Sono sempre super freschi e hanno un'ottima selezione di birre per farli scendere ancora più facilmente. Entra e prendine un po'!

Ristorante e bar del mercato francese

Il menu del French Market Restaurant and Bar recita "Mangia ostriche, ama più a lungo". Anche se le ostriche possono o meno avere a che fare con la virilità, sono deliziose e questo è abbastanza buono per noi. Questo ristorante di 80 anni offre ostriche sulla mezza conchiglia, ostriche alla griglia con aglio ed erbe e ostriche alla griglia alla creola. Acquistano solo da persone che conoscono e di cui si fidano.

Ristorante Grand Isle

Se ti piacciono le comode cabine e i lunghi e ampi banconi in marmo su cui mangiare le ostriche, adorerai il Grand Isle Restaurant sul Convention Center Boulevard. Dal lunedì al venerdì offrono ostriche 75¢ sul mezzo guscio, gamberi bolliti con mais, patate, funghi, aglio per salsiccia a soli $7 per mezzo chilo. In giorni selezionati, offrono anche scorfano sulla mezza conchiglia.

Rizzuto's Ristorante & Chop House

Sì, Rizzuto a Lakeview serve ostriche crude e sono deliziose ma non andate via senza ordinare anche le ostriche Rizzuto. Questi bimbi vengono cotti al forno con limone, mollica di pane, pecorino romano e origano e serviti sul mezzo guscio. Magnifico!

Grigliata Oceana

Insieme alle ostriche della Louisiana appena sgusciate sul mezzo guscio, il menu di Oceana comprende le ostriche Rockefeller (a modo loro) e le ostriche famose di Oceana nel semiguscio, grigliate e a fuoco vivo, soffocate con una salsa Cajun piccante all'aglio e panna alle erbe e finito con un fresco blend di parmigiano e romano. Possiamo mentire: te ne andrai dondolando.

Gruppo di 6 o più persone?

Hai ancora bisogno di un ristorante di New Orleans per il tuo gruppo? Inviaci le specifiche e i ristoranti ti risponderanno direttamente!

Ultime notizie

Mostra alla mamma che è la bomba questa festa della mamma

Sai cosa ama tua madre quasi quanto ama te? Brunch, pranzo o cena fuori a NOLA Premila e lei ammetterà il motivo principale&hellip

Mappa interattiva

Visualizza la nostra mappa interattiva per trovare ristoranti locali nell'area metropolitana di New Orleans. » Per saperne di più


Una guida per una serata tra ragazze a New Orleans

Che si tratti di 8217 per una festa di addio al nubilato, una festa di compleanno di tempo di qualità con la mamma, dove andare e cosa fare a New Orleans per una serata tra ragazze!

Diciamolo chiaro: le nostre amiche sono la nostra spina dorsale di volta in volta. È una relazione per la quale non possiamo formulare una spiegazione, eppure riteniamo necessario che il nostro stato mentale si conceda le cosiddette "Girls Nights" almeno una volta al mese. Qui a New Orleans, l'idea di un giorno o una notte alimentati da estrogeni può significare molte cose diverse. Il tempo delle ragazze può assumere il ruolo di mani pedi di gruppo nel salone di bellezza più nuovo e più chic, o cocktail in uno dei nostri numerosi bar mixologist per una festa di addio al nubilato completa con una visita a Bourbon Street per la mezzanotte di Chris Owens mostrare. C'è così tanto divertimento da fare a New Orleans, perché non godertelo con i tuoi migliori amici amanti della musica, buon cibo e ballerini? Qui, ho contribuito a creare alcune opzioni diverse per una serata tra donne.

Prendi un cocktail al SoBou (Foto: Justen Williams)

Per l'addio al nubilato

Inizia con la cena da Sylvain. Questo ristorante chiassoso è il luogo ideale per mettere un gruppo di donne che vogliono solo divertirsi. Prenota in anticipo e assicurati di sederti al ristorante (o nel fantastico patio sul retro). Questo ti mette proprio nel bel mezzo del quartiere per il resto della tua notte. Dopo cena, passa a un cocktail al bar di SoBou. È un ambiente straordinario e pieno di persone di bell'aspetto. Allora sei pronto per un po' di intrattenimento, vai a uno spettacolo al Chris Owens' Club & Balcony in Bourbon Street, non rimarrai deluso.

Per la ragazza del compleanno

I compleanni sono importanti da festeggiare e renderli un po' diversi per il tuo migliore amico può essere complicato di anno in anno. Ho sempre sognato una festa in tram e realizzarla da adulti è più divertente che mai! Inizia con i cocktail a Delachaise, è proprio su Saint Charles e ha un'atmosfera fantastica. Salta sul tram in centro, scendi a Lee Circle e cena al nuovo Tivoli & Lee nell'Hotel Modern. Da qui, puoi semplicemente fare un salto a Bellocq o andare a Canal Street per un berretto da notte al Davenport Lounge al Ritz. Il set di Jeremy Davenport è dalle 19:00. – 21:00

Il Museo d'Arte di New Orleans (Foto: Kelsey Campion)

Per trascorrere del tempo di qualità con la mamma

Le madri sono forse le donne più importanti della nostra vita. Condividere del tempo di qualità con loro è estremamente importante. Trovo che un'esperienza spa sia sempre la cosa migliore per passare del tempo con mia madre perché non c'è musica ad alto volume o folle di cui stai cercando di parlare. È rilassante, ricaricante e coinvolgente. Buff Beauty ha appena aperto una sede in Carondelet Street nel CBD e promette di essere l'ultima esperienza spa. Quindi vai al NOMA per una mostra d'arte o per passeggiare nei giardini: il giardino delle sculture cresce ogni volta che visito! E mentre sei a Mid-City, goditi una cena anticipata al Café Degas da sogno e di ispirazione francese.


Per un quartiere fuori dai sentieri battuti

Alcune delle migliori immersioni di New Orleans aspettano di essere scoperte fuori dai sentieri battuti. Pete's Out in the Cold offre bevande alcoliche ai clienti assetati dal 1931. Sebbene siano stati recentemente rinnovati con l'aggiunta di un'insegna esterna, devi comunque essere informato prima di entrare nel quartiere della vecchia scuola.

Nel frattempo, nel Bywater, i BJ's oscuri e decadenti sono la roba dei tuoi sogni di bar dove si passeranno bei momenti e nessuna BS sarà tollerata.

Nello storico quartiere di Tremé, il Candlelight Lounge serve autentici piatti locali per un cast di personaggi carismatici, mentre bande di ottoni dal vivo mantengono la scena comune allegra e vivace.

Nel Seventh Ward, il Bullet's Sports Bar è uno dei preferiti del quartiere dove puoi ordinare un "setup" (mezza pinta di alcol servita con un mixer e ghiaccio) mentre assapori alcuni dei migliori jazz dal vivo della città.


FRANKLIN BRUIST

Bar manager del The Franklin

Barra di immersione preferita: Parasol's Bar e Ristorante (2533 Constance St 504-302-1543, facebook.com/ParasolsNewOrleans)

Bruist dice: “Per una città come NOLA, che comprende bar per immersioni, è difficile scegliere un preferito. I fattori includono l'umore del giorno, che tu sia da solo o con la tua banda, e la tua posizione attuale. Quindi lo terrò nel mio quartiere e nominerò il Parasol. È perfettamente intimo e reale. È un bar professionale e ogni visita ha la sua data vintage. Non c'è mai un momento di noia e hai una vasta gamma di personaggi. Se Billy sta ‘tendo quando entro, allaccio la cintura di sicurezza e indosso un casco di sicurezza!” (Foto: Yelp/Junelle L.)


Guarda il video: Lees Pint and Shell (Settembre 2021).