Nuove ricette

Strategie di conservazione dei cookie

Strategie di conservazione dei cookie

Semplici consigli per mantenere i tuoi biscotti croccanti o gommosi

Suggerimenti generali
• Conservare sempre i biscotti appena sfornati solo dopo che si sono completamente raffreddati. Se li conservi mentre sono ancora caldi, la condensa li renderà mollicci.
• Non combinare diversi tipi di biscotti nello stesso contenitore di conservazione, poiché i biscotti più morbidi lisciviano l'umidità che può far sì che i biscotti croccanti diventino molli.
• Conservare i biscotti raffreddati in contenitori ermetici per evitare che l'umidità influisca sulla loro consistenza.
• Conservare i biscotti morbidi con uno spicchio di mela per aiutare a trattenere l'umidità. Scartare prima di servire.
• Se i biscotti croccanti si ammorbidiscono, infornali a 300° per cinque minuti e fai raffreddare completamente su una gratella.
• Puoi refrigerare o congelare la maggior parte dell'impasto per biscotti, in modo da poter cuocere un lotto in un attimo. Non è necessario scongelare l'impasto per biscotti congelato; cuocere solo un minuto o due in più. Puoi anche congelare i biscotti appena sfornati per qualche mese; scongelare a temperatura ambiente per 10-15 minuti.

Considerazioni speciali
Drop cookies (eccetto le meringhe): Puoi congelare porzioni di impasto delle dimensioni di un cucchiaio in un unico strato su una teglia da forno, quindi trasferirle in un sacchetto di plastica resistente con cerniera.
Biscotti arrotolati: Conserva i biscotti decorati tra strati di carta oleata.
Biscotti a fette/ghiacciaia: Congelare i ceppi di pasta; affettare appena prima di infornare. Se troppo sodo, scongelare a temperatura ambiente da 10 a 15 minuti.
Biscotti a forma di mano: Congela le palline di pasta in un unico strato su una teglia, quindi trasferiscile in un sacchetto di plastica resistente con cerniera. Scongelare a temperatura ambiente per 10-15 minuti, quindi modellare.
Biscotti a doppia cottura: Poiché questi biscotti sono asciutti e croccanti, si conservano bene a temperatura ambiente per un tempo prolungato.
Biscotti da bar: Conserva i biscotti nella teglia in cui cuociono; coprire con pellicola o pellicola.

Mangiare sano dovrebbe comunque essere delizioso.

Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana per altri fantastici articoli e ricette gustose e salutari.

Data di scadenza
• L'impasto per biscotti arrotolati, affettati/ghiacciaia, a forma di mano ea goccia (eccetto le meringhe) si conserva per due o tre giorni in frigorifero o tre mesi in congelatore. Gli impasti per biscotti cotti due volte e da bar devono essere cotti immediatamente.
• Dopo la cottura, tutte le varietà di biscotti si conservano per tre mesi nel congelatore. A temperatura ambiente, i biscotti arrotolati, affettati/congelati, a forma di mano e a goccia (tranne le meringhe) si conservano da tre a cinque giorni. I biscotti cotti due volte si conservano per due settimane e i biscotti da bar si conservano per 3 o 4 giorni. I biscotti al forno non devono essere refrigerati.


Alla vigilia di un'impresa rara: Crumbl Cookies, un'azienda di consegna e asporto di biscotti con sede nello Utah, cerca di crescere negli Stati Uniti

"I processi e le politiche relativi alla qualità sono in vigore sin dal concepimento di Crumbl e sono fondamentali per mantenere l'eccellenza, soprattutto perché l'intera offerta del marchio cambia settimanalmente."

Quando si tratta di cookie, la tecnologia è sempre la prima cosa che viene in mente. Tuttavia, la tecnologia nel corso degli anni ha cambiato il modo in cui produciamo e troviamo i nostri cookie attraverso applicazioni, robotica e dati.

Alla luce di quanto sopra, siamo entusiasti di presentare Crumbl Cookies & mdash America, la società di consegna e asporto di biscotti gourmet in più rapida crescita.

È stata costituita nel 2017 e ha sede a Orem, UT.

Jason McGowan, co-fondatore e CEO di Crumbl Cookies, ha parlato in esclusiva a The Silicon Review. Di seguito è riportato un estratto.

D. Cosa ha motivato Crumbl a entrare nel business dei cookie?

Fin dall'inizio, la missione di Crumbl è stata quella di riunire amici e familiari davanti a una scatola dei migliori biscotti del mondo e questa missione ci guida ancora oggi, due anni e mezzo dopo.

A tutti i fan di Crumblcrazed vengono serviti biscotti gourmet, fatti velocemente, freschi e caldi. I biscotti con gocce di cioccolato al latte e zucchero freddo sono sempre nel menu, mentre oltre 120 gusti speciali ruotano settimanalmente. I negozi Crumbl sono unici. Il concetto di cucina aperta del marchio è incentrato sulla trasparenza e i clienti possono vedere la loro Crumbl Crew mescolare, cuocere e preparare biscotti freschi dall'inizio alla fine!

D. I processi di produzione devono essere il più efficaci possibile, con dati in tempo reale e informazioni di tracciabilità. In che modo Crumbl utilizza la tecnologia per ottimizzare il proprio processo produttivo?

Crumbl è un panificio guidato dalla tecnologia. I clienti godono di un'esperienza di ordinazione senza interruzioni sull'app o sul sito Web Crumbl, mentre i fornai accedono alle ricette e ai dati dei cookie sugli iPad montati sulle pareti della cucina. I menu digitali e i chioschi di ordinazione sono controllati dall'azienda per garantire che gli aggiornamenti dei contenuti necessari a livello aziendale siano istantanei e convenienti per i partner in franchising. La dashboard interna dell'azienda mantiene i dati in primo piano, dato che i costi dei singoli cookie, le informazioni sull'approvvigionamento, le metriche sui rifiuti e altro sono tutti accessibili in un unico spazio centralizzato.

D. Per mantenere la freschezza, Crumbl ha bisogno di cuocere frequentemente, il che rende difficile lavorare in anticipo o prendersi del tempo libero. Detto questo, come fa Crumbl a mantenere la qualità del prodotto?

I processi e le politiche relativi alla qualità sono in vigore sin dal concepimento di Crumbl e sono fondamentali per mantenere l'eccellenza, soprattutto perché l'intera offerta del marchio cambia settimanalmente. Una volta rilasciato un nuovo gusto di biscotto, a tutti i fornai è richiesto di perfezionare il proprio ruolo nella creazione del biscotto (che si tratti di mescolare, formare una palla o condire), prima di servire i clienti. Come ulteriore livello di garanzia, l'istituzione aziendale di un team di qualità garantisce che cookie, marchio e qualità operativa vengano misurati ogni pochi giorni tramite &lsquopass-off&rsquo, recensioni dei clienti e feedback in negozio. In un'azienda modello franchising, è fondamentale che l'azienda e ogni sede lavorino mano nella mano in questo modo per fornire un'esperienza coerente e perfetta a ciascun cliente Crumbl.

D. Come ha preso il nome Crumbl?

Solo i biscotti migliori sono morbidi e &lsquoFrocile&rsquo Il nome e l'offerta di &mdash Crumbl si sposano perfettamente!

D. Quali sono i fattori che influenzano il prezzo dei cookie di Crumbl?

Crumbl utilizza solo ingredienti di altissima qualità in ogni lotto. La differenza è evidente al primo morso! L'esperienza e l'offerta del marchio sono davvero gourmet e i biscotti possono essere ritirati freschi o ordinati per la consegna, il ritiro a bordo strada e la spedizione a livello nazionale. Tutte queste considerazioni, nonché i costi operativi locali, vengono esaminate durante la determinazione dei prezzi per territorio.

D. In che modo Crumbl commercializza i suoi servizi?

Crumbl è orgoglioso di essere un &lsquoMarchio compatibile con Instagram&rsquo. La strategia di marketing social-heavy dell'azienda si è dimostrata di grande impatto sulla base della crescita esplosiva del marchio. La creazione e la gestione coerenti di contenuti su Facebook, Instagram, Twitter, LinkedIn, TikTok e altri servono come tattiche educative e di coinvolgimento sia per i vecchi che per i nuovi clienti e a Crumbl piace mantenere i suoi contenuti online alla moda e freschi. Le metriche di follower e coinvolgimento su tutte le piattaforme attive fanno salti significativi settimanali. Oltre alla strategia social organica di Crumbl, il marchio si impegna attivamente in tattiche SEO/SEM, strategie di pubbliche relazioni, content marketing, sensibilizzazione degli influencer e altro sia a livello locale che nazionale.

D. Crumbl ha nuovi servizi pronti per il lancio?

L'evoluzione continua fa parte dell'identità del marchio Crumbl e le nuove offerte di prodotti e servizi sono sempre in movimento. Senza rivelare troppi segreti commerciali, sappi che le funzionalità per le quali i clienti hanno chiesto a gran voce (oltre a quelle a cui non hanno ancora pensato) sono già in atto.

D. Quali sono le traiettorie di Crumbl per i prossimi 5 anni?

Crumbl ha raggiunto una crescita impressionante sin dal suo inizio. L'attività modello in franchising ora ha oltre 100 negozi che operano in 17 stati, con altri cento in cantiere. Queste metriche, insieme a statistiche di vendita positive e coerenti, si stanno dimostrando costanti, nonostante le sfide sociali ed economiche che si sono presentate di recente.

D. Qual è il prossimo passo per Crumbl?

L'espansione globale di #pinkbox, ovviamente!

Mr. McGowan e Mr. Hemsley: il cervello dietro il successo di Crumbl

Tutto è iniziato con un grande sogno, due cugini pazzi e la perfetta combinazione di farina, zucchero e gocce di cioccolato. Dopo migliaia di dollari nell'impasto sprecato, ricette che non sono state all'altezza delle loro aspettative e biscotti che oggi erano semplicemente imbarazzanti per loro, i cugini hanno deciso di provare qualcosa di un po' unico. Jason McGowan &mdash Crumbl&rsquos Cofondatore e Amministratore delegato & mdash proveniva dal settore tecnologico, quindi il test A/B per ottenere il biscotto perfetto sembrava l'approccio giusto. I cugini hanno continuato a testare ingredienti e metodi di cottura fino a quando non hanno inventato (quello che credono sia) il miglior biscotto con gocce di cioccolato del mondo. Il primo panificio Crumbl è stato aperto nel 2017 a Logan, UT mentre Sawyer Hemsley (l'altro cugino), Cofondatore e COO, frequentava la Utah State University. Da allora, il franchising di prodotti da forno si è espanso in diversi stati degli Stati Uniti.


Monitoraggio senza cookie: suggerimenti per i marketer dell'e-commerce nel 2021

Senza dubbio, c'è stato un cambiamento nel marketing digitale come lo conosciamo. I cookie di terze parti hanno svolto un ruolo fondamentale nel marketing online negli ultimi dieci anni. Tuttavia, la privacy dei dati sta diventando sempre più importante nell'era digitale. Google sta eliminando gradualmente i cookie di terze parti entro il prossimo anno e la necessità di un monitoraggio online senza cookie è imminente.

State tranquilli, c'è ancora tempo per prepararsi a un mondo senza cookie.

Per i professionisti del marketing, la chiave è trovare un equilibrio tra l'adozione delle necessarie misure di privacy e sicurezza, pur offrendo un'esperienza utente personalizzata. Questo post esplorerà l'argomento del monitoraggio senza cookie/anonimo e fornirà ai professionisti del marketing suggerimenti per navigare in un futuro senza cookie.


Pizzelle

Le pizzelle sono dei classici biscotti italiani particolarmente apprezzati a Natale e Pasqua. Mi sono sposato in una famiglia di amanti delle pizzelle, quindi sono finito con un produttore di pizzelle all'inizio del nostro matrimonio. Ho iniziato a desiderare questi biscotti leggermente dolci e simili a wafer tutto l'anno.

Mia cognata ha trovato il contenitore perfetto per le pizzelle e si trova in un armadietto in attesa che prepari un lotto.

Le pizzelle sono facili da preparare e possono essere aromatizzate in vari modi. Mi piace questa versione alla vaniglia, ma potete anche aromatizzarle con anice o limone. Sostituire un po' di cacao in polvere con un po' di farina per fare una versione al cioccolato. Questi biscotti si conservano molto bene, quindi sono una buona scelta se hai bisogno di un biscotto che durerà per diversi giorni.


Il biscotto natalizio preferito da Christina Tosi e consigli per i fornai


La proprietaria del Milk Bar Christina Tosi afferma di cucinare con la mentalità di una cuoca saporita. (Katherine Frey/The Washington Post)

Per qualcuno che ha escogitato intrugli come un biscotto di compost e una torta di crack, Christina Tosi di Milk Bar ha un biscotto per le vacanze sorprendentemente semplice. È quello che porta ogni anno al grande scambio di biscotti del suo staff e quello che, per lei, ha il sapore dell'amore di una madre, perché è quello che è successo.

Lo chiama Greta, dal nome di sua madre, perché è quello che sua madre le ha sempre fatto quando era piccola a Springfield, in Virginia. "Potrei essere un po' di parte", dice, ma questo è ciò che desidera ardentemente le feste: questo grande biscotto da bar che è quasi un incrocio tra un biscotto e una torta. In effetti, sua madre invia ancora spedizioni regolari di Greta a Milk Bar. "Invia questi biscotti a un panificio che produce centinaia di migliaia di biscotti ogni giorno, ma quando arriva il pacco e le barrette escono, scompaiono in pochi minuti", dice Tosi.

Quando lo chef è venuto nella mia cucina per mostrarmi come preparare la Greta per un video di recente, le ho chiesto non solo di questo biscotto, ma di altre strategie di cottura dei biscotti per le feste. Seguono estratti della nostra conversazione.

Dove ha preso tua madre la ricetta del biscotto di zucchero?

Chi lo sa? Probabilmente qualche libro di cucina della comunità o della PTA. Nella fattoria dei miei nonni in Ohio, hanno rilegato pagine copiate di ricette che condividono tutti.

Come lo decora di solito?

Adora cucinare, ma non è una fornaia tecnica. Ama cucinare perché ama l'atto di cucinare e regalare i prodotti da forno alle persone in quel modo amorevole e premuroso della mamma, quindi non si tratta di cose fantasiose. Andrà nel suo armadietto e tutto ciò che ha nel reparto spruzzini va avanti. Non mi interessa se questo significa che ci sono 12 colori diversi e ci sono spruzzi a forma di cuore che dicono "Ti amo" o "Buon San Valentino" ed è metà luglio.

Mi piace che tu abbia usato i primi piani di Greta come risguardi nel tuo secondo libro di cucina, "Milk Bar Life".

Voglio trovare gli spruzzi radioattivi più odiosi, perché è così che farebbe mia madre. Mi scriverà e dirà: "Ho trovato i colori dei biscotti più brillanti e mi ricordano come rendi la mia vita luminosa". È davvero il più dolce.

L'hai usato come punto di partenza per altri cookie?

L'abbiamo usato in ogni luogo della cucina, inclusa la miscelazione in soft-serve per creare un soft-serve a tema festivo. Puoi anche prendere il biscotto e dare un pugno alle forme dopo che è stato cotto, il che è fantastico e super facile da fare. Basta cuocerlo in una teglia due volte più grande, così l'impasto è più sottile. È molto più facile che stendere e tagliare l'impasto prima di infornare.

Nel reparto dell'olio, se volessi impazzire, potresti usare totalmente l'olio di pistacchio o l'olio di semi di zucca per portarlo in una direzione dal sapore più nocciolato di stagione. Oppure olio d'oliva, per fare le barrette di zucchero all'olio d'oliva. Ricorda solo che l'olio deve essere abbastanza profondamente aromatizzato per competere con tutto quel burro.

Quali sono i tuoi consigli preferiti per la cottura dei biscotti delle feste?

Per quanto mi piace lavorare, mi preparo facendo il più possibile in anticipo. Ci sono molti biscotti che puoi preparare l'impasto molto più avanti, o fare l'impasto e raccogliere l'impasto molto più avanti, e questo rende davvero facile portare a termine il lavoro.

Uno dei miei trucchi con i biscotti preferiti è venuto da mia nonna. Nel conservare i tuoi biscotti, metti una fetta di pane nel contenitore con i tuoi biscotti. Questo è il modo migliore per mantenere i tuoi biscotti belli e umidi. Darà nuova vita ai tuoi biscotti per tre o quattro giorni.

Visse e morì anche di questo grasso di padella che fece, che era in parte grasso, in parte olio e un po' di farina. Lo teneva come un barattolo sul bancone, con un pennello, ed è così che ungeva tutto. Quel po 'di farina ti aiuta a rimuovere la tua torta, il tuo biscotto da bar - ed è una cosa in meno di cui devi preoccuparti di acquistare.

Un altro consiglio per la conservazione: in genere, la maggior parte delle persone che cuociono durante le vacanze esaurisce rapidamente lo spazio del frigorifero. Nella mia famiglia li confezioniamo in barattoli o contenitori, li avvolgiamo nella plastica e li mettiamo fuori, in garage è uno dei posti migliori. Ho questi ricordi di quando sono andato in garage a rubare i biscotti.

Inoltre, non aver paura di improvvisare. Quegli errori felici sono dove scopri cose nuove. Molte persone sono così stressate dal fare le cose così, ma lascia perdere.

Le persone non pensano di poter improvvisare durante la cottura, non come con la cucina salata.

Sono il tipo di panettiere in cui sono serio quando fa la differenza, e ogni opportunità che posso per non esserlo, non lo sarò. La metà della roba che serviamo al Milk Bar proviene da incidenti felici e dal potere del fantasioso "E se?" Ho imparato a cucinare da solo con la mentalità di un cuoco saporito. Direi: "Non voglio seguire una ricetta, voglio mescolare questo biscotto come se fossi un cuoco saporito". Una volta che assaggi abbastanza impasti per biscotti che sono buoni e cattivi, impari quei mattoni.

L'altra cosa è che sforniamo sempre un tester. Quando hai buttato al vento la cautela, o non sei sicuro, ed è la tua prima volta con la ricetta, non sottovalutare la potenza di otto minuti in più nel forno. Prendiamo un misurino di ogni singolo biscotto che prepariamo ogni giorno, e questo è il lotto del tester. Facciamo un tester e, una volta uscito, facciamo il resto. Ogni tanto un tester non esce bene: ti rendi conto che ha bisogno di più farina, o dei bastoncini di zucchero schiacciati che pensavi sarebbero stati una buona idea, ce ne sono troppo pochi o troppi e puoi ancora adattarti a quel punto.


(Dixie D. Vereen/Per il Washington Post)

Questi quadrati burrosi hanno il sapore di un incrocio tra un biscotto e una torta, con centri teneri e bordi gommosi. La proprietaria del Milk Bar Christina Tosi li ha chiamati come sua madre, Greta, che ancora le manda regolarmente i suoi vassoi.

FARE AVANTI: I biscotti da forno possono essere refrigerati in un contenitore ermetico per un massimo di 1 settimana o congelati per un massimo di 1 mese.

Adattamento da "Milk Bar Life", di Christina Tosi (Clarkson Potter, 2015).

8 once (2 bastoncini) di burro non salato, a temperatura ambiente, più altro per la padella

1 /2 tazza di semi d'uva, colza o altro olio neutro

1 1 /2 cucchiaini di estratto di vaniglia

Da 2 a 4 cucchiai di codette decorative o zucchero frizzante a scelta (può sostituire una combinazione di 1 cucchiaio di zucchero e 1 cucchiaino di cannella in polvere)

Preriscaldare il forno a 350 gradi. Ungete una teglia da forno dai bordi profondi 9x13 pollici.

Unire il burro e lo zucchero nella ciotola di una planetaria o di una frusta elettrica a mano e sbattere ad alta velocità per circa 3 minuti, fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo. Fermati a raschiare la ciotola.

Aggiungere le uova, l'olio e l'estratto di vaniglia sbattere a velocità medio-bassa per circa 1 minuto, o fino a quando non si saranno amalgamati. Fermati a raschiare la ciotola.

Aggiungere la farina, il sale e il bicarbonato di sodio, sbattere a velocità medio-bassa finché non si saranno amalgamati, circa 30 secondi, quindi aggiungere il latte e sbattere per circa 30 secondi, fino a formare un impasto morbido.

Stendere l'impasto uniformemente nella teglia, facendo attenzione che raggiunga gli angoli. Cospargete con una mano generosa le codette decorative, utilizzandone ancora di più se volete dei biscotti particolarmente colorati, oppure lo zucchero alla cannella.

Cuocere per 20-25 minuti, fino a quando la teglia non si sarà gonfiata, leggermente dorata e non sarà diventata soda al tatto. (Ciò risulterà in un biscotto leggermente cotto al centro. Se lo preferisci più sodo, inforna per altri 3-5 minuti.)

Raffreddare completamente nella teglia prima di tagliare a quadrotti.

Nutrizione | Per quadrato: 240 calorie, 2 g di proteine, 29 g di carboidrati, 13 g di grassi, 6 g di grassi saturi, 35 mg di colesterolo, 110 mg di sodio, 0 g di fibre alimentari, 17 g di zucchero


Come (ri)organizzare la tua cucina, secondo un organizzatore professionista

Quando cucini quasi tutti i pasti, è facile lasciare che il caos si insinui in cucina. Il cibo scaduto si annida nel retro del frigorifero. I grani si nascondono dietro le lattine negli armadietti. Ma è un nuovo anno, e organizzatore professionista (ed ex chef personale) fede Robertson è qui per aiutare a rendere (quindi mantenere) le cose in ordine e premurose.

Certo, puoi affrontare l'organizzazione della cucina in qualsiasi momento, ma Roberson crede che non ci sia momento migliore di questo momento per rivalutare ciò che abbiamo rispetto a ciò di cui abbiamo effettivamente bisogno, sia sotto forma di semplici cose vecchie che delle nostre abitudini di acquisto e conservazione. "Recentemente ho lasciato un carico di cibi in scatola al rifugio alimentare più vicino perché ho comprato troppo in preda al panico la scorsa primavera", dice. “Mi ha colpito solo di recente, siamo ancora qui Faith, e alcune persone hanno bisogno di cibo ora. È stato incoraggiante iniziare il nuovo anno con una cucina che potevo mantenere, adatta alla mia dieta, non alle mie paure".

La vita di ognuno è diversa, quindi non c'è un modo per organizzarsi. Forse hai bisogno di un singolo miglioramento, come togliere tutto dalla tua dispensa e donare ciò che non ti serve o, come suggerisce di seguito, impegnarti in un aggiornamento dello spazio di archiviazione piccolo ma permanente. O forse le tue routine di pulizia hanno bisogno di un aggiornamento per soddisfare le richieste senza fine di tre pasti al giorno (più snack e dessert). "Senza ombra di dubbio, la cucina è il cuore della casa", afferma Roberson. "È energico e transitorio perché il cibo e le persone entrano e escono sempre". La chiave è trovare ciò che funziona e attenersi ad esso. Qui, Roberson condivide cinque suggerimenti per aiutarti a mettere insieme il tuo spazio.

Adotta strumenti multiuso per liberare i tuoi scaffali e il tuo budget. Usa un inserto per la centrifuga per insalata come scolapasta o barattoli di vetro per bere, conservare, e immagazzinare merci essiccate. Puoi usare una brocca per il tè freddo, ovviamente, ma puoi anche usarla per tenere gli utensili da cucina vicino ai fornelli o i fiori sul tavolo (non tutti in una volta).

Metti dei ganci su una parete della cucina libera per appendere pentole e padelle. Le tue stoviglie più usate saranno pronte e libererai spazio prezioso nell'armadio per attrezzature più ingombranti e meno attraenti come quel frullatore ingombrante. A Roberson piacciono quelli in acciaio, che sembrano industriali senza essere noiosi.


Probabilmente stai conservando le carote in modo sbagliato e altri suggerimenti per la conservazione dei prodotti

C'è molta gioia da provare in cucina: guardare il KitchenAid girare nell'impasto dei biscotti, tirare fuori il pane fresco dal forno, l'emozione di stendere la propria pasta, ma probabilmente può esserci anche molto stress. Stiamo parlando di pentole e padelle che si arrampicano fuori dal lavandino, schizzi e macchie che non sembrano mai essere ripulite, e armadi traboccanti di strumenti ed elettrodomestici e tutto il necessario per far funzionare la tua cucina.

Se, come molti altri, sei alla ricerca di modi per liberarti di quella stanchezza in cucina, o semplicemente hai domande su come far funzionare la tua cucina in modo un po' più agevole, ti consigliamo di investire nel nuovo libro di Food52, " La tua cucina fai-da-te .” Creato dagli editori del sito di casa e cucina, il libro è il tuo faro splendente per controllare la tua cucina, pieno di trucchi intelligenti, strumenti di cottura indispensabili e come sfruttare al meglio qualsiasi spazio.

FOOD52 La tua cucina fai-da-te: la guida affidabile per uno spazio più intelligente, ordinato e felice, $ 16,35 su Amazon

Sfoglia il libro e scoprirai nuovissimi ingredienti per la dispensa, suggerimenti per far funzionare il tuo frigorifero e il tuo congelatore tenendo conto delle tue esigenze e strategie per mantenere il disordine in realtà organizzato. Quando la tua cucina sarà ufficialmente in ordine, scoprirai che il modo in cui utilizzi effettivamente il tuo spazio sarà notevolmente migliorato.

Stasher Borsa per alimenti riutilizzabile in silicone al 100%, dimensione di conservazione del panino, $ 11,65 su Amazon

Vuoi un'anteprima tu stesso? Dai un'occhiata a questa pratica guida per mantenere le cose fresche in frigorifero e nel congelatore. Dopotutto, siamo stati tutti lì: acquistare troppo dal negozio, poi guardare lentamente quel mazzo di erbe andare a male, prima che tu possa usarle tutte. Imparerai invece come preservare la vita dei prodotti, risparmiando allo stesso tempo denaro nel processo. È uno scenario vincente.

Ristampato con il permesso di Your Do-Anything Kitchen da Editors of Food52, copyright © 2020. Fotografie di James Ransom. Pubblicato da Ten Speed ​​Press, una divisione di Penguin Random House, Inc.

Salvagenti: come mantenere le cose fresche nel frigorifero e nel congelatore

Rifornire un frigorifero e un congelatore richiede un po' di strategia: cosa merita un pezzo di quel prezioso immobile? E per quanto tempo il congelatore può esercitare la sua magia della fontana della giovinezza? Dai ai tuoi prodotti freschi e congelati una vita lunga e felice con questi suggerimenti.


Martha Washington Candy

Queste Martha Washington Candy sono un'eccellente aggiunta alle celebrazioni delle feste, sono ideali per fare regali e hanno un aspetto impressionante su un vassoio per biscotti!

Diventiamo amici! Iscriviti per ricevere le mie nuove ricette nella tua casella di posta! Seguimi anche su Facebook e Instagram!

PINLO ORA!

PINLO ORA!

Mi sono sentito un po' nostalgico in queste ultime settimane mentre penso alle imminenti festività natalizie. Molte delle nostre tradizioni familiari sono scomparse negli ultimi anni quando la famiglia si è trasferita o è morta. Chris ed io stavamo parlando ieri di quali tradizioni abbiamo iniziato con i nostri ragazzi e quali nuove vogliamo iniziare in modo che quando saranno più grandi possano guardare indietro e dire: “Abbiamo sempre fatto questo e quest'altro a Natale”. Lo voglio per loro.

Una delle mie tradizioni natalizie più affezionate era mangiare una quantità folle di caramelle a casa di mia nonna ogni anno alla vigilia di Natale. Ognuno aveva le sue specialità e queste Martha Washington Candy (o Martha Washingtons come le chiamavamo sempre) erano il contributo di mia zia Rene ogni anno.

Non c'è assolutamente niente di sbagliato in queste deliziose caramelle e tutto a posto. Cocco, noci pecan e ciliegie al maraschino, il tutto racchiuso in una confezione di cioccolato # 8230 solo per te.

Questa ricetta produce circa un milione di caramelle e più o meno. Posso facilmente ottenere 5 dozzine. Mia sorella le fa circa un quarto delle mie perché sono molto ricche. È anche molto più magra di me. Potrei vedere uno schema qui…

Queste caramelle sono un'ottima aggiunta alle tue feste natalizie e hanno un aspetto impressionante su un biscotto o un vassoio di Natale. Per favore, per favore, per favore NON prepararli solo a Natale, meritano di essere gustati tutto l'anno. Particolarmente fantastico per San Valentino!


PINLO ORA!

Salva il succo dal tuo barattolo di ciliegie al maraschino e prepara questa fantastica glassa di ciliegie al maraschino! È delizioso!


Guida agli ingredienti per la cottura

Guida agli ingredienti per la cottura in cucina di Food Network: cosa devi sapere su farina, zucchero, cioccolato e altri prodotti base della dispensa per il RINGRAZIAMENTO/FORNO/COTTURA DEL FINE SETTIMANA, come visto su Food Network.

Foto di: Renee Comet & copyRenee Comet

Ottieni un abbonamento Premium all'app Food Network Kitchen

Scarica Food Network Kitchen per iscriverti e accedere a corsi di cucina dal vivo e su richiesta, ordini di generi alimentari in-app, pianificazione dei pasti, un luogo organizzato per salvare tutte le tue ricette e molto altro ancora.

La cottura si basa sulla chimica di ingredienti attentamente considerati e opportunamente dosati per creare la magia culinaria: biscotti leggeri come l'aria, biscotti gommosi, croste sfogliate e torte umide. Oltre a buoni misurini, la chiave del successo in cucina sono gli ingredienti freschi e di buona qualità. Con questa guida sarai pronto per rifornire la tua dispensa e cuocere come un professionista.

FNK_BakingIngredientGuideFlour_H

Food Network Guida agli ingredienti per la cottura della cucina alla farina per il RINGRAZIAMENTO/FORNO/COTTURA DEL FINE SETTIMANA, come visto su Food Network.

Foto di: Renee Comet & copyRenee Comet

FARINE

Farina per tutti gli usi: Questa farina di base è un alimento base della dispensa e può essere utilizzata nella maggior parte dei prodotti da forno, dal pane gommoso ai biscotti leggeri e alle focaccine. Viene venduto sbiancato o non sbiancato. È meglio conservare la farina in un contenitore ermeticamente chiuso. Dovrebbe essere buono per circa otto mesi nella dispensa e circa un anno in frigorifero.

Farina per torte: Questa farina ha il più basso livello di proteine ​​(glutine) di tutti i tipi di farina, il che la rende ottima per torte tenere, biscotti o focaccine. Tienilo in dispensa fino a otto mesi.

Farina per dolci: La farina per dolci ha un livello di glutine tra quello della farina per dolci e quello della farina per tutti gli usi è ottima nell'impasto delle torte perché porta ad una crosta tenera e non estremamente fragile.

Farina Di Pane: Questa farina è super ricca di glutine, quindi è l'ideale per i pani lievitati dove si desidera una buona quantità di struttura e masticazione. Si può trovare bianco o integrale, sbiancato o non sbiancato. Conservare in dispensa fino a otto mesi.

Farina a lievitazione spontanea: Questa è una farina per tutti gli usi a cui sono stati aggiunti lievito e sale. Non sostituirlo con altre farine perché gli ingredienti aggiunti potrebbero influenzare il risultato della tua ricetta: usalo solo se la ricetta lo richiede. È meglio tenerlo nella scatola originale, ben avvolto, tieni presente che la durata è di soli sei mesi.

Farina integrale: Questa farina contiene ancora il chicco esterno del grano, noto anche come germe di grano. Se vuoi aggiungere la farina integrale a una ricetta, sostituisci fino alla metà della farina per tutti gli usi con quella integrale e il tuo prodotto da forno potrebbe essere troppo duro. Conserva la farina integrale nel congelatore: contiene grasso del germe di grano e può irrancidire a temperatura ambiente. La farina integrale è buona per circa sei mesi in freezer e solo un paio di mesi a temperatura ambiente.

Farine Senza Glutine: Oggi è disponibile un'ampia varietà di farine senza glutine, realizzate con tutti i tipi di cereali, noci e amidi. Quando si tratta di cuocere al forno, la maggior parte delle persone mescola alcune diverse farine non di grano per imitare la farina di grano per tutti gli usi. A volte viene aggiunta una piccola percentuale di gomma xantana per aiutare a simulare la masticabilità normalmente associata al glutine. Consulta la ricetta o la confezione specifica per informazioni su come sostituirla con la farina di frumento nelle tue ricette da forno preferite.

ZUCCHERI SECCHI

FNK_BakingIngredientGuideDrySugars_H

Food Network Guida agli ingredienti per la cottura in cucina agli zuccheri secchi per il RINGRAZIAMENTO/FORNO/CUCINA DEL FINE SETTIMANA, come visto su Food Network.

Foto di: Renee Comet & copyRenee Comet

Zucchero granulare: Ogni volta che una ricetta richiede solo "zucchero", significa questo. Questo è zucchero bianco puro, raffinato dalla canna da zucchero o dalle barbabietole. Se conservato correttamente in un contenitore ben coperto, durerà per anni.

Zucchero super fino: Essendo più finemente granuloso dello zucchero da tavola, si scioglie quasi istantaneamente ed è utile per meringhe e liquidi freddi.

Zucchero a velo: Chiamato anche 10X o zucchero a velo, questo è zucchero semolato che è stato macinato in polvere con amido di mais. Lo zucchero a velo è comunemente usato nelle glasse per torte e biscotti ed è spesso spolverato sui dessert. È meglio conservarlo nella scatola originale.

Zucchero di Canna, Chiaro o Fondente: Questo zucchero dalla consistenza morbida e dal gusto intenso è zucchero bianco aromatizzato con melassa. La luce e l'oscurità sono generalmente intercambiabili e quale scegli dipende dalla tua passione per il ricco sapore della melassa. Conservalo molto ben avvolto nella confezione originale o in un contenitore ermetico. Se lo zucchero si indurisce, lascia una fetta di mela o un pezzo di pane nel contenitore per qualche ora o per tutta la notte.

Decorare o Zucchero Grosso: I granuli sono circa quattro volte più grandi dello zucchero semolato e sono disponibili in una miriade di colori. Questo è il modo migliore per decorare per aggiungere un po' di brillantezza e fornire una consistenza croccante. Un altro tipo di zucchero che potresti incontrare è lo zucchero abrasivo, circa a metà tra lo zucchero semolato e lo zucchero per decorare.

Zucchero Turbinado o Demerara: Mentre lo zucchero di canna è zucchero bianco completamente raffinato con la melassa aggiunta ad esso, il turbinado è uno zucchero meno raffinato da cui è stata rimossa solo la melassa superficiale. È di colore chiaro e di solito ha un cristallo più grande. Demerara è il nome inglese dello zucchero turbinado e denota la provenienza originaria dello zucchero, il distretto di Demerara in Guyana.

ZUCCHERI UMIDI

FNK_BakingIngredientGuideWetSugars_H

Food Network Guida agli ingredienti per la cottura in cucina agli zuccheri umidi per il RINGRAZIAMENTO/FORNO/COTTURA DEL FINE SETTIMANA, come visto su Food Network.

Foto di: Renee Comet & copyRenee Comet

Melassa: Questo sciroppo scuro e viscoso è il liquido che viene lasciato dalla raffinazione dello zucchero. La melassa chiara è della prima bollitura, lo sciroppo di zucchero scuro è della seconda e il cinturino nero, il più forte, è della terza. Se hai una scelta di melassa solforata o non solforata, quella non solforata tende generalmente ad avere un sapore più pulito. La melassa può essere conservata nella dispensa, ma assicurati di pulire bene la bottiglia dopo l'uso per evitare appiccicosità e parassiti.

Tesoro: Per la cottura, seleziona un miele di colore chiaro per un sapore più delicato. Conservare ben sigillato in un luogo fresco e asciutto per un massimo di un anno. Se il miele si cristallizza, scaldalo nel microonde per circa 30 secondi o scioglilo nel barattolo in una pentola di acqua calda a fuoco basso.

Sciroppo d'acero: Assicurati di acquistare sciroppo d'acero puro, non pancake o sciroppo da tavola. The grading of maple syrup is a measure of its color — the darker the syrup, the stronger and more robust the flavor. Darker syrups (grade A dark amber or grade B in the United States) are recommended for baking and cooking. Store opened maple syrup in the refrigerator.

Agave Nectar: Agave nectar is made from the sap of the same plant that produces tequila. It tastes similar to honey and can be interchanged with it in your baking recipes. It can be stored at room temperature.

LEAVENERS

FNK_BakingIngredientGuideLeaveners_H

Food Network Kitchen’s Baking Ingredient Guide to leaveners for THANKSGIVING/BAKING/WEEKEND COOKING, as seen on Food Network.

Photo by: Renee Comet ©Renee Comet

Baking Soda: Also known as sodium bicarbonate or bicarbonate of soda, baking soda is used as a chemical leavener to make dough and batter rise. When dissolved in liquid and combined with an acid such as buttermilk, molasses, sour cream or yogurt, a chemical reaction occurs that produces carbon dioxide to leaven baked goods. Because this reaction happens immediately, it is important to bake your recipes shortly after the batter has been mixed. Baking soda also helps with the browning of your food, which is why some recipes might call for it even when there isn't an acid present for leavening to occur. Baking soda can last quite a while when stored in a cool, dry place. You can test to see if your baking soda is still active by mixing some with vinegar. If it bubbles up, you're good to go.

Baking Powder: This leavener is composed of baking soda, an acid (usually cream of tartar) and a moisture absorber, like cornstarch. The majority of baking powders available are "double-acting," meaning that they react first when dissolved in liquid and then again when exposed to heat. Check the date on the bottom of the container before purchasing to make sure it hasn't expired once you open it, it will be effective for about six months. You can check to see if your baking powder is still active by stirring 1 teaspoon into 1/3 cup of warm water. If it still fizzes, it's OK.

Active Dry Yeast: This is yeast that has been dehydrated into tiny granules. Before using it must be reactivated or "bloomed" by being mixed with warm water (about 110 degrees F) and sometimes a small amount of sugar for the yeast to feed on. You've most likely come across it in the grocery store packaged in small envelopes, but it is also available jarred. This form of yeast has the longest shelf life and can last for years stored in the refrigerator.

Instant Yeast: Also called "quick rise," "rapid rise" or "fast rise" yeast, it is produced similar to active dry yeast, but with more porous granules that don't require the reactivation step. This leavener works in about half the time of active dry yeast. It can be used interchangeably with active dry yeast when baking in an oven. Be sure to check the expiration date before purchasing and using in any recipes.

Fresh Yeast: Fresh yeast is moist and very perishable. It must be used by the expiration date listed on the package, which is usually within two weeks of purchase. Fresh yeast can be stored longer by keeping it in the freezer, but before using it should be defrosted at room temperature and then used immediately. Fresh yeast is sometimes sold in individually wrapped 0.6-ounce portions, which are equivalent to a 1/4-ounce packet of active dry or instant yeast.


13 Simple Changes That Lead to Huge Weight Loss

Your environment may be sabotaging you. Here's how to fight back.

Sandra Hassink, M.D., has been studying childhood obesity for more than 30 years. And the most important thing she&rsquos learned&mdash applicable to kids and grown men alike&mdashis this: &ldquoAll the willpower in the world,&rdquo she says, &ldquocan&rsquot overcome an obesogenic environment."

In other words, to lose weight and keep it off, you have to adjust your world so it&rsquos not constantly tempting you. Instead of putting yourself on a diet, put your environment on one.

&ldquoYou can&rsquot make good health decisions if your environment is always working against you, because then you have to be on alert 24-7,&rdquo says Dr. Hassink, founder of the Nemours Weight Management Clinic in Wilmington, Delaware. &ldquoYou get tired. Things come up. It&rsquos hard to [be successful] without creating a healthy environment in the first place.&rdquo

With the help of Dr. Hassink and other weight management experts, let&rsquos start fat-proofing your world.

1. Do a Sunday evening junk-food dump.

Like lint on a black sweater, unhealthy foods and snacks can accumulate in your home without your realizing it.

Pie from the church bake sale, caramel popcorn from the Boy Scouts, a pork-kraut roll from Mom. And before you know it, you&rsquore shoveling it into your mouth. Start the workweek fresh by taking a few minutes to rid your kitchen of crap and shake the airline stroopwafels out of your briefcase.

&ldquoIt&rsquos amazing how much food can creep in,&rdquo Dr. Hassink says. If you don&rsquot have the heart to toss Mom&rsquos signature dish, just divide it into smaller portions to freeze and reheat later. And don&rsquot get doggie bags at restaurants anymore&mdashunless they&rsquore actually for your dog.

2. Trim down your social media &ldquofeed.&rdquo

As if Mark Zuckerberg doesn&rsquot have enough reason to feel guilty, Facebook could also be insidiously filling you out. If certain friends and family members are constantly sharing food porn and decadent recipes, their posts could be fattening up your space.

&ldquoHow much time are you spending on those posts? Take notice if you find yourself getting hungry just looking at them,&rdquo Dr. Hassink says.

If you are, then hide, snooze, or unfollow the worst offenders. Likewise, trade all those craft breweries and barbecue joints you follow for sites that deliver positive reinforcement, such as @mealprepdaily, @wickedhealthy, @besmarteatsmart, and Men&rsquos Health&rsquos very own @guygourmet.

3. Tweak your grocery list.

A common belief is that eating healthy costs a lot. Not true, says Adam Drewnowski, Ph.D., director of the University of Washington Center for Public Health Nutrition.

Research shows that the healthiest diets&mdashones rich in fruits, vegetables, fish, and nuts&mdashcost only $1.56 more per day (that&rsquos $10.92 per week) than the least healthy diets&mdashprocessed foods and meats, refined grains.

In fact, stocking your world with nutritious choices needn&rsquot cost anything extra. Swap the ten bucks you&rsquore currently dropping on cold cuts, bread, and chips for a pound of fresh strawberries ($3.99), an avocado ($1.50), a bag of romaine ($2.60), and two single-serving containers of Greek yogurt ($1 each).

Drewnowski calls this an &ldquoeconomic intervention,&rdquo a conscious spending of $1.56 a day on healthy foods instead of fattening, carb-filled ones that will pay off with gradual weight loss.

4. Declare war on one junk food each month.

Diets fail because guys make too many changes too suddenly and try to do it all on their own. So try getting everyone in the family to agree on voting one junk food out of the house each month.

Eliminating sugary drinks is an obvious place to start. &ldquoSugar-sweetened beverages add a lot of unnecessary calories to our lives, and they are not nutritious,&rdquo says Dr. Hassink.

If anyone balks at the idea, suggest tapering consumption week by week. Then next month, after you&rsquove lost your taste for sweetened beverages (and you will), boycott another unhealthy food. The support of other people makes it easier.

5. When traveling, book a room in a pedestrian-friendly part of town.

Whether you&rsquore on the road for business or vacation, you&rsquoll get more exercise and burn more calories if you skip the car rental and stay in a hotel or Airbnb in the center of town, where you can safely walk everywhere.

&ldquoNutrition and activity are not just sideline things we do, but health-building or health-losing activities,&rdquo Dr. Hassink explains. &ldquoEvery decision you make about eating and activity is a health decision.&rdquo

6. Call the hotel help desk.

Request that the mini-fridge in your hotel room be emptied before check-in. This removes any possibility that you&rsquoll give into temptation and wake up in a bed full of Toblerone wrappers and tiny liquor bottles. Pack (or shop for) your own healthy snacks instead and pop them in the fridge.

7. Renting a car? Go compact.

When you step up to the reservations counter, ask the rep if you can be downgraded. That&rsquos right. A bigger rental may increase your risk of supersizing your meals and drinks on the road. It&rsquos simply more comfortable and convenient. Think about it: If the cupholders can easily accommodate a Big Gulp, so can you.

8. Never let your fridge become empty.

It sounds counterintuitive for weight loss, but the moment this happens is the moment you become more likely to go out and order the Mini Corn Dog party platter at Buffalo Wild Wings. So keep that refrigerator at least looking full, says Judy Simon, R.D.N., of UW Medicine in Seattle.

Buy enough fruit, vegetables, and lean meats to last for the week, shop twice a week, or set up regular delivery with your local supermarket. Or simply pull your food to the front of the shelves to create an illusion of plenty.

9. Change your commute.

If you often succumb to temptation and stop for, say, a Grande Caffè Mocha at Starbucks on your way to work, consider changing your route. That drink, even when made with 2% milk, has 360 calories, 15 grams of fat, 44 grams of carbs, and 35 grams of sugar.

Add a blueberry muffin and you&rsquove just turned breakfast into a gut bomb. Keeping your kryptonite out of sight will make it less convenient to pull in and indulge there.

10. Make sure you&rsquore safe at this dangerous time.

Specifically, the hour or two after work ends and before dinner begins is a weak spot for many men, says Simon. Make sure you&rsquore nowhere near a happy hour with free appetizers or an ice cream stand with a drive-thru during these times. Stash your favorite protein bar in your car in case of emergency.

11. Parental-control yourself.

Don&rsquot spend your weekends or evenings watching the Food Network or sports programming with lots of food and beverage advertising.

When the food shows and ads are streaming, the temptation to overeat tends to increase, says Dr. Hassink. Try watching something less food-centric (or leaving the room during commercials) and see if your cravings don&rsquot subside.

12. Find a &ldquosafety&rdquo restaurant.

Every meal can&rsquot be home-cooked. Occasionally life&rsquos challenges will force you to eat out or order takeout. But don&rsquot let that decision be impromptu. Instead, do your homework ahead of time and pick a &ldquosafety&rdquo restaurant or two near home with some nutritious choices (or at least a cook willing to broil instead of fry and who knows what &ldquolight cheese&rdquo really means).

Think of this spot like your grandparents viewed their local diner, but healthier. Researching tip: Eliminate any place with the word &ldquoloaded&rdquo on its menu.

13. Manage the candy stash.

To keep from filching Easter baskets or Halloween treats, buy candy just one day before the holiday. Buy only as much as needed, and then immediately get rid of leftovers. The less time sweets linger in the house, the less likely you&rsquoll be to eat them.

And above all, never volunteer to be the dad who loans his garage to the Girl Scout troop for cookie storage.