Nuove ricette

Frittata invernale

Frittata invernale

Sbattere le uova con un po' di sale e pepe. Tagliare il resto degli ingredienti a fette e scaldarli in una padella con un cucchiaio di olio. Per prima cosa mettiamo la salsiccia, l'oca, la cipolla, il formaggio e le ciambelle tritate finemente. Dopo che avranno preso colore aggiungete le uova sbattute.

Buon appetito.


Frittata giapponese Tamagoyaki

Probabilmente conosci il bento, quei simpatici contenitori per il pranzo giapponesi. Tamagoyaki, la frittata dolce fa parte del bento ed è facilissima da realizzare. Probabilmente era meglio fare un tutorial passo passo, ma penso di riuscire a spiegarlo anche io. Tazza da caffè accanto a me, quindi dovrei cavarmela bene, il che significa che ormai sono sveglio.

ingredienti per un tamagoyaki, ma puoi farne quanti ne desideri:
1 uovo grande
1 cucchiaio di acqua fredda
1 cucchiaino di salsa di soia leggera o normale
1/2 cucchiaino di zucchero
fiocchi di dashi (facoltativo)

Mescolare tutti gli ingredienti e spruzzare la padella con olio da cucina.
Quando la padella è calda aggiungere il composto di uova.
Quando la frittata sarà cotta iniziate ad arrotolarla all'interno della padella.
Metti da parte e lascia raffreddare.
Quando è freddo, affettalo con un bel tagliente, ma assicurati di aspettare che si raffreddi, altrimenti è difficile tagliarlo.


Preparazione Composta di mele cotogne

Lavate i frutti e tagliateli a cubetti (o a fette, a piacere). Metti la frutta nei vasetti. Aggiungere 3 cucchiai di zucchero e bagnare con acqua tiepida. Chiudiamo i vasetti e sterilizziamo a bagnomaria per 30 minuti dal momento in cui l'acqua inizia a bollire.

Lasciare i barattoli nella pentola in cui hanno fatto bollire, finché l'acqua non si raffredda. Tiriamo fuori i vasetti, li etichettiamo e li conserviamo freddi in dispensa.

Prova anche questa video ricetta


È importante considerare quanto fa freddo nella regione in cui vivi per scegliere una trapunta adatta per riscaldarti in inverno.

Una trapunta di buona qualità dovrebbe soddisfare le tue esigenze e darti il ​​comfort di cui hai bisogno per dormire sonni tranquilli e riposanti. Ecco alcune idee degli specialisti di superghid.ro.

Trapunta invernale, materiale esterno

Il materiale utilizzato per "vestire" il piumino è molto importante. Innanzitutto, se scelto correttamente, può favorire la circolazione dell'aria attraverso il piumino, impedendo al corpo di surriscaldarsi durante il sonno, e quindi di non sudare durante la notte.

Puoi scegliere tra due tipi di materiali esterni:

  • Materiali naturali: i migliori materiali da esterno per piumini sono quelli naturali. Sono consigliati perché delicati sulla pelle (non provocano allergie), permettono una buona ventilazione del manto e non scaldano il corpo. Il materiale naturale più pratico è il cotone, ma puoi anche scegliere altri materiali naturali come bambù o lana.
  • Materiali sintetici: i più comuni sono la microfibra e il poliestere. Il vantaggio di questi materiali è che hanno un prezzo basso, ma non offrono i vantaggi e il comfort dei materiali naturali.

Imbottitura trapunta invernale

Puoi scegliere tra due tipi di imbottitura: naturale e sintetica.

  • Imbottitura naturale: piume e piumino d'oca in diverse percentuali, lana, bambù. Il nostro consiglio è di scegliere una piuma fatta di piume e piumino d'oca, soprattutto perché la maggior parte di esse sono trattate in modo speciale contro allergie e microbi. Tuttavia, se desideri una trapunta invernale da un'altra imbottitura naturale, puoi tranquillamente scegliere una trapunta in bambù o lana. I materiali naturali consentono una migliore circolazione dell'aria, non scaldano il corpo e durano meglio nel tempo.
  • Imbottitura sintetica: poliestere (microfibra, nanofibra), palline di silicone, ecc. Sono vantaggiosi dal punto di vista di un prezzo molto più basso. Tuttavia, anche se sono più vantaggiose nel prezzo, non durano molto bene nel tempo e non offrono un comfort elevato, soprattutto se sono tra le più economiche.

Tipo di trapunta invernale

Ci sono più tipi di piloti.

    d'inverno. È quello semplice, destinato solo alla stagione fredda. La densità del piumino invernale è compresa tra 400-500 g/mq, sufficiente per far fronte alle giornate gelide. Sceglierai la densità del cappotto invernale in base a quanto sono freddi gli inverni nella tua zona e quanto sei freddo.
  • Pilota 4 stagioni. È un tipo di trapunta più pratico perché può essere utilizzato in tutte le stagioni. Il piumino 4 stagioni è composto da 2 piumini di diversa densità, che vengono abbinati e utilizzati a seconda della stagione e delle esigenze. Una trapunta è più sottile, con una densità intorno ai 200 g/mq, da utilizzare in estate, e una trapunta è più spessa, intorno ai 300-350 g/mq da utilizzare in primavera e inverno. Le due pile sono dotate di un sistema di fissaggio, in modo da poter formare un'unica pila delle due, in modo da avere una calda trapunta per le fredde giornate invernali.

Dimensioni pilota

Le dimensioni del piumino invernale vengono scelte in base alle dimensioni del letto e al numero di persone che dormono nel letto. È meglio avere una trapunta che sia molto più grande delle dimensioni del letto, così tutti ne trarranno beneficio e nessuno sarà lasciato incustodito durante la notte.


Composte veloci per l'inverno


Ingredienti dietetici della composta di prugne:
un kg di prugne.

Come preparare la composta dietetica di prugne: Una delle composte più veloci per l'inverno. Lavate i frutti e privateli dei semi, quindi spezzateli a metà e riponeteli con cura in vasetti di vetro. Versarvi sopra acqua fredda, chiudere i vasetti e far bollire a bagnomaria per circa 20 minuti. Mantieni la calma.

Puoi provare anche questa ricetta composta di prugne


La ricetta per una frittata perfetta

La frittata può essere una comoda colazione, ma anche un bell'antipasto e molto gustoso.

Il segreto della frittata perfetta è non battere forte le uova. Vanno battuti con una forchetta, quanto basta per omogeneizzare. Se sbatti le uova molto forte, il risultato finale sarà una frittata densa e gommosa.

Il segreto dei grandi chef è aggiungere un tuorlo in più ogni due uova intere. Dicono anche che la frittata perfetta si fa con 3 uova, e al posto dell'olio dovremmo usare il burro.

A seconda del numero di uova utilizzate, dobbiamo usare anche una padella del diametro giusto. Se usate più uova, vi occorre una padella capiente, e se le uova sono poche usate una padella di diametro il più piccolo possibile, in modo che la frittata risulti densa.


Crema invernale per pelli secche

Metodo di preparazione:
Gli ingredienti della fase A vengono aggiunti in un contenitore resistente al calore. Trasferire gli ingredienti dalla fase B in un altro contenitore.
Porre entrambe le fasi (A e B) a bagnomaria e scaldare a circa 70°C, mescolando di tanto in tanto. Una volta raggiunta la giusta temperatura, vengono allontanati dalla fonte di calore.

Le due fasi vengono combinate come segue: la fase B viene versata sulla fase A e mescolata per 3 minuti. Per accelerare il raffreddamento, posizionare la composizione su una ciotola di acqua fredda e continuare a mescolare per altri 3 minuti.

Il resto degli ingredienti - fase C - vengono incorporati nella composizione raffreddata alla temperatura della mano, con un'accurata miscelazione dopo ciascuno. La crema così ottenuta viene trasferita nell'apposito contenitore. pH:

Il risultato è una crema cremosa, non troppo grassa, con una bella consistenza e un morbido profumo floreale. Il colore giallastro è dato dalla cera di gelsomino. La crema è particolarmente indicata per la pelle secca o normale. Contiene ingredienti idratanti, nutrienti e protettivi.


Come conservare correttamente le ortiche per l'inverno: un'ottima ricetta a casa! In inverno stanno benissimo nelle zuppe e nei brodi!

Squadra Bucătarul.eu ti dà una ricetta molto semplice per conservare le ortiche per l'inverno. Per questo avrai solo bisogno di ortiche e acqua. Queste ortiche possono essere aggiunte a zuppe e brodi, conferendo ai piatti un gusto più aromatico, gustoso e originale.

Le ortiche sono un'importante fonte di nutrienti, quindi dovrebbero essere aggiunte al nostro menu il più spesso possibile. Conserva le ortiche secondo questa ricetta e beneficia delle vitamine anche nel periodo freddo dell'anno!

ingredienti

- ortiche giovani fresche e pungenti

Metodo di preparazione

1. Lavare le ortiche con acqua e tagliarle a pezzi.

2. Quindi metteteli in una casseruola e versateci sopra dell'acqua calda, usate una parte di acqua e 3 parti di ortiche.

3. Lessare le ortiche per 5 minuti e metterle calde in barattoli da 0,5 l, coprirle con i coperchi e sterilizzarle per 30 minuti in una casseruola con acqua bollente a fuoco basso.

5. Potete conservare i vasetti tutto l'inverno in dispensa o semplicemente nell'armadio a temperatura ambiente. Questo metodo di conservazione non richiede sale.


Frittata di funghi

Frittata di funghi, ricetta semplice, nutriente ed economica, facile da preparare e ideale per una colazione ricca e nutriente. Come fare una frittata con i funghi.

La frittata è uno dei piatti a base di uova più conosciuti e apprezzati. Non c'è da stupirsi se questo, visto che si prepara velocemente, è un alimento sostanzioso e molto versatile, può essere praticamente abbinato a una vasta gamma di ingredienti dalle verdure al prosciutto.

Tuttavia, sebbene sembri una preparazione facile, la frittata è considerata un punto di riferimento per qualsiasi chef. Le uova sono ingredienti delicati che devono essere cotti solo al bisogno. Senza essere appiccicoso ma non ruvido, con una consistenza blanda e gommosa. Una frittata ben riuscita è leggera, soffice e si ottiene solo prestandoci la massima attenzione durante la cottura, controllando la temperatura e, una volta che la composizione si è coagulata, togliendola velocemente dal fuoco perché la frittata cuoce ancora mentre è calda, anche mettere sul piatto da portata.

Allora prepariamoci una frittata con i funghi, una ricetta semplice e farcita, pronta in un quarto d'ora.


In scatola per l'inverno & # 8211 Zacusca di melanzane

Ingredienti

  • 2 kg di melanzane
  • 500 g di ciambelle
  • 500 g di cipolle
  • un litro di succo di pomodoro
  • 350 ml di olio
  • un cucchiaio di zucchero
  • sale
  • Pepe
  • Foglie di alloro.

Metodo di preparazione

Metà delle melanzane viene cotta con metà della quantità di ciambelle. Tagliare il resto delle verdure a cubetti, come le cipolle. Pulite le melanzane e le ciambelle dalla pelle bruciata e tritatele finemente o frullatele, mettete nell'olio la cipolla a dadini, quando sarà diventata vitrea aggiungete i cubetti di melanzana e le ciambelle crude. Lasciare indurire per 15 minuti.

Quindi aggiungere le melanzane e le ciambelle al forno, lasciar riposare per 10 minuti, versare il succo di pomodoro quindi aggiungere lo zucchero, il sale, il pepe e le foglie di alloro. Far bollire per circa 40 minuti, mescolando, finché non si sarà ben ridotto. Zacusca di melanzane viene poi posto in vasetti, che si chiudono ermeticamente.

Vasetti con sottaceti, marmellata e composta per l'inverno