Nuove ricette

La FDA finanzia una campagna aggressiva per combattere la "disinformazione" sugli OGM

La FDA finanzia una campagna aggressiva per combattere la

La Food and Drug Administration ha ricevuto 3 milioni di dollari per sostenere le pubbliche relazioni per i prodotti geneticamente modificati

Per molti, "OGM" è ancora visto come una parolaccia.

Non importa da che parte del divario politico ti trovi, alimenti geneticamente modificati (o OGM) sono una delle questioni alimentari più controverse che l'America deve affrontare oggi. Mentre cresce il movimento anti-OGM e il Senato — con notevole ritardo — l'anno scorso ha approvato l'introduzione delle etichette OGM agli alimenti confezionati, una nuova iniziativa della Food and Drug Administration cerca di ribaltare la stampa mista che Monsanto e compagnia hanno ricevuto.

L'ultimo disegno di legge di spesa - che è stato approvato all'undicesima ora per evitare un arresto del governo - include una disposizione unica: $ 3 milioni assegnati alla FDA per combattere la "disinformazione" nei media e in altro modo sulla salute e la sicurezza degli OGM.

La disposizione ordina specificamente alla FDA di fornire "sensibilizzazione dei consumatori e istruzione in materia di biotecnologia agricola", che a sua volta fornirà un'azione positiva di pubbliche relazioni per rafforzare "l'impatto ambientale, nutrizionale, di sicurezza alimentare, economico e umanitario" degli OGM, secondo il Washington Post.

La disposizione è stata probabilmente inclusa nel disegno di legge a seguito di una lettera del 18 aprile scritta al Congresso che chiedeva risorse per contrastare "un'enorme quantità di disinformazione sulla biotecnologia agricola di dominio pubblico".

Tuttavia, la nuova iniziativa non è stata apprezzata da tutti i membri del Congresso.

"Non è responsabilità della FDA organizzare una campagna di propaganda controllata dal governo per convincere il pubblico americano che gli alimenti geneticamente modificati sono sicuri", ha affermato la rappresentante Nita M. Lowey (D-N.Y.) in una dichiarazione. “La FDA deve regolamentare la sicurezza delle nostre forniture alimentari e dei dispositivi medici. Non sono, né dovrebbero essere, nel settore pubblicitario pro-industria”.

Negli ultimi anni, il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti e la FDA hanno dato il via libera a più prodotti geneticamente modificati che mai, tra cui a ananas rosa, un mela che non si ammacca mai, e funghi che non anneriranno mai.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. Hanno combattuto bene, al punto che si è verificata una carenza globale di HCQ (usato per il lupus e la malaria) e le persone stavano ingurgitando pillole che non solo non funzionavano, ma avevano anche un aspetto negativo: la tossicità cardiaca, qualcosa di cui ho scritto a maggio. (Vedi Il vero problema con l'idrossiclorochina non è una novità. È chimica.)

La sconveniente campagna si è guadagnata un capitolo in un libro inesistente intitolato "10 modi per rovinare lo sviluppo dei farmaci". In particolare, l'utilità della droga è diventata una questione politica (quanto è stupido questo?) e la base di una serie di teorie del complotto (idem). Aggiungi un carico di studi clinici non controllati, alcuni dei quali erano poco più di uno scherzo, un documento ritrattato, agende individuali, alcune testimonianze di pazienti e, infine, uno studio clinico controllato che ha dimostrato che l'HCQ non funziona per la profilassi post-esposizione , e voilà - la fine dello spettacolo di clown e la ricetta perfetta per far sembrare buona una cattiva droga. Poteva essere anche il contrario. Calpestare il piede, non importa quanto rumoroso, non influenza la farmacologia.

In realtà l'annuncio, scaturito da una lettera, scritta da Denise M. Hinton della FDA a BARDA (1), era per lo più un punto controverso. L'uso di HCQ è in calo da tempo.

Sfortunatamente, potresti vederlo arrivare qualche tempo fa. Io, come ogni altra persona marginalmente sana di mente sulla terra, desideravo disperatamente una pillola che potesse ridurre la gravità della malattia, forse trasformarla in qualcosa come una "lieve influenza" piuttosto che il mostro che è. Essendo in un gruppo ad alto rischio e avendo un'avversione per i ventilatori (oltre alla morte), facevo il tifo per HCQ mentre allo stesso tempo nutrivo dei dubbi al riguardo.

All'inizio di marzo ho notato che era improbabile che la clorochina facesse il lavoro, soprattutto perché è in vitro attività cellulare (la capacità di fermare la replicazione del virus nelle cellule in coltura era debole). Risultato: ho avuto un sacco di persone che mi urlavano contro.

Alla fine di marzo ho dato un'occhiata all'idrossiclorochina. Sembrava molto meglio della clorochina per quanto riguarda la tossicità cellulare, quindi non sorprende che abbia un profilo di sicurezza migliore. Ma la potenza antivirale era ancora un problema. Sebbene i numeri variassero ampiamente da laboratorio a laboratorio, HCQ era anche un debole inibitore o crescita virale nelle cellule. Era più promettente perché poteva essere somministrata una dose maggiore, ma non c'era nulla di impressionante nel composto. Inoltre, la qualità delle prove che il farmaco ha funzionato nella clinica variava da orribile a orribile. Risultato: ancora più persone urlavano contro di me.

A maggio ho spiegato perché l'HCQ può causare aritmie (battiti cardiaci irregolari) mostrando che il farmaco si lega ai canali ionici voltaggio-dipendenti (pori nelle cellule che controllano gli impulsi elettrici) e rovinando il normale ritmo cardiaco. Sì, la gente mi ha urlato contro, ma forse si sono calmati quando un ampio studio epidemiologico in la lancetta ha mostrato che più persone che hanno assunto HCQ sono morte per aritmie ventricolari. Ma potrebbero aver ricominciato a urlare quando il foglio è stato ritirato.

Che casino. Questo sfortunato episodio dovrebbe (ma probabilmente non lo farà) insegnarci che è improbabile che la "scienza per isteria" si traduca in qualcosa di più che confusione e persone che mi urlano contro.

Così è RIP per HCQ. Fortunatamente, NHC sembra abbastanza buono in questo momento. Lo spero proprio perché finiremo gli acronimi. O forse no. Uno psichiatra del Wisconsin ha recentemente chiesto al FDA concedere l'approvazione di emergenza per LSD al più presto trattare per aiutare i pazienti a far fronte a depressione, ansia e PTSD causato da COVID.

questo è no BS.

(1) BARDA è (un altro) acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Authority. Fa parte di HHS.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. Hanno combattuto bene, al punto che si è verificata una carenza globale di HCQ (usato per il lupus e la malaria) e le persone stavano ingurgitando pillole che non solo non funzionavano, ma avevano anche un aspetto negativo: la tossicità cardiaca, qualcosa di cui ho scritto a maggio. (Vedi Il vero problema con l'idrossiclorochina non è una novità. È chimica.)

La sconveniente campagna si è guadagnata un capitolo in un libro inesistente chiamato "10 modi per rovinare lo sviluppo dei farmaci". In particolare, l'utilità della droga è diventata una questione politica (quanto è stupido questo?) e la base di una serie di teorie del complotto (idem). Aggiungi un carico di studi clinici non controllati, alcuni dei quali erano poco più di uno scherzo, un documento ritrattato, agende individuali, alcune testimonianze di pazienti e, infine, uno studio clinico controllato che ha dimostrato che l'HCQ non funziona per la profilassi post-esposizione , e voilà - la fine dello spettacolo di clown e la ricetta perfetta per far sembrare buona una cattiva droga. Poteva essere anche il contrario. Calpestare il piede, non importa quanto rumoroso, non influenza la farmacologia.

In realtà l'annuncio, scaturito da una lettera, scritta da Denise M. Hinton della FDA a BARDA (1), era per lo più un punto controverso. L'uso di HCQ è in calo da tempo.

Sfortunatamente, potresti vederlo arrivare qualche tempo fa. Io, come ogni altra persona marginalmente sana sulla terra, desideravo disperatamente una pillola che potesse ridurre la gravità della malattia, forse trasformarla in qualcosa come una "lieve influenza" piuttosto che il mostro che è. Essendo in un gruppo ad alto rischio e avendo un'avversione per i ventilatori (oltre alla morte), facevo il tifo per HCQ mentre allo stesso tempo nutrivo dei dubbi al riguardo.

All'inizio di marzo ho notato che era improbabile che la clorochina facesse il lavoro, soprattutto perché è in vitro attività cellulare (la capacità di fermare la replicazione del virus nelle cellule in coltura era debole). Risultato: ho avuto un sacco di persone che mi urlavano contro.

Alla fine di marzo ho dato un'occhiata all'idrossiclorochina. Sembrava molto meglio della clorochina per quanto riguarda la tossicità cellulare, quindi non sorprende che abbia un profilo di sicurezza migliore. Ma la potenza antivirale era ancora un problema. Sebbene i numeri variassero ampiamente da laboratorio a laboratorio, HCQ era anche un debole inibitore o crescita virale nelle cellule. Era più promettente perché poteva essere somministrata una dose maggiore, ma non c'era nulla di impressionante nel composto. Inoltre, la qualità delle prove che il farmaco ha funzionato nella clinica variava da orribile a orribile. Risultato: ancora più persone urlavano contro di me.

A maggio ho spiegato perché l'HCQ può causare aritmie (battiti cardiaci irregolari) mostrando che il farmaco si lega ai canali ionici voltaggio-dipendenti (pori nelle cellule che controllano gli impulsi elettrici) e rovinando il normale ritmo cardiaco. Sì, la gente mi ha urlato contro, ma forse si sono calmati quando un ampio studio epidemiologico in la lancetta ha mostrato che più persone che hanno assunto HCQ sono morte per aritmie ventricolari. Ma potrebbero aver ricominciato a urlare quando il foglio è stato ritirato.

Che casino. Questo sfortunato episodio dovrebbe (ma probabilmente non lo farà) insegnarci che è improbabile che la "scienza per isteria" si traduca in qualcosa di più che confusione e persone che mi urlano contro.

Così è RIP per HCQ. Fortunatamente, NHC sembra abbastanza buono in questo momento. Lo spero proprio perché finiremo gli acronimi. O forse no. Uno psichiatra del Wisconsin ha recentemente chiesto al FDA concedere l'approvazione di emergenza per LSD al più presto trattare per aiutare i pazienti a far fronte a depressione, ansia e Disturbo da stress causato da COVID.

questo è no BS.

(1) BARDA è (un altro) acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Authority. Fa parte di HHS.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. Hanno combattuto bene, al punto che si è verificata una carenza globale di HCQ (usato per il lupus e la malaria) e le persone stavano ingurgitando pillole che non solo non funzionavano, ma avevano anche un aspetto negativo: la tossicità cardiaca, qualcosa di cui ho scritto a maggio. (Vedi Il vero problema con l'idrossiclorochina non è una novità. È chimica.)

La sconveniente campagna si è guadagnata un capitolo in un libro inesistente chiamato "10 modi per rovinare lo sviluppo dei farmaci". In particolare, l'utilità della droga è diventata una questione politica (quanto è stupido questo?) e la base di una serie di teorie del complotto (idem). Aggiungi un carico di studi clinici non controllati, alcuni dei quali erano poco più di uno scherzo, un documento ritrattato, agende individuali, alcune testimonianze di pazienti e, infine, uno studio clinico controllato che ha dimostrato che l'HCQ non funziona per la profilassi post-esposizione , e voilà - la fine dello spettacolo di clown e la ricetta perfetta per far sembrare buona una cattiva droga. Poteva essere anche il contrario. Calpestare il piede, non importa quanto rumoroso, non influenza la farmacologia.

In realtà l'annuncio, scaturito da una lettera, scritta da Denise M. Hinton della FDA a BARDA (1), era per lo più un punto controverso. L'uso di HCQ è in calo da tempo.

Sfortunatamente, potresti vederlo arrivare qualche tempo fa. Io, come ogni altra persona marginalmente sana di mente sulla terra, desideravo disperatamente una pillola che potesse ridurre la gravità della malattia, forse trasformarla in qualcosa come una "lieve influenza" piuttosto che il mostro che è. Essendo in un gruppo ad alto rischio e avendo un'avversione per i ventilatori (oltre alla morte), facevo il tifo per HCQ mentre allo stesso tempo nutrivo dei dubbi al riguardo.

All'inizio di marzo ho notato che era improbabile che la clorochina facesse il lavoro, soprattutto perché è in vitro attività cellulare (la capacità di fermare la replicazione del virus nelle cellule in coltura era debole). Risultato: ho avuto un sacco di persone che mi urlavano contro.

Alla fine di marzo ho dato un'occhiata all'idrossiclorochina. Sembrava molto meglio della clorochina per quanto riguarda la tossicità cellulare, quindi non sorprende che abbia un profilo di sicurezza migliore. Ma la potenza antivirale era ancora un problema. Sebbene i numeri variassero ampiamente da laboratorio a laboratorio, HCQ era anche un debole inibitore o crescita virale nelle cellule. Era più promettente perché poteva essere somministrata una dose maggiore, ma non c'era nulla di impressionante nel composto. Inoltre, la qualità delle prove che il farmaco ha funzionato nella clinica variava da orribile a orribile. Risultato: ancora più persone urlavano contro di me.

A maggio ho spiegato perché l'HCQ può causare aritmie (battiti cardiaci irregolari) mostrando che il farmaco si lega ai canali ionici voltaggio-dipendenti (pori nelle cellule che controllano gli impulsi elettrici) e rovinando il normale ritmo cardiaco. Sì, la gente mi ha urlato contro, ma forse si sono calmati quando un ampio studio epidemiologico in la lancetta ha mostrato che più persone che hanno assunto HCQ sono morte per aritmie ventricolari. Ma potrebbero aver ricominciato a urlare quando il foglio è stato ritirato.

Che casino. Questo sfortunato episodio dovrebbe (ma probabilmente non lo farà) insegnarci che è improbabile che la "scienza per isteria" si traduca in qualcosa di più che confusione e persone che mi urlano contro.

Così è RIP per HCQ. Fortunatamente, NHC sembra abbastanza buono in questo momento. Lo spero proprio perché finiremo gli acronimi. O forse no. Uno psichiatra del Wisconsin ha recentemente chiesto al FDA concedere l'approvazione di emergenza per LSD al più presto trattare per aiutare i pazienti a far fronte a depressione, ansia e PTSD causato da COVID.

questo è no BS.

(1) BARDA è (un altro) acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Authority. Fa parte di HHS.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. Hanno combattuto bene, al punto che si è verificata una carenza globale di HCQ (usato per il lupus e la malaria) e le persone stavano ingurgitando pillole che non solo non funzionavano, ma avevano anche un aspetto negativo: la tossicità cardiaca, qualcosa di cui ho scritto a maggio. (Vedi Il vero problema con l'idrossiclorochina non è una novità. È chimica.)

La sconveniente campagna si è guadagnata un capitolo in un libro inesistente intitolato "10 modi per rovinare lo sviluppo dei farmaci". In particolare, l'utilità della droga è diventata una questione politica (quanto è stupido questo?) e la base di una serie di teorie del complotto (idem). Aggiungi un carico di studi clinici non controllati, alcuni dei quali erano poco più di uno scherzo, un documento ritrattato, agende individuali, alcune testimonianze di pazienti e, infine, uno studio clinico controllato che ha dimostrato che l'HCQ non funziona per la profilassi post-esposizione , e voilà - la fine dello spettacolo di clown e la ricetta perfetta per far sembrare buona una cattiva droga. Poteva essere anche il contrario. Il calpestare il piede, non importa quanto rumoroso, non influenza la farmacologia.

In realtà l'annuncio, scaturito da una lettera, scritta da Denise M. Hinton della FDA a BARDA (1), era per lo più un punto controverso. L'uso di HCQ è in calo da tempo.

Sfortunatamente, potresti vederlo arrivare qualche tempo fa. Io, come ogni altra persona marginalmente sana di mente sulla terra, desideravo disperatamente una pillola che potesse ridurre la gravità della malattia, forse trasformarla in qualcosa come una "lieve influenza" piuttosto che il mostro che è. Essendo in un gruppo ad alto rischio e avendo un'avversione per i ventilatori (oltre alla morte), facevo il tifo per HCQ mentre allo stesso tempo nutrivo dei dubbi al riguardo.

All'inizio di marzo ho notato che era improbabile che la clorochina facesse il lavoro, soprattutto perché è in vitro attività cellulare (la capacità di fermare la replicazione del virus nelle cellule in coltura era debole). Risultato: ho avuto un sacco di persone che mi urlavano contro.

Alla fine di marzo ho dato un'occhiata all'idrossiclorochina. Sembrava molto meglio della clorochina per quanto riguarda la tossicità cellulare, quindi non sorprende che abbia un profilo di sicurezza migliore. Ma la potenza antivirale era ancora un problema. Sebbene i numeri variassero ampiamente da laboratorio a laboratorio, HCQ era anche un debole inibitore o crescita virale nelle cellule. Era più promettente perché poteva essere somministrata una dose maggiore, ma non c'era nulla di impressionante nel composto. Inoltre, la qualità delle prove che il farmaco ha funzionato nella clinica variava da orribile a orribile. Risultato: ancora più persone urlavano contro di me.

A maggio ho spiegato perché l'HCQ può causare aritmie (battiti cardiaci irregolari) mostrando che il farmaco si lega ai canali ionici voltaggio-dipendenti (pori nelle cellule che controllano gli impulsi elettrici) e rovinando il normale ritmo cardiaco. Sì, la gente mi ha urlato contro, ma forse si sono calmati quando un ampio studio epidemiologico in la lancetta ha mostrato che più persone che hanno assunto HCQ sono morte per aritmie ventricolari. Ma potrebbero aver ricominciato a urlare quando il foglio è stato ritirato.

Che casino. Questo sfortunato episodio dovrebbe (ma probabilmente non lo farà) insegnarci che è improbabile che la "scienza per isteria" si traduca in qualcosa di più che confusione e persone che mi urlano contro.

Così è RIP per HCQ. Fortunatamente, NHC sembra abbastanza buono in questo momento. Lo spero proprio perché finiremo gli acronimi. O forse no. Uno psichiatra del Wisconsin ha recentemente chiesto al FDA concedere l'approvazione di emergenza per LSD al più presto trattare per aiutare i pazienti a far fronte a depressione, ansia e Disturbo da stress causato da COVID.

questo è no BS.

(1) BARDA è (un altro) acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Authority. Fa parte di HHS.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. Hanno combattuto bene, al punto che si è verificata una carenza globale di HCQ (usato per il lupus e la malaria) e le persone stavano ingurgitando pillole che non solo non funzionavano, ma avevano anche un aspetto negativo: la tossicità cardiaca, qualcosa di cui ho scritto a maggio. (Vedi Il vero problema con l'idrossiclorochina non è una novità. È chimica.)

La sconveniente campagna si è guadagnata un capitolo in un libro inesistente chiamato "10 modi per rovinare lo sviluppo dei farmaci". In particolare, l'utilità della droga è diventata una questione politica (quanto è stupido questo?) e la base di una serie di teorie del complotto (idem). Aggiungi un carico di studi clinici non controllati, alcuni dei quali erano poco più di uno scherzo, un documento ritrattato, agende individuali, alcune testimonianze di pazienti e, infine, uno studio clinico controllato che ha dimostrato che l'HCQ non funziona per la profilassi post-esposizione , e voilà - la fine dello spettacolo di clown e la ricetta perfetta per far sembrare buona una cattiva droga. Poteva essere anche il contrario. Il calpestare il piede, non importa quanto rumoroso, non influenza la farmacologia.

In realtà l'annuncio, scaturito da una lettera, scritta da Denise M. Hinton della FDA a BARDA (1), era per lo più un punto controverso. L'uso di HCQ è in calo da tempo.

Sfortunatamente, potresti vederlo arrivare qualche tempo fa. Io, come ogni altra persona marginalmente sana di mente sulla terra, desideravo disperatamente una pillola che potesse ridurre la gravità della malattia, forse trasformarla in qualcosa come una "lieve influenza" piuttosto che il mostro che è. Essendo in un gruppo ad alto rischio e avendo un'avversione per i ventilatori (oltre alla morte), stavo facendo il tifo per HCQ mentre allo stesso tempo ne nutrivo dei dubbi.

All'inizio di marzo ho notato che era improbabile che la clorochina facesse il lavoro, soprattutto perché è in vitro attività cellulare (la capacità di fermare la replicazione del virus nelle cellule in coltura era debole). Risultato: ho avuto un sacco di persone che mi urlavano contro.

Alla fine di marzo ho dato un'occhiata all'idrossiclorochina. Sembrava molto meglio della clorochina per quanto riguarda la tossicità cellulare, quindi non sorprende che abbia un profilo di sicurezza migliore. Ma la potenza antivirale era ancora un problema. Sebbene i numeri variassero ampiamente da laboratorio a laboratorio, HCQ era anche un debole inibitore o crescita virale nelle cellule. Era più promettente perché poteva essere somministrata una dose maggiore, ma non c'era nulla di impressionante nel composto. Inoltre, la qualità delle prove che il farmaco ha funzionato nella clinica variava da orribile a orribile. Risultato: ancora più persone urlavano contro di me.

A maggio ho spiegato perché l'HCQ può causare aritmie (battiti cardiaci irregolari) mostrando che il farmaco si lega ai canali ionici voltaggio-dipendenti (pori nelle cellule che controllano gli impulsi elettrici) e rovinando il normale ritmo cardiaco. Sì, la gente mi ha urlato contro, ma forse si sono calmati quando un ampio studio epidemiologico in la lancetta ha mostrato che più persone che hanno assunto HCQ sono morte per aritmie ventricolari. Ma potrebbero aver ricominciato a urlare quando il foglio è stato ritirato.

Che casino. Questo sfortunato episodio dovrebbe (ma probabilmente non lo farà) insegnarci che è improbabile che la "scienza per isteria" si traduca in qualcosa di più che confusione e persone che mi urlano contro.

Così è RIP per HCQ. Fortunatamente, NHC sembra abbastanza buono in questo momento. Lo spero proprio perché finiremo gli acronimi. O forse no. Uno psichiatra del Wisconsin ha recentemente chiesto al FDA concedere l'approvazione di emergenza per LSD al più presto trattare per aiutare i pazienti a far fronte a depressione, ansia e Disturbo da stress causato da COVID.

questo è no BS.

(1) BARDA è (un altro) acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Authority. Fa parte di HHS.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. Hanno combattuto bene, al punto che si è verificata una carenza globale di HCQ (usato per il lupus e la malaria) e le persone stavano ingurgitando pillole che non solo non funzionavano, ma avevano anche un aspetto negativo: la tossicità cardiaca, qualcosa di cui ho scritto a maggio. (Vedi Il vero problema con l'idrossiclorochina non è una novità. È chimica.)

La sconveniente campagna si è guadagnata un capitolo in un libro inesistente intitolato "10 modi per rovinare lo sviluppo dei farmaci". In particolare, l'utilità della droga è diventata una questione politica (quanto è stupido questo?) e la base di una serie di teorie del complotto (idem). Aggiungi un carico di studi clinici non controllati, alcuni dei quali erano poco più di uno scherzo, un documento ritrattato, agende individuali, alcune testimonianze di pazienti e, infine, uno studio clinico controllato che ha dimostrato che l'HCQ non funziona per la profilassi post-esposizione , e voilà - la fine dello spettacolo di clown e la ricetta perfetta per far sembrare buona una cattiva droga. Poteva essere anche il contrario. Calpestare il piede, non importa quanto rumoroso, non influenza la farmacologia.

In realtà l'annuncio, scaturito da una lettera, scritta da Denise M. Hinton della FDA a BARDA (1), era per lo più un punto controverso. L'uso di HCQ è in calo da tempo.

Sfortunatamente, potresti vederlo arrivare qualche tempo fa. Io, come ogni altra persona marginalmente sana sulla terra, desideravo disperatamente una pillola che potesse ridurre la gravità della malattia, forse trasformarla in qualcosa come una "lieve influenza" piuttosto che il mostro che è. Essendo in un gruppo ad alto rischio e avendo un'avversione per i ventilatori (oltre alla morte), facevo il tifo per HCQ mentre allo stesso tempo nutrivo dei dubbi al riguardo.

All'inizio di marzo ho notato che era improbabile che la clorochina facesse il lavoro, soprattutto perché è in vitro attività cellulare (la capacità di fermare la replicazione del virus nelle cellule in coltura era debole). Risultato: ho avuto un sacco di persone che mi urlavano contro.

Alla fine di marzo ho dato un'occhiata all'idrossiclorochina. Sembrava molto meglio della clorochina per quanto riguarda la tossicità cellulare, quindi non sorprende che abbia un profilo di sicurezza migliore. Ma la potenza antivirale era ancora un problema. Sebbene i numeri variassero ampiamente da laboratorio a laboratorio, HCQ era anche un debole inibitore o crescita virale nelle cellule. Era più promettente perché poteva essere somministrata una dose maggiore, ma non c'era nulla di impressionante nel composto. Inoltre, la qualità delle prove che il farmaco ha funzionato nella clinica variava da orribile a orribile. Risultato: ancora più persone urlavano contro di me.

A maggio ho spiegato perché l'HCQ può causare aritmie (battiti cardiaci irregolari) mostrando che il farmaco si lega ai canali ionici voltaggio-dipendenti (pori nelle cellule che controllano gli impulsi elettrici) e rovinando il normale ritmo cardiaco. Sì, la gente mi ha urlato contro, ma forse si sono calmati quando un ampio studio epidemiologico in la lancetta ha mostrato che più persone che hanno assunto HCQ sono morte per aritmie ventricolari. Ma potrebbero aver ricominciato a urlare quando il foglio è stato ritirato.

Che casino. Questo sfortunato episodio dovrebbe (ma probabilmente non lo farà) insegnarci che è improbabile che la "scienza per isteria" si traduca in qualcosa di più che confusione e persone che mi urlano contro.

Così è RIP per HCQ. Fortunatamente, NHC sembra abbastanza buono in questo momento. Lo spero proprio perché finiremo gli acronimi. O forse no. Uno psichiatra del Wisconsin ha recentemente chiesto al FDA concedere l'approvazione di emergenza per LSD al più presto trattare per aiutare i pazienti a far fronte a depressione, ansia e PTSD causato da COVID.

questo è no BS.

(1) BARDA è (un altro) acronimo di Biomedical Advanced Research and Development Authority. Fa parte di HHS.


La FDA stacca la spina ai farmaci antimalarici per il COVID. Era Inevitabile.

Forse un giorno verrà scritta una ballata sulla tragica storia dell'idrossiclorochina (HCQ) e della sua brutta cugina clorochina (CQ). HCQ, una terapia potenziale (e controversa) per COVID-19 in una sola volta, non c'è più. La FDA ha revocato l'autorizzazione di emergenza sia di HCQ che di CQ. Questo era un esempio di come NON sviluppare un farmaco. Una lezione imparata - o no.

La FDA ha appena revocato l'autorizzazione di emergenza alla clorochina e all'idrossiclorochina (HCQ), due farmaci contro la malaria che avrebbero dovuto aiutare a controllare l'infezione da coronavirus. Ma erano forti nel clamore e deboli nei risultati. L'agenzia ha affermato che i due farmaci sono "improbabili che siano efficaci" ed è ora.

Se ci fosse un corso sulla strada sbagliata per determinare l'utilità di un farmaco questo episodio sarebbe d'obbligo. Persone di varie discipline stavano in piedi sulle loro teste collettive per trovare alcuni utilizzare per l'idrossiclorochina (nome commerciale Plaquenil) come arma contro il coronavirus. They put up a good fight – so much so that a global shortage of HCQ (used for lupus and malaria) resulted and people were gulping down pills that not only didn't work but also had a downside - cardiac toxicity, something I wrote about in May. (See The Real Problem With Hydroxychloroquine Is Nothing New. It's Chemistry.)

The unseemly campaign has earned in a chapter in a non-existent book called "10 Ways to Screw Up Drug Development." Specifically, the utility of the drug became a political issue (how stupid is this?), and the basis of a bunch of conspiracy theories (ditto). Throw in a truckload of uncontrolled clinical trials, some of which were little more than a joke, a retracted paper, individual agendas, some patient testimonies, and finally - a controlled clinical trial that showed that HCQ didn't work for post-exposure prophylaxis, and voila - the end of the clown show and the perfect recipe for making a bad drug look good. It could have also been the other way around. Foot stomping, no matter how loud, doesn't influence pharmacology.

In reality, the announcement, which resulted from a letter, written by the FDA's Denise M. Hinton to BARDA (1), was mostly a moot point. The use of HCQ has been plummeting for some time.

Unfortunately, you could see this coming some time ago. I, like every other marginally sane person on earth, desperately wanted a pill that could diminish the severity of the disease, perhaps turn it into something like a "mild flu" rather than the monster it is. Being in a high-risk group and having an aversion to ventilators (as well as death), I was rooting for HCQ while at the same time having doubts about it.

In early March I noted that chloroquine was unlikely to do the job, largely because its in vitro cell activity (ability to stop the virus from replicating in cultured cells - was weak). Result: I had a bunch of people screaming at me.

In late March I took a look at hydroxychloroquine. It looked much better than chloroquine regarding cell toxicity, so it is not surprising that it has a better safety profile. But antiviral potency was still a problem. Although the numbers varied widely from lab to lab, HCQ was also a weak inhibitor or viral growth in cells. It was more hopeful because a larger dose could be given but there was nothing impressive about the compound. Also, the quality of the evidence that the drug worked in the clinic ranged from hideous to ghastly. Result: even more people were screaming at me.

In May I explained why HCQ can cause arrhythmias (irregular heartbeats) by showing that the drug binds to voltage-gated ion channels (pores in cells that control electrical impulses) and screwing up the normal heart rhythm. Yes, people screamed at me, but maybe they quieted down when a large epidemiological study in la lancetta showed that more people who took HCQ died from ventricular arrhythmias. But they may have started screaming again when the paper was retracted.

What a mess. This unfortunate episode should (but probably won't) teach us that "science by hysteria" is unlikely to result in anything more than confusion and people screaming at me.

So, it's RIP for HCQ. Fortunately, NHC is looking pretty good at the moment. I sure hope so because we are going to run out of acronyms. Or maybe not. A Wisconsin psychiatrist recently asked the FDA to grant emergency approval for LSD ASAP to treat to help patients cope with depression, anxiety, and PTSD brought about by COVID.

That's no BS.

(1) BARDA is (another) acronym for the Biomedical Advanced Research and Development Authority. It is part of HHS.


FDA Pulls the Plug On Malaria Drugs For COVID. It Was Inevitable.

Perhaps someday a ballad will be written about the tragic tale of hydroxychloroquine (HCQ) and its ugly cousin chloroquine (CQ). HCQ, a potential (and controversial) therapy for COVID-19 at one time, is no more. The FDA revoked the emergency authorization of both HCQ and CQ. This was an example of how NOT to develop a drug. A lesson learned -- or not.

The FDA just revoked the emergency authorization of chloroquine and hydroxychloroquine (HCQ) - two malaria drugs that were supposed to help control coronavirus infection. But they were strong on hype and weak on results. The agency said that the two drugs are "unlikely to be effective" and it's about time.

If there were a course on the wrong way to determine the utility of a drug this episode would be a must. People of various disciplines were standing on their collective heads in order to find some use for hydroxychloroquine (brand name Plaquenil) as a weapon against coronavirus. They put up a good fight – so much so that a global shortage of HCQ (used for lupus and malaria) resulted and people were gulping down pills that not only didn't work but also had a downside - cardiac toxicity, something I wrote about in May. (See The Real Problem With Hydroxychloroquine Is Nothing New. It's Chemistry.)

The unseemly campaign has earned in a chapter in a non-existent book called "10 Ways to Screw Up Drug Development." Specifically, the utility of the drug became a political issue (how stupid is this?), and the basis of a bunch of conspiracy theories (ditto). Throw in a truckload of uncontrolled clinical trials, some of which were little more than a joke, a retracted paper, individual agendas, some patient testimonies, and finally - a controlled clinical trial that showed that HCQ didn't work for post-exposure prophylaxis, and voila - the end of the clown show and the perfect recipe for making a bad drug look good. It could have also been the other way around. Foot stomping, no matter how loud, doesn't influence pharmacology.

In reality, the announcement, which resulted from a letter, written by the FDA's Denise M. Hinton to BARDA (1), was mostly a moot point. The use of HCQ has been plummeting for some time.

Unfortunately, you could see this coming some time ago. I, like every other marginally sane person on earth, desperately wanted a pill that could diminish the severity of the disease, perhaps turn it into something like a "mild flu" rather than the monster it is. Being in a high-risk group and having an aversion to ventilators (as well as death), I was rooting for HCQ while at the same time having doubts about it.

In early March I noted that chloroquine was unlikely to do the job, largely because its in vitro cell activity (ability to stop the virus from replicating in cultured cells - was weak). Result: I had a bunch of people screaming at me.

In late March I took a look at hydroxychloroquine. It looked much better than chloroquine regarding cell toxicity, so it is not surprising that it has a better safety profile. But antiviral potency was still a problem. Although the numbers varied widely from lab to lab, HCQ was also a weak inhibitor or viral growth in cells. It was more hopeful because a larger dose could be given but there was nothing impressive about the compound. Also, the quality of the evidence that the drug worked in the clinic ranged from hideous to ghastly. Result: even more people were screaming at me.

In May I explained why HCQ can cause arrhythmias (irregular heartbeats) by showing that the drug binds to voltage-gated ion channels (pores in cells that control electrical impulses) and screwing up the normal heart rhythm. Yes, people screamed at me, but maybe they quieted down when a large epidemiological study in la lancetta showed that more people who took HCQ died from ventricular arrhythmias. But they may have started screaming again when the paper was retracted.

What a mess. This unfortunate episode should (but probably won't) teach us that "science by hysteria" is unlikely to result in anything more than confusion and people screaming at me.

So, it's RIP for HCQ. Fortunately, NHC is looking pretty good at the moment. I sure hope so because we are going to run out of acronyms. Or maybe not. A Wisconsin psychiatrist recently asked the FDA to grant emergency approval for LSD ASAP to treat to help patients cope with depression, anxiety, and PTSD brought about by COVID.

That's no BS.

(1) BARDA is (another) acronym for the Biomedical Advanced Research and Development Authority. It is part of HHS.


FDA Pulls the Plug On Malaria Drugs For COVID. It Was Inevitable.

Perhaps someday a ballad will be written about the tragic tale of hydroxychloroquine (HCQ) and its ugly cousin chloroquine (CQ). HCQ, a potential (and controversial) therapy for COVID-19 at one time, is no more. The FDA revoked the emergency authorization of both HCQ and CQ. This was an example of how NOT to develop a drug. A lesson learned -- or not.

The FDA just revoked the emergency authorization of chloroquine and hydroxychloroquine (HCQ) - two malaria drugs that were supposed to help control coronavirus infection. But they were strong on hype and weak on results. The agency said that the two drugs are "unlikely to be effective" and it's about time.

If there were a course on the wrong way to determine the utility of a drug this episode would be a must. People of various disciplines were standing on their collective heads in order to find some use for hydroxychloroquine (brand name Plaquenil) as a weapon against coronavirus. They put up a good fight – so much so that a global shortage of HCQ (used for lupus and malaria) resulted and people were gulping down pills that not only didn't work but also had a downside - cardiac toxicity, something I wrote about in May. (See The Real Problem With Hydroxychloroquine Is Nothing New. It's Chemistry.)

The unseemly campaign has earned in a chapter in a non-existent book called "10 Ways to Screw Up Drug Development." Specifically, the utility of the drug became a political issue (how stupid is this?), and the basis of a bunch of conspiracy theories (ditto). Throw in a truckload of uncontrolled clinical trials, some of which were little more than a joke, a retracted paper, individual agendas, some patient testimonies, and finally - a controlled clinical trial that showed that HCQ didn't work for post-exposure prophylaxis, and voila - the end of the clown show and the perfect recipe for making a bad drug look good. It could have also been the other way around. Foot stomping, no matter how loud, doesn't influence pharmacology.

In reality, the announcement, which resulted from a letter, written by the FDA's Denise M. Hinton to BARDA (1), was mostly a moot point. The use of HCQ has been plummeting for some time.

Unfortunately, you could see this coming some time ago. I, like every other marginally sane person on earth, desperately wanted a pill that could diminish the severity of the disease, perhaps turn it into something like a "mild flu" rather than the monster it is. Being in a high-risk group and having an aversion to ventilators (as well as death), I was rooting for HCQ while at the same time having doubts about it.

In early March I noted that chloroquine was unlikely to do the job, largely because its in vitro cell activity (ability to stop the virus from replicating in cultured cells - was weak). Result: I had a bunch of people screaming at me.

In late March I took a look at hydroxychloroquine. It looked much better than chloroquine regarding cell toxicity, so it is not surprising that it has a better safety profile. But antiviral potency was still a problem. Although the numbers varied widely from lab to lab, HCQ was also a weak inhibitor or viral growth in cells. It was more hopeful because a larger dose could be given but there was nothing impressive about the compound. Also, the quality of the evidence that the drug worked in the clinic ranged from hideous to ghastly. Result: even more people were screaming at me.

In May I explained why HCQ can cause arrhythmias (irregular heartbeats) by showing that the drug binds to voltage-gated ion channels (pores in cells that control electrical impulses) and screwing up the normal heart rhythm. Yes, people screamed at me, but maybe they quieted down when a large epidemiological study in la lancetta showed that more people who took HCQ died from ventricular arrhythmias. But they may have started screaming again when the paper was retracted.

What a mess. This unfortunate episode should (but probably won't) teach us that "science by hysteria" is unlikely to result in anything more than confusion and people screaming at me.

So, it's RIP for HCQ. Fortunately, NHC is looking pretty good at the moment. I sure hope so because we are going to run out of acronyms. Or maybe not. A Wisconsin psychiatrist recently asked the FDA to grant emergency approval for LSD ASAP to treat to help patients cope with depression, anxiety, and PTSD brought about by COVID.

That's no BS.

(1) BARDA is (another) acronym for the Biomedical Advanced Research and Development Authority. It is part of HHS.


FDA Pulls the Plug On Malaria Drugs For COVID. It Was Inevitable.

Perhaps someday a ballad will be written about the tragic tale of hydroxychloroquine (HCQ) and its ugly cousin chloroquine (CQ). HCQ, a potential (and controversial) therapy for COVID-19 at one time, is no more. The FDA revoked the emergency authorization of both HCQ and CQ. This was an example of how NOT to develop a drug. A lesson learned -- or not.

The FDA just revoked the emergency authorization of chloroquine and hydroxychloroquine (HCQ) - two malaria drugs that were supposed to help control coronavirus infection. But they were strong on hype and weak on results. The agency said that the two drugs are "unlikely to be effective" and it's about time.

If there were a course on the wrong way to determine the utility of a drug this episode would be a must. People of various disciplines were standing on their collective heads in order to find some use for hydroxychloroquine (brand name Plaquenil) as a weapon against coronavirus. They put up a good fight – so much so that a global shortage of HCQ (used for lupus and malaria) resulted and people were gulping down pills that not only didn't work but also had a downside - cardiac toxicity, something I wrote about in May. (See The Real Problem With Hydroxychloroquine Is Nothing New. It's Chemistry.)

The unseemly campaign has earned in a chapter in a non-existent book called "10 Ways to Screw Up Drug Development." Specifically, the utility of the drug became a political issue (how stupid is this?), and the basis of a bunch of conspiracy theories (ditto). Throw in a truckload of uncontrolled clinical trials, some of which were little more than a joke, a retracted paper, individual agendas, some patient testimonies, and finally - a controlled clinical trial that showed that HCQ didn't work for post-exposure prophylaxis, and voila - the end of the clown show and the perfect recipe for making a bad drug look good. It could have also been the other way around. Foot stomping, no matter how loud, doesn't influence pharmacology.

In reality, the announcement, which resulted from a letter, written by the FDA's Denise M. Hinton to BARDA (1), was mostly a moot point. The use of HCQ has been plummeting for some time.

Unfortunately, you could see this coming some time ago. I, like every other marginally sane person on earth, desperately wanted a pill that could diminish the severity of the disease, perhaps turn it into something like a "mild flu" rather than the monster it is. Being in a high-risk group and having an aversion to ventilators (as well as death), I was rooting for HCQ while at the same time having doubts about it.

In early March I noted that chloroquine was unlikely to do the job, largely because its in vitro cell activity (ability to stop the virus from replicating in cultured cells - was weak). Result: I had a bunch of people screaming at me.

In late March I took a look at hydroxychloroquine. It looked much better than chloroquine regarding cell toxicity, so it is not surprising that it has a better safety profile. But antiviral potency was still a problem. Although the numbers varied widely from lab to lab, HCQ was also a weak inhibitor or viral growth in cells. It was more hopeful because a larger dose could be given but there was nothing impressive about the compound. Also, the quality of the evidence that the drug worked in the clinic ranged from hideous to ghastly. Result: even more people were screaming at me.

In May I explained why HCQ can cause arrhythmias (irregular heartbeats) by showing that the drug binds to voltage-gated ion channels (pores in cells that control electrical impulses) and screwing up the normal heart rhythm. Yes, people screamed at me, but maybe they quieted down when a large epidemiological study in la lancetta showed that more people who took HCQ died from ventricular arrhythmias. But they may have started screaming again when the paper was retracted.

What a mess. This unfortunate episode should (but probably won't) teach us that "science by hysteria" is unlikely to result in anything more than confusion and people screaming at me.

So, it's RIP for HCQ. Fortunately, NHC is looking pretty good at the moment. I sure hope so because we are going to run out of acronyms. Or maybe not. A Wisconsin psychiatrist recently asked the FDA to grant emergency approval for LSD ASAP to treat to help patients cope with depression, anxiety, and PTSD brought about by COVID.

That's no BS.

(1) BARDA is (another) acronym for the Biomedical Advanced Research and Development Authority. It is part of HHS.


Guarda il video: Examining FDAs Role in the Regulation of Genetically Modified Food Ingredients (Dicembre 2021).