Nuove ricette

5 motivi per battere il Papa in Egitto

5 motivi per battere il Papa in Egitto

Papa Francesco si recherà in Egitto alla fine di aprile per visitare il presidente Abdel-Fattah el-Sisi e il grande imam della moschea Al-Azhar.

Ecco cinque ragioni ogni esperto giramondo dovrebbe provare a batterlo lì.

1. L'Egitto è un affare in questo momento. io visitato quattro settimane dopo l'adeguamento della valuta e non potevo credere ai prezzi: splendide sciarpe per $ 3, un'ora di cavallo e un giro in buggy a Luxor per $ 4, hotel di lusso per $ 50.

2. Ottieni Ramses IV e King Tut per te. Grazie a eventi che non ho bisogno di raccontare qui, il turismo in Egitto è diminuito negli ultimi anni. Le linee per entrare nella Grande Piramide di Giza e nella Valle dei Re di Luxor sono inesistenti. Mia figlia e io abbiamo goduto del piacere colpevole di stare da soli nelle tombe di Ramses, potendo osservare i geroglifici e il sarcofago dorato senza alcuna pressione per andare avanti per il prossimo osservatore. È davvero un momento magico per essere in un paese davvero magico. (Sì, alcuni dei miei amici dipendenti dalle notizie erano preoccupati per la nostra sicurezza, ma io mi sentivo completamente a mio agio, mai minacciato in alcun modo. I mezzi di informazione fanno a tutti noi un grande disservizio nel riferire senza sosta di eventi anomali.)

3. Si trovano ancora antichità antiche. Meno di due settimane fa, una statua di quasi 3000 anni fa è stata trovata sepolta nel fango di uno slum del Cairo. La statua di 26 piedi (alta quasi tre piani) ancora da identificare ha fatto notizia a livello internazionale, ma secondo Khaled al-Anani, ministro delle Antichità egiziano, solo il 30 percento delle glorie egiziane è stato ancora portato alla luce. Ciò significa che il 70% di chissà cosa è ancora sepolto sotto la sabbia. Un paio di anni fa, ad esempio, a Saqqara, due dozzine di mummie sono apparse in un pozzo di 36 piedi. Il punto è che lo scavo è appena iniziato. È come essere nella Silicon Valley negli anni '90.

4. La gente del posto è calda e accogliente. Perdi ogni idea che potresti avere sui mediorientali che non amano i turisti. È un mito, una specie di come il coniglietto pasquale. Al nostro arrivo al Cairo, mi ci sono voluti un totale di 15 minuti per rendermi conto che questo stereotipo è fuorviante e decisamente offensivo. L'ospitalità è un'arte nel mondo musulmano, una virtù amata che incoraggia i praticanti a considerare ogni persona che incontra sul loro cammino come inviata da Allah stesso. Dopo aver trascorso un paio di settimane con Sarwat Hegazy, una guida di lunga data e co-fondatore della compagnia turistica Egitto svelato, tutte le idee irritanti che avrei potuto avere sull'essere sgradito sono state rapidamente scagliate contro i lati di granito di sette piani della famigerata Sfinge.

La compagna di Sarwat, Jane Bolinowsky, una suonatrice di flauto australiana che ha acquistato una seconda casa a poca distanza dalla Piramide di Giza, conosce tutti i tipi di persone affascinanti. Ciascuno dei loro tour è progettato su misura, ma i visitatori dovrebbero aspettarsi di incontrare danzatrici del ventre, costumisti, fornitori di profumi e i migliori cuochi koshari egiziani. Il Koshari, l'onnipresente cibo di strada egiziano, è fatto con lenticchie, riso e maccheroni e condito con salsa di pomodoro piccante, aceto all'aglio, ceci e cipolle croccanti. È delizioso.

5. Hai un'opportunità impagabile di elevare il mondo. Papa Francesco, ovviamente, andrà al Cairo per cementare lo “spirito di tolleranza e dialogo” e per continuare il recente disgelo nelle relazioni cattolico-musulmane iniziato quando ha abbracciato affettuosamente l'imam durante la sua visita in Vaticano lo scorso maggio. Mi sembra che ci siano poche cose più importanti che ognuno di noi potrebbe fare che abbracciare i nostri fratelli stranieri e rendersi conto che siamo tutti uguali.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sull'etichetta, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di grano", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di grano", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sull'etichetta, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di grano", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sull'etichetta, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sulle etichette, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sull'etichetta, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che aiutano a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: Se sembra marrone e ha la parola "grano" nel nome, ha molte fibre e cereali integrali.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta dell'ingrediente racconta la storia. Se si tratta di "farina di frumento" o "farina sbiancata arricchita" (o simili), significa che è stata utilizzata principalmente la farina bianca, non la "farina integrale".

Mito del pane n. 2: I pani con nomi dal suono salutare come "sette cereali" o "100% naturale" sono le scelte migliori.

Continua

La verità: Solo perché il nome del pane sulla confezione suona super salutare, non significa che il pane lo sia davvero. I pani ai sette e ai 12 cereali di Oroweat, ad esempio, elencano la "farina arricchita non sbiancata" come primo ingrediente. Il pane di frumento al miele naturale al 100% di Nature's Pride, allo stesso modo, è fatto principalmente con "farina di frumento", non integrale.

mito del pane: Il pane di segale è una scelta 100% integrale e ricca di fibre.

La verità: Il primo ingrediente elencato sull'etichetta della maggior parte delle marche di pane di segale, dalla segale russa o dalla segale ebraica alla segale scura o alla segale extra acida, non è altro che la farina arricchita non sbiancata. Il secondo ingrediente è solitamente l'acqua e il terzo la farina di segale. Questo spiega perché la maggior parte dei pani di segale ha solo 1 grammo di fibra per fetta (una segale scura nel mio supermercato ne ha meno). Quindi, il pane di segale di solito non è integrale al 100% (anche se potrebbero esserci alcune marche illuminate là fuori che non ho ancora visto). Non li definirei nemmeno ricchi di fibre.


Il miglior pane: consigli per l'acquisto del pane

Come decifrare le etichette e scegliere il pane più sano.

Ogni volta che mangi pane, che sia un bagel, un muffin inglese o parte di un panino, hai l'opportunità di migliorare la tua dieta. Per la maggior parte degli americani, scegliere prodotti a base di pane integrale per la maggior parte del tempo è il modo più semplice per mangiare cereali integrali più sani. Ma quando ti trovi di fronte alla serie di pane del supermercato, leggendo le varie affermazioni sull'etichetta, come fai a sapere qual è il miglior pane da acquistare?

La scelta del pane migliore può creare confusione. Ecco tre miti sul pane che contribuiscono a renderlo tale:

Mito del pane n. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


The Best Bread: Tips for Buying Breads

How to decipher labels and choose the healthiest bread.

Every time you eat bread -- be it a bagel, an English muffin, or part of a sandwich -- you've got an opportunity to improve your diet. For most Americans, choosing whole-wheat bread products most of the time is the easiest way to eat more super-healthy whole grains. But when you're standing in front of the bread array in the supermarket, reading the various label claims, just how do you know which is the best bread to buy?

Choosing the best bread can be confusing. Here are three bread myths that help make it that way:

Bread Myth No. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


The Best Bread: Tips for Buying Breads

How to decipher labels and choose the healthiest bread.

Every time you eat bread -- be it a bagel, an English muffin, or part of a sandwich -- you've got an opportunity to improve your diet. For most Americans, choosing whole-wheat bread products most of the time is the easiest way to eat more super-healthy whole grains. But when you're standing in front of the bread array in the supermarket, reading the various label claims, just how do you know which is the best bread to buy?

Choosing the best bread can be confusing. Here are three bread myths that help make it that way:

Bread Myth No. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


The Best Bread: Tips for Buying Breads

How to decipher labels and choose the healthiest bread.

Every time you eat bread -- be it a bagel, an English muffin, or part of a sandwich -- you've got an opportunity to improve your diet. For most Americans, choosing whole-wheat bread products most of the time is the easiest way to eat more super-healthy whole grains. But when you're standing in front of the bread array in the supermarket, reading the various label claims, just how do you know which is the best bread to buy?

Choosing the best bread can be confusing. Here are three bread myths that help make it that way:

Bread Myth No. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


The Best Bread: Tips for Buying Breads

How to decipher labels and choose the healthiest bread.

Every time you eat bread -- be it a bagel, an English muffin, or part of a sandwich -- you've got an opportunity to improve your diet. For most Americans, choosing whole-wheat bread products most of the time is the easiest way to eat more super-healthy whole grains. But when you're standing in front of the bread array in the supermarket, reading the various label claims, just how do you know which is the best bread to buy?

Choosing the best bread can be confusing. Here are three bread myths that help make it that way:

Bread Myth No. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


The Best Bread: Tips for Buying Breads

How to decipher labels and choose the healthiest bread.

Every time you eat bread -- be it a bagel, an English muffin, or part of a sandwich -- you've got an opportunity to improve your diet. For most Americans, choosing whole-wheat bread products most of the time is the easiest way to eat more super-healthy whole grains. But when you're standing in front of the bread array in the supermarket, reading the various label claims, just how do you know which is the best bread to buy?

Choosing the best bread can be confusing. Here are three bread myths that help make it that way:

Bread Myth No. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


The Best Bread: Tips for Buying Breads

How to decipher labels and choose the healthiest bread.

Every time you eat bread -- be it a bagel, an English muffin, or part of a sandwich -- you've got an opportunity to improve your diet. For most Americans, choosing whole-wheat bread products most of the time is the easiest way to eat more super-healthy whole grains. But when you're standing in front of the bread array in the supermarket, reading the various label claims, just how do you know which is the best bread to buy?

Choosing the best bread can be confusing. Here are three bread myths that help make it that way:

Bread Myth No. 1: If it looks brown and has the word "wheat" in the name, it has lots of fiber and whole grain.

The Truth: The first ingredient listed on the ingredient label tells the story. If it's "wheat flour" or "enriched bleached flour" (or similar), that tells you white flour was mostly used, not "whole-wheat flour."

Bread Myth No. 2: Breads with healthy sounding names like "seven-grain" or "100% natural" are the best choices.

Continua

The Truth: Just because the name of the bread on the package sounds super-healthy, it doesn’t mean the bread actually is. Oroweat’s seven-grain and 12-grain breads, for example, list "unbleached enriched flour" as their first ingredient. Nature’s Pride 100% Natural Honey Wheat bread, likewise, is mainly made with "wheat flour," not whole wheat.

Bread Myth: Rye bread is a 100% whole-grain, high-fiber choice.

La verità: The first ingredient listed on the label of most brand brands of rye bread, from Russian Rye or Jewish Rye to Dark Rye or Extra Sour Rye, is none other than unbleached enriched flour. The second ingredient is usually water, and the third, rye flour. That explains why most rye breads have only 1 gram of fiber per slice (one dark rye in my supermarket has less than that). So, rye bread isn't usually 100% whole grain (although there might be some enlightened brands out there I haven't seen yet). I wouldn't call them high in fiber, either.


Guarda il video: Papa Francesco in Egitto: lincontro con le autorità allHotel Al-Màsah (Gennaio 2022).