Ricette tradizionali

Piantare piantine

Piantare piantine

Le tue piantine da interno devono prima essere acclimatate per circa dieci giorni all'aperto, un processo chiamato "indurimento". Questo articolo illustra il processo di trapianto passo dopo passo e mostra come fornire un supporto extra per le piantine tenere finché non stanno in piedi da sole.


Piantine 'indurenti'

Se sposti le piantine dall'interno direttamente all'esterno senza acclimatarle, andranno in shock. Il processo di acclimatazione, chiamato "indurimento", dura circa dieci giorni. Per i primi 3 o 4 giorni metti le piantine all'aperto durante il giorno in una zona fresca e ombreggiata e riportale all'interno la sera. Il 5 ° giorno, esponi le piantine a un'ora o due di luce solare ogni giorno aumentando gradualmente la loro esposizione al sole diretto. Il 7 ° giorno lasciarli fuori durante la notte a meno che non ci sia pericolo di gelo. Presta attenzione ai livelli di umidità, poiché le pentole possono asciugarsi rapidamente. Dopo 10 giorni di indurimento, le tue piantine saranno pronte per il trapianto nel tuo giardino.

I cani e le piantine non si mescolano

Quando indurisci le tue piantine all'aperto, assicurati che siano fuori dalla portata di cani, gatti o bambini piccoli curiosi.

Preparare il terreno

Prima di piantare le piantine, assicurati di preparare il terreno. Il terreno dovrebbe essere sciolto e asciutto o moderatamente umido. Non piantare in terreno umido, si compatterà e si indurirà come il cemento.

Piantare passaggi

1. Afferrare con cautela la piantina dal gambo.

2. Capovolgere delicatamente la pentola e strizzarne i lati per favorire la caduta della piantina. Se usi vasi di torba, ignora questo passaggio.

3. Rimuovere la pentola.

4. Scava una buca una volta e mezza più profonda della pentola.

5. Posizionare la piantina nel foro in modo che la parte superiore della zolla sia leggermente al di sotto del livello del suolo.

Usando contenitori di torba

Se stai usando un contenitore di torba biodegradabile, assicurati che il bordo superiore del contenitore sia completamente sepolto. Oppure, strappare i bordi che sporgono dal terreno, altrimenti si seccherà e non si disintegrerà mantenendo l'acqua superficiale lontana dalla pianta.

6. Copri con terra e usa le mani per comprimere il terreno attorno allo stelo.

7. Innaffia la piantina, usando il flusso basso e morbido per l'irrigazione iniziale. Lascia che l'acqua si impregni e l'acqua di nuovo. Se non piove bisognerà annaffiare giornalmente per circa due settimane man mano che si stabilirà il trapianto. Con tempo molto soleggiato, potrebbe essere necessario annaffiare due volte al giorno per i primi 3-5 giorni.

Sostieni le piantine tenere

1. Alcune piantine hanno bisogno di un piccolo supporto extra dopo il trapianto fino a quando non sono solide da sole. Gli spiedini di legno e il filo di cotone funzionano meglio. Innanzitutto, inserisci un bastoncino di supporto.

2. Utilizzare una cravatta a forma di otto sciolta per collegare il bastone allo stelo.

3. Incrocia la corda su se stessa tra il bastone e il gambo e fai un nodo.

4. Fai un secondo nodo.

5. Stringere il doppio nodo senza schiacciare il gambo tenero.

Evita di piantare in una giornata di sole

Prova a piantare in una giornata nuvolosa, idealmente prima della pioggia, o la sera o la mattina presto per dare alla tua piantina più tempo per acclimatarsi alla sua nuova impostazione prima del primo colpo di sole splendente.

Articolo fornito da:

Allrecipes

Guarda il video: Come piantare i Pomodori (Settembre 2020).