Nuove ricette

Come cucinare il salmone

Come cucinare il salmone

Impara a cucinare il salmone con facilità. Continua a leggere per suggerimenti su come friggere in padella, cuocere in camicia, cuocere al forno e grigliare il salmone alla perfezione.

Salmone in breve

Perché il salmone?
Non solo il salmone è delizioso, ma fa anche bene! Il salmone sano per il cuore è ricco di acidi grassi omega-3, molte proteine ​​e un'abbondanza di vitamine, comprese le vitamine del gruppo B, e l'antiossidante, la vitamina E.

Scegliere il salmone
Il salmone fresco non dovrebbe mai avere un odore di pesce. La polpa deve essere luminosa e umida e non scolorita lungo i bordi. Se stai acquistando un salmone intero, i suoi occhi dovrebbero essere luminosi e chiari; la pelle, argentea e lucida, elastica al tatto.

Conservare il salmone
Il salmone si gusta al meglio lo stesso giorno in cui lo acquisti. Ma si manterrà per un giorno o due ben avvolto nella pellicola e conservato nella parte più fredda del frigorifero.

Salmone congelato
Congela il salmone crudo fino a 6 mesi. Per scongelare, portalo dal freezer al frigorifero la sera prima della cottura. Se il tempo è un problema, immergere i filetti in una ciotola di acqua fredda, cambiando l'acqua periodicamente; i filetti congelati dovrebbero scongelarsi in un'ora o due.

Selvaggio o allevato?
Il salmone selvatico è una scelta preferibile se proviene da una fonte sostenibile. Sfortunatamente, le popolazioni di salmone atlantico sono in declino da decenni e non sono considerate sostenibili. Le popolazioni di salmoni del Pacifico stanno attualmente andando molto meglio e il salmone selvaggio dell'Alaska è considerato una "scelta migliore" dal Marine Stewardship Council (MSC).

Il salmone d'allevamento presenta tre evidenti vantaggi rispetto al salmone selvatico: è disponibile tutto l'anno, è meno costoso e l'offerta è abbondante.

Tuttavia, c'è uno svantaggio di un sistema industriale su larga scala che confeziona i pesci in angusti recinti di acqua salata come lotti di alimentazione del mare. Al salmone d'allevamento vengono somministrati pesticidi e antibiotici per proteggerli dalle malattie che derivano dal vivere in ambienti così ravvicinati. Il salmone a volte scivola nei suoi confini, scappando nell'oceano per mescolarsi al salmone selvatico, corrompendo il pool genetico e introducendo il salmone selvatico a ceppi vigorosi di malattie che il loro sistema immunitario non può affrontare. I problemi di rifiuti e mangimi possono anche portare alla contaminazione di pesci e acqua.

Naturalmente, non tutti i sistemi di acquacoltura sono uguali e ci sono molti produttori di salmone d'allevamento che impongono standard rigorosi per garantire che allevino salmone in modo da proteggere il salmone, l'ambiente e il consumatore allo stesso modo. Chiedi al tuo pescivendolo informazioni sulle pratiche di piscicoltura del salmone disponibile nel tuo mercato, oppure cerca il salmone etichettato MSC nel tuo supermercato.

Guarda il video: Salmone alla piastra, semplice e delicato secondi di pesce (Settembre 2020).